Aforismi, frasi e citazioni di Édouard Herriot

Selezione di aforismi, frasi e citazioni di Édouard Herriot (Troyes 1872 - Lione 1957), politico francese. La maggior parte delle seguenti riflessioni di Édouard Herriot sono tratte dalla raccolta Note, massime e pensieri, pubblicata postuma nel 1961.
La grande sventura del nostro tempo è che abbiamo perso fiducia
negli anziani, ma continuiamo a non fidarci dei giovani. (Édouard Herriot)
Note, massime e pensieri
[Traduzione dal francese a cura di Aforismario]

Ci vuole molto sangue freddo per sostenere una grande passione.

Combattiamo l'odio imbecille, l'odio immondo, che non ha mai saputo creare.

Come regola, la scienza; come scopo, la vita.

Di tutti i vizi, la saggezza è ancora il più piacevole.
[De tous les vices, la sagesse est encore le plus agréable].

È meglio sapere relativamente poco, ma aver bene appreso quel poco che si sa.

È più facile proclamare l'uguaglianza che realizzarla.
[Il est plus facile de proclamer l'égalité que de la réaliser]. 

Essere gelosi significa amare come se si odiasse.

Gli uomini più attivi in ​​amore sono quelli che ne parlano meno.

I problemi d'amore o si risolvono in cinquanta secondi o sono insolubili.

In politica, è meglio avere torto con i propri amici che ragione con i propri avversari.
[En politique, il vaut mieux avoir tort avec ses amis que raison avec ses adversaires]. 

In una nazione libera, l'unica opinione che ha autorità è l'esempio.

L'odio è solo una delle forme dell'ignoranza.

La bontà comincia dove finisce la giustizia.

La democrazia è una brava ragazza, ma perché ti rimanga fedele, devi farci l'amore ogni giorno.

La grande sventura del nostro tempo è che abbiamo perso fiducia negli anziani, ma continuiamo a non fidarci dei giovani.

La matematica, una musica silenziosa.

La mezza-istruzione è ciò che si è trovato di meglio per rendere pericolosi gli stupidi.

La rassegnazione non è una virtù, è un vizio.

Niente è così pericoloso come un imbecille che ha l'aspetto di una persona intelligente.

Noi viviamo in un'epoca deprimente per le anime deboli, inebriante per gli uomini coraggiosi.

Ora che sono vecchio, quando cammino in un cimitero, ho l'impressione di visitare degli appartamenti.

Sapere ciò che si vuole, volere ciò che si sa.
[Savoir ce que l'on veut, vouloir ce que l'on sait]. 

Si tiene tanto più agli onori quanto meno se ne è degni.

Un'utopia è una realtà in potenza.

Una verità è una menzogna che è stata utile per molto tempo.

Uno diventa stupido a forza di non voler essere ingannato.

Vivere la propria vita significa spesso rovinare quella degli altri.

Nessun commento: