Aforismi, frasi e proverbi sulla Febbre

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulla febbre (o piressia), cioè l'aumento della temperatura corporea al disopra della norma (che è di circa 36,8 °C), dovuto a vari processi patologici. In alcune delle seguenti citazioni, il termine "febbre" è usato in senso figurato per indicare una grande passione o un forte desiderio.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul raffreddore, la tosse, i virus e i brividi.  [I link sono in fondo alla pagina].
Si dice che noi abbiamo la febbre, mentre, in realtà,
è la febbre che ha noi. (Lucio Anneo Seneca)
Tutta la nostra vita sulla terra è solo una febbre continua, che ha i suoi rinforzi e le sue crisi nella misura in cui le nostre passioni si scatenano e s’infiammano.
Bonaventure d'Argonne, L'educazione, 1691

Otto giorni di febbre! Avrei avuto il tempo di scrivere ancora un libro.
[Huit jours avec de la fièvre ! J'aurais encore eu le temps d'écrire un livre!].
Honoré de Balzac (Ultime parole prima di morire, 1850)

È uno strano destino quello della malinconia. Prende anche se hai tutto. Il viso non mostra segni di sofferenza: è meglio una febbre che costringe a rimanere a letto malati. Se sei triste e stai soffrendo, dentro, nessuno capisce, nessuno ti crede; tutti pensano che sia un posa, uno strano modo di mettersi in mostra.
Romano Battaglia, Il fiume della vita, 1992

Se incontri un angelo non avrai pace, ma febbre.
Stefano Benni, Margherita Dolcevita, 2005

È la febbre della gioventù che mantiene il mondo a temperatura normale.
Georges Bernanos, I grandi cimiteri sotto la luna, 1938

Concedo che un malato sudi, dia in ismanie, deliri. Ma quanti personaggi del romanzo contemporaneo simulano la febbre, i quali, a mettergli il termometro sotto l'ascella, hanno meno di trentasette.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

È una febbre gloriosa il desiderio di sapere.
Edward Bulwer-Lytton [1]

Pomeriggio invernale. Il piacere di riposare al buio sotto una coperta di lana vergine mentre la febbre si alza e il corpo giace disteso, già nella posizione idonea.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Credersi in stato di ispirazione, quasi al limite del delirio, mentre in realtà si tratta soltanto di una spossatezza simile alla febbre.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

Mi consumo a vuoto, sono divorato da una febbre di cui non conosco l’origine.
Emil Cioran, ibidem

Da qualche giorno febbre continua che il termometro non registra; lui è sempre attorno a 37°, ma io sono in ebollizione, e la mia ragione si scioglie in vapori...
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

Che cos'è l'amore? Un attacco di febbre che finisce con uno sbadiglio.
Marie Anne de Vichy-Chamrond du Deffand, Sentenze, XVIII sec.

Per noi, un attacco di speranza è lo stesso di un attacco di febbre.
Marceline Desbordes-Valmore [1]

Forse che Febbraio è il mese della febbre?
Fulvio Fiori, Umorismo Zen, 2012

L'amore è una febbre che si manifesta pochi anni dopo la varicella, il morbillo e la scarlattina.
Eleonora Hallowell Abbott [1]

Chi vuole vivere deve correre il rischio della febbre.
Friedrich Hebbel, Diari, 1835/63 (postumo 1885/87)

Ti amo come se mangiassi il pane / spruzzandolo di sale / come se alzandomi la notte bruciante di febbre / bevessi l’acqua con le labbra sul rubinetto.
Nazim Hikmet, Ti amo come se mangiassi il pane, Poesie, XX sec.

Noi siamo così assetati di possesso e così felici di ogni segno di attaccamento, che possiamo provare qualcosa che somiglia al piacere persino nel ritorno costante di una febbre.
Hugo von Hofmannsthal, Il libro degli amici, 1922

I globuli bianchi sono andati lasciando l'organismo esposto agli attacchi, la febbre schizza alle stelle e ti sembra che la pelle vada a fuoco e un attimo dopo ti senti gelare, ogni sensore del dolore brucia contemporaneamente finché l'agonia non sarà solo una parola o un concetto... ma la tua unica realtà. Hai le allucinazioni, e sogni la morte. E poi inizia la sfida, il tuo corpo riuscirà a recuperare prima che organismi e parassiti ostili ti colpiscano definitivamente? Se vinci vivi, se perdi muori.
Gregory House (Hugh Laurie), in Dr. House - Medical Division, 2004/12

L'entusiasmo è la febbre della ragione.
Victor Hugo [1]

Gli esseri in accrescimento hanno il maggior calore innato, dunque richiedono il cibo maggiore: altrimenti, il corpo si consuma; nei vecchi invece è scarso il calore, perciò richiedono pochissimo combustibile (se fosse troppo lo estinguerebbe). Perciò stesso le febbri dei vecchi non sono così acute: è freddo infatti il corpo.
Ippocrate di Cos, Aforismi, V-IV sec. a.e.c. (attribuito) [1]

È meglio che una febbre venga a seguito di una convulsione che la convulsione a seguito di una febbre.
Ippocrate di Cos, ibidem

Le febbri in cui il brivido si manifesta ogni giorno, ogni giorno si risolvono.
Ippocrate di Cos, ibidem

Quando, nelle febbri, insorgono i brividi al sesto giorno la crisi è difficile.
Ippocrate di Cos, ibidem

Se si dà a un febbricitante lo stesso cibo che prendeva da sano, quanto dava forza al sano, dà malattia, al malato.
Ippocrate di Cos, Aforismi, V-IV sec. a.e.c. (attribuito)

Un buon cervello deve avere la capacità di immaginarsi ogni febbre dell'infanzia con tutte le sue visioni, al punto di farsi salire la temperatura.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Il paragone più giusto che si possa fare dell'amore è quello con la febbre; non abbiamo potere sull'uno come sull'altra, sia per la violenza sia per la durata.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

La giovinezza è un'ebbrezza continua: è la febbre della ragione.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Il matrimonio, al contrario dell'influenza, inizia con la febbre e termina con i brividi.
Georg Lichtenberg [1]

I malesseri, i maschi, li sfondano. Trentanove di febbre e vedono già i ragni giganti camminare sulle pareti, sentono le voci dei profeti. Due linee di febbre e ritornano indietro di quarant’anni, e vogliono la mamma. Si spiaggiano sul divano e ogni tanto: “Ehhhhh...”. Emettono un lamento come se stessero tirando le cuoia, con l’occhio che dice: “Chiama il prete”. Deboli come Violetta nella Traviata un attimo prima che la tubercolosi se la porti via.
Luciana Littizzetto, Madama Sbatterflay, 2012

Avere la febbre, a volte, può anche essere piacevole. Una temperatura di trentasette e mezzo/trentotto, per esempio, è un qualcosa che ti impedisce di andare a lavorare ma non di leggere o di guardare la televisione. Se poi sei a casa, e tutti gli altri membri della famiglia stanno bene, e accontentano magari anticipano ogni tuo piccolo desiderio – ti fa piacere un tè caldo con due tarallucci? Se non te la senti di venire a tavola la colazione te la porto a letto? Io esco a fare la spesa, vuoi che ti compri la «Gazzetta»? – quei due o tre giorni di febbre in realtà sono quasi terapeutici. Un po' come andare in una beauty farm: sudi, mangi poco e ti rilassi.
Marco Malvaldi, Negli occhi di chi guarda, 2017

Ho la febbre. È come una sbronza. Nella testa lo stesso bisbiglio e lo stesso fugace passaggio di immagini e immagini gratuite. Se stringo il pugno nella mano gonfia, ogni dito è un wurstel... Ho la febbre, è come in guerra. Arrotolato nella buca a sudare, sotto i bellissimi fuochi artificiali che nessuno apprezza, mentre farfalle di metallo tiepido si incastrano zirlando nella lana della coperta... Ho la febbre, è come la febbre...
Marcello Marchesi, Diario futile, 1963

Un cattivo pensiero può divorare la carne del corpo più della febbre o della consunzione.
Guy de Maupassant [1]

I giovani per lo più, hanno quasi sempre la febbre, non del corpo, ma della mente.
Ettore Mazzuchelli, Manuale di massime, sentenze e pensieri sopra diverse materie, 1769

Ciò che amiamo dell'amore è la febbre, che il matrimonio mette a letto e cura.
Mignon McLaughlin, Taccuino del nevrotico, 1963

La febbre è per il medico un eterno rimprovero.
John Milton [1]

Ho conosciuto un uomo che, a buona ragione, sosteneva di non dover mai dire: “Il tale è morto per una febbre e un’infiammazione polmonare” ma: “È morto per quattro medici e due farmacisti”.
Molière, L'amore medico, 1665

Abitavamo in una casa talmente fredda che mio padre per scaldarsi le mani aspettava che mi venisse la febbre a 41.
Franco Neri [1]

L'umanità ha solo tre grandi nemici: febbre, carestia e guerra; di questi, di gran lunga il più grande, di gran lunga il più terribile, è la febbre.
William Osler [1]

L'amore è una malattia, ma è una febbre deliziosa.
Marcel Pagnol, La ragazzina con gli occhi scuri, 1921

La differenza che passa tra l'uomo felice e l'infelice è la stessa di colui che ha la febbre terzana con quello che ha la febbre quartana: il primo gode di un giorno buono, il secondo di due.
Jean Paul (pseudonimo di Johann Paul Friedrich Richter)

La passione è una sorta di febbre dell'animo, che ci lascia sempre più deboli di quanto ci abbia trovato.
William Penn [1]

La noia è come la febbre: non è un male in sé, ma il sintomo di un male.
F. Perrin [1]

La febbre è un'espressione di rabbia interiore.
Julia Roberts [1]

Quando infilo un termometro trasparente sotto l’ascella, il mercurio sale lungo la colonnina di vetro per misurare la temperatura del mio corpo. Quando infilo una penna biro trasparente sotto l’ascella, l’inchiostro sale lungo la cannuccia di plastica per misurare la temperatura della mia ispirazione. Anche oggi ho la febbre alta!
Tiziano Scarpa, Corpo, 2004

Si dice che noi abbiamo la febbre, mentre, in realtà, è la febbre che ha noi.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Febbre del fieno. Malattia allergica assai diffusa che si chiama febbre perché non dà febbre e del fieno perché non è causata dal fieno, bensì da un polline.
Renzo Sertoli Salis, Dizionario delle idee sbagliate, 1955

Il mio amore è come la febbre, brucia ancora.
[My love is as a fever longing still].
William Shakespeare, Sonetti, XVI sec.

Anche la febbre è uno strumento della Natura.
Thomas Sydenham [1]

L'amore è come la febbre; nasce e si spegne senza che la volontà vi abbia la minima parte.
[L'amour est comme la fièvre, il naît et s'éteint sans que la volonté y ait la moindre part].
Stendhal, Sull'amore, 1822

Non ha la febbre? Stia tranquillo, le verrà, le verrà.
Totò (Antonio De Curtis), in Totò, Vittorio e la dottoressa, 1957

La felicità è come la febbre: tutti ci stanno d'attorno per farcela passare. 
Anonimo
L'amore è come la febbre; nasce e si spegne senza che la volontà
vi abbia la minima parte. (Stendhal)
Proverbi sulla Febbre
  • Chi ha febbre non trova panni che lo riscaldino.
  • Febbre continua ammazza i cavalli.
  • Febbre autunnale o lunga o mortale.
  • Febbre di maggio, salute per tutto l’anno.
  • Febbre quartana i vecchi uccide e i giovani risana.
  • Febbre terzana non fece mai sonar campana.
  • La febbre continua ammazza l’uomo.
  • La febbre dura tre giorni.
  • La febbre quartana non fa mai sonar campana.
  • La febbre si nutre di sé stessa.
  • Quando la febbre casca sui labbri è buon segno.
  • Se l'invidia fosse febbre, tutto il mondo l'avrebbe.
Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Raffreddore - Virus - Tosse - Brividi

Nessun commento: