Frasi e citazioni di Mark Twain da Romanzi e Racconti

Selezione di frasi e citazioni tratte dai romanzi e i racconti di Mark Twain, pseudonimo di Samuel Langhorne Clemens (Florida 1835 - Redding 1910), scrittore e umorista statunitense.
La maggio parte delle seguenti citazioni sono tratte dai libri: Le avventure di Tom Sawyer (The Adventures of Tom Sawyer, 1876); Wilson lo Svitato (Pudd'n'head Wilson, 1894); Lettere dalla Terra (Letters from the Earth, 1909).
Su Aforismario trovi anche una grande raccolta di aforismi tratti dai saggi di Mark Twain e una selezione di frasi attribuite erroneamente o in modo dubbio a Mark Twain. [I link sono in fondo alla pagina].
Quando sei arrabbiato, conta fino a quattro;
quando sei molto arrabbiato, impreca! (Mark Twain)
Le avventure di Tom Sawyer
The Adventures of Tom Sawyer, 1876

Aveva scoperto una delle grandi leggi che governano le azioni degli uomini, e cioè che per indurre un uomo o un ragazzo a desiderare ardentemente una cosa basta rendere quella cosa difficile da ottenere.

Il lavoro consiste in tutto ciò che uno è costretto a fare, e il gioco consiste in tutto ciò che uno non è costretto a fare.

Un americano alla corte di re Artù
A Connecticut Yankee in King Arthur's Court, 1889

Molte cose piccole sono diventate grandi con un appropriato uso della pubblicità.

Wilson lo Svitato
Pudd'n'head Wilson, 1894 - Selezione Aforismario

"Da qualche anno Wilson stava lavorando per conto proprio e per puro sfizio a un astruso almanacco, un calendario dove un tocco di pura filosofia, solitamente esposta in forma ironica, corredava ogni data. Il giudice riteneva che queste lepidezze e stravaganze fossero originali e ben scritte; così un giorno se ne portò dietro una manciata e le lesse ad alcuni cittadini di riguardo".

Accade spesso che chi non sa dire bugie se ne ritenga il miglior giudice.

Adamo ed Eva godettero di molti vantaggi, ma il più grosso fu quello di evitare la dentizione.

Adamo era semplicemente un essere umano, e questo spiega tutto. Non voleva la mela per amore della mela. La voleva soltanto perché era proibita. Lo sbaglio fu di non proibirgli il serpente; perché allora avrebbe mangiato il serpente.

Chiunque abbia vissuto abbastanza da capire cosa sia la vita, sa quale profondo debito di gratitudine dobbiamo ad Adamo, il primo grande benefattore della nostra razza. Egli portò nel mondo la morte.

Il coraggio è la capacità di resistere alla paura, di dominare la paura: non è l'assenza di paura.

L'evoluzione è tutto. La pesca, un tempo, era una mandorla amara; il cavolfiore non è che un cavolo che ha frequentato l'università.

L'abitudine è abitudine, e nessuno può buttarla dalla finestra; si può, semmai, spingerla giù dalle scale un gradino alla volta.

La sacra passione dell'amicizia è di natura così dolce e salda e leale e duratura che può resistere tutta una vita se non le si chiede denaro in prestito.

Ottobre: questo è uno dei mesi particolarmente pericolosi per speculare in Borsa. Gli altri sono luglio, gennaio, settembre, aprile, novembre, maggio, marzo, giugno, dicembre, agosto e febbraio.

Niente ha bisogno di essere riformato quanto le abitudini degli altri.

Non c'è personalità, per quanto spiccata e rispettabile, che non possa essere distrutta dal ridicolo, sia pure, questo, meschino e sciocco. Osservate l'asino, per esempio: la sua personalità è quasi perfetta, esso è uno spirito eletto tra gli animali più umili, eppure, guardate dove l'ha condotto il ridicolo. Invece di sentirci lusingati quando ci chiamano asini, restiamo in dubbio.

Non sarebbe affatto meglio se tutti la pensassimo allo stesso modo; è dalla differenza di opinioni che nascono le corse dei cavalli.

Perché ci rallegriamo a una nascita e ci addoloriamo a un funerale? Perché non siamo noi la persona in questione.

Poche cose sono più insopportabili del fastidio che dà un buon esempio.

Quando sei in collera, conta fino a quattro; quando sei molto in collera, bestemmia!
[When you're mad, count four; when you're very mad, swear!].

Regola per l'aggettivo: quando siete in dubbio, cancellatelo.

Scoperta dell'America. Certo, è stato bellissimo trovare l'America; ma perderla sarebbe stato ancora più bello.

Se raccogli un cane affamato e lo rimpinzi ben bene, non ti morde. Questa è la differenza fondamentale tra cani e uomini.

Sforziamoci di vivere in modo tale che quando moriremo perfino il becchino ne sia addolorato.

Tutti dicono "Che disgrazia dover morire": strana lagnanza da parte di gente che ha dovuto vivere.

Uso dell'aggettivo: se sei in dubbio, cancellalo.

Una delle più vistose differenze fra un gatto e una bugia è che il gatto ha solo nove vite.

L'uomo che corruppe Hadleyburg
The Man Who Corrupted Hadleyburg, 1899

Io non domando a che razza appartiene un uomo; basta che sia un essere umano; nessuno può essere qualcosa di peggio.
Non sarebbe affatto meglio se tutti la pensassimo allo stesso modo; è dalla
differenza di opinioni che nascono le corse dei cavalli. (Mark Twain)
Lettere dalla Terra
Letters from the Earth, 1909  (postumo, 1962) - Selezione Aforismario

Alla fine comparve la scimmia, e tutti compresero che l'uomo era ormai vicino. E fu proprio così. La scimmia continuò a svilupparsi per cinque milioni di anni, e quindi si trasformò in uomo, almeno in apparenza.

Gli uomini non pensano: pensano soltanto di pensare, mentre in realtà non pensano.

La storia umana di ogni epoca è rossa di sangue, avvelenata di odio e macchiata di crudeltà, ma è solo dai tempi della Bibbia che queste caratteristiche non hanno avuto limiti.

La Bibbia compie quotidianamente la sua opera funesta di diffusione di vizi e di idee corrotte in ogni famiglia protestante della cristianità, ed è più dannosa di tutti i libri osceni presi insieme. È facile proteggere i giovani da quegli altri libri, ma non vi è difesa contro la Bibbia .

La Bibbia è molto interessante. Contiene nobili poesie, favole argute, storie sanguinose, buoni principi morali, una miniera di oscenità e più di un migliaio di menzogne. 

Con sottile ironia nobilitiamo Dio con l'appellativo di Padre, pur sapendo bene che un padre come lui lo impiccheremmo, se riuscissimo a catturarlo. 

Sul terreno morale l'uomo distingue sempre fra se stesso e il proprio Creatore: esige che i suoi simili osservino un codice morale molto rispettabile, ma non disapprova la totale mancanza di morale del suo Dio. 

Il cristiano attribuisce al Creatore tutte le caratteristiche di un mascalzone, e giunge poi alla conclusione che un mascalzone e un padre sono la stessa cosa! 

Gli uomini erano pessimi soggetti e, poiché non sapeva come correggerli, Dio decise saggiamente di distruggerli. Questa è la sola idea illuminata ed elevata che la Bibbia gli attribuisca, e la sua reputazione sarebbe stata garantita per l'eternità se soltanto egli avesse saputo rimanervi fedele e attuarla. 

Il Dio di questa gente ha mostrato loro con milioni di azioni di non rispettare alcuno dei comandamenti della Bibbia. Egli li viola uno per uno.

L'invidia è la chiave; presente ed evidente in tutta la storia di Dio. È la sostanza del suo temperamento, la base del suo carattere. […] La paura che se Adamo ed Eva avessero mangiato il frutto dell'Albero della conoscenza sarebbero diventati «come Dio» scatenò la sua invidia al punto di sconvolgergli la ragione, sicché fu incapace di trattare quelle povere creature con giustizia e carità, e non seppe nemmeno astenersi da un comportamento crudele e criminale verso i loro innocenti discendenti.

L'uomo, soavemente e sinceramente, si autodefinisce "la più nobile creatura di Dio". È l'assoluta verità. E non che questa sia un'idea nuova: l'uomo ne parla da secoli e vi ha sempre creduto, senza che mai nessuno ci abbia riso sopra. 

L'uomo è convinto di essere il beniamino del Creatore, crede che il Creatore sia orgoglioso di lui e persino che lo ami, che abbia una vera passione per lui, che vegli la notte per ammirarlo (pensate un po'!), che lo protegga e lo tenga lontano dalle sventure. Prega il Creatore, e crede che egli lo ascolti. 

La nostra è una religione terribile: tutte le flotte del mondo potrebbero navigare comodamente nel sangue innocente che essa ha versato.

Non v'è nulla di più delizioso dell'ingenua e presuntuosa esaltazione che la razza umana fa di se stessa: senza ombra di vergogna o di modestia, l'umanità sostiene di essere l'opera più nobile di Dio. 

La nostra concezione di Dio rivela una ridicola confusione mentale. Nulla nella storia – nemmeno in tutta la sua divina storia – è neppure lontanamente paragonabile all'atrocità dell'invenzione dell'inferno. 

Molti uomini hanno la capacità di ragionare, ma non l'usano nelle questioni religiose. 

Lo straniero misterioso
The Mysterious Stranger, 1916

L'uomo è un museo di malattie, una casa di impurità; arriva oggi e se ne va l'indomani; nasce sporco e parte nel tanfo.

Frasi attribuite o dubbie
Per approfondimenti, vedi "Citazioni errate" su Aforismario.

Al mondo di sicuro ci sono soltanto la morte e le tasse.
[The only two certainties in life are death and taxes].

Di tutte le cose che ho perso, ciò che mi manca di più è la testa.

È meglio essere ottimisti e avere torto piuttosto che pessimisti e avere ragione.
[It's better to be an optimist who is sometimes wrong than a pessimist who is always right].

È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio.
[Better to remain silent and be thought a fool, than to open your mouth and remove all doubt].

Fai attenzione quando leggi libri di medicina. Potresti morire per un errore di stampa.

I politici usano le statistiche come un ubriaco usa i lampioni: non per la luce ma per il sostegno.
[Politicians use statistics like drunkards use lampposts: not for illumination, but for support].

Il golf è rovinare una bella passeggiata.

Il perdono è la fragranza che la violetta lascia sul calcagno che l'ha calpestata.
[Forgiveness is the fragrance that the violet sheds on the heel that has crushed it].

Il segreto per andare avanti è iniziare.
[The secret of getting ahead is getting started].

L'inverno più freddo che ricordi è stato un'estate a San Francisco.

L’unico sport che ho praticato nella mia vita è andare ai funerali dei miei amici sportivi.

La banca è un posto dove ti prestano l'ombrello quando c'è bel tempo e te lo chiedono indietro quando inizia a piovere.
[A bank is a place where they lend you an umbrella in fair weather and ask for it back again when it begins to rain].

La legge del lavoro sembra essere del tutto ingiusta, ma non c’è nessuno che la può cambiare: più ti diverti al lavoro e meglio vieni pagato.

La musica di Wagner è molto migliore di quello che si potrebbe pensare ascoltandola.

Non credere che il mondo ti debba qualcosa; il mondo non ti deve nulla; era già qui prima di te.

Non discutere mai con un idiota: ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.
[Never argue with an idiot; they'll drag you down to their level and beat you with experience].

Non ho potuto partecipare al funerale, ma ho inviato una bella lettera per dire che l'ho approvato.

Politici e pannolini dovrebbero essere cambiati spesso, e per lo stesso motivo.

Quando avevo quattordici anni, mio padre era così ignorante che non riuscivo a sopportare di averlo attorno. Ma quando arrivai a ventun anni, rimasi stupito nel vedere quanto aveva imparato in sette anni.

Se votare servisse a qualcosa non ce lo farebbero fare.
[If voting made any difference they wouldn't let us do it].

Sii te stesso; tutti gli altri sono già occupati.
[Be yourself; everyone else is already taken].

Smettere di fumare è facile. Io l'ho fatto centinaia di volte.

Tra vent'anni sarete più delusi per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi mollate le cime, allontanatevi dal porto sicuro, prendete con le vostre vele i venti. Esplorate, sognate, scoprite!

Tutte le scoperte della medicina si possono ricondurre alla breve formula: l'acqua bevuta moderatamente, non è nociva.

Una bugia fa in tempo a viaggiare per mezzo mondo mentre la verità si sta ancora mettendo le scarpe.

Nessun commento: