Frasi attribuite a Oscar Wilde

Raccolta di frasi di Oscar Wilde tratte da interviste o che gli vengono attribuite erroneamente o in maniera dubbia. Oscar Wilde (Dublino 1854 - Parigi 1900), infatti, è tra i personaggi celebri cui vengono attribuite il maggior numero di citazioni di altri autori, di solito sconosciuti.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni di Oscar Wilde tratte dalle sue commedie, dal suo capolavoro Il Ritratto di Dorian Grey, dai suoi saggi e dalle sue antologie di aforismi. [I link sono in fondo alla pagina].
Le lodi mi rendono umile, ma quando mi insultano so di aver toccato
le stelle.(Oscar Wilde - foto: Stephen Fry in Wilde, 1997)
Frasi da interviste e conversazioni
Selezione Aforismario

Sono l'unica persona al mondo che vorrei conoscere a fondo, ma non ne vedo alcuna possibilità, al momento.

Volete sapere il grande dramma della mia vita? È che nella vita ho messo il mio genio, nelle mie opere solo il talento.

Concedetemi il lusso, e chiunque può tenersi il necessario.

Quando la gente è d'accordo con me, sento sempre che devo avere torto.

Non mi farò mai più un amico in vita mia, ma forse alcuni dopo la mia morte.

Al momento di riempire il modulo del censimento ho dichiarato: età diciannove anni, professione genio, condizioni patologiche il mio talento. 

È triste. Metà delle persone non crede in Dio, e l'altra metà non crede in me.

Io penso sempre a me, e mi aspetto che anche gli altri facciano altrettanto. Questa si chiama compassione.

I soli scrittori che mi hanno influenzato sono Keats, Flaubert e Walter Pater, e prima di imbattermi in loro avevo già fatto metà del cammino.

Non scrivo per compiacere le conventicole; scrivo per compiacere me stesso.

Ho dei gusti semplicissimi; mi accontento sempre del meglio.

Le lodi mi rendono umile, ma quando mi insultano so di aver toccato le stelle.

Io sono un antinomista nato. Sono di quelli che son fatti per le eccezioni e non per le regole.

Pochi uomini, durante la loro vita, hanno occupato un posto simile al mio col pieno riconoscimento altrui. La posizione ideale di un artista è messa in luce, di solito (se pure lo è), dallo storico o dal critico, molto tempo dopo che l'artista e la sua età sono scomparsi. Invece, per me, la cosa accadde diversamente. Io ne ebbi la coscienza e la diedi anche agli altri.

Ogni impulso che ci sforziamo di soffocare cova nella mente e ci avvelena... L'unico modo per sbarazzarsi della tentazione è cedervi. 

Il lavoro è la maledizione delle classi bevitrici.

Gli uomini che tentano di fare qualcosa per il mondo sono sempre insopportabili; quando il mondo ha fatto qualcosa per loro, sono deliziosi.

Si dovrebbe essere sempre innamorati. Ecco perché non ci si dovrebbe mai sposare.

La maggior parte dei maestri religiosi trascorrono il loro tempo nel tentativo di dimostrare l'indimostrato con l'indimostrabile.

A volte ho l'impressione che Dio, nel creare l'uomo, abbia in qualche modo sopravvalutato le Sue capacità.

Gli scapoli ricchi dovrebbero essere pesantemente tassati. Non è giusto che alcuni uomini debbano essere più felici degli altri.

La serietà è l'unico rifugio dei superficiali.

Credere è molto noioso. Dubitare è profondamente avvincente. Essere sul chi va là è vivere. Farsi cullare nella certezza è morire.

È sufficiente che abbiano creduto i nostri padri. Essi hanno esaurito la capacità di fede della specie. L'eredità che ci lasciano è lo scetticismo di cui avevano paura.

Non parlate mai in maniera irriguardosa dell'alta società. Lo fa soltanto chi non ci può entrare.

La propria vera vita è spesso la vita che non si vive.
Sono l'unica persona al mondo che vorrei conoscere a fondo, ma non ne
vedo alcuna possibilità, al momento. (Oscar Wilde - foto con Stephen Fry)
Frasi attribuite
Per approfondimenti, vedi "Citazioni errate" su Aforismario.

Alcuni portano felicità ovunque vadano; altri quando se ne vanno.

Ci sono persone che sanno tutto e, purtroppo, questo è tutto quello che sanno.

È meglio aver amato e perso che non aver mai amato

È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli, piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio.

Il marito ideale rimane celibe.

L'Inferno non è mai tanto scatenato quanto una donna offesa.

L'invidia è quel sentimento che nasce nell'istante in cui ci si assume la consapevolezza di essere dei falliti.

L'ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero.

Non c'è mai una seconda occasione per fare una buona prima  impressione.

Non discutere mai con un idiota: ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

Sii te stesso; tutti gli altri sono già occupati.

Nessun commento: