Aforismi, frasi e proverbi sulla Modestia

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sulla modestia e sulle persone modeste. Il termine "modestia" deriva dal latino modestus, a sua volta da modus, cioè "misura, limite", ed è l'atteggiamento di chi non ama mettere in mostra i propri meriti, ma cerca di nasconderli o sminuirli agli occhi altrui, sia perché cosciente dei propri limiti, sia perché rifugge, per naturale timidezza o ritrosia, dalla lode. [Vocabolario Treccani].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'immodestia, la falsa modestia, l'umiltà e la semplicità. [I link sono in fondo alla pagina].
Sii modesto! È il genere di orgoglio che dispiace di meno. (Jules Renard)
La modestia non è solo un ornamento, ma anche la custode della virtù.
Joseph Addison [1]

Avete un buon numero di piccoli doni e virtù, ma non c'è bisogno che sfilino, per presunzione, quali fossero il bottino del più bel genio. Non vi è molto rischio che il vero talento o la bontà vengano trascurati a lungo, e il grande fascino di tutto questo potere è la modestia.
Louisa May Alcott, Piccole donne, 1869

Chi è degno di piccole cose e di piccole cose si stima degno è modesto, e non magnanimo: la magnanimità, infatti, implica grandezza.
Aristotele, Etica Nicomachea, IV sec. a.e.c.

La modestia − bada − spesso un sotterfugio dell'anima per scansare responsabilità.
Ugo Bernasconi, Parole alla buona gente, ca. 1933 (postumo 1987)

Vera modestia lascia agli altri di assegnarci il merito e il grado che ci spetta. Non ci espone al rischio di rifiutar statue che nessuno pensava di innalzarci.
Ugo Bernasconi, Parole alla buona gente, ca. 1933 (postumo 1987)

La vera modestia è un albero folto che nasconde sotto il suo stesso fogliame i frutti che produce.
Simon de Bignicourt, Pensieri e riflessioni filosofiche, 1755

Un ignorante modesto vale più di un sapiente pedante.
[Un ignorant modeste vaut mieux qu'un savant pédant].
Simon de Bignicourt, ibidem

La vera modestia è quella che conosce il prezzo dei suoi sacrifici.
Simon de Bignicourt, Pensieri e riflessioni filosofiche, 1755

La modestia è, per definizione, l'unico sentimento che cessa di esistere nel momento in cui si comincia a evocarlo.
Philippe Bouvard, Massime al minimo, 1984

La modestia è un pregiudizio verso se stessi.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

L'uomo più modesto, venendo in società, deve, se povero, mantenere un contegno molto fermo, e una certa disinvoltura che impedisca agli altri di sopraffarlo in qualche modo. Bisogna in questo caso che egli copra la sua modestia colla sua fierezza.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Quanto più sapete, tanto più dovete essere modesto; e tale modestia è il mezzo più sicuro perché la vostra vanità resti appagata.
Philip Dormer Stanhope Chesterfield, Lettere al figlio, 1737/68 (postumo)

Peccato che non si possano fare progressi nella modestia! Io mi ci sono dedicato con non poco zelo ma non ci sono riuscito se non in momenti di grande prostrazione. Passata la prostrazione, i miei sforzi si rivelavano vani. Bisogna che la modestia sia una condizione assai poco naturale perché la si raggiunga soltanto in virtù dello sfinimento.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Non sono fra coloro che considerano la modestia una virtù. Per un uomo dotato di logica, tutte le cose andrebbero viste esattamente come sono, e sottovalutare sé stessi significa allontanarsi dalla verità almeno quanto sopravvalutare le proprie doti. 
Arthur Conan Doyle, Le memorie di Sherlock Holmes, 1894

La semplicità è compagna della verità come la modestia è del sapere.
Francesco De Sanctis, Saggi critici, 1866

L'orgoglio sincero è preferibile alla maschera della modestia.*
Marie du Deffand, Lettera a Horace Walpole, 1768

La modestia è per il merito ciò che il pudore è per la bellezza.
Adrien Destailleur, Osservazioni morali, critiche e politiche, 1830

La modestia è il solo splendore che si possa aggiungere alla gloria.
Charles Pinot Duclos, Considerazioni sui costumi di questo secolo, 1751

La modestia dà rilievo a tutte le doti e fa spiccare le virtù che accompagna.
Charles Pinot Duclos, Pensieri, massime e aneddoti, 1810

A differenza dell'umiltà, la quale (troppo chinandosi a terra e prosternandovisi) abbassa la dignità personale e nulla produce nel mondo, la modestia, che non è punto nemica dell'ambizione ed è anzi consueto indizio del valore, vuol sempre nel suo stesso ascendere essergli compagna.
Pietro Ellero, Aforismi morali, 1915

La modestia si addice al merito come il velo alla bellezza.
[La modestie sied au mérite comme le voile à la beauté].
Cécile Fée, Pensieri, 1832

Nessuno sa essere tanto modesto da non considerarsi migliore di quanto effettivamente sia.
Franz Fischer, Aforismi, 1979

Nelle donne, la modestia ha grandi vantaggi: aumenta la bellezza e fa da velo alla bruttezza.
Bernard le Bovier de Fontenelle, Massime e pensieri, XVIII sec.

La modestia è una virtù ampiamente sopravvalutata.
John Kenneth Galbraith [1]

Dobbiamo agire esattamente come l'albero del mango, che si piega quando porta frutti. La sua grandezza sta nella sua maestosa modestia.
Mohandas Gandhi, su Young India, 1921

Una delle prime caratteristiche che una vera signora dovrebbe esibire, è la modestia. Con modestia si intende che ella non deve dire, fare, o indossare alcunché che potrebbe farla apparire sgargiante, maleducata, o libertina. Non vi dovrebbe essere nulla in lei capace di provocare giudizi favorevoli, nulla nel suo abito o nei suoi modi che possa fornire ad un uomo l'opportunità per un commento volgare. Quando ci vestiamo contrariamente alle regole della modestia dispensiamo alibi per pensieri malsani nella mente di chi volge il suo sguardo su di noi, ed ogni ragazza che oltrepassa questi confini si rende passibile di incomprensioni ed insulti, anche se può essere ignara di tale intenzione.”
Elizabeth Gaskell, Nord e Sud, 1855

È così modesto che fa dire agli altri tutto il bene che pensa di se stesso.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

C'è modestia solo senza ambizione.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Parliamo bene di noi sperando che chi ci ascolta rincari la dose, facendoci apparire più modesti di quel che siamo.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La modestia? Il sentimento più raro in quest'era di deplorevoli sbruffoni.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Il coraggio e la modestia sono le due virtù più inequivocabili; giacché sono fatte in modo tale che l'ipocrisia non può imitarle. Hanno anche in comune la proprietà di esprimersi entrambe con lo stesso colore.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Solo i poveracci sono modesti.
Johann Wolfgang Goethe, Rechenschaft, XVIII sec.

Essere modesto è spesso più facile a chi abbia fatto qualcosa che a chi non abbia fatto mai nulla.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

La vera modestia nulla ha da spartire con l'umiltà e la pusillanimità.
Arturo Graf, ibidem

La modestia è la più bassa delle virtù ed è una sincera confessione della carenza che si attribuisce. Chi sottovaluta sé stesso viene giustamente sottovalutato dagli altri.
William Hazlitt [1]

Ogniqualvolta aprite la bocca in presenza di una persona che possiede abbondanza di cognizioni, le mostrate l'esatta riserva delle vostre conoscenze, o la loro mancanza! La vera saggezza è caratterizzata dalla modestia e dal silenzio.
Napoleon Hill, Pensa e arricchisci te stesso, 1938

La modestia sincera è un suicidio: si è sempre creduti sulla parola.
César François Adolphe d'Houdetot, Dieci spine per un fiore, 1853

La modestia non è che una sorta di pudore dell'orgoglio. 
Marcel Jouhandeau,  Sulla grandezza, 1952

Gli artisti hanno il diritto di essere modesti e il dovere di essere vanitosi.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

La modestia è per il merito quello che sono le ombre per le figure di un quadro: gli dà forza e rilievo.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Pressoché nessuno si accorge da sé del merito di un altro. Gli uomini sono troppo occupati di se stessi per concedersi lo svago di cogliere o distinguere gli altri; perciò accade che con un grande merito e una modestia più grande si possa rimanere a lungo ignorati.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Un uomo dabbene, con tutta la sua modestia, non potrebbe impedire che si dica di lui ciò che un uomo disonesto giunge a dire di se stesso.
Jean de La Bruyère, ibidem

Non è modestia, o è confusa con una cosa del tutto differente, se la si scambia per un sentimento interiore che avvilisce l’uomo ai suoi stessi occhi, e che è una virtù soprannaturale, chiamata umiltà. Per sua natura, l’uomo ha un’opinione altera e superba di se stesso; e una siffatta opinione l’ha unicamente di se stesso; la modestia tende solo a far sì che nessuno abbia a soffrirne; è una virtù esteriore che regola lo sguardo dell’individuo, l’andatura, le parole, il tono di voce, facendolo agire esteriormente con gli altri come se non fosse vero che per lui essi non contano nulla.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Per un uomo di un certo rango, è ipocrisia pura non prendere prima di tutto il posto che gli è dovuto e che tutti gli cedono: non gli costa nulla esser modesto, mescolarsi alla moltitudine che gli farà ala, occupare uno degli ultimi posti in un’assemblea perché tutti lo notino e si affrettino a toglierlo di lì. La modestia è di più amara pratica per gli uomini di condizione comune: se si buttano nella folla, ne vengono schiacciati; se scelgono un posto scomodo, vi possono rimanere.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

La modestia e la rugiada adorano l'ombra.
Alphonse de Lamartine [1]

Soltanto chi è sicuro di sé può essere modesto.
Gabriel Laub [1]

Gli artisti sono più modesti delle persone normali, si accontenterebbero dell'immortalità delle proprie opere.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Chi vuole innalzarsi, quantunque per virtù vera, dia bando alla modestia. Ancora in questa parte il mondo è simile alle donne: con verecondia e con riserbo da lui non si ottiene nulla.
Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845 (postumo)

La modestia, e lo stimarsi da non molto, e il credere intimamente e sinceramente di non aver conseguito tutto quel merito che si potrebbe e dovrebbe conseguire, questi dico sono segni e distintivi dell'uomo grande, o certo sono qualità inseparabili da lui.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Quasi tutti gli uomini grandi sono modesti: perché si paragonano continuamente, non cogli altri, ma con quell'idea del perfetto che hanno dinanzi allo spirito, infinitamente più chiara e maggiore di quella che ha il volgo; e considerano quanto sieno lontani dal conseguirla.
Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845 (postumo)

Tutti i grandi sono modesti.
Gotthold E. Lessing, Lettere sulla letteratura contemporanea, 1759/65

Essere modesti non è di tutti; e la modestia è fatuità o stupidità quando non si ha un merito davvero eccezionale.
Charles-Joseph de Ligne, Scritti militari, letterari e sentimentali, 1795-1811

La modestia è una delle più amabili doti dell'uomo superiore: si osserva comunemente che essa cresce a misura della superiorità: e questa si spiega benissimo con le idee della religione. La superiorità non è altro che un grande avanzamento nella cognizione e nell'amore del vero: la prima rende l'uomo umile, e il secondo lo rende modesto.
Alessandro Manzoni, Osservazioni sulla morale cattolica, 1819

Non siate modesti, non siete abbastanza grandi per esserlo.
[Don't be so humble. You're not that great].
Golda Meir, citato in Melvin Helitzer, Comedy Writing Secrets, 1987 [3]

Arrivati a sessant'anni, se ci si abitua all'idea di diventare sempre un poco più piccoli, si ritrova la modestia.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

La modestia si addice allo scienziato, ma non alle idee che sono in lui e che egli ha il dovere di difendere. 
Jacques Monod, Il caso e la necessità, 1970

Dire di sé meno di quel che si è, è stoltezza, non modestia.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

Nessuna persona modesta ha mai fatto o farà mai fortuna.
Mary Wortley Montagu [1]

L'umiltà è l'ipocrisia dei modesti.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

La modestia si basa sulla consapevolezza del proprio fascino. 
Wilhelm Mühs, Nuovi aforismi del cinico, 1994

Esiste una vera modestia (vale a dire il riconoscimento che noi non siamo opera nostra); e assai bene essa si attaglia al grande spirito, perché proprio egli può comprendere il pensiero della piena irresponsabilità (anche per il bene che egli crea).
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Io ignoro la modestia. È troppo modesta per essere presa in considerazione. 
Andrea G. Pinketts, Fuggevole Turchese, 2001

La modestia è il più bell'ornamento del corpo e della mente.
Alexander Pope, Massime e riflessioni morali, 1739

Sii modesto! È il genere di orgoglio che dispiace di meno.
[Sois modeste! C'est le genre d'orgueil qui déplaît le moins].
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925-27)

È facile essere modesti quando si è qualcuno, ma è difficile esserlo quando non si è nessuno.
Jules Renard, ibidem

C'è qualcosa di più elevato dell'orgoglio, e di più nobile della vanità, è la modestia; e c'è qualcosa di più raro della modestia, è la semplicità.
Antoine Rivarol, Massime e pensieri, 1808 (postumo, 1941)

L'uomo umile ha tutto da guadagnare e l'orgoglioso tutto da perdere, perché la modestia trova sempre la generosità e l'orgoglio l'invidia.
Antoine Rivarol, ibidem

Dobbiamo sorvegliare la nostra modestia davanti a coloro che non ne possono capire i retroscena,
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Le grandi modestie non disarmano che davanti ai grandi onori.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Quanto stancano i modesti! Non basta che si senta il racconto dei loro successi, è stato necessario anche strapparglieli.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

La gente modesta crede di essere messa in ombra da coloro che abitualmente frequenta. È quindi particolarmente propensa all'invidia, e, attraverso l'invidia, all'infelicità e al malanimo.
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

Un'inutile modestia è molto simile all'invidia.
Bertrand Russell, ibidem

La modestia è considerata una virtù, ma io, per parte mia, dubito che, nelle sue espressioni estreme, essa meriti d'essere considerata tale.
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

La modestia è la virtù dei tiepidi.
Jean-Paul Sartre, Il Diavolo e il buon Dio, 1951

Per riconoscere e far valere volontariamente e liberamente il valore altrui, bisogna possederne di proprio. Su ciò si fonda la necessità della modestia nonostante ogni merito, come pure l'esaltazione sproporzionatamente grande di questa virtù, che sola, di tutte le sue sorelle, viene ogni volta aggiunta, da chiunque ardisca elogiare un uomo che si sia distinto in un qualsiasi modo, al suo elogio, per conciliare e placare la collera dei mediocri.
Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819

Chi ha meriti egli stesso, riconosce anche i meriti altrui - s'intende quelli genuini e reali. Ma colui a cui manchi ogni pregio e merito desidera che non ce ne siano affatto: vederli negli altri è come venir disteso sull'eculeo; [2] la pallida, verde, gialla invidia gli rode il cuore: vorrebbe annientare e sradicare tutti coloro che sono personalmente privilegiati; e se invece li deve purtroppo lasciar vivere, ciò può essere solo alla condizione che essi nascondano i loro pregi, li neghino del tutto, anzi li abiurino. Questa è dunque la radice dei così frequenti panegirici in onore della modestia.
Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819

Nelle persone di capacità limitate la modestia è semplice onestà, ma in chi possiede un grande talento è ipocrisia.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

La virtù della modestia è stata inventata anche come arma di protezione contro l'invidia.
Arthur Schopenhauer, ibidem

Sono sempre i pezzenti a dar peso alla modestia e si rallegrano di cuore della modestia di un uomo di merito.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

È mai possibile che la modestia seduca i nostri sensi più che la leggerezza della donna?
William Shakespeare, Misura per misura, 1603

La sincera modestia è un'ipocrisia da grandi. Bisogna sentirsi ricchi, per confessare la propria miseria.
Ardengo Soffici, Giornale di bordo, 1915

Si lasci la modestia ai mediocri.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Se si è mediocri non basterà certo riconoscersi come tali per diventare migliori, dovrebbe bastare, però, a renderci più modesti.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Anche il successo di un genio è fatto dell’ammirazione di migliaia d’imbecilli. Ciò dovrebbe indurre a una maggior modestia tutti quelli che l’hanno raggiunto.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

La modestia può far sembrare sciocco un uomo di buon senso.
Jonathan Swift [1]

Talvolta è offendere gli umani lodarli in modo tale da limitare il loro merito; poca gente è abbastanza modesta da sopportare facilmente di essere stimata.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

La modestia semplice e spontanea è il fascino più dolce dell'eccellenza femminile, la gemma più ricca nel diadema del suo onore.
Noah Webster [1]

Al giorno d’oggi c’è tanta gente vanitosa che frequenta la società fingendo d’esser buona, che io credo sia segno di un temperamento dolce e modesto quello di fingere d’essere cattivo.
Oscar Wilde, Il ventaglio di lady Windermere, 1892

Modesti sono coloro che hanno una tranquilla fiducia in sé stessi. 
Marguerite Yourcenar, Archivi del nord, 1977

Grazia su grazia è una donna pudica, non si può valutare il peso di un'anima modesta.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Nella tua attività sii modesto, sarai amato dall'uomo gradito a Dio. Quanto più sei grande, tanto più umìliati; così troverai grazia davanti al Signore;
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

È umile, modesto. E ha mille ragioni per esserlo.
Anonimo

La virtù e la modestia non appartengono a chi se ne vanta.
Anonimo
Non siate modesti, non siete abbastanza grandi per esserlo. (Golda Meir)
Proverbi sulla Modestia
  • Donna modesta, famiglia onesta.
  • Fra' Modesto non fu mai priore.
  • La modestia non s’impresta.
  • La modestia non s’acquista.
  • La modestia non s’impresta.
  • La modestia orna ogni bellezza.
  • La modestia è madre d’ogni virtù.
  • La modestia non fu mai un difetto.
  • Le belle e le modeste abitano in villaggi diversi.
  • Mettiti in basso, e non cadrai dall'alto.
  • Padre Modesto lo misero a sonare le campane e c’invecchiò.
  • Più grande, più modesto.
Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Eculeo: Strumento di tortura a forma di cavalletto, su cui il condannato veniva a forza tirato e contorto.
  3. Una traduzione ancora più fedele alla frase di Golda Meir è: "Non essere così modesto. Non sei così grande per esserlo". Pare che la frase sia stata rivolta da Meir a un collega dopo una presentazione.
  4. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Falsa Modestia e Immodestia - Umiltà - Semplicità

Nessun commento: