Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Frasi e proverbi sul Carro e la Carrozza

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sul carro e sulla carrozza. Il carro è un veicolo a due o quattro ruote adibito al trasporto di merci o di persone. Si possono distinguere carri secondo il tipo di trazione: umana, animale, meccanica. 
La carrozza è un mezzo di trasporto a trazione animale, destinato esclusivamente al trasporto di persone, molto diffuso fino alla fine del XIX secolo, ovvero fino all'avvento delle automobili.
Il termine "carro" si trova in alcuni modi di dire molto diffusi, come ad esempio: "salire sul carro dei vincitori", con riferimento a chi  si mette dalla parte di chi vince per tornaconto personale e senza aver minimamente contribuito alla vittoria. Questa locuzione trae origine dall'antica consuetudine degli antichi Romani di far sfilare sopra un carro i generali tornati vittoriosi da una guerra.
Altri modi di dire molto diffusi sono "mettere il carro innanzi ai buoi", cioè fare prima quel che andrebbe fatto dopo; "essere l’ultima ruota del carro", cioè non avere alcuna voce in capitolo, contare meno di tutti gli altri.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla ruota, i cavalli, il tram e l'autobus. [I link sono in fondo alla pagina].
L'italiano sale sempre sul carro del vincitore, ma è prontissimo
a scendere in corsa, se si accorge di avere sbagliato carro.
(Cesare Marchi)
Un individuo privo di senso dell'umorismo è come un carro senza ammortizzatori: è scosso da ogni sassolino sulla strada.
Henry Ward Beecher [1]

Il genio è un destriero troppo focoso per il carro o l'aratro.
Henry Ward Beecher [1]

Questo mondo è un carro regale dipinto a vivaci colori. L’inconsapevole vi si perde. Ma il saggio resta distaccato.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

La gente scende dal carro del vincitore con la stessa rapidità con cui vi sale.
Damiano Cunego, su Sport Week, 2007
 
Aggancia il tuo carro a una stella.
[Hitch your wagon to a star].
Ralph Waldo Emerson, Civilizzazione americana, su The Atlantic Monthly,1862
 
Non è dalla tua parte chi, quando vinci, è sul carro, ma chi ti aiuta a spingerlo anche quando perdi.
Federico Mario Galli (Aforismi inediti)
 
Lo stridio del grano sotto la mola e il digrigno dell’uomo sotto le ruote del carro del destino: c’è forse una differenza?
Friedrich Hebbel, Diari, 1835-1863 (postumo 1885/87)

Se non credi nella cooperazione, guarda cosa succede a un carro che perde una ruota.
[If you do not believe in co-operation, look what happens to a wagon that loses a wheel].
Napoleon Hill [1]

Ecco tutta la mia politica: io m'attacco innanzi al carro nelle salite, e dietro nelle discese.
Victor Hugo, Post-scriptum, 1901 (postumo)

Più d'un asino si attacca davanti al carro del vincitore. Vuole farsi passare per destriero.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Chi si è attaccato al proprio carro, stia attento alle curve. Trasporta se stesso.
Stanisław Jerzy Lec, ibidem

Io vidi in Firenze uno che strascinando, a modo di bestia da tiro, come colà è stile, un carro colmo di robe, andava con grandissima alterigia gridando e comandando alle persone di dar luogo; e mi parve figura di molti che vanno pieni d’orgoglio, insultando agli altri, per ragioni non dissimili da quella che causava l’alterigia in colui, cioè tirare un carro.
Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845 (postumo)
 
La maggior parte degli uomini in ultima analisi non ama e non brama di vivere se non per vivere. L'oggetto reale della vita è la vita e lo strascinare con gran fatica su e giù per una medesima strada un carro pesantissimo e vuoto.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)
 
Cerchi di dare a mio figlio la forza di non seguire la massa, anche se tutti saltano sul carro del vincitore.
Abraham Lincoln [All'insegnante del figlio].

L'italiano [...] sale sempre sul carro del vincitore, ma è prontissimo a scendere in corsa, se si accorge di avere sbagliato carro.
Cesare Marchi, Non siamo più povera gente, 1989
 
Dobbiamo avere ben chiaro che osservare l’orizzonte con attitudine implacabilmente critica e dare l’allarme, tutto questo è politica. Vedere nella notte è politica. Rifiutarsi di salire sul carro del potere è politica. Vivere la propria cittadinanza fino in fondo è politica.
Tomaso Montanari, Cassandra muta, 2017

Oh, poveri bricconcelli nelle grandi città della politica mondiale, voi giovani dotati, torturati dall'ambizione, che ritenete sia vostro dovere in ogni circostanza − e c'è sempre una circostanza − dire la vostra parola! Credete di essere il carro della storia, se sollevate in questo modo polvere e frastuono?
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

È solo quando attacchi il tuo carro a qualcosa di più grande di te che realizzi il tuo vero potenziale.
Barack Obama [1]

La politica deve scaldare, ha bisogno di leader autentici e coraggiosi in grado di rischiare, non di grigi funzionari che costruiscono una carriera salendo e scendendo dal carro dell’opportunismo. 
Matteo Renzi, Un'altra strada, 2019

Sul carro non si sale, il carro lo si spinge.
Matteo Renzi [1]

Ragionate con la vostra testa e imparate a dire dei no. Siate ribelli per giusta causa e difendete la natura e i più deboli. Non siate conformisti e non accodatevi al carro del vincitore. Siate forti e siate liberi, altrimenti quando sarete vecchi e deboli rimpiangerete le montagne che non avete salito e le battaglie che non avete combattuto.
Mario Rigoni Stern, Il coraggio di dire no 1963-2007

La vita è il carro di Dio e la morte è solo l'ombra della Sua frusta.
Isaac Bashevis Singer, Vecchio amore, 1979

Non mettiamo il carro davanti ai buoi, ma lasciamo i buoi dietro al carro.
Giovanni Trapattoni, citato su l'Unità, 2011
 
Trenta raggi si uniscono in un solo mozzo e nel suo non-essere si ha l'utilità del carro; s'impasta l'argilla per fare un vaso e nel suo non-essere si ha l'utilità del vaso; s'aprono porte e finestre per fare una casa e nel suo non-essere si ha l'utilità della casa. Perciò l'essere costituisce l'oggetto e il non-essere costituisce l'utilità.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.
 
Sappi che l'anima è il padrone del carro, che il corpo è il carro stesso, la ragione è il cocchiere e le redini sono il pensiero. I sensi sono i cavalli, il loro percorso sono gli oggetti dei sensi. 
Upanishad

Bastian contrario: uno che è sempre pronto a scendere dal carro del vincitore.
Aforismario, Taccuino elettronico, 2009/...

Il matrimonio è un carro tanto pesante che per trainarlo vogliono due persone, delle volte addirittura tre.
Anonimo

Carrozza da nolo, Tormentoso veicolo in cui un pirata vi fa sobbalzare per vie traverse fino a condurvi nel luogo sbagliato, dove vi deruberà.
Ambrose Bierce, Il dizionario del diavolo, 1911
 
Dice, con un sospiro, il ricco ammalato: non sono in caso di andare a piedi. E il sano povero: ed io di andare in carrozza.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870-1907 (postumo)

Un compagno allegro è una carrozza in un viaggio a piedi.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)
 
Riceviamo mai ciò che desideriamo? Raggiungiamo ciò a cui sembrano preparate apposta le nostre forze? Tutto va al contrario. A uno il destino ha dato degli stupendi cavalli ed egli li usa per andarsene indifferente in carrozza, senza accorgersi affatto della loro bellezza, mentre un altro il cui cuore arde di passione equina, va a piedi e si accontenta di far schioccare la lingua quando gli passa accanto un trottatore.
Nikolaj Gogol', I racconti di Pietroburgo, 1842

Con la carrozza del passato non puoi andare da nessuna parte.
Maksim Gor'kij [1]

La volgarità può mutar casa e vestito, azzimarsi, lisciarsi, andare in carrozza, sedere in trono, e sarà sempre la stessa volgarità di prima. 
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Anche se facessi Cenerentola, il pubblico cercherebbe qualche cadavere nella carrozza.
Alfred Hitchcock [1]

Quando il ricco va in carrozza, circondato dalle fiaccole nella notte scura, vede un tratto più avanti del povero che cammina al buio pesto: ma non vede le stelle, poiché glielo impediscono appunto le sue fiaccole.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Per il cocchiere il mondo è grande quanto un didietro di cavallo. Per il signore in carrozza il mondo è grande quanto la schiena del cocchiere. E quanto al popolo che guarda a bocca aperta, per loro il mondo è grande quanto la faccia del signore in carrozza.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909
 
Ci si aspetta al passaggio reciprocamente in una passeggiata pubblica; lì si sfila uno davanti all’altro: carrozza, cavalli, livree, blasoni, nulla sfugge agli sguardi, tutto è curiosamente o malignamente osservato; e in base al maggior o minor seguito, le persone sono rispettate o disdegnate.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Carrozze, cavalli e tutto il resto toccano talvolta in sorte a chi non sa fare neppure una divisione a due cifre. La cosa non mi ha mai sorpreso e meno ancora mortificato, così come non mi sorprende che, giocando con due dadi, possano nello stesso tempo cadere 6 e 1.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766-1799 (postumo)

Là dove mi portino il mio destino e la mia carrozza.
Georg Lichtenberg, ibidem

Quando passava la sua carrozza si aveva l’impressione che arrivasse il carro dei pompieri. Un carro, beninteso, che andasse dal luogo dell’incendio alla caserma.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766-1799 (postumo)

La mia vita: trascinare un landò [2] sull'acqua. I nati stanchi mi capiranno.
Henri Michaux, Face aux verrous, 1954

L'orgoglioso disdegna perfino quelli che lo portano avanti: guarda accigliato i cavalli della sua carrozza.
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

Se non hai la carrozza, va' a piedi 
[Si rota defuerit, tu pede carpe viam]. 
Ovidio [1]

In molti percorsi di vita, la coscienza è un peso maggiore di una moglie o una carrozza. 
Thomas de Quincey [1]

Certi parvenu, lacchè arricchitisi con le malversazioni, hanno compiuto il salto da fuori a dentro la carrozza, senza neppure passare per la strada.
Antoine Rivarol, Massime, pensieri e paradossi, 1852 (postumo)

I cavalli da carrozza passano alla carretta, e non pochi uomini fan quella retrogradazione.
Emilio Roncati, Le voci, 1923

La tirannia che ti impedisce di farti la strada col piccone e la zappa, è peggiore di quella che ti impedisce di passeggiarci su e giù con la carrozza e la pariglia.
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

Chi si guarda in giro camminando per strada vedrà, credo, le facce più allegre nelle carrozze da lutto.
Jonathan Swift, Pensieri su vari argomenti, 1706/26
 
L’uomo s’abitua al proprio stato, buono o cattivo che sia; lo zoppo non si accorge di avere più la stampella, né il ricco d’avere cavalli e carrozze. 
Claude Tillier, Mio zio Benjamin, 1843

A quello dei vincitori preferisco il carro dei perdenti. Non c'è nessuno che ti spintona per salire, si sta più larghi e la compagnia è sicuramente più sincera.
Anonimo

Come vorrei che sul carro dei vincitori salisse il controllore!...
Anonimo

Proverbi sul Carro
  • Chi ha carro e buoi fa bene i fatti suoi.
  • Chi mette il carro innanzi ai buoi se non se n’accorge prima se n’accorge poi.
  • Chi non vuole che il carro cigoli deve ungere le ruote.
  • Chi va di fretta ribalta il carro.
  • La ruota che cigola è la peggiore del carro.
  • Chi vuol saper cos'è l'inferno faccia il cuoco d'estate e il carrettiere d'inverno.
  • Le gioie sono il carro dell'uomo, i dolori gli speroni per il suo cavallo.
  • Non bisogna mettere il carro davanti ai buoi.
  • Non è bovaro chi non abbia ribaltato almeno un carro.
  • Piccola pietra gran carro riversa.
  • Se non ungi le ruote, il carro si lamenta.
  • Tira più un pelo di donna che un carro di buoi.
  • Un bell'abito trasforma anche un carrettiere.
  • Un carro di lamenti non paga una lira di debiti.
Per il cavallo pigro il carro è sempre pesante, anche quando è vuoto.
Proverbio cinese
 
Proverbi sulla Carrozza
  • Chi non può andare in carrozza vada a piedi.
  • Chi ruba poco si strozza e chi ruba assai viaggia in carrozza.
  • Chi va in carrozza non può pisciare.
  • Con la faccia tosta si va a cavallo e in carrozza.
  • In Paradiso non si va in carrozza.
  • La superbia andò in carrozza e tornò a piedi.
  • Non tutti quelli che partono in carrozza vanno a Parigi.
  • Se bastassero i desideri, i poveri andrebbero in carrozza.
Dopo che si è rotta la carrozza, ci sono molti che insegnano la strada.
Proverbio turco

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Landò: carrozza signorile, in uso nell'Ottocento e nel primo Novecento. (cfr. citazione di Henri Michaux)
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Ruota - Cavalli - Tram - Autobus

Nessun commento: