Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e citazioni sulle Piramidi

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulle Piramidi, strutture monumentali in pietra la cui forma assomiglia a una piramide in senso geometrico.
Il termine "piramide" deriva dal greco pyramis, letteralmente "della forma del fuoco" (da pyr-, "fuoco"). Alcuni storici ritengono che il termine greco provenga a sua volta dal termine egizio per-em-us, letteralmente "ciò che va su".
La piramide è stata utilizzata come tipologia architettonica soprattutto nei tempi antichi, in particolare dagli Egizi in Egitto, dai Sumeri in Mesopotamia, dai Maya e dagli Aztechi in America centrale. La maggior parte delle piramidi erano costruite per fini religiosi o funerari. Così l'archeologo ed egittologo Georges Goyon descrive le Piramidi egizie:
"Incastonate come cristalli allo sbocco del deserto nel luogo in cui il Nilo si divide in due per formare il Delta, le piramidi di Giza figurano tra le opere più grandiose create dalla mente e dalla mano dell'uomo. Opere imponenti dell'architettura antica, caratterizzate da una struttura precisa, da staticità assoluta e con orientamento esatto, le piramidi hanno colpito l'immaginazione degli uomini di tutti i tempi. La loro figura geometrica che si staglia nel cielo sembra il prodotto di una scienza arrivata a una sintesi tale da sembrare la manifestazione perfetta di una teoria matematica o astronomica. [Il segreto delle grandi piramidi, 1977].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla Sfinge, il Colosseo e l'archeologia. [I link sono in fondo alla pagina].
L’uomo ha paura del tempo,
ma il tempo ha paura delle piramidi. (Proverbio arabo)
Anche se sono molto grandi, le proporzioni delle Piramidi sono talmente perfette che non vi opprimono. Guardandole si ha l'impressione di poterle tenere nel cavo della mano. Sembrano allo stesso tempo grandi e piccole. Quanto alla Sfinge sembra sorta da un'altra civiltà.
Constantin Brâncuși, Aforismi, 1994 (postumo)

Delle speranze e dei sogni dei monarchi che costruirono le Piramidi, del loro orgoglio, delle sofferenze degli operai, non sopravvive nulla. Ma le masse di pietra rimangono. 
Roger Caillois, La vertigine della guerra, 1963

Piramide: solido che presenta all'esterno quattro triangoli uguali, e all'interno un faraone.
Ernesto Carletti [1]

Sollevare blocchi di pietra sotto la sferza ma vederli entrare nell’eternità e sentir nascere il vuoto intorno alle piramidi mediante la diserzione dal tempo! L’ultimo fra gli schiavi era più vicino all’eternità di qualsiasi filosofo occidentale! Gli Egizi vivevano nell’estasi del sole e della morte. Per noi, il cielo è diventato una pietra sepolcrale! Il mondo moderno ha ceduto alla seduzione delle cose finite.
Emil Cioran, Lacrime e santi, 1937-1986

Nei confronti della morte, oscillo senza tregua fra il "mistero" e il "nulla", fra le Piramidi e l'Obitorio.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

La Sfinge e le Piramidi sono uno scenario atto a spaventare un popolo credulo. 
Jean Cocteau, Il mio primo viaggio, 1936

La forma stessa delle piramidi d’Egitto mostra che i lavoratori avevano già allora la tendenza a fare sempre meno.
Will Cuppy [1]

A mano a mano che gli studiosi si approfondiscono nell'esame della piramide di Cheope, essi sono costretti a passare di sbalordimento in sbalordimento. Ogni linea di quella costruzione ha una ragione d'essere scientifica, e il tutto dà una dimostrazione grandiosa delle conoscenze matematiche ed astronomiche di quei saggi, che non erano solo Sacerdoti della religione, ma lo erano anche più della scienza e del sapere.
Angelo Luigi Fiorita, Matematica allegra, 1958

Il mio amore è forte come le piramidi, i secoli non potranno distruggerlo.
Kahlil Gibran, Pensieri e meditazioni, 1960 (postumo)

La farfalla continuerà a librarsi sui campi e la goccia di rugiada brillerà ancora sull'erba quando le piramidi saranno ormai appiattite e non esisteranno più i grattacieli di New York.
Kahlil Gibran, Massime spirituali, 1962 (postumo)

Quando le piramidi di Giza ci appaiono per la prima volta in lontananza, sorge spontanea la domanda se siano opera della natura o un prodigioso prodotto del lavoro umano.
Georges Goyon, Il segreto delle grandi piramidi, 1977

Non vi è dubbio che la costruzione di una piramide abbia richiesto talento, capacità di organizzazione, soprattutto metodo rigoroso, senza incertezze.
Georges Goyon, ibidem

La costruzione di una piramide, impresa che sotto un certo aspetto ha del prodigioso, poté tuttavia essere attuata mediante l'impiego di semplici metodi empirici, fondati però sul buon senso e sull'osservazione attenta delle leggi di natura. 
Georges Goyon, ibidem

La sensazione del meraviglioso risiede nella semplicità delle azioni meccaniche di uomini i quali seppero edificare monumenti giganteschi con il solo contributo, per così dire, delle loro nude mani.
Georges Goyon, Il segreto delle grandi piramidi, 1977

C'è sempre un momento nella piramide della nostra vita in cui viene raggiunto l'apice.
Ninon de L'Enclos [1]

Piramidi d'Egitto, formicai eretti dalla stupidità e dalla schiavitù. 
Lautréamont, I Canti di Maldoror, 1869

Le piramidi d'Egitto non dureranno un attimo rispetto alla margherita.
[The pyramids of Egypt will not last a moment compared to the daisy].
D. H. Lawrence [1]

Mi è sempre piaciuto che l’uomo, che pure costruisce il Louvre, le piramidi eterne e la basilica di San Pietro, possa osservare con meraviglia la cella di un’ape o un guscio di conchiglia.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Il mistero della semplicità: cubo, piramide, sfera. Sempre nuovi e solenni.
Leo Longanesi, La sua signora, 1957

Ogni anno la rosa rifiorisce, ma in che anno vedrai ricostruire una piramide?
[Every year renews the rose, but what year shall see a pyramid rebuilt?]
Charles Robert Maturin, Melmoth l'errante, 1820

Il diluvio di sassi sotto i quali tentiamo di nascondere il nome dei grandi macellatori di popoli, per un gioco della storia diventano piramidi non di esecrazione, ma di gloria.
Fausto Melotti, Linee, 1975-1978

Gli anni sono come le piramidi: contengono sempre qualche morto.
Alda Merini, Cinque aforismi, 1995

La bomba atomica è un simbolo come le piramidi, ma non un simbolo di vita eterna com'esse, ma una minaccia simbolica di morte. A questo bel grado di progresso siamo arrivati dopo cinquemila anni. 
Mario Praz, su Il Tempo, 1977

Le piramidi non furono costruite da antichi extraterrestri, ma da esseri umani, perché sono intelligenti e lavorano sodo.
Gene Roddenberry [1]

Se la tua piramide non culmina in Dio, non ha alcun senso. 
Antoine de Saint-Exupéry [1]

Le piramidi sono il garage dei cammelli.
Ramón Gómez de la Serna, Greguerías, 1917-1960

Quanto alle Piramidi, la più gran meraviglia che destano è che tanti uomini fossero così degradati da spendere tutta la vita per uno sciocco ambizioso, ché sarebbero stati più saggi se l’avessero annegato nel Nilo per darne poi il corpo in pasto ai cani. 
Henry David Thoreau, Walden o Vita nei boschi, 1854

Le miriadi di uomini che costruirono le piramidi perché fossero tombe dei Faraoni erano nutriti di aglio, e forse non furono neppure decentemente sepolti.
Henry David Thoreau, ibidem

Soldati, ricordatevi che dall’alto di queste Piramidi quaranta secoli vi guardano!
[Soldats, songez que, du haut de ces Pyramides, quarante siècles vous contemplent].
Napoleone Bonaparte [prima della battaglia delle Piramidi, 1798].

L’uomo ha paura del tempo, ma il tempo ha paura delle piramidi.
Proverbio arabo

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Sfinge - Colosseo - Archeologia

Nessun commento: