Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Frasi e citazioni sulla Retta Via e la Rettitudine

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulla rettitudine e sul seguire la retta via, cioè agire e comportarsi, rettamente, con onestà e in modo conforme alla morale comune.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'onestà, la lealtà, l'integrità morale, la virtù e le persone perbene. [I link sono in fondo alla pagina].
Chi segue la propria strada ha sempre una meta da raggiungere, ma chi
ha smarrito la retta via, va errando all'infinito. (Lucio Anneo Seneca)
Nel mezzo del cammin di nostra vita / mi ritrovai per una selva oscura, / ché la diritta via era smarrita. Ahi quanto a dir qual era è cosa dura / esta selva selvaggia e aspra e forte / che nel pensier rinova la paura!
Dante Alighieri, Inferno, Divina Commedia, 1304/21

Puoi sempre vivere felice, poiché sta in te procedere lungo la retta via e agire in conformità. Due facoltà sono comuni all'anima di Dio, dell’uomo e di ogni altro essere fornito di ragione: non farsi mettere il bastone fra le ruote da nessuno e riporre il proprio bene nella volontà di agire secondo giustizia, limitando a questo il proprio desiderio.
Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166-179

In politica bisogna sempre seguire la retta via, perché si è sicuri di non incontrarvi mai nessuno.
Otto von Bismarck [1]

Correggere un'azione o un comportamento non è necessariamente qualcosa di negativo: anzi, è importante per riuscire a mantenere la retta via.
Paulo Coelho, Sono come il fiume che scorre, 2006

Dobbiamo costituire un esempio per i nostri genitori, i nostri maestri, i nostri figli, procedendo sulla retta via.
Paulo Coelho, Il manoscritto ritrovato ad Accra, 2012

Non satis est reprehendisse peccantem, si non doceas recti viam.
[Non è sufficiente riprendere chi ha sbagliato, bisogna insegnargli la retta via].
Lucio Giunio Moderato Columella, De re rustica, I sec.

La retta via dovrebbe essere la più intasata, invece…
Liomax D'Arrigo, Liomax pensò..., 2015 

Geometria maschile: chi lascia la retta via si consola col fascino delle curve.
Ilma Derini (pseudonimo di Ildo Cigarini e Mauro Degola), Ciliegie sotto spirito, 2011

Trovato un uomo che ci abbia a mostrare la retta via nella filosofia, non si potrebbe credere a lui, se non trovatone prima un altro il quale ci provi che questo tale diceva il vero, ma anche qui resta incerto se il testimonio sia veritiero - quindi ci è d'uopo trovare anche un testimonio del testimonio, e così via.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

L'uomo non raggiunge mai la sua destinazione, se persiste a deviare dalla retta via.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

La pietà per coloro che hanno smarrito la retta via è un atto meritevole, possa il Cielo ricompensarti.
Kahlil Gibran, Pensieri e meditazioni, 1960 (postumo)

Lo spirito, dovete sapere, involontariamente smarrisce la retta via della saggezza, ma è con la volontà che la ritrova.
Kahlil Gibran, Pensieri e meditazioni, 1960 (postumo)

Niente accade di irragionevole che l'intelligenza o il caso non possano riportare sulla retta via; niente di ragionevole che la mancanza di intelligenza e il caso non possano traviare.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Anche i malvagi hanno i loro angeli custodi. Si tratta degli spiriti di coloro che in vita erano cattivi come loro e che vengono graziati soltanto quando hanno riportato qualcuno sulla retta via.
Friedrich Hebbel, Diari, 1835/63 (postumo 1885/87)

Raramente si riflette a fondo su quanto grande sia la forza delle parole. Sono convinto che un uomo possa diventare cattivo perché la gente lo definisce cattivo. E quanti riescono a mantenersi sulla retta via soltanto perché il mondo intero dice che essi la percorrono!
Friedrich Hebbel, Diari, 1835/63 (postumo 1885/87)

In tutto l'ambito religioso, le cose stanno in senso inverso. In senso diretto l'aiuto è qualcosa che sostiene, in senso inverso è la sofferenza. Dal punto di vista religioso non si deve vincere esteriormente,, ma si vince soccombendo; perciò la pena interiore è l'aiuto che ci mantiene sulla retta via.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Non c'è nessun compito che lusinghi tanto una donna come quello di essere amata da uno scavezzacollo e che ora, amando lei, egli si lasci ricondurre sulla retta via. Ciò lusinga la donna a tal punto che non di rado essa viene ingannata appunto dal modo, perché qualcuno di costoro le dà ad intendere tutto − e lei crede tutto − forse anche perché le dà tanta soddisfazione quel pensiero di essere lei la «salvatrice dell'uomo».
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Ti preghiamo per coloro che hanno bisogno della conversione affinché, dalla via della perdizione, tu li attiri a te sulla via della verità; per coloro che si sono convertiti a te e hanno trovato la via: ti preghiamo di concedere loro di avanzare sulla via, attirati da te. E poiché la verità è la «via» che «si può smarrire in tre maniere: sbagliando la via, inciampando lungo la via, deviando dalla via»: ti preghiamo d'attirare a te dalla falsa via gli smarriti, di fortificare quelli che inciampano e di ricondurre sulla retta via i traviati.
Søren Kierkegaard, Esercizio del Cristianesimo, 1850

I falsi maestri si possono ben chiamare farisei. Ma in fondo cos'è peggio: un fariseo che indica esattamente la retta via, ma ch'egli per suo conto non pratica, un fariseo le cui parole quindi io posso pieno di consolazione prendere e attuare lasciando a Dio − poiché questo non tocca mai a me − di giudicare l'ipocrita; oppure una cosiddetta guida sincera la quale anch'essa cammina per la stessa via che raccomanda agli altri, ma − si badi bene! − essa cambia la via e pratica la via raccomandata − la via del vizio?
Søren Kierkegaard, Discorsi edificanti, 1843

La rettitudine non è una qualità del giudizio, ma della coscienza. Si può non seguire una retta via per raggiungere il proprio scopo; ci inganniamo, ma almeno non inganniamo gli altri: e la rettitudine consiste in questo.
La Beaume [1]

La ragione ci ordina, certo, di seguir sempre la stessa strada, non tuttavia con la stessa andatura; e benché il saggio non debba permettere alle passioni umane di sviarlo dalla retta via, può però, senza pregiudizio del suo dovere, conceder loro anche di affrettare o ritardare il suo passo, e non piantarsi come un colosso immobile e impassibile. Quand'anche la virtù stessa si incarnasse, credo che il polso le batterebbe più forte andando all'assalto che andando a desinare; che anzi è necessario che essa si riscaldi e si agiti.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/88

La retta via è etica, la via retta geometrica. La prima è un Cerchio, la seconda una Tangente. Lungo la prima ci si smarrisce sempre, lungo la seconda mai ci si ritrova.
Roberto Morpurgo, Pregiudizi della libertà, 2006

Quando compiamo il passo decisivo e imbocchiamo la via che è chiamata la «nostra via», ci si fa chiaro, improvvisamente, un mistero: tutti, anche chi ci è stato amico e confidente, si erano immaginati fino a questo momento una loro superiorità su di noi e si mostrano offesi. I migliori di essi sono indulgenti e aspettano pazientemente che si ritrovi − loro sì che la conoscono! − la «retta via». Gli altri ci sbeffeggiano e agiscono come se fossimo momentaneamente ammattiti oppure malignamente indicano un seduttore. I più malvagi ci tacciano di vanitosi buffoni e cercano di denigrare i nostri motivi, e il peggiore vede in noi il suo peggior nemico, uno che è assetato di vendetta per la sua lunga dipendenza − e ha paura di noi. Che fare allora? Il mio consiglio è di cominciare ad esercitare la propria sovranità col promettere solennemente a tutti i nostri conoscenti un'anticipata amnistia di un anno per ogni sorta di peccati.
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

Qualunque cosa vogliate essere, potrete esserlo. Purtroppo dovrete fare i conti anche con la parte oscura di voi. Quella che avete dentro. Quella che, mentre voi cercherete di percorrere la retta via, lei tenterà di sedurvi e di fuorviarvi. Offrendovi piaceri, scorciatoie e facili soluzioni. E lo farà soprattutto quando sarete soli. Quindi vi consiglio buone letture, buone compagnie e magari un complice.
Vasco Rossi, La versione di Vasco, 2011

Guardati, o uomo di Dio, di conversare con i peccatori di modo che tu faccia amicizia con loro; perché sarà più facil cosa che tu declini dalla retta via, che essi ritornino alla giustizia.
Girolamo Savonarola, Sermoni e prediche, XV sec.

Chi segue la propria strada ha sempre una meta da raggiungere, ma chi ha smarrito la retta via, va errando all'infinito.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Non c’è cosa tanto atta a rendere gli animi virtuosi e a richiamare sulla retta via quelli dubbiosi e inclinati al male, quanto la conversazione degli uomini buoni. Essa discende a poco a poco nei cuori, e la stessa frequenza con cui ci si vede e ci si parla ha l’effetto di un ammaestramento.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

La dissolutezza gode del male e non solo abbandona la retta via, ma se ne allontana tanto da andare a finire in un punto diametralmente opposto.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Poiché la maggior parte delle volte agiamo affidandoci solo alla nostra limitata saggezza, diventiamo egoisti, voltiamo le spalle alla retta via, e le cose non vanno a buon fine. Agli occhi di un’altra persona il nostro comportamento appare meschino, debole, di scarso valore e inefficace. Quando non si è in grado di discernerne, è bene consultarsi con chi è dotato di buonsenso. Un consigliere, pur non essendo coinvolto personalmente, ci indirizzerà sulla Via, perché prenderà una decisione disinteressata ed equilibrata. Questo modo di agire sarà semplicemente percepito come molto solido, simile ad un albero robusto con numerose radici. Invece, la saggezza di un solo uomo è come un arboscello che non ha attecchito nel terreno.
Yamamoto Tsunetomo, Hagakure, 1709/16 (postumo 1906)

Chi è sulla Retta Via lo è per sé stesso, e chi se ne allontana lo fa solo a suo danno.
Corano, VII sec. a.e.c.

Chi scambia la fede con la miscredenza, in verità si allontana dalla retta via.
Corano, VII sec. a.e.c.

L’umanità non perderà la retta via, a meno che non si smarrisca nelle dispute.
Corano, VII sec. a.e.c.

Presto allontanerò dai segni Miei coloro che sono orgogliosi sulla terra. Quand'anche vedessero ogni segno non crederanno; se vedessero la retta via, non la seguirebbero; se vedessero il sentiero della perdizione lo sceglierebbero come loro via. Ciò in quanto tacciano di menzogna i Nostri segni e sono noncuranti di essi.
Corano, VII sec. a.e.c.
Nessuno dovrebbe mai fare ciò che giudica dannoso per sé stesso
a qualcun altro. Questa, in sintesi, è la regola della Rettitudine.
(Mahābhārata)
L'interiorizzazione della morale universale come rettitudine è una delle più grandi conquiste della civiltà occidentale. Rende possibili i rapporti fra gli uomini anche quando non c'è una legge esterna.
Francesco Alberoni, L'ottimismo, 1994

L'asse del carattere, il fondamento d'ogni sicurezza per il prossimo è la perfetta rettitudine.
Henri-Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

Amore nel pensare è verità, amore nell'agire è rettitudine, amore nel sentire è pace.
Sathya Sai Baba, XX sec. [1]

Non di geni né di cinici né di gente che disprezza gli uomini né di tattici raffinati abbiamo bisogno, ma di uomini aperti, semplici, retti. Ci sarà rimasta tanta forza di resistenza interiore contro le situazioni imposteci, ci sarà rimasta tanta spietata sincerità verso noi stessi da poter ritrovare la strada della semplicità e della rettitudine?
Dietrich Bonhoeffer, Resistenza e resa, 1951 (postumo)

Cosa è, o monaci, la nobile verità sulla via che mena alla fine del dolore? Il nobile ottuplice sentiero, o monaci, cioè: retta opinione, retta intenzione, retta vita, retto esercizio, retta consapevolezza, retta concentrazione.
Siddhārtha Gautama Buddha, Mahāsatipatṭhāna Sutta, V sec. a.e.c.

Le ricchezze e gli onori acquisiti senza rettitudine sono per me come nuvole fluttuanti.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Il saggio è puro, ma non puritano; retto, ma non rigido.
Confucio, ibidem

Governare significa correggere. Se tu dai l’esempio con la tua rettitudine, chi oserà non essere corretto?
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Il modo in cui certuni predicano i «valori spirituali» fa automaticamente dubitare della loro rettitudine.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Non con i beni corporei né con il denaro, ma con rettitudine e con saggezza, gli uomini diventano felici.
Democrito, Frammenti, V-IV sec. a.e.c.

Rettitudine. Teso che possa essere, ogni filo è sempre una catenaria ...
Carlo Ferrario, L'allegro e il pensieroso, 2009

Pochi sanno essere in pari tempo onesti ed amabili. I più o si fanno pagare dagli altri la rettitudine colla durezza, o cercano di comperare colla gentilezza la loro indulgenza.
Aristide Gabelli, Pensieri, 1886

Dio è rettitudine. Parlando di Dio, invocando Dio, pregando Dio, tutto è subordinato al sentimento della Rettitudine.
Giovanni Gaggino, Tesoro, 1900/17

Sono le passioni che impediscono all'uomo di giudicare con rettitudine.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La vera ricchezza di una nazione non è nel suo oro e argento, ma nel sapere, nella saggezza e nella rettitudine dei suoi figli.
Kahlil Gibran, La voce del maestro, 1963 (postumo)

Se è vero che nelle parole si può leggere la rettitudine, assai meglio ce la riveleranno le azioni.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

L'uomo retto s'avvezzi a solitudine.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Quasi tutti gli uomini sono persuasi essere la rettitudine cosa di primissima necessità, e quasi ciascun uomo di questa cosa di primissima necessità lascia la cura al vicino.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Dio ha bisogno della rettitudine umana.
Abraham Joshua Heschel, L'uomo non è solo, 1951

La logica è cosa onesta che appartiene soltanto alla rettitudine. Il crimine ha l’astuzia, o l’imbecillità.
Victor Hugo, Oceano, XIX sec. (postumo 1989)

La rettitudine non è una qualità del giudizio, ma della coscienza. Si può non seguire una retta via per raggiungere il proprio scopo; ci inganniamo, ma almeno non inganniamo gli altri: e la rettitudine consiste in questo.
La Beaume [1]

La rettitudine umana non è la via più breve per giungere alla meta.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Nessuno dovrebbe mai fare ciò che giudica dannoso per sé stesso a qualcun altro. Questa, in sintesi, è la regola della Rettitudine.
Mahābhārata, IV sec. a.e.c. - IV sec. e.c.

La probità è l'effetto della rettitudine, la rettitudine poi è il sentimento della giustizia.
Didier-Pierre Chicaneau de Neuvillé, Dizionario filosofico, 1756

Gli elementi della felicità sono: una buona coscienza, l'onestà nei progetti e la rettitudine nelle azioni.
Pierre Nicole, Saggi di morale, 1671

Mai trattenere o tacere a te stesso qualcosa che può essere pensato contro il tuo pensiero! Promettilo a te stesso! Ciò rientra nella prima rettitudine del pensare.
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

La vita è breve ma viene resa più lunga dal ricordo che di noi lasciamo. Infatti il prestigio, che ci viene dal denaro e dalla prestanza fisica scorre come un fiume ed è fragile come un fuscello. La rettitudine, invece, risplende eternamente.
Sallustio, La congiura di Catilina, I sec. a.e.c.

Tu sai che cos’è una retta. Ma a che ti serve, se non sai che cos’è la rettitudine nella vita?
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Cum vitia prosunt, peccat qui recte facit.
[Quando i vizi ci tornano a vantaggio, sbaglia chi si comporta con rettitudine].
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Dalla vita di un uomo, dalle sue azioni, oggi come anche allora, non si può in alcun modo venire a sapere se egli è credente o no. Seppure vi è una differenza tra coloro che manifestamente professano l'ortodossia e coloro che la negano, essa non è certo a favore dei primi. Come oggi anche allora la dichiarata accettazione e professione dell'ortodossia per lo più si riscontrava in persone ottuse, crudeli e immorali, e che si ritenevano molto importanti. Mentre l'intelligenza, l'onestà, la rettitudine, la coscienza morale per lo più si incontravano in persone che si riconoscevano non credenti.
Lev Tolstoj, Confessione, 1882

Dirittura di mente non è mai senza rettitudine d'animo. Il tristo ha sempre o dell’imbecille o del matto.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

Opera grandemente colui che agisce con rettitudine; opera lodevolmente colui che si pone al servizio della comunità, più che del suo capriccio.
Anonimo, De Imitatione Christi (Imitazione di Cristo - attribuito a Tommaso da Kempis e altri), XV sec.

La retta via è una strada larga e pianeggiante che conduce mestamente alla tomba.
Anonimo

La via retta esiste solo in geometria.
Anonimo

"Scusi, per la retta via?". "Non sono del posto".
Anonimo

Un ideale è come la stella polare: è irraggiungibile, ma indica la retta via.
Anonimo

Chi va per la via retta, non casca nel fosso.
Proverbio

La retta via ha cento curve.
Proverbio

Chi procede con rettitudine teme il Signore, chi si scosta dalle sue vie lo disprezza.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c. 

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Onestà - Integrità MoraleLealtà - Virtù - Persone Perbene

Nessun commento: