Aforismi, frasi e battute sul Calcetto (o Calcio a 5)

Raccolta di aforismi, frasi e battute sul calcetto o calcio a 5, sport di squadra che ha avuto origine nel 1930 in Uruguay, dove è conosciuto col nome di fútbol de salón o fútbol sala. A livello internazionale, il calcio a 5 è chiamato futsal, parola che deriva dalla fusione di fútbol, "calcio" e sala/salón "salone", struttura sportiva coperta.

Scrive Mario Antonio Arnaboldi: "Il calcetto o calcio a cinque viene cosi definito perché è una versione ridotta del calcio vero e proprio, rispetto al quale differisce per una serie di caratteristiche e di regole, derivate da altri sports. Viene infatti disputato tra due squadre di cinque giocatori, come nella pallacanestro, e si svolge su campi di 40 x 20 m, realizzati su campi da tennis, comprendendo gli out e togliendo la rete; è possibile inoltre derivare dall'hockey su ghiaccio e dalla pallanuoto le regole sulle espulsioni temporanee e definitive". [Atlante degli impianti sportivi, 1982].

Il calcetto viene giocato a tutte le età: da bambini, quando si tirano i primi calci a un pallone, da adulti e persino in età avanzata, quando non si riuscirebbe più a giocare in un campo di calcio. Inoltre, il calcetto è adatto sia ai dilettanti, che giocano per divertimento con gli amici, sia ai professionisti. Forse non tutti sanno che molti grandi giocatori di calcio (per esempio: Pelé, Ronaldo, Ronaldinho, Messi, Neymar o Cristiano Ronaldo) hanno imparato e affinato la loro tecnica di gioco nei campi di calcetto quando erano ancora bambini. Tra l'altro, molti calciatori professionisti al termine della loro carriera continuano a divertirsi giocando a calcetto.

Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul calcio, il dribbling e il gol. [I link sono in fondo alla pagina].
Nessuna causa è degna di tutti i nostri sforzi. Sempre che
non si tratti di una partita di calcetto… (Giovanni Soriano)
Individuato il punto G. Proprio mentre ero a calcetto.
Stefano Andreoli e Alessandro Bonino (a cura di), Spinoza. Qualcosa di completamente diverso, 2012

Giocare negli spazi stretti, ad esempio in quello che i brasiliani chiamano futsal, e gli italiani calcio a 5 o calcetto, è molto utile perché sei continuamente portato a esercitare la tecnica. 
José Altafini, Incredibile amici!, 2010

Tutti giocano a calcetto in Brasile, è un’ottima cosa, decisiva per la crescita dei calciatori. Il gioco è più veloce, gli spazi sono minimi, si tocca il pallone molto più spesso e conseguentemente si perfezionano tecnica di controllo e dribbling. E soprattutto si gioca, con il pallone sempre protagonista.
José Altafini, Incredibile amici!, 2010

Il calcetto rappresenta, almeno ai suoi inizi, una pratica spontanea e dilettantistica di attività sportiva di tipo calcistico: da sempre, infatti, gruppi di giovani e di giocatori improvvisati disputano le loro partite di calcio in aree ridotte e con squadre di pochi elementi.
Mario Antonio Arnaboldi, Atlante degli impianti sportivi, 1982

Il calcetto è uno sport composito, che richiede prestazioni veloci e spettacolari, e quindi specifiche attitudini fisiche e tecniche.
Mario Antonio Arnaboldi, ibidem

Il calcetto ha incontrato sempre più ampie adesioni: attualmente sono moltissimi i circoli tennistici che adibiscono uno dei loro campi da tennis per gli allena menti di calcetto, e sono in aumento sia gli sportivi che si dedicano a tale sport, sia gli spettatori che affluiscono alle loro competizioni.
Mario Antonio Arnaboldi, Atlante degli impianti sportivi, 1982

Nel calcio e nel calcetto devi trovare una soluzione di gioco prima dell'arrivo della palla.
Leo Beenhakker

Mi telefonano i miei colleghi per invitarmi sabato sera a un torneo di calcetto. Ma si può essere più infantili? Naturalmente rifiuto. Anche perché il sabato sera vado sempre al cinema con la mia levatrice.
Romano Bertola, Includetemi fuori, 2003

«Cosa farete quando sarete rimasti solo in dieci uomini sulla terra senza noi donne?». Cosa faremo? COSA FAREMO? Ma amore, dieci uomini da soli sulla faccia della terra, senza donne, possono fare una cosa meravigliosa: cinque di qua e cinque di là, una partita a calcetto infinita e chi perde paga la cena!
Dario Cassini, In caso d’amore scappa, 2011

Chi gioca a calcetto lo sa: se hai vinto te, c'hai tre minuti per andare a piglià per culo quelli che hanno
perso. Se ti fai la doccia, è finita. Cosa ci sei andato a fare a giocare a pallone?!
Dario Cassini, In caso d’amore scappa, 2011

Per gli uomini in effetti la frase “essere fidanzati” ha un significato del tutto particolare. “Sono” è indubbiamente voce del verbo essere; “fidanzato” è la voce della rinuncia: basta con calcio, calcetto, play-station, fantacalcio, moto, fastweb, biliardo, coniglietti selvatici.
Geppi Cucciari, Meglio donna che male accompagnata, 2006

Il calcio a 5 è il calcio nella sua forma più pura, ed è ampiamente riconosciuto come la palestra ideale per imparare a giocare a calcio.
John Delaney

Il calcetto è un’attività stupenda, che si gioca in spazi piccoli dove il rimbalzo del pallone e la tecnica individuale assumono rilevanza tutta particolare.
Marco Franco, Il calcetto, 1986

Il calcetto è bello per le geometrie, per la possibilità di vedere gli schemi, per la caratteristica del portiere che partecipa al gioco.
Marco Franco, ibidem

In questa disciplina sportiva, [il calcetto], la tecnica individuale è esaltata. Il contatto col pallone ma anche il contrasto fra i giocatori sono frequentissimi per le dimensioni ridotte del campo. Ma dal punto di vista traumatologico i possibili colpi che l'atleta può soffrire sono solitamente meno gravi rispetto al calcio.
Marco Franco, Il calcetto, 1986

A mio avviso, l'aspetto più interessante del calcetto è la possibilità di sfruttarlo ai fini dell'attività di addestramento tecnico. Ritengo che dovrebbe essere portato a conoscenza di chiunque voglia migliorare la tecnica calcistica Si dice che la penna scrive meglio quando la si usa di più. che si assimila un oggetto quanto più lo si utilizza. Ebbene, il pallone è qualcosa in cui occorre − come dire? − immedesimarsi. Significa, nel gesto tecnico, che più lo si tocca, più si accresce la capacità di controllarlo e di dirigerlo.
Marco Franco, Il calcetto, 1986

Quando vediamo sulle spiagge di Copacabana. in Brasile. bambini a piedi nudi che toccano il pallone con tanta abilità, dobbiamo chiedercene il motivo. E il motivo è, ritengo, la possibilità anche per i giovanissimi di giocare in continuazione, di diventare precocemente padroni della «boia».
Marco Franco, ibidem

C'è. oltre tutto, un elemento che suggerisce una diffusione del calcetto. Parlo del fatto che sul campo grande, di calcio, il divertimento esiste ugualmente ma è più dispendioso, più faticoso. Li comanda la palla, non l'uomo. E la palla che impone il ritmo, e il trauma grave, l'infortunio rischiano di essere con maggiore frequenza in agguato.
Marco Franco, Il calcetto, 1986

Il calcetto in qualche modo potrebbe costituire la prima scuola di calcio. La prima scuola nel senso di disciplina propedeutica al calcio. Quello che si chiede sono spazi ridotti su cui giocare, e intercambiabilità dei ruoli per creare il «giocatore totale». 
Marco Franco, ibidem

Il calcetto può diventare didatticamente positivo, strumento di educazione, di aggregazione. Non vi è quartiere in Italia dove non esista uno spazio limitato sfruttabile a questo scopo. Naturalmente parlo di fase preagonistica, di addestramento. Pensiamo agli stessi calciatori che smettono l'attività: è uno sfogo, un modo per non staccare del tutto con il loro mondo, con lo sport che hanno praticato tanto a lungo.
Marco Franco, Il calcetto, 1986

Sul piano tecnico, il calcetto è uno sport che tende a selezionare di fatto gli atleti. I più dotati sono naturalmente calcettisti, mentre quello che si definisce lo «scarpone». che tira la palla davanti a sé e pedala. o quello che difende tirando un calcione alla palla e via. non si adatta a questo sport. 
Marco Franco, ibidem

[Il calcetto], dal punto di vista fisiologico, è una disciplina basata prevalentemente sulla rapidità. Brucia dunque energie di tipo anaerobico. senza cioè ossigeno. E dunque un'attività fisiologicamente «esplosiva» caratterizzata anche dalla ripetitività dei gesti, che crea anche acidosi.
Marco Franco, ibidem

Per il calcetto, l'allenamento deve essere mirato alla flessibilità. all'agilità e alla rapidità di esecuzione del giocatore.
Marco Franco, Il calcetto, 1986

La dote da potenziare nel giocatore di calcetto e nella sua muscolatura è l'elasticità. L'esigenza nasce dal fatto che questo sport tende ad essere giocato «indoor». dunque su un fondo sintetico più duro dell'erba dei campi di calcio. E comunque, anche quando si pratica all'aperto il terreno è meno morbido. Lo stretching. ossia gli esercizi di allungamento muscolare, è consigliato come base.
Marco Franco, Il calcetto, 1986

Il calcio e il calcetto hanno molto in comune, condividono la padronanza della palla e la presa di decisioni rapide.
Andres Iniesta

Domenica, al Signor, per suo precetto, / tributo, a lui onoranze in Santa Messa; / Ma or ch’è giovedì si fa il calcetto. / Ai tempi giovanil fui gran promessa, / mio padre preannunziommi gran carriera; / poi in figa e spinellar s’è compromessa. / Al campo ci troviam ch’è tarda sera, / e tal come Mosè fece con l’acque / li chiari dividiam dai maglia nera. / Ma Amilcare Santin, che punta nacque, / fu eletto il sorteggion guardian di porta, / e par dal bestemmion che non gli piacque. / Principia il partiton con foga molta; / dribbland’io me ne vo, Mercurio alato; / ma al quinto mi vien su la sachertorta. / Sul plastico terren truccato a prato / Arranco e all’ingegner fo un assist d’oro; / ma egli, nel calciar, sminchia al crociato. / “Aiuto! Barellier, sto male, muoro!” / Implora l’ingegner, fermando il giuoco. / “E’ tanto che aspettiam, fumiam Marlboro”. / Lo ghiacciano con spray, ma serve a poco. / Ah, tragico il final di sua carriera, / tal quale a Pier Pelù col Toro Loco! / Ripreso il partiton, chiamo la sfera: / “Son libero! Orco can!” e arriva il crosso / Che sparo in diagonal su la corriera; / rimbalza lo pallon e va nel fosso. / A prenderlo m’avvio, zitto e spedito, / temendo un grandinar di mani addosso. / Va beh, da giovedì mi do al cucito.
Maurizio Lastrico, Il calcetto del Giovedì sera, 2010

«Adesso dice anche che va a giocare a calcetto, chissà invece...» No. Quando gli uomini dicono che vanno a giocare a calcetto ci vanno. Credetemi. E noi dobbiamo lasciarli in pace. E stare serene. Che vadano pure. Tanto più di due partite di seguito non le fanno. Perché si spaccano prima. Con quei polpaccetti sottili e pelosi da levrieri afgani. Il calcetto è una benedizione. Perché pratica una selezione naturale. E quindi fortifica la specie.
Luciana Littizzetto, Col cavolo, 2004

Talvolta si evita la schermaglia verbale, si fa l'occhio spento e il viso di cemento, e si pratica la vendetta silenziosa. Quella dei piccoli dispetti. Delle tacite rivalse. Lui è andato a giocare a calcetto per la quarta volta in una settimana? Molto bene. E io domattina gli lascio la macchina in riserva fissa così impara a mollarmi a casa tutte le sere...
Luciana Littizzetto, Col cavolo, 2004

La cosa devastante è che il maschio non si tortura per far più bella figura con le pollastre bensì per tirarsela da figaccione con gli altri maschi. Quelli con cui gioca a calcetto e soprattutto con i quali condivide il terribile e temutissimo momento della doccia. Quando i pendagli sballonzolano lieti e chi c’ha un grande cocomero gode mentre tutti gli altri rosicano. Tutto lì. Son robe da maschi.
Luciana Littizzetto, La Jolanda furiosa, 2008

Ma un momento, uno, in cui [voi uomini]  badate a voi stessi c’è? Un attimo in cui fra calcio, calcetto, e play vi date uno sguardo d’insieme per vedere se siete ancora vivi, esiste?!
Luciana Littizzetto, La bella addormentata in quel posto, 2016

Oggi Tury mi ha detto: – Minchia, Sabbry, dopo la moto, il calcetto e il totonero sei la prima nei miei pensieri!
Luciana Littizzetto [1]

Nel futsal devi pensare e giocare velocemente, quindi è più facile quando poi passi al calcio.
Pelé

Il futsal è stato importante per me nell'aiutarmi a sviluppare il controllo della palla, il pensiero e il passaggio veloce.
Pelé

Nel lavoro si creano più opportunità giocando a calcetto che a mandare in giro i curricula.
Giuliano Poletti (ministro del Lavoro), discorso, Bologna, 2017

Il calcetto è tra le attività fisiche più diffuse ma è pure un ottimo allenamento per la mente. Uno sport con regole precise che ci permette di riconoscere il nostro ruolo e i nostri limiti, esplorare il senso dell’amicizia e confrontarci con le esigenze di un gruppo. 
Roberto Pozzo, L'arte di giocare a calcetto e vivere felici, 2016 [quarta di copertina].

[Il calcetto] è un gioco particolarmente serio, quanto mai impegnativo, divertente e soprattutto spettacolare per l'alto numero dei goal che si possono realizzare.
Antonio Ricchieri, introduzione a Marco Franco, Il calcetto, 1986

La semplicità delle attrezzature richieste, la possibilità di giocare in spazi ristretti, nelle palestre, nei palazzetti e sui terreni di ogni tipo, fanno si che il calcetto possa configurarsi come lo sport dell'avvenire ed avere una sempre più larga diffusione, cosi come è avvenuto in molti paesi e particolarmente in quel Brasile che del calcetto o Footbal de salao come lì viene chiamato, è stato un po' il precursore.
Antonio Ricchieri, ibidem

Quando inizi a giocare a calcio è più facile se hai fatto esperienza col calcetto.
Roberto Rivelino

Il mio tocco di palla e il dribbling provengono dal futsal.
Ronaldinho

Gioco a calcio, ma il futsal sarà sempre il gioco che mi piace di più.
Cristiano Ronaldo

Tutti i calciatori dovrebbero imparare a giocare a calcio giocando prima a futsal.
Cristiano Ronaldo

Il futsal sarà sempre il mio primo amore.
Ronaldo (il fenomeno)

Addirittura andò a ’na partita ’e calcetto fra pensionati con un paio di pantofole ai piedi. L’arbitro ’o fermaje: «Ma com’è, giocate con le pantofole?». Rispose ’o nonno: «Scusate, pensavo che dovevamo gioca’ in casa…».
Alessandro Siani, Un napoletano come me, 2009

Nessuna causa è degna di tutti i nostri sforzi. Sempre che non si tratti di una partita di calcetto… 
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Non sento la pressione, vado in campo come se andassi a giocare a calcetto con i miei amici e cerco di dare sempre il massimo.
Marco Verratti

Con soli cinque giocatori, nel calcetto ognuno è sempre coinvolto nel gioco.
Jack Wall

Nel calcio a 5 sei sempre vicino all'azione anche se non hai la palla, quindi devi sempre anticipare le decisioni da prendere su cosa devi fare.
Jack Wall

Tutto ciò che sono come giocatore brasiliano lo devo al futsal.
Zico

Per molti l'amore è come cercare il quinto al calcetto: in extremis va bene chiunque.
Fabbbio, su Twitter, 2020

Quando le presti il cellulare e "Marco calcetto" ti scrive "Mi manchi"...
Mr. Estinzione, su Twitter, 2019

Durante la partitella di calcetto sono dovuto uscire per fare una lunga telefonata e ho messo in campo per scherzo un attaccapanni. Alla fine tutti mi hanno fatto i complimenti per la bella prestazione.
Massimilianomangione, su Twitter, 2019

Mestieri usuranti. Al primo posto l’organizzatore del calcetto.
Davide Paolino, su Twitter, 2019

Il calcetto è quello sport praticato da chi ha fallito col calcio o da chi ha l’amante.
Scemochilegge, su Twitter, 2018

Ti ho dato il cuore e ci hai giocato a calcetto...
Anonima

I piedi non mentono mai a calcetto.
Anonimo

Il calcio a 5 non è solo uno sport, è una passione e uno stile di vita.
Anonimo

Ogni mattina mi sveglio e mi dico: "Grazie a Dio non organizzo partite di calcetto!".
Anonimo

Quando sei sul campo di calcetto, parla con i piedi e gioca con il cuore fino alla fine della partita.
Anonimo

Se preferisci le donne al calcetto non sei un vero uomo.
Anonimo

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Calcio - Dribbling - Gol

Nessun commento: