Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e citazioni su Predatori e Prede

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sui predatori e sulle prede. In zoologia, sono chiamati animali predatori quelli la cui base alimentare è rappresentata da altre specie animali (prede), come per esempio i mammiferi carnivori (leoni, tigri, lupi, ecc.) o gli uccelli rapaci (aquile, falchi, condor, ecc.).
Da notare, che in alcune delle eseguenti citazioni il termine "predatore" è considerato in senso figurato; allo stesso modo, il termine "preda" è considerata sia come animale catturato e ucciso per essere divorato da altri animali predatori, sia come persona vittima di qualcun altro o come oggetto di possesso fisico.

Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla preda, sulla caccia, sul gatto e il topo, sul lupo e l'agnello, sullo squalo e sul leone. [I link sono in fondo alla pagina].
Ci sono soltanto tre tipi di predatori che mettono paura all'uomo medio:
lo squalo, il lupo e il dipartimento delle tasse. (Charles James Lyall)
Crediamo di essere illuminati e consapevoli del mistero della creazione, ma siamo solo dei selvaggi con l'istinto predatorio, capaci di mentire a noi stessi e agli altri.
Romano Battaglia, Silenzio, 2005

Niente è più assurdo del Progresso, poiché l’uomo come è provato dalla quotidianità, è sempre simile e uguale all'uomo, cioè sempre allo stato selvaggio. Cosa sono i pericoli della foresta e della prateria a confronto degli choc e dei conflitti quotidiani della civilizzazione? Che l’uomo prenda al laccio il suo babbeo sul boulevard, o trafigga la sua preda nelle foreste sconosciute, non è l’uomo eterno, cioè l’animale da preda più perfetto?
Charles Baudelaire, Razzi, 1855/62 (postumo 1887-1908)

L'aquila − un predatore − è stata scelta come simbolo del potere.
Valeriu Butulescu, Aforismi, 2002

Spesso i predatori del mondo hanno bisogno di supporti ideologici e religiosi per compiere le loro nefandezze: non offriamoglieli.
Giorgio Celli, Prefazione a Stefano Apuzzo e Monica D’Ambrosio, Anche gli animali vanno in Paradiso, 2001

Esistono degli animali cattivi? Degli animali che noi uomini possiamo bollare di malvagità? No di certo, perché gli animali stanno al di là del bene e del male, né buoni né cattivi, esistono, e se sono dei predatori, beh, non fanno altro che obbedire al loro destino biologico, conformandosi a quello che l'evoluzione del loro gruppo, e della loro specie, ha deciso, nel corso di milioni di anni, che dovessero fare. Per esempio, gli squali.
Giorgio Celli, L'avvocato degli animali... e del cane, 2004

Gli squali predano per fame, noi li uccidiamo il più delle volte per divertimento!
Giorgio Celli, ibidem

È proprio vero che la violenza ricade sul violento, e il cacciatore finisce nella trappola che ha preparato per la sua preda.
Arthur Conan Doyle, Le avventure di Sherlock Holmes, 1892

Il virus è l'ultimo predatore dell'uomo.
Robin Cook, Outbreak, 1987

La vita è come un predatore: devi azzannarla prima che ti divori.
Joan Collins [1]

Quando una donna si trova derelitta e priva di consiglio, è come una borsa di denaro o di gioielli gettata in mezzo alla strada, che può esser preda del primo che passa
Daniel Defoe, Fortune e sfortune della famosa Moll Flanders, 1722

Il coniglio è un predatore di paure.
Fulvio Fiori, Umorismo Zen, 2012

Fa’, o Dio, che io sia preda del leone, prima che Tu faccia del coniglio la mia preda.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

L’ipocrita è l’avvoltoio che attende sulla rupe la morte della preda.
Kahlil Gibran, Gesù figlio dell'Uomo, 1928

Il lupo fa dell’agnello la sua preda nel buio della notte, ma alla luce del giorno rimangono le macchie di sangue ad accusarlo.
Kahlil Gibran, Massime spirituali, 1962 (postumo)

La persona giusta non è mai la preda da strappare a un rivale, ma una creatura che entra nel giardino della nostra vita con il passo inesorabile della predestinata.
Massimo Gramellini, L'ultima riga delle favole, 2010

La maggior parte delle battaglie tra prede e predatori funziona come una corsa agli armamenti tra i militari. I predatori hanno la meglio per un certo periodo, poi le prede evolvono le proprie difese per eludere i predatori, e quindi si assicurano la mano successiva nella corsa all'evoluzione.
Marc Hauser, Menti selvagge, 2000

La paura incita all'aggressione: non mostrarla a un predatore.
[Fear invites aggression - do not show it to a predator].
Brian Herbert [1]

Una intelligenza ordinaria è simile a un cattivo cane da caccia, che trova rapidamente la traccia di un pensiero e rapidamente la perde; una intelligenza fuori del comune è simile a un segugio che non si lascia sviare dalla traccia fino a che non abbia raggiunto la preda.
Hugo von Hofmannsthal, Il libro degli amici, 1922

La collana suggerisce al donatore, distinto, quel gesto, assai intimo, di allacciare il suddetto regalo al collo della donna, come a dire «preda acciuffata».
Paola Jacobbi, Sotto i tre carati non è vero amore, 2011

L'uomo, considerato da un punto di vista biologico, è il più formidabile degli animali da preda, il solo che divori sistematicamente la propria specie.
William James, Memorie e studi, 1911

Le ore di attività di un leone si limitano a quando ha fame; una volta soddisfatto, il predatore e la preda convivono pacificamente.
Chuck Jones [1]

L'animale da preda uccide senza odio, non è affatto "arrabbiato" con la creatura che si accinge ad ammazzare; nella sua preda l'uccisore non vede affatto un «tu»! Se si riuscisse a far capire al leone che la gazzella contro cui si accanisce è sua sorella, se si riuscisse a convincere la volpe a vedere un fratello nel leprotto, i due predatori rimarrebbero non meno stupefatti di molti uomini cui si ricorda che il loro nemico mortale è pur sempre un uomo. Solo chi non sa che anche la propria vittima è una creatura come lui può uccidere senza colpa.
Konrad Lorenz, L'anello di Re Salomone, 1949

Ci sono soltanto tre tipi di predatori che mettono paura all'uomo medio: lo squalo mangia uomini, un branco di lupi e il dipartimento delle tasse.
Charles James Lyall [1]

In ogni grande divisione della specie umana, la morte ha scelto un certo numero d'animali a cui essa commise di divorare gli altri; così vi sono degl'insetti da preda, dei rettili da preda, dei pesci da preda, degli uccelli da preda, e dei quadrupedi da preda. Non vi ha un istante della di lui durata, in cui l'essere vivente non venga divorato da un altro. Superiormente alle numerose razze d'animali è collocato l'uomo, la cui mano struggitrice nulla risparmia di ciò che vive; esso uccide per nutrirsi, uccide per vestirsi, uccide per ornarsi, uccide per difendersi, uccide per sollazzarsi, uccide per uccidere.
Joseph de Maistre, Le Serate di San Pietroburgo, 1821 (postumo)

Una delle conseguenze del vivere in una società così organizzata, dove c'è chi provvede a tutto (l'uomo non deve più andare a caccia, uccidere la preda e riportarla a casa) è che c'è una sorta di complicità, la chiara volontà di dimenticare che, alla fin fine, noi siamo fondamentalmente animali. Siamo disposti a combattere fino alla morte, se qualcuno minaccia la nostra famiglia, il nostro territorio. E non so se questo sia vero per tutti, ma io quando incontro un altro uomo provo quasi sempre la stessa sensazione, come se sotto sotto mi domandassi: «Contro di te sarei preda o predatore?».
John Buffalo Mailer [1]

Per la tigre è bene uccidere e mangiare un cervo; per il cervo essere ucciso e mangiato è male.
Paolo Manetti, I taccuini di Ulisse, 2009

Talvolta la predazione è agghiacciante, com'è il caso della mantide religiosa che, afferrato il corpo della vittima, la divora lentamente con un ondeggiamento del capo trigono che la fa assomigliare a una ricamatrice, se non fosse che sul tessuto somatico della preda, a ogni passaggio, viene sottratta un'orbita di carne. Anche i costumi delle vespe solitarie ci appaiono terrificanti nel loro anestetizzare il controllo motorio di un bruco e inseminare il suo corpo di uova da cui sgusceranno larve sarcofaghe che lo svuoteranno dall'interno. [...] La predazione ci appare ancora più fastidiosa se il predatore sembra prendersi beffa o giocare con la preda, come fa il gatto con il topo o l'orca con la foca.
Roberto Marchesini, Contro i diritti degli animali? 2014

Qualor uom ch’ama a bella preda intende, / se l’esca non è d’or l’amo non prende.
Giambattista Marino, L’Adone, 1623

"Non desiderare la preda d'altri" potrebbe benissimo essere un comandamento felino, perché una volta che un gatto ha catturato una preda e la sta portando in giro, a nessun altro gatto è permesso avvicinarsi, non importa quale sia il suo rango, taglia o età. È una regola immancabilmente rispettata.
Jeffrey Moussaieff Masson, La vita emotiva dei gatti, 2006

Un gregge di pecore ha bisogno di un leader: è così che allo stato brado si salvano da lupi e puma; se vengono separate dal gregge, diventano subito facili prede; c'è da meravigliarsi allora se «sembrano» tanto tristi non appena vengono allontanate dal gregge per la tosatura, il macello o qualsiasi altro motivo? La sicurezza del gregge è parte fondamentale di ciò che rende felice una pecora.
Jeffrey Moussaieff Masson, Chi c'è nel tuo piatto?, 2009

L'essere umano è preda di tre malattie croniche e incurabili: il bisogno di nutrimento, il bisogno di dormire e il bisogno di rispetto. 
Henry de Montherlant, Taccuini, 1924/72

In una terra di predatori il leone non teme mai lo sciacallo.
Dexter Morgan (Michael C. Hall), in Dexter, 2006-2013

Una facile preda costituisce qualcosa di spregevole per superbe nature.
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

Si misconosce profondamente l'animale da preda e l'uomo predatore (per esempio Cesare Borgia), si misconosce la «natura» fintantoché si continua a cercare un «carattere morboso» in fondo a queste che sono le più sane tra tutte le belve e creature tropicali, o addirittura un «inferno» concreato in loro: ed è questo che fino a oggi hanno fatto quasi tutti i moralisti.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

Gli animali predatori e la foresta vergine dimostrano che la malvagità può essere molto sana e sviluppa stupendamente il corpo. Se il predatore fosse assillato da tormenti interiori, sarebbe da lungo tempo indebolito e degenerato.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Non rimandare mai, non rinviare mai a domani un piacere possibile qui e ora, non abbandonare mai la preda per l’ombra. Vivere, vivere e ancora vivere.
Michel Onfray, L'arte di gioire, 1991

La donna non è una bestia feroce, al contrario: è la preda che attende la bestia.
José Ortega y Gasset [1]

L'amore dei poeti è un "animale" da cortile; quello vero, un predatore a caccia.
Sandro Pandolfi, Il tempo verticale, 2011

Non sanno di cercare la caccia e non la preda.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Nessun predatore del cieli dovrebbe finire i propri giorni da preda. Meglio morire in volo che inchiodati al suolo.
Christopher Paolini, Eragon, 2003

Qualcuno una volta mi ha detto che il tempo è un predatore che ci aspetta al varco per tutta la vita, ma io credo che il tempo sia un amico che ci accompagna e ci ricorda di godere di ogni istante, perché quell'istante non tornerà mai più.
Jean Luc Picard (Patrick Stewart, in Generazioni, 1994

Non è più un ardore nascosto nelle mie vene: è Venere in tutta la sua furia, aggrappata alla preda.
[Ce n’est plus une ardeur dans mes veines cachée: / c’est Venus toute entière à sa proie attaché].
Jean Racine, Fedra, 1677

I cacciatori abili non hanno bisogno di cane: essi non feriscono la preda, l'ammazzano e non resta altro compito che raccoglierla e metterla nel carniere.
Jules Renard, Pel di Carota, 1894

La creazione si sarebbe dovuta fermare al regno vegetale: l'animale è per natura assassino, l'animale mangia.
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull'impossibile, 1993

L’amore fa di ogni preda un cacciatore.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Ogni rosa è preda dell'inverno. 
Jialāl al-Dīn Rūmī, Diwan-e Shams-e Tabrizi, XIII sec.

Non c’è praticamente niente al mondo che un uomo non possa fabbricare leggermente peggio e vendere a un prezzo minore, e le persone che considerano unicamente il prezzo sono la preda legittima di quest’uomo
John Ruskin [1]

Chi si aspetta che nel mondo i diavoli vadano in giro con le corna e i buffoni coi sonagli sarà sempre loro preda e il loro zimbello.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Un criminale è una persona con istinti predatori che non ha il capitale sufficiente per fondare una società.
Howard Scott [1]

Quanto piú nobile e bella è la preda, tanto piú forte è l'impulso a darle la caccia e a ucciderla; in ciò non vi è nulla di inconsciamente crudele, ma è piuttosto un'espressione di amore: un amore fiero e possessivo. Un amore devoto che per consumarsi ha bisogno dell'atto completo e irrevocabile della morte. Distruggendo qualcosa, lo si possiede per sempre: un atto di egoismo, forse, ma l'istinto non conosce etica.
Wilbur Smith, Il destino del leone, 1964

Il tempo è come un predatore, ti aspetta al varco.
Tolian Soran (Malcolm McDowell), in Generazioni, 1994

Si dica ciò che si vuole, ma già soltanto il fatto che degli esseri viventi per sopravvivere debbano uccidersi e divorarsi tra loro, è più che sufficiente a fare di questo mondo un mondo orribile.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Si può essere temerari per eccessiva paura, come la preda quando non ha più via di scampo.
Giovanni Soriano, ibidem

L’etologia ci insegna che la femmina della specie umana non è soltanto l’unica preda di tutto il regno animale che non disdegni d’essere cacciata dall'uomo, ma anche l’unica la cui sfrontatezza arrivi al punto da provocare il cacciatore.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Sento echeggiare gli spari dei cacciatori nelle campagne circostanti, e penso che, in fondo, per essere appassionati di caccia e provare soddisfazione nell'ammazzare un animale indifeso, non sia indispensabile essere dotati di una mente ottusa, ma che, di sicuro, sia necessario possederne una abbastanza rozza – per certi aspetti arcaica – come residuo di un antico retaggio di tempi in cui, per gli umani, la cattura di una preda significava sopravvivenza.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Gli occhi guardinghi della preda sono collocati ai lati della testa, in posizione ideale per scrutare il paesaggio in cerca di eventuali predatori pericolosi. Gli occhi del predatore guardano dritto davanti a sé, perfetti per agganciarsi alla vittima e valutarne la distanza.
Leonard Susskind, La guerra dei buchi neri, 2008

La legge naturale non dà il diritto alla felicità, ma anzi prescrive la miseria e il dolore. Quando viene esposto il commestibile, vi accorrono da tutte le parte i parassiti e, se mancano, s'affrettano di nascere. Presto la preda basta appena, e subito dopo non basta più perché la natura non fa calcoli, ma esperienze. Quando non basta più, ecco che i consumatori devono diminuire a forza di morte preceduta dal dolore e così l'equilibrio, per un istante, viene ristabilito. Perché lagnarsi? Eppure tutti si lagnano. Quelli che non hanno avuto niente della preda muoiono gridando all'ingiustizia e quelli che ne hanno avuto parte trovano che avrebbe avuto diritto ad una parte maggiore. Perché non muoiono e non vivono tacendo? È invece simpatica la gioia di chi ha saputo conquistarsi una parte esuberante del commestibile e si manifesti pure al sole in mezzo agli applausi. L'unico grido ammissibile è quello del trionfatore.
Italo Svevo, La coscienza di Zeno, 192

Purtroppo noi non siamo esseri sospesi in bolle di sapone vaganti felici per l'aria; c'è un prima e un dopo nelle nostre vite e questo prima e dopo intrappola i nostri destini, si posa su di noi come una rete sulla preda.
Susanna Tamaro, Va' dove ti porta il cuore, 1994

Con i suoi 10.000 morti l'anno nella sola Francia, l'automobile è diventata il primo predatore dell'uomo. Ciò nonostante la crescita dell'industria automobilistica è considerata un indicatore di prosperità. Nessun altra specie nella storia della creazione ha mai generato il proprio predatore con tanto entusiasmo. 
Didier Tronchet, Piccolo trattato di ciclosofia, 2000

Chi colpisce il nemico sul campo di battaglia è simile al falco che piomba su un uccello. Sebbene nello stormo se ne contino mille, il falco non presta attenzione ad alcuna preda se non a quella che ha puntato per prima.
Yamamoto Tsunetomo, Hagakure, 1709/16 (postumo 1906)

I cortigiani, i furfanti e i lupi fiutano la preda.
Jean-Napoléon Vernier, Favole, pensieri e poesie, 1865

Il mondo è costituito da predatori e prede. O siete a caccia o state scappando.
Charlene Weir [1]

Ci sono due tipi di persone. Quelli che si siedono sul divano e guardano un documentario per imparare qualcosa sulla natura... e cinque minuti dopo sono terrorizzati e gridano al regista di mollare l'attrezzatura e salvare la povera zebra dall'attacco delle iene... E gli altri. Quelli che capiscono... e accettano. Quelli che sanno che la natura è così... che così va il mondo. Che da qualche parte del mondo, ogni secondo... si ripete la stessa storia. Il brutale ciclo della vita. Del predatore e della preda. Animali... che fanno di tutto per sopravvivere. 
Wolverine, in  Len Wein e Herb Trimpe, Wolverine, 1974

Il leone sta in agguato della preda, così il peccato di coloro che praticano l'ingiustizia.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Un leone che si trovò davanti una lepre addormentata, era lì lì per divorarla; ma proprio allora, vedendo passare per di là un cervo, lasciata la lepre, si mise a inseguire quello. La lepre, dunque, svegliata dal rumore, fuggì via. E il leone, dopo aver inseguito a lungo il cervo, poiché non riuscì a raggiungerlo, ritornò alla lepre, ma come constatò che anche quella era fuggita, disse: «Eh sì, questo mi merito, perché non mi sono contentato del cibo che già avevo in mano e ho preferito inseguire la speranza di una preda più grande». Così alcuni uomini, non contentandosi di guadagni giusti, ma inseguendo speranze di più grossi profitti, perdono senza avvedersene anche quello di cui sono già in possesso".
Esopo, Il leone e la lepre:, Favole, VI sec. a.e.c.

Cane codardo preda di lupi.
Proverbio

Cerca la preda al cacciatore il cane, e n'ha in compenso poco e rozzo pane.
Proverbio

Il pesce per la gola vien pigliato e mentre vuol predar, resta predato.
Proverbio

Quando il diavolo prega, tien d'occhio la preda.
Proverbio

Quanto più la volpe è maledetta, tanto maggior prede fa.
Proverbio

È meglio abbassarsi con gli umili che spartire la preda con i superbi.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Caccia - Gatto e Topo - Lupo e Agnello - Squalo - Leone

Nessun commento: