Aforismi, frasi e citazioni di Alain-René Lesage

Selezione di aforismi, frasi e citazioni di  Alain-René Lesage o Le Sage (Sarzeau 1668 - Boulogne-sur-Mer 1747), romanziere e commediografo francese, noto soprattutto per il suo capolavoro: Storia di Gil Blas di Santillana (Histoire de Gil Blas de Santillane), pubblicato in diverse edizioni aumentate dal 1715 fino all'anno della sua morte, nel 1747.
Non lamentarti di chi non si lamenta di nessuno. (Alain-René Lesage)
Crispin rivale del suo padrone
Crispin rival de son maître, 1707

È un brav'uomo, vuole avere due donne, mentre così tante brave persone sono così dispiaciute di averne una!

La giustizia è una cosa talmente bella, che non sarà mai troppo costosa da comprare.

Il diavolo zoppo
Le Diable boiteux, 1707

Ci fecero fare la pace; ci abbracciammo, e da allora siamo nemici mortali. (da Le Diable boiteux,

Turcaret o il finanziere
Turcaret ou le financier, 1709 [Traduzione dal francese a cura di Aforismario]

È meglio avere qualche giorno di rimorso per aver rovinato un uomo d'affari, piuttosto che il rimpianto di averne perso l'occasione.

È bello vincere sé stessi.

Ha denaro, è prodigo e credulone; è un uomo fatto per le civette.
[Il a de l'argent, il est prodigue et crédule, c'est un homme fait pour les coquettes].

Le cameriere sono come i bigotti; fanno atti caritatevoli per vendicarsi.

Non è necessario uno bello spirito per farsi strada. 

Non lamentarti di chi non si lamenta di nessuno.

Storia di Gil Blas di Santillana
Histoire de Gil Blas de Santillane, 1715-1747 

Trovai il porto. Addio, speranza, addio, fortuna; abbastanza mi avete ingannato, ora ingannate altri.
[Inveni portum; Spes et Fortuna valete. | Sat me lusistis: ludite nunc alios].

Fonte sconosciuta
Al pubblico piace ridere a spese di chi lo fa piangere.

Non bisogna mettere in cantina un ubriacone che ha rinunciato al vino.

Una ragazza avvisata è per metà sedotta.

Nessun commento: