Aforismi, frasi e citazioni di Faina Ranevskaja

Selezione dei migliori aforismi e delle citazioni più belle di Faina Ranevskaja (Taganrog 1896 -Mosca 1984), attrice sovietica, nata Fanni Girševna Fel'dman. Il suo nome d'arte lo prese dal cognome della protagonista del Giardino dei ciliegi di Anton Čechov.
Faina Ranevskaja è ricordata non soltanto come grande attrice teatrale e cinematografica, ma anche per i suoi salaci aforismi, alcuni dei quali divenuti comuni modi di dire della lingua russa. Bisogna dire che alcune delle seguenti frasi (tradotte in italiano da Aforismario dalla versione inglese) sono attribuite anche ad altri autori, per cui la loro paternità (o maternità) è dubbia.
Molti si lamentano del proprio aspetto, nessuno si lamenta
del proprio cervello. (Faina Ranevskaja)
Aforismi
[Traduzione dall'inglese a cura di Aforismario]

Dio ha creato le donne belle − così che gli uomini possano amarle − e stupide − in modo che possano amare gli uomini.

Ci sono persone nelle quali vive Dio; altre nelle quali vive il diavolo; e altre ancora in cui vivono solo dei vermi.

Come mi sento? Immagina la merda; in confronto alla mia vita è marmellata.

È meglio essere una brava persona che dice volgarità, che una sommessa e ben educata carogna.

È sempre stato incomprensibile per me: le persone si vergognano della povertà ma non si vergognano della ricchezza.

Fregatene di ciò che pensa la gente che ti sta intorno, e avrai una vita felice e serena.

Gli errori di ortografia in una lettera sono come un insetto su una camicia bianca.

Ho avuto abbastanza cervello per vivere stupidamente.

Ho passato tutta la vita a nuotare in un water, in stile farfalla.

Il successo è l'unico peccato imperdonabile contro il tuo prossimo.

L'ottimismo è mancanza di informazioni.

La bellezza è un potere orribile.

La cosa peggiore è quando un uomo non appartiene più a sé stesso ma al suo decadimento.

La famiglia può sostituire tutto. Quindi, prima di crearsi una famiglia, si dovrebbe pensare a ciò che è più importante: la famiglia o tutto.

La mia fortuna sta nel fatto che non ne ho bisogno.

La salute è quando ogni giorno ci si sente male in un nuovo posto.

La solitudine è quando hai un telefono in casa, ma suona soltanto la sveglia.

La vecchiaia è noiosa, ma è l'unico modo per vivere a lungo.

La vecchiaia è quando non sei turbato dai brutti sogni, ma dalla brutta realtà.

La vecchiaia è quell'età in cui le candeline di compleanno costano più della stessa torta di compleanno, e metà delle tue urine viene sprecata in test medici.

La vita è troppo breve per sprecarla con diete, uomini tirchi e cattivo umore.

La vita è un lungo salto dalla fica alla tomba.

La vita è una breve passeggiata poco prima del sonno eterno.

Le persone si creano da sé i loro problemi: nessuno le costringe a scegliere lavori noiosi, a sposare la persona sbagliata o a comprare scarpe scomode

Si dovrebbe vivere la propria vita in modo che persino i bastardi se la ricordino.

Le donne, ovviamente, sono più intelligenti. Avete mai sentito parlare di una donna che perde la testa solo perché un uomo ha delle belle gambe?

Lesbismo, omosessualità, masochismo, sadismo, non sono perversioni. In realtà, ci sono solo due perversioni: l'hockey su prato e la danza sul ghiaccio.

Molti si lamentano del proprio aspetto, nessuno si lamenta del proprio cervello.

Non riesco a mangiare carne: essa camminava, amava, guardava.

Non puoi curare l'Alzheimer, ma puoi scordartene.

Oggi ho ucciso cinque mosche: due maschi e tre femmine. Come ho fatto a distinguerle? Due erano posate su una bottiglia di birra e tre su uno specchio.

Per tutta la vita ho avuto paura degli stupidi. Soprattutto delle donne stupide. Non riesci mai a chiacchierare con loro senza scendere al loro livello.

Perché le belle donne hanno più successo di quelle intelligenti? È ovvio: perché non ci sono molti uomini ciechi ma ci sono molti uomini stupidi.

Quando ti sposerai, capirai cos'è la felicità. Ma a quel punto sarà troppo tardi.

Se un paziente vuole vivere, i medici sono impotenti.

Un buon ospedale: un incubo con tutti i comfort.

Un vero uomo è quello che ricorda il compleanno di una signora, ma non sa mai quanti anni ha. Un uomo che non ricorda mai il suo compleanno, ma sa esattamente quanti anni ha, è suo marito.

Una favola è quando si sposa un rospo e poi si scopre che è un principe. La realtà è il contrario.

Vuoi perdere peso? Mangia nuda davanti allo specchio.

Al gatto non importa cosa dicono di lui i topi.

Che progresso medico: quando ero giovane, i dottori mi ordinavano di spogliarmi, adesso devo mostrare soltanto la mia lingua.

Nessun commento: