Aforismi, frasi e citazioni sulla Metamorfosi

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulla metamorfosi, termine che deriva dal greco metamórphōsis, da metamorphôun "trasformare", composto da metá, che indica trasformazione, e morphḗ "forma". Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul cambiamento, l'evoluzione personale e la metamorfosi del bruco in farfalla. [I link sono in fondo alla pagina].
Bisogna voler perire, per poter nascere di nuovo da un giorno all'altro.
Una metamorfosi che attraversi cento anime:
questa sia la tua vita, il tuo destino. (Friedrich Nietzsche)
Se potessi ridurre la tua adolescenza a una parola, direi che è una metamorfosi, un cambiamento, una modalità nuova di pensarti e di vedere il mondo che ti circonda.
Vittorino Andreoli, Lettera a un adolescente, 2004

Il silenzio è come il bozzolo di mille metamorfosi
Yves Bonnefoy [1]

È umiliante constatare che alcune metamorfosi non possiamo permettercele in nessun caso. Selezionare le metamorfosi è il carattere.
Elias Canetti, La tortura delle mosche, 1992

Siamo alla fine dei tempi e perciò tutto si dissolve, il nostro futuro si annuncia moltiplicando i disordini, la lezione della Storia è che il cambiamento si paga e il prezzo della metamorfosi è il più alto che ci sia: ora, noi ci trasformiamo, fosse pure nostro malgrado, non sappiamo che cosa diveniamo e le parole che servono a definirci ci abbandonano strada facendo.
Albert Caraco, Breviario del Caos, 1982 (postumo)

Ogni metamorfosi è preannunciata dalla chiusura in un bozzolo, da una condizione di stasi e morte apparente: solo chi sa attendere può confidare nel cambiamento.
Aldo Carotenuto, Il gioco delle passioni, 2002

Se fosse possibile mutare natura, diventare qualcun altro, si farebbe immediatamente parte degli eletti. Poiché la metamorfosi è irrealizzabile, ci si aggrappa alla Predestinazione, vocabolo magico se mai ve ne furono. 
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Ognuno ha fatto, a un dato momento, un'esperienza straordinaria, che sarà per lui, a causa del ricordo che ne serba, l'ostacolo capitale alla sua metamorfosi interiore.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Le nostre infermità ci impediscono di sfuggire a noi stessi, di divenir altri, di cambiare pelle, di essere capaci di metamorfosi.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Con cura meticolosa e mostruosa, tutti si costruiscono un personaggio pittoresco, un fantastico e grottesco cialtrone, che si esibisce, gira per il mondo, recita, ostenta i propri gesti, chiacchiera senza fine. Così accadono le più estranee metamorfosi. I timidi diventano arroganti: i melanconici euforici: i mediocri indossano i vestiti di Arlecchino; e una melma inarrestabile di parole scende ogni istante dalle televisioni reali o immaginarie.
Pietro Citati, Elogio del pomodoro, 2011

Come il viaggiatore che ha perduto il proprio cammino abbandona le redini sul collo del cavallo e si affida all'istinto dell'animale per ritrovare la strada, cosi dobbiamo fare noi col divino animale che ci porta attraverso il mondo. Perché, se in qualche maniera noi possiamo stimolare questo istinto, nuovi passaggi si apriranno per noi nella natura; la mente fiorisce più dura e più alta attraverso le cose e nelle cose, e la metamorfosi è possibile.
Ralph Waldo Emerson, Saggi, 1841/44

L'universo è rappresentato in ognuna delle sue particelle. In natura ogni cosa contiene tutte le forze della natura. Ogni cosa è fatta di un'unica materia sconosciuta; come il naturalista vede un unico tipo sotto ogni metamorfosi, e considera un cavallo come un uomo che corre, un pesce come un uomo che nuota, un uccello come un uomo che vola, un albero come un uomo che ha radici.
Ralph Waldo Emerson, Saggi, 1841/44

Il genio tiene d'occhio la monade attraverso tutte le sue maschere, quando egli segue le metamorfosi della natura. II genio scopre, attraverso la mosca, il bruco, il verme, l'uovo, l'individuo costante; attraverso innumerevoli individui le specie fisse; attraverso molte specie il genere; attraverso tutti i generi il tipo costante; attraverso tutti i regni della vita organizzata l'unità eterna. La natura è una mutevole nube che è sempre la stessa pur non essendolo mai.
Ralph Waldo Emerson, Saggi, 1841/44

C'è negli uomini un impulso alla distruzione, alla strage, all'assassinio, alla furia, e fino a quando tutta l'umanità, senza eccezioni, non avrà subíto una grande metamorfosi, la guerra imperverserà: tutto ciò che è stato ricostruito o coltivato sarà distrutto e rovinato di nuovo; e si dovrà ricominciare da capo.
Anna Frank, Diario, 1942/44 (postumo 1947)

La pace, come ogni metamorfosi, richiede un adattamento doloroso che molte persone rifiutano.
Jean-Paul Fugère, L'orientamento, 1970

Scruto laggiù, lontano, l’oceano e osservo l’infinità dell’etere, il formicolio dei mondi, le scintillanti costellazioni, i soli e le lune, le stelle fisse e quelle mobili e veloci; e osservo l’evidenza di forze che s’attraggono e si respingono, le guerre degli elementi, aggregazioni e metamorfosi, e il tutto imprigionato in una legge che non ha inizio e fine. Queste cose io contemplo attraverso la mia finestrina, e dimentico i miei venticinque anni, e tutti i secoli che li hanno preceduti, e tutte le età che li seguiranno. E allora la mia vita, con le sue rivelazioni e i suoi misteri, mi appare come il sospiro di un fanciullo che trema nel vuoto delle eterne profondità e altezze.
Kahlil Gibran, Poesie in prosa, 1934 (postumo)

La più bella metamorfosi del regno inorganico è quella che si ha quando l'amorfo si trasforma nascendo in forma compiuta.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Nell'arco di una generazione il discorso dello sviluppo ha prodotto una metamorfosi della natura umana, trasformando "homo sapiens" in "homo miserabilis", l'uomo dipendente dai bisogni di merci e servizi industriali e svincolato dalle necessità culturalmente definite.
Ivan Illich, Disoccupazione creativa, 1977

Resteremo sempre vivi. Insieme per sempre. Andremo di metamorfosi in metamorfosi, inesauribilmente. Non perdiamo nulla perché siamo tutto
Alejandro Jodorowsky, Quando Teresa si arrabbiò con Dio, 1996

Se l'opera della Metamorfosi stupisce e rende felici non è a causa della trasformazione bensì grazie a ciò che muta dentro e dietro di sé. 
Ernst Jünger (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario) 

Gregorio Samsa, svegliandosi un mattino da sogni agitati, si trovò trasformato, nel suo letto, in un enorme insetto immondo. Giaceva sulla schiena, dura come una corazza e, sollevando un po' la testa, vide un addome arcuato, scuro, attraversato da numerose nervature. La coperta, in equilibrio sulla sua punta, minacciava di cadere da un momento all'altro; mentre le numerose zampe, pietosamente sottili rispetto alla sua mole, gli ondeggiavano confusamente davanti agli occhi. "Che mi è successo?" pensò. Non era un sogno...
Franz Kafka, La metamorfosi, 1915 [incipit]

La libellula che volteggia nei prati, portando su due ali di velo un corpo di smeraldo o di zaffiro, è stata per molto tempo una specie di cimice grigia vivente nel fango delle acque. Viene il giorno in cui, in un dolce sole di primavera, essa esce dalla melma arrampicandosi, e sale in cima allo stelo flessibile d'una sagittaria, le cui foglie sembrano ferri di freccia, o d'un giunco acquatico coronato di fiori di rosa. La pelle della cimice si strappa, e la libellula, la signorina, ne esce scintillante volteggiando e fugge sui prati. Un solo sguardo d'amore basta a produrre negli esseri umani questa metamorfosi...
Alphonse Karr, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La nostra vita è contraddistinta proprio dalla ripetitività ciclica di certe esperienze basilari, che rimangono per lungo tempo sempre le stesse. Ma, a un certo punto, incominciamo a desiderare qualcosa di diverso, qualcosa di più: siamo come farfalle in procinto di subire una metamorfosi. Per un po’ crediamo di dover tornare indietro, di dover recuperare un’esperienza perduta. In realtà stiamo solo assimilando il passato. Se non vogliamo regredire a stadi vegetativi, non ci resta che andare ancora più avanti, lasciandoci alle spalle senza tanti rimpianti ciò che siamo stati.
Claudio Lamparelli, L’arte della serenità, 1997

Amore: la metamorfosi della farfalla al contrario. Nasce farfalla e muore bruco.
André Langevin, Évadé de la nuit, 1951

Questa è la metamorfosi, liquefarsi e risorgere. Non è uno scherzo, ma dannazione, è un viaggio infernale.
Jeanette LeBlanc [1]

Il mondo dell'arte non è quello dell'immortalità, ma quello della metamorfosi.
[Le monde de l'art n'est pas celui de l'immortalité, c'est celui de la métamorphose].
Andre Malraux, Antimémoires, 1967

La vita è un'affascinante, pericolosa, imprevedibile metamorfosi. Chiunque, per esempio, può essere me; può essere Zorro. Chiunque, se vuole, può essere ciò che vuole.
Filippo Martinez, Cammellini che entrano ed escono dalle orecchie, 2014

In ogni metamorfosi c'è il sospetto di un'illusione, in ogni illusione c'è la proiezione di un sogno, in ogni sogno c'è il rischio di un incubo, in ogni incubo c'è la possibilità di un risveglio, in ogni risveglio c'è la certezza di un altrove, in ogni altrove c'è il desiderio di un viaggio, in ogni viaggio c'è la necessità di una valigia, in ogni valigia, infine, c'è la speranza di un addio.
Filippo Martinez, Cammellini che entrano ed escono dalle orecchie, 2014

Moltissimi, invece, non sono incuriositi dal mistero delle proprie ambizioni. Si lasciano determinare dalle circostanze. Delegano altri per le loro decisioni. Si fidano. Tremano all'idea di qualsiasi cambiamento, di qualsiasi incognita. Fingono di non capire che solo chi si abbandona alla vertigine della metamorfosi può giungere alla speranza di un addio.
Filippo Martinez, Cammellini che entrano ed escono dalle orecchie, 2014

È quasi banale dirlo, ma deve essere continuamente sottolineato: tutto è creazione, tutto è cambiamento, tutto è flusso, tutto è metamorfosi.
['It is almost banal to say so yet it needs to be stressed continually: all is creation, all is change, all is flux, all is metamorphosis].
Henry Miller, On Art, War, and the Future of Humanity, Saggi, 1959

Sono convinto che nella vita di tutti arriva un momento così: un momento in cui una metamorfosi si impone da sé. Quando quell'attimo si presenta, non bisogna lasciarselo sfuggire.
Haruki Murakami, L'assassinio del Commendatore, 2017

Nessuna cosa, nessuna persona, nessuna forma è al sicuro. Tutto vive in una metamorfosi più o meno invisibile che non si ferma mai.
Robert Musil (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Bisogna voler perire, per poter nascere di nuovo da un giorno all'altro. Una metamorfosi che attraversi cento anime: questa sia la tua vita, il tuo destino. E alla fine: volere ancora una volta tutta quanta la serie!
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Disgraziati coloro che vogliono raggiungere d'un balzo solo la virtù con una metamorfosi! E si disperano per ogni ricaduta! Mentre l'esercizio fa il maestro.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Bisogna riuscire con i residui della nostra animalità a foggiare i nostri ornamenti più preziosi: allo stesso modo che a Iside, dopo la metamorfosi, sono rimaste soltanto le corna lunate.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Vivere è una continua metamorfosi. Ogni cosa è cambiamento; ogni cosa è relativa.
Ben Okri, La tigre nella bocca del diamante, 2000

Tutto si trasforma, nulla perisce. Lo spirito vaga e da lì viene qui e da qui va lì e s'infila in qualsiasi corpo, e dagli animali passa nei corpi umani e da noi negli animali, e mai si consuma.
Ovidio, Metamorfosi, I sec.

E nulla perisce nell'immenso universo, credete a me, ma ogni cosa cambia e assume un aspetto nuovo. E nascere noi chiamiamo cominciare a essere una cosa che non si era, e morire cessare di essere la suddetta cosa. Anche se questo si trasferisce di là e quello di qua, il totale è sempre lo stesso. Sì, io credo che nulla conservi a nulla lo stesso aspetto.
Ovidio, Metamorfosi, I sec.

Ogni opera d'arte è una possibilità permanente di metamorfosi offerta a tutti gli uomini.
Octavio Paz [1]

Siamo in viaggio da sempre qui dove niente si crea né si distrugge, tra realtà illusorie e infinite metamorfosi.
Raf, Metamorfosi, 2008

Ogni uomo ferito è costretto a metamorfosi.
Fabienne Rubert, La Vie est là, simplement, 2006

In fondo, questa è la solitudine: avvolgersi nel bozzolo della propria anima, farsi crisalide e attendere la metamorfosi, perché essa arriva sempre.
August Strindberg, Solo, 1903

Nevicata. La metamorfosi del mondo avviene in silenzio.
Heinrich Wiesner [1]

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Cambiamento - Cambiamento Interiore - Evoluzione Personale - Bruco e Farfalla

Nessun commento: