Pubblicare un Libro di Aforismi

Se ami scrivere aforismi, se ne hai già scritti un bel po' (almeno qualche centinaia), se pensi che siano di buona fattura e che valga la pena pubblicarli, qui puoi trovare qualche informazione che potrà esserti utile. Le domande più frequenti che si pone chi intende pubblicare per la prima volta un libro di aforismi sono: a quali editori è bene rivolgersi per pubblicare un libro di aforismi? La pubblicazione è gratuita o richiede un "contributo" economico da parte dell'autore? Ma soprattutto: conviene oggi in Italia pubblicare un libro di aforismi?
C’è chi scrive per pubblicare un libro,
e chi pubblica un libro per averlo scritto. (Giovanni Soriano)
Prima di entrare in argomento, è bene fare una breve premessa sull'attuale situazione editoriale italiana. Secondo recenti dati ISTAT, ogni anno si pubblicano in Italia circa 60.000 libri, il 20% dei quali è costituito da romanzi e racconti. A questa vasta produzione libraria corrisponde una percentuale di lettori (cioè di persone di sei anni e più che leggono almeno un libro l'anno) che non supera il 46% della popolazione. Di questa percentuale – già di per sé non entusiasmante – i lettori cosiddetti "forti", cioè quelli che in un anno leggono 12 o più libri, sono soltanto il 14,5% del totale. Da notare che la maggioranza dei lettori predilige libri di genere narrativo: romanzi, racconti, gialli, rosa, noir, thriller, fantascienza, ecc., e spesso soltanto quelli più pubblicizzati.

Se questo è il quadro della situazione, è facile comprendere cosa debba aspettarsi chiunque desideri pubblicare un libro di aforismi oggi in Italia: nel migliore dei casi, la propria opera sarà letta da poche decine di persone (compreso amici e parenti), mentre la maggior parte delle copie finirà al macero. Tuttavia, se nonostante questa scoraggiante prospettiva si volesse pubblicare ugualmente il proprio libro, sarebbe bene –  per non dire doveroso –  "testare" almeno la qualità dei propri aforismi; la cosa più difficile per un autore, infatti, è giudicare obiettivamente la propria opera, di solito la si sopravvaluta. Pertanto, sarebbe bene che l'aforista esordiente sfruttasse le opportunità offerte dal web, cominciando a pubblicare i propri aforismi su qualche sito o blog, o, ancora meglio, su twitter o in una pagina facebook creata appositamente, dove è possibile verificare con immediatezza la risposta dei lettori. Se questi cominciano a diventare qualche migliaio e i commenti favorevoli non mancano, allora si può cominciare a prendere in considerazione l'idea di realizzare un libro. Tra l'altro, pubblicare i propri aforismi sul web può essere un modo per farsi notare da qualche editore.

A questo punto sorgono due possibilità: si può optare per l'auto-pubblicazione  o per una casa editrice tradizionale. Nel primo caso, si possono consultare i vari siti di self publishing e decidere quello che si trova più conveniente rispetto alle proprie esigenze. Tra i siti di auto-pubblicazione più noti vi sono: IlmiolibroLulu Youcanprint. Se, invece, si sceglie di pubblicare il proprio libro presso una casa editrice tradizionale, è bene sapere sin da subito che, tranne rare eccezioni, le uniche case editrici disponibili a pubblicare l'opera aforistica di un autore esordiente, saranno non soltanto quelle "minori", ma anche quelle che richiedono un contributo spese per la pubblicazione, che può variare dai 1.000 ai 3.000 euro!

Pubblicare un libro oggi è, dunque, molto semplice: basta pagare; bisogna vedere, però, se ne vale davvero la pena, e questa decisione spetta solo all'autore. Come si è detto sopra, la cosa più difficile per un autore, specie se esordiente, è valutare in maniera obiettiva la propria opera. Pertanto, prima di pubblicare un libro di aforismi bisognerebbe porsi alcune domande. Si conosce la letteratura aforistica? Se ne conosce la storia? Si ha, perlomeno, qualche rudimento sulla tecnica di scrittura aforistica? Si sono letti i libri degli aforisti del passato e di quelli contemporanei? Chi non possa rispondere in maniera affermativa a tutte queste domande, sarebbe meglio che per il momento accantonasse l'idea di pubblicare un libro e cominciasse seriamente a studiare. Chi, alla fine di questo non facile percorso, giungerà alla tanto agognata pubblicazione del proprio libro di aforismi, sappia, comunque, che sul sito Aforismario troverà un spazio gratuito per la sua promozione.

Nessun commento: