Frasi e citazioni di Robert Anson Heinlein

Selezione di frasi e citazioni di Robert Anson Heinlein (Butler 1907 - Carmel-by-the-Sea 1988), scrittore statunitense. Le seguenti citazioni Robert A. Heinlein sono tratte da alcuni dei suoi libri di fantascienza più conosciuti.
Su Aforismario trovi anche una raccolta di aforismi veri e propri tratti dal libro Lazarus Long l'Immortale. [Il link è in fondo alla pagina].
Questo universo non ha mai avuto senso: sospetto che sia stato costruito
su appalto governativo. (Robert Anson Heinlein)
Il terrore dalla sesta luna
The Puppet Masters, 1951

La libertà ha un prezzo: bisogna sempre essere pronti a lottare in qualsiasi momento, in qualsiasi posto, con la massima temerarietà.

La maggior parte della donne sono stupide e infantili. Però hanno una portata maggiore rispetto a noi. Quelle coraggiose sono più coraggiose, quelle brave sono più brave… e quelle spregevoli sono più spregevoli. 

Stella doppia
Double Star, 1956 - Selezione Aforismario

La più gentile metà del genere umano dà molto valore ai simboli verbali… cosa piuttosto strana, dato il suo estremo senso pratico.

Il pacifismo è una dottrina troppo comoda e sfuggente, in nome della quale un uomo accetta i benefici del gruppo sociale senza volerli pagare, e in più esige che gli venga detto "Bravo!" per la sua disonestà.

Nel nostro tipo di civiltà, un uomo senza un soldo è inerme come un bimbo in fasce.

Prendete posizione! Prendete sempre posizione! Talvolta sbaglierete, ma chi si rifiuta di prendere posizione sbaglia sempre!

Tutti sono capaci di farsi notare, ma per passare inosservati serve del talento vero.

"Stupido" e "bello" sono i difetti più gravi sulle scene, e tu li hai entrambi!

Fanteria dello spazio
Starship Troopers, 1959 - Selezione Aforismario

Il matrimonio è un disastro per un giovane e un conforto per un anziano.

Il problema con le "lezioni della storia" è che di solito le comprendiamo dopo averci sbattuto la faccia contro.

Le cose più belle della vita sono al di là del denaro. Il loro prezzo è agonia, sudore, devozione. E il prezzo richiesto per la più preziosa di tutte le cose della vita è la vita stessa, costo ultimo per un valore assoluto.

Un senso di responsabilità sociale che vada al di là della famiglia, o al massimo della tribù, richiede fantasia, devozione, lealtà, tutte le virtù più alte che un uomo deve sviluppare autonomamente. Se gliele imporrete, finirà per rigettarle.

Straniero in terra straniera
Stranger in a Strange Land, 1961 - Selezione Aforismario

La capacità della mente umana di credere in ciò che appare altamente improbabile, anche se si parla della superiorità dei propri figli rispetto a quelli degli altri, è realmente grandissima e non è mai stata purgata.

Il governo! Per tre quarti parassitismo e per il resto uno stupido brancolare…

L'uomo, animale socievole, non poteva evitare un governo, più di quanto un individuo potesse evitare l'asservimento al proprio intestino. Ma solo perché un male era inevitabile non c'era ragione per definirlo un bene.

Il peggior difetto della democrazia è che è molto probabile che i suoi leader riflettano i difetti e le virtù dei loro elettori… un livello purtroppo bassissimo, ma del resto che cosa ci si può aspettare? 

La democrazia non sarà mai niente di più che un sistema di governo mediocre, volendo essere generosi; l'unica cosa che si può sostenere a suo favore è che è circa otto volte migliore di qualsiasi altro metodo mai tentato finora dalla razza umana.

Non vi è sicurezza da questa parte della tomba.

Non sono contrario a "cacciare via i cattivi"; di solito è la regola più sicura della politica. Ma prima di correre il rischio di cacciarli via bisogna sempre considerare quali saranno i nuovi "cattivi" che entreranno al posto di quelli vecchi.

La gelosia è una malattia, l'amore è salute. La mente immatura scambia spesso l'una per l'altro, o presume che quanto più grande è l'amore, tanto più grande è la gelosia… in realtà, sono quasi incompatibili; una delle due emozioni difficilmente lascia posto per l'altra. Tutte e due insieme possono produrre una agitazione insopportabile…

La storia futura
The Past Through Tomorrow, 1967 - Selezione Aforismario

Ci vuole poca forza a governare un uomo bendato; al contrario, un uomo libero interiormente non può essere imbrigliato da nessuna forza avversa. Né il bastone né la bomba atomica possono avere ragione di lui: tutto quello che possono fare è ucciderlo.

Gli uomini liberi non possono essere "condizionati"! Gli uomini liberi sono cocciuti e ostinati, preferiscono crearsi i propri pregiudizi da sé invece di aspettare che glieli ficchi in testa un lavacervelli!

Di tutti i mali che uno stato di polizia può fare ai suoi cittadini, credo che il peggiore sia la distorsione della storia.

La segretezza è il fondamento della tirannia. Non la forza, ma la segretezza e la censura. 

Quando un governo qualsiasi o una chiesa dicono alla gente: "Questo non lo devi leggere, questo non lo devi vedere, questo non lo devi conoscere", il risultato è sempre e comunque tirannia, oppressione, non importa quanto siano sacri i motivi addotti.

Lazarus Long l'Immortale  
Time Enough For Love, 1973 - Selezione Aforismario

Essere vecchi non è una virtù, richiede solo molto tempo.

Forse Gesù aveva ragione quando diceva che i mansueti erediteranno la terra… ma ne ereditano appezzamenti molto piccoli, diciamo un metro per due.

I neonati e i bambini vivono nel presente. Gli adulti maturi tendono a vivere nel futuro. Solo i vecchi rimbambiti vivono nel passato.

Il denaro è l'arma universale: per acquisirlo bastano tempo e ingegnosità, e qualche volta il lavoro.

L'età non porta la saggezza. Spesso si limita a trasformare la stupidità pura e semplice in presunzione arrogante.

Se hai il prurito di salvare il mondo, è meglio che non ti gratti: raramente serve a qualcosa, e può abbreviarti la vita di parecchio.

Vivere ogni giorno come se dovessi morire all'alba del giorno dopo. E poi affrontare ogni nuova alba come se fosse una creazione nuova, e vivere per essa gioiosamente. E non pensare mai al passato. nessun rimpianto, mai!

Il numero della bestia
The Number of the Beast, 1980

Questo universo non ha mai avuto senso: sospetto che sia stato costruito su appalto governativo.

A noi vivi
For Us, The Living, 1939 (postumo 2003)

L'etica è più una questione di opinioni che una scienza. La morale è una consuetudine più che una legge naturale. 

Tutte le forme di religione organizzata si somigliano dal punto di vista sociale per alcuni aspetti. Ciascuna di esse pretende di essere l'unica custode dell'autentica verità. Ciascuna pretende di pronunciarsi in quanto suprema autorità su tutte le questioni etiche. E ciascuna ha richiesto, preteso, o ordinato allo Stato di sottoscrivere il suo specifico sistema di divieti. Nessuna Chiesa ha mai rinunciato alla rivendicazione di esercitare per diritto divino un controllo assoluto sulla vita morale dei cittadini. Se la Chiesa è troppo debole, ricorre a mezzi indiretti per trasformare il proprio credo e le proprie regole in legge. Se è forte, si serve della tortura.

Nessun commento: