Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e citazioni sul Timor di Dio

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul timore di Dio, atteggiamento per cui il fedele vive costantemente considerandosi sotto lo sguardo del Signore, attento a non trasgredire i suoi precetti. Per il credente, il timor di Dio  non è aver paura di Dio, ma rispetto di Dio. [Cfr. Wikipedia].
Come è riportato ne La Bibbia di Gerusalemme: "Il timore del Signore: nella Bibbia (cf. Es 20,20+; Dt 6,2+) corrisponde quasi a ciò che noi chiamiamo religione o pietà verso Dio. Esso è, nello stesso tempo, l'inizio ([Pr] 9,10; 15,33; Gb 28,28; Sal 111,10; Sir 1,14.20) e il coronamento (Sir 1,18; 19,20; 25,10-11; 40,25-27) di una saggezza profondamente religiosa, in cui si sviluppa una relazione interpersonale con il Dio dell'alleanza, in modo tale che timore e amore, sottomissione e confidenza coincidono (cf. Sal 25,12-14; 112,1; 128,1; Qo 12,13; Sir 1,27-28; 2,7-9.15-18, ecc.)".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa su Dio, sul nome di Dio, presenza di Dio, Dio e Amore. [I link sono in fondo alla pagina].
Coloro che temono Dio affrontano la vita senza paura.
Coloro che non temono Dio finiscono per temere tutto.
(Richard Halverson)
Il timore di Dio è amare e confidare in Lui. Poiché temiamo Dio più completamente, Lo amiamo più perfettamente.
[Godly fear is loving and trusting in Him. As we fear God more completely, we love Him more perfectly].
David A. Bednar [1]

La parola della Bibbia, che il timor di Dio è l’inizio della sapienza (Sal. 111, 10), significa che la liberazione interna dell’uomo per una vita responsabile di fronte a Dio è l’unico reale superamento della stupidità.
Dietrich Bonhoeffer, Resistenza e resa, 1951 (postumo)

Il medioevale timor di Dio è diventato devozione incondizionata alle leggi dello Stato.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Quello che era timor di Dio è diventato timore di Dio nei nostri confronti, e questo suo timore è così grande che Dio si tiene nascosto e nessuno lo trova più. Egli teme il volto insolente dell’uomo, teme che l’essere da lui creato gli metta confidenzialmente un braccio intorno alle spalle e consoli lui, il suo Creatore. «Non aver timore, siamo qui noi, le tue creature ti proteggeranno!».
Elias Canetti, Il cuore segreto dell'orologio, 1987

La cosa notevole di Dio è che quando temi Dio, non temi nient'altro, mentre se non temi Dio, temi tutto il resto.
Oswald Chambers [1]

Non concepisco saggezza senza diffidenza. La Scrittura ha detto che il principio della saggezza è stato il timore di Dio; io credo che sia il timore degli uomini.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Non c'è peccato così diffuso, così insidioso e così profondo come il peccato di temere le persone più di quanto si tema Dio.
Kevin DeYoung [1]

Di alcuni è più opportuno dire non che hanno timor di Dio, ma piuttosto che hanno paura di Dio.
Il y a des gens dont il ne faut pas dire qu'ils craignent Dieu, mais bien qu'ils en ont peur].
Denis Diderot, Pensieri filosofici, 1746

Va distinto - e molto nettamente - fra ciò che è religione sia come fatto devozionale, emotivo e popolare, sia come filosofia teologizzante, dogma e apologetica, da ciò che è spiritualità come realizzazione metafisica mediata da una regolare iniziazione. La fede, la speranza, la carità, il «bisogno dell'anima», il «timor di Dio» ed ogni altro elemento del genere, da soli non conducono di un passo di là da ciò che è semplicemente umano, né hanno mai avuto a che fare con la vera spiritualità: con la spiritualità, tanto di una tradizione eroica, quanto di una tradizione di conoscenza sacra. Ma è precisamente un complesso di elementi del genere che, di fatto, costituisce la sostanza della tradizione cristiana, col risultato frequente e contaminante di una umanizzazione del divino.
Julius Evola, Introduzione alla Magia quale scienza dell'Io, 1955

La persona carnale teme l'uomo, non Dio. Il vero cristiano teme Dio, non l'uomo. Il cristiano debole teme troppo l'uomo e troppo poco Dio.
[The carnal person fears man, not God. The strong Christian fears God, not man. The weak Christian fears man too much, and God too little].
John Flavel, XVII sec. [1]

Niente manca a coloro che hanno il timor di Dio. 
Francesco di Paola [1]

Temi Dio, e i tuoi nemici ti temeranno.
[Fear God, and your enemies will fear you].
Benjamin Franklin [1]

L'umanità ha sempre saputo che il volto di Dio è ambiguo. "Benedetto" e "maledetto", che indifferentemente traducono la parola "sacro", esprimono in modo radicale questa insuperabile ambiguità che incute nell'uomo il timor di Dio. Per emanciparsi da questo timore gli uomini hanno inventato la ragione, che è un sistema di regole che consente di distinguere il vero dal falso e, con la ragione, la morale che consente di discernere il bene dal male. Questo tentativo di discernimento segnò l'inizio della vicenda umana, ma insieme la sua sconfitta che avvenne proprio intorno all'albero della conoscenza del bene e del male.
Umberto Galimberti, Cristianesimo, 2012

L'uomo che teme l'uomo decade dalla sua condizione di uomo. Temi soltanto Dio.
Mahatma Gandhi [1]

Nulla dà all'uomo più coraggio del timore di Dio.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Temiamo così tanto gli uomini, perché temiamo così poco Dio.
William Gurnall [1]

Coloro che temono Dio affrontano la vita senza paura. Coloro che non temono Dio finiscono per temere tutto.
[Men who fear God face life fearlessly. Men who do not fear God end up fearing everything].
Richard Halverson [1]

I principi morali si acquisiscono, e io so che alcuni non riescono a comportarsi bene senza il timor di Dio. Per quelli di noi che hanno la coscienza a posto, però, andare a messa è un'indicibile noia.
Thomas Hauser, Un'avventura di Mark Twain, 1998

Non temo Dio, temo i suoi credenti.
[I don't fear God- I fear His believers].
Stephen Hawking [1]

La religione è un freno soltanto per coloro che sono stati già ridotti alla ragione, o dal loro temperamento o dalle circostanze della vita. Il timore di Dio non impedisce di peccare se non a quelli che non hanno una forte volontà di peccare, o che non sono più in grado di farlo. 
Paul Henri Thiry d'Holbach, Il buon senso, 1772

Che la vera umiltà e la fierezza siano una cosa sola, lo si può vedere anche dalla grande fierezza che c'è nel dire: «Io non temo che Dio!». E tuttavia soltanto questo è timor di Dio; perché temere Dio e al tempo stesso temere qualche altra cosa, non è vero timore di Dio.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Le chiacchiere che ora si spacciano per timor di Dio, religiosità, io non le posso ammettere. Nessuno parla più di scrupoli.
Søren Kierkegaard, ibidem

Il Giudaismo è un timor di Dio che ha la sua patria in questo mondo, il Cristianesimo è l'essere estranei a questo mondo [Hebr.. 11, 13]. Nel Giudaismo la mercede del timor di Dio è la benedizione in questo mondo, il Cristianesimo è l'odio di questo mondo. Quelle collisioni che il Cristianesimo annunzia d'introdurre nell'ambito stesso della pietà, il Giudaismo le deve tenere per empietà, quindi il più lontano possibile dall'essere un'espressione del timore di Dio.
Søren Kierkegaard, ibidem

Timore degli uomini - timor di Dio. La collisione a cui mira sempre il Cristianesimo è di temere Dio più degli uomini: dunque la collisione consiste nella tentazione di temere gli uomini più di Dio. Essa non consiste nel digiuno, neanche nell'osservare il celibato, ecc. ecc.: anzi se tu digiuni per timore degli uomini, questo non è più Cristianesimo; e se gli uomini vogliono intimorirti perché tu lasci il digiuno, può essere allora Cristianesimo il digiunare.
Søren Kierkegaard, ibidem

Come mai i bambini che hanno ricevuto un'educazione severa, non piangono quando cadono o si fanno male? Perché sanno bene che se i genitori vengono a saperlo, si buscano anche il resto. Allora, perché? Perché il dolore della caduta non è l'ultimo, il definitivo. E perché una generazione più vecchia e più severamente educata nel timor di Dio, poteva sopportare tanto, senza lamentarsi? Perché aveva a portata di mano l'idea di una punizione divina: quindi il dolore presente non era quello finale e definitivo.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Temiamo così tanto le circostanze perché temiamo così poco Dio.
LeCrae [1]

Principio di ogni educazione è il timor di Dio.
Dante Leonardi (pseudonimo di Giacomo Lo Forte), Spighe d'oro, 1924

In una persona che sbandieri il suo timor di Dio non bisogna mai cercare veri sentimenti cristiani.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Temi Dio e lavora sodo.
[Fear God and work hard].
David Livingstone [1]

È dovere dell'uomo amare e temere Dio, anche senza speranza di ricompensa o timore di punizione.
Moshe ben Maimon (Maimonide), XII sec. [1]

Quando il popolo si scatena, quello che si può fare è mandar avanti persone pie a esortarlo alla calma e al timor di Dio.
Giulio Mazzarino, Breviario dei politici, 1684 (postumo)

Se una persona teme Dio, non ha motivo di temere altro.
Beth Moore [1]

Dal cristianesimo si leva ai nostri orecchi anche una grande protesta popolare contro la filosofia : la ragione dei vecchi saggi aveva sconsigliato agli uomini le passioni, il cristianesimo vuole restituir/ e ad essi. A questo fine contesta alla virtù, così come era concepita dai filosofi, - come vittoria della ragione sulla passione, - ogni valore morale, condanna in genere la razionalità e sfida le passioni a manifestarsi nella loro estrema pienezza di forza e magnificenza : come amore di Dio, timor di Dio, come fanatica fede in Dio, come la più cieca speranza in Dio.
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

Attraverso il dono del timore di Dio, Maria ama la sua piccolezza, la sua nullità, perché solo Dio è degno di ricevere tutte la gloria. 
Marie-Dominique Philippe [1]

Si dice timor di Dio ma non si dice timor della Ragione. 
Luigi Pintor, Il nespolo, 2001

Temo Dio, e accanto a Dio temo soprattutto coloro che non lo temono.
Saʿdi di Shirāz, XIII sec. [1]

Dobbiamo temere Dio per amore, non amarlo per paura.
François de Sales [1]

Omé omé omé! / Timor de Dio non c'è! 
Girolamo Savonarola, XV sec. [1]

Le virtù esaltate con maggior clamore sono quelle che possono venir esercitate senza sforzo mentale né spreco di energie e neppure autodisciplina, vale a dire soprattutto le due seguenti: patriottismo e timor di Dio. Non dovrebbe essere giustificato il sospetto che di per sé esse non rappresentino alcuna virtù, ma siano state qualificate come tali da quei poteri, lo Stato e la Chiesa, che ricavano da una simile concezione i vantaggi più plateali?
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Chi teme Dio sta al di sopra di ogni paura.
Efrem il Siro, IV sec.

Temi Dio, sì, ma non averne paura.
J. A. Spender [1]

Chi teme Dio non ha altro da temere.
[He who fears God has nothing else to fear].
Charles Spurgeon [1]

Il timore di Dio è la cura migliore contro il timore degli uomini.
Charles Spurgeon [1]

Quando gli uomini non temono più Dio, trasgrediscono le Sue leggi senza esitazione. La paura delle conseguenze non è un deterrente quando il timore di Dio è scomparso.
Aiden Wilson Tozer [1]

Temo solo Dio − e mia moglie, a volte.
Lech Walesa [1]

Io credo in Dio. Non temo l'uomo, temo Dio.
[I believe in God. I don't fear man, I fear God].
Denzel Washington [1]

Non temo nessuno. A volte penso di non temere nemmeno Dio.
Zitkala-Sa [1]

Fate provviste, ma la provvista migliore è il timor di Allah; temete Me, voi che siete dotati di intelletto.
Corano, VII sec. a.e.c.

Non temere se siamo diventati poveri. Tu avrai una grande ricchezza se avrai il timor di Dio, se rifuggirai da ogni peccato e farai ciò che piace al Signore Dio tuo.
Tobia, Antico Testamento, III sec. a.e.c.

A chi è sfinito è dovuta pietà dagli amici, | anche se ha abbandonato il timore di Dio.
Giobbe, Antico Testamento, ca. VI-IV sec. a.e.c.

Chi teme il Signore non ha paura di nulla.
Ecclesiaste, Antico Testamento, VI-III sec. a.e.c.

Il timore di Dio è principio di sapienza.
[Initium sapientiae est timor Domini].
Salmi, Antico Testamento, III sec. a.e.c.

Nel cuore dell'empio parla il peccato, davanti ai suoi occhi non c'è timor di Dio.
Salmi, ibidem

Coloro che temono il Signore non disobbediscono alle sue parole; e coloro che lo amano seguono le sue vie. Coloro che temono il Signore cercano di piacergli; e coloro che lo amano si saziano della legge. Coloro che temono il Signore tengono pronti i loro cuori e umiliano l'anima loro davanti a lui.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Il timore del Signore è sapienza e istruzione, si compiace della fiducia e della mansuetudine. Non essere disobbediente al timore del Signore e non avvicinarti a esso con doppiezza di cuore.
Siracide, ibidem

Per amor del denaro molti peccano, chi cerca di arricchire procede senza scrupoli. Fra le giunture delle pietre si conficca un piuolo, tra la compra e la vendita si insinua il peccato. Se uno non si aggrappa in fretta al timor del Signore, la sua casa andrà presto in rovina.
Siracide, ibidem

Lo spirito di coloro che temono il Signore vivrà, perché la loro speranza è posta in colui che li salva. Chi teme il Signore non ha paura di nulla, e non teme perché egli è la sua speranza.
Siracide, ibidem

Quanto è grande chi ha trovato la sapienza, ma nessuno supera chi teme il Signore.
Siracide, ibidem

Chi teme il Signore avrà un esito felice, nel giorno della sua morte sarà benedetto. Principio di sapienza è temere il Signore.
Siracide, ibidem

Quelli che temono il Signore sanno giudicare, i loro giudizi brillano come luce.
Siracide, ibidem

Il timore del Signore è gloria e vanto, gioia e corona d'esultanza. Il timore del Signore allieta il cuore, dà gioia, diletto e lunga vita. Il timore del Signore è dono del Signore, esso conduce sui sentieri dell'amore. 
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Nel timore del Signore sta la fiducia del forte; anche per i suoi figli egli sarà un rifugio.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Il timore del Signore è fonte di vita per sfuggire ai lacci della morte.
Libro dei Proverbi, ibidem

L'uomo deve respirare incessantemente l'umiltà e il timor di Dio, come il soffio che inala ed espelle attraverso le narici
Detti dei Padri del deserto, IV sec.

L'uomo, per sua natura, anela a sapere; ma che importa il sapere se non si ha il timor di Dio? Certamente un umile contadino che serva il Signore è più apprezzabile di un sapiente che, montato in superbia e dimentico di ciò che egli è veramente, vada studiando i movimenti del cielo.
Anonimo, De Imitatione Christi (Imitazione di Cristo - attribuito a Tommaso da Kempis e altri), XV sec.

Ogni cosa che balza alla mente come desiderabile sempre la si deve volere e cercare con animo pieno di timor di Dio e con umiltà di cuore.
Anonimo, ibidem

Proverbi sul Timor di Dio
  1. Chi disprezza i genitori, non ha timor di Dio.
  2. Chi ha il timor di Dio ha la vera sapienza.
  3. Chi non naviga, non sa cosa sia timor di Dio.
  4. Il mare insegna il timor di Dio.
  5. Il timore di Dio è il principio della saviezza.
  6. Maggiore è il timor del principe, minore è il timor di Dio.
  7. Tre cose a Roma sono disprezzate: la povertà, la giustizia e il timor di Dio.
Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Dio - TimoreNome di Dio - Presenza di Dio - Dio e Amore

Nessun commento: