Citazioni Errate - B

Elenco di citazioni attribuite in maniera dubbia, di frasi false e vere e proprie "bufale" che circolano su internet, che cominciano con la lettera B. Se hai qualche precisazione da fare per migliorare questa sezione, oppure desideri segnalare una citazione che hai trovato sul web e sulla cui autenticità hai dei dubbi, contatta pure Aforismario.
Qualunque frase priva di fonti bibliografiche certe, su internet la potrete trovare
attribuita nel 99% dei casi a: Oscar Wilde, Jim Morrison o Albert Einstein
e per il restante 1% a un altro autore sbagliato. (Aforismario)
Beati i cuori che sanno piegarsi, perché non  saranno mai spezzati.
Questa citazione è pronunciata da un personaggio della serie televisiva americana One Tree Hill (2003/12), il quale la attribuisce ad Albert Camus: "Albert Camus once wrote 'Blessed are the hearts that can bend; they shall never be broken". Tuttavia, pur avendo cercato questa frase in lingua originale francese nelle opere complete di Albert Camus, non si trova. Ciò fa sorgere il dubbio che la paternità di questa frase sia davvero dello scrittore francese.

Bisogna avere sempre una mente aperta, ma non così aperta che il cervello caschi per terra.
In inglese: Keep an open mind – but not so open that your brain falls out.
Questa frase, in lingua italiana, è spesso attribuita al giornalista e divulgatore scientifico Piero Angela, ma come egli stesso ha sempre ammesso, si tratta di una citazione ripresa dal suo amico illusionista James Randi: "There is a distinct difference between having an open mind and having a hole in your head from which your brain leaks out" (Vi è una netta differenza tra l'avere una mente aperta e l'avere un buco in testa da cui il cervello fuoriesca). Tuttavia, il vero autore di questa frase rimane a tutt'oggi sconosciuto, tant'è che essa è attribuita in diverse varianti a molti autori, da Richard Feynman a Bertrand Russell, da Arthur Hays Sulzberger a Richard Dawkins fino a Groucho Marx! Secondo quanto scrive l'astronomo e autore di fantascienza statunitense Carl Sagan (1934-1996) in Il mondo infestato dai demoni (1996) la paternità della frase spetterebbe a un altro personaggio ancora: "Avere una mente aperta è una virtù, ma, come disse una volta l'ingegnere spaziale James Oberg, essa non deve essere tanto aperta da lasciarne uscire il cervello". In conclusione, è molto probabile che questa frase sia in realtà un vecchio detto di origine inglese di cui si sono perse le origini, e che ogni tanto viene citato in maniera sempre un po' diversa da questo o quell'altro personaggio famoso. Il detto recita: "By all means maintain an open mind, but not so open that your brain falls out" (Mantieni a ogni costo una mente aperta, ma non così aperta che ti caschi fuori il cervello).

Bisogna prendere il denaro dove si trova: presso i poveri. Hanno poco, ma sono in tanti.
Questa battuta è generalmente attribuita (almeno in Italia) a Ettore Petrolini, che pare l'abbia citata nei suoi spettacoli. Tuttavia, la paternità della frase spetta allo scrittore e umorista francese Alphonse Allais, che la pubblicò nei primi anni del '900 sulla rivista Le Sourire: "Bisogna prendere il denaro là dove si trova, vale a dire presso i poveri. D'accordissimo, non hanno molto denaro, ma sono in tanti" (Il faut prendre l'argent là où il se trouve, c'est-à-dire chez les pauvres. Bon d'accord, ils n'ont pas beaucoup d'argent, mais il y a beaucoup de pauvres).

Bisognerebbe fare un lungo esame di coscienza prima di pensare a criticare gli altri. 
Questa frase, in lingua italiana, è attribuita a Molière non soltanto su internet, ma anche in diversi libri in cui è citata (magari perché copiata dal web!). Tuttavia, esaminando le opere teatrali di Molière, ci si accorge che si tratta di una citazione assai poco fedele rispetto al brano originale che si trova ne Le furberie di Scapino (Les fourberies de Scapin 1671): "Non bisogna essere così pronti a condannare la condotta degli altri, e quelli che vogliono criticare, devono prima guardare se non ci sia in casa loro qualcosa di storto" (Il ne faut pas être si prompt à condamner la conduite des autres; et que ceux qui veulent gloser, doivent bien regarder chez eux, s’il n’y a rien qui cloche). Insomma, il concetto sarà lo stesso, ma ci sono modi e modi per esprimerlo, non vi pare?

Buoni confini fanno buoni vicini.
Questa frase è spesso attribuita a Robert Frost, e in effetti si trova nella sua poesia La riparazione del muro (Mending Wall, 1914); ma si tratta di un antico proverbio citato da Frost nella poesia stessa: "Good fences make good neighbours", cioè: "Buone recinzioni fanno buoni vicini".

Nessun commento: