Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e citazioni sul Sapere

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sul sapere. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla sapienza, la conoscenza, la cultura e l'esperienza. [I link sono in fondo alla pagina].
Costui crede di sapere mentre non sa; io almeno non so, ma non credo
di sapere. Ed è proprio per questa piccola differenza che io sembro di
essere più sapiente, perché non credo di sapere quello che non so.
(Socrate)
L'estremo limite della conoscenza umana è sapere di non sapere nulla.
Joseph Addison [1]

Nulla fa sospettare tanto un uomo quanto il saper poco.
Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

L'uomo tanto può, quanto sa.
Francis Bacon, ibidem

È ciò che pensiamo già di sapere che spesso ci impedisce di imparare cose nuove.
Claude Bernard, XIX sec. [1]

Diffidate di un filosofo che sa di sapere.
Norberto Bobbio, Che cosa fanno oggi i filosofi?, 1980

Col fascino potete cavarvela per un quarto d'ora; poi è meglio che sappiate qualcosa.
H. Jackson Brown [1]

Un esperto è uno che sa sempre più cose su sempre meno cose, fino a sapere tutto di nulla.
Nicholas Murray Butler [1]

Il sapere tende a farsi vedere. Se lo si tiene segreto, deve vendicarsi.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

La cosa più dura: tornare sempre a scoprire ciò che già si sa.
Elias Canetti, ibidem

Quel che ho imparato, non lo so più. Il poco che so ancora, l'ho intuito.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Si deve sapere cogli occhi, con la paura, con la pancia vuota, non con le orecchie, coi libri.
Erri De Luca, Tu, mio, 1999

Dubium sapientiae initium.
[Il dubbio è l'inizio della sapienza]
René Descartes (Cartesio), Meditazioni metafisiche sulla filosofia prima, 1641

Difficile non è sapere una cosa, ma sapere far uso di ciò che si sa.
Han Fei, Han Fei Tzu, III sec. a.e.c.

Se l'individuo non può sapere niente, perché tutti insieme ne saprebbero di più? 
Gustave Flaubert, Bouvard e Pécuchet,  1881 (postumo e incompiuto)

L'investimento nel sapere è ancora quello che rende di più.
Benjamin Franklin [1]

Quei che aggiunge sapere aggiunge affanno; / e men si dolgon quelli che men sanno.
Niccolò Forteguerri, Ricciardetto, 1738 (postumo)

I popoli, al pari degli individui, tanto possono quanto sanno.
Aristide Gabelli, Pensieri, 1886

Propriamente si sa solo quando si sa poco; col sapere cresce anche il dubbio.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Sapere ciò che tutti sanno, è non sapere nulla. Il sapere comincia là dove comincia ciò che il mondo ignora. Perciò la vera scienza è al di là della scienza.
Rémy de Gourmont, Passeggiate filosofiche, 1905/09

Chiunque abbia detto "quello che non sai non può farti male" è un completo e totale imbecille, perché per la maggior parte della gente che conosco il non sapere è la sensazione peggiore al mondo. 
Meredith Grey (Ellen Pompeo), in Grey's Anatomy, 2005/13

Il poco che so lo devo alla mia ignoranza.
Sacha Guitry [1]

Se sapere poco è pericoloso, dov'è l'uomo che sa tanto da essere fuori pericolo?
Thomas Henry Huxley, Lezioni elementari di fisiologia, 1866

C'è una grande differenza tra il sapere una cosa e il comprenderla. Puoi sapere molto e non capire niente.
Charles Kettering [1]

È proprio quando credete di sapere qualcosa che dovete guardarla da un'altra prospettiva.
John Keating (Robin Williams), in L'attimo fuggente, 1989

Sapere di non sapere è saggezza suprema, non sapere di sapere è un male.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

Chi sa non parla, chi parla non sa.
Lao Tzu, ibidem

Il più certo modo di celare agli altri i confini del proprio sapere, è di non trapassarli.
Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845 (postumo)

Dove men si sa, più si sospetta.
Niccolò Machiavelli, I capitoli, XVI sec.

La conversazione migliorerebbe enormemente con l'uso costante di quattro semplici parole: Io non lo so.
André Maurois, Un'arte di vivere, 1939

Il sapere serve solo per darlo.
Lorenzo Milani, Lettera a una professoressa, 1967

La calamità dell'uomo è di credere di sapere.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

Il diletto è dalla parte di quelli che sanno a metà.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Meglio non sapere nulla, che molte cose a metà!
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

Non ci è concesso di sapere tutto.
[Nec scire fas est omnia].
Quinto Orazio Flacco, Odi, I sec. a.e.c.

Il sapere ha due estremi che si toccano: la pura ignoranza naturale, in cui si trovano tutti gli uomini nascendo; e l'altro estremo delle grandi anime, che avendo saputo tutto ciò che era umanamente possibile di sapere, confessano di non saper, niente.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Chi più sa, più dubita.
Enea Silvio Piccolomini (papa Pio II), I Commentari, 1462/63 (postumo 1584)

Il cosiddetto sapere scientifico non è affatto sapere, giacché esso consiste unicamente di congetture o ipotesi - anche se in parte di ipotesi che hanno attraversato il fuoco incrociato di controlli ingegnosi.
Karl Popper, Tutta la vita è risolvere problemi, 1994

Il nostro miglior sapere è quello della scienza, di gran lunga il nostro miglior sapere; e tuttavia anche il sapere scientifico è solo sapere congetturale.
Karl Popper, ibidem

Il più semplice scolaro sa oggi verità per le quali Archimede avrebbe sacrificato la vita.
Ernest Renan, Ricordi d'infanzia e di giovinezza, 1884

Più sai meno hai da dire.
Jim Rohn [1]

Tutto ciò che non sappiamo è stupefacente. Ancor più stupefacente è quello che crediamo di sapere. 
Philip Roth, La macchia umana, 2000 

Quanto più già si sa, tanto più bisogna ancora apprendere. Col sapere cresce nello stesso grado il non-sapere, o meglio il sapere del non-sapere.
Friedrich Schlegel, Frammenti dell'Ateneo, 1797/98

Quello che si sa ha un doppio valore se al tempo stesso si confessa di non sapere quello che non si sa.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Imparare è vivere. Sapere è morire.
Jacques Séguéla, Non dite a mia madre che faccio il pubblicitario... Lei mi crede pianista in un bordello, 1979

Sii servo del sapere, se vuoi essere veramente libero.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, ca. 62/65

Non è grande uomo chi sa molto, ma chi ha molto meditato. 
Luigi Settembrini, Scritti inediti, 1909 (postumo)

Non sa niente, e pensa di saper tutto. Questo fa chiaramente prevedere una carriera politica.
George Bernard Shaw, Il maggiore Barbara, 1905

Costui crede di sapere mentre non sa; io almeno non so, ma non credo di sapere. Ed è proprio per questa piccola differenza che io sembro di essere più sapiente, perché non credo di sapere quello che non so.
Socrate, in Platone, Apologia di Socrate, IV sec. a.e.c. [2]

Per l'uomo non c'è tesoro più grande, di una mente che sa.
Sofocle, Elettra, V sec. a.e.c.

Ciò che si apprende meglio è ciò che già si sa, ma che non si sapeva ancora di sapere prima di apprenderlo.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Una delle bizzarrie più divertenti nel mondo, è che gli uomini credono sempre di sapere ciò che è loro necessario sapere. Guardateli parlare di politica, questa scienza così complicata; guardateli parlare di matrimonio e di costumi.
Stendhal, Sull'amore, 1822

Tra credere e pensare di sapere vi è solo una breve distanza ed è rapidamente colmata.
Mark Twain, 3000 anni tra i microbi, 1905

Non bisogna giudicare gli uomini da quel che ignorano, ma da quel che sanno, e dal modo in cui lo sanno.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Le cose che sappiamo meglio sono quelle che non abbiamo mai imparato. 
Luc de Clapiers de Vauvenargues, ibidem

Sono nato, vivo nel tempo, e non so che cosa sia il tempo; mi trovo in un punto posto tra due eternità, e non ho nessun'idea dell'eternità; penso, e non ho mai potuto sapere che cos'è che produce il pensiero, e finalmente non so neppure perché esisto.
Voltaire, Storia di un buon bramino, 1761

Ci sono solo due tipi di persone davvero affascinanti: quelle che sanno tutto e quelle che non sanno assolutamente nulla.
Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

Possiedi tutto, se hai il sapere; ma se non hai il sapere ti manca tutto.
Talmud, II-V sec.

Veramente povero è solamente chi è povero di sapere.
Talmud, II-V sec.

Ci sono persone che sanno tutto e, purtroppo, questo è tutto quello che sanno.
Anonimo (attribuito a Oscar Wilde - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Molti ammirano, pochi sanno.
Anonimo (attribuito a Ippocrate)

Qualsiasi sciocco può sapere. Il punto è capire.
Anonimo (attribuito ad Albert Einstein)
È proprio quando credete di sapere qualcosa
che dovete guardarla da un'altra prospettiva. (Robin Williams)
Proverbi sul Sapere
  • A sapere s’invecchia prima.
  • Assai sa chi conosce l’arte di tacere.
  • Assai sa chi viver sa.
  • Basta un sorso per sapere com'è tutto il mare.
  • Chi acquista sapere acquista dolere
  • Chi crede di sapere ha finito d’imparare.
  • Chi meno sa più crede di sapere.
  • Chi meno sa più presume.
  • Chi niente sa niente vale.
  • Chi non sa è come chi non vede.
  • Chi non sa non dubita e chi non dubita non intende.
  • Chi non sa non parli.
  • Chi non sa non si duole.
  • Chi più sa più vale.
  • Chi più crede di sapere più erra.
  • Chi più sa meno crede.
  • Chi sa è padrone degli altri.
  • Chi sa è padrone di chi non sa.
  • Chi sa fa e chi non sa impara.
  • Chi sa ha dieci occhi e chi non sa e` cieco.
  • Chi troppo sa, poco sa.
  • Chi vuol sapere quel che si dice di lui, offenda il suo vicino.
  • Dal sapere vien l’avere.
  • Gli ultimi a sapere sono quelli di casa.
  • Il sapere è di tutti.
  • Il sapere è senza fondo come l’ignoranza.
  • Il sapere ha un piede in terra e uno nel mare.
  • Il sapere non è mai troppo.
  • Il troppo pensare vien dal poco sapere.
  • L’uomo più sa e più si perde.
  • Meglio dire: non lo so, che credevo di saperlo.
  • Meglio non sapere che saper male.
  • Molti sanno tutto degli altri e nulla di se stessi.
  • Nessuno sa quel che bolle nella pentola degli altri.
  • Non c’è avere che valga il sapere.
  • "Non lo so" è la medicina per levarsi da molti guai.
  • Non saper nulla è la saggezza del povero.
  • Ognuno sa il suo e Dio sa tutto.
  • Per voler saper troppo il gatto ci rimise la coda.
  • Poco sapere è dolce vivere.
  • Poco sapere fa molti perché.
  • Sapere è potere.
  • Se lo sapevo è scritto dietro la porta dell’Inferno.
  • Se non vuoi che si sappiano non le fare.
  • Vale più uno che sa di dieci che imparano.
Sapere è ricordare
[Scire est reminisci]. 
Sentenza medioevale

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Socrate (Atene, ca. 469-399 a.e.c.), com'è noto, non ha lasciato nessuno scritto, pertanto, tutte le citazioni a lui attribuite derivano dalle testimonianze di Senofonte, Platone, Aristofane e in parte di Aristotele, che non lo conobbe direttamente. Una diversa traduzione dello stesso brano riportato sopra è la seguente: "Costui credeva sapere e non sapeva, io invece, come non sapevo, neanche credevo sapere; e mi parve insomma che almeno per una piccola cosa io fossi più sapiente di lui, per questa che io, quel che non so, neanche credo saperlo".
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Sapienza - Conoscenza - Cultura - Esperienza

Nessun commento: