Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e citazioni sugli Elettori

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sugli elettori, coloro che avendo acquisito il diritto di voto lo esercitano nelle elezioni politiche o amministrative, e sull'elettorato, nome col quale si indica l’insieme degli elettori.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulle elezioni, il voto, il suffragio universale e l'astensionismo elettorale. [I link sono in fondo alla pagina].
Il miglior argomento contro la democrazia è una conversazione
di cinque minuti con l'elettore medio. (Winston Churchill - attribuito)
Il politico insegue le parole degli elettori; lo statista ascolta e segue le domande silenziose del popolo.
Giuseppe Alvaro, Dizionarietto, 2017

In Italia la politica ha un solo grande difetto: gli elettori.
Mirko Badiale (Aforismi inediti su Aforismario)

A questo mondo, un uomo senza voto è come un uomo senza mano.
Henry Ward Beecher [1]

Per molti elettori le preferenze politiche sono qualcosa di molto simile ai gusti culturali. Entrambi hanno la loro origine in tradizioni etniche, di mestiere, di classe, e di famiglia. Entrambi dispiegano stabilità e resistenza al cambiamento nei singoli individui, ma flessibilità e aggiustamento generazionale nella società nel suo insieme. Entrambi investono sentimenti e disposizioni più che preferenze ragionate.
Bernard Berelson [1]

Ogni cinque anni gli elettori fanno la loro croce; e dopo la devono portare.
Birgit Berg-Khoshnavaz [1]

Gli uomini che avevano responsabilità di governo in passato erano considerati unti dal Signore. Ma con la democrazia il potere del governo è nella sovranità del popolo, e quindi potremmo dire che sono unti dagli elettori.
Silvio Berlusconi [1]

Quando parla il popolo, la politica deve sapere ascoltare, perché spesso gli elettori sono più avanti degli eletti.
Silvio Berlusconi [1]

Elettore. Colui che gode del sacro privilegio di votare per l'uomo scelto da un altro uomo.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Gabbare. Assicurare gli elettori che, una volta eletti, non si ruberà.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Il carisma in alcuni politici è inversamente proporzionale a quello dei loro elettori.
Carl William Brown, Aforismi contro il potere e l'autorità della stupidità, 2015

Il politico è l'alibi della cattiva coscienza degli elettori.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

La disobbedienza può essere un valore, ma i contratti con gli elettori si rispettano.
Gianroberto Casaleggio, Insultatemi, 2014

Il miglior argomento contro la democrazia è una conversazione di cinque minuti con l'elettore medio.
[The best argument against democracy is a five-minute conversation with the average voter].
Winston Churchill (attribuito)

Il consenso si conquista promettendo moltissimo e mantenendo sempre, ma con il contagocce.
Paolo Cirino Pomicino [1]

Applaudire, tra fischi e sibili, è tutto ciò che l’elettore medio è in grado o è disposto a fare per contribuire alla vita pubblica.
[Applause, mingled with boos and hisses, is about all that the average voter is able or willing to contribute to public life].
Elmer Davis [1]

Post-elezioni. Se tutti i partiti hanno vinto, gli elettori di nuovo hanno perso.
Fulvio Fiori, Umorismo Zen, 2012

Come s'inchinano presto agli imbrogli quegli elettori che sogliono scandalizzarsene. Basta che l'imbroglio sia riuscito.
Raffaello Franchini, 99 aforismi, 1976

L'elettorato di destra frana. Quello di sinistra è vischioso.
Raffaello Franchini, ibidem

Come la pubblicità con il cliente, così i metodi della propaganda politica tendono ad accrescere il sentimento di insignificanza del singolo elettore. La ripetizione di slogan, e l'insistenza su fattori che non hanno nulla a che vedere con il problema in discussione, ottundono le sue capacità critiche.
Erich Fromm, Fuga dalla libertà, 1941

I politici non mantengono molte delle loro promesse anche perché gli elettori le dimenticano.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Nel segreto della cabina elettorale Dio ti vede, Stalin no!
Giovannino Guareschi, Il Candido, 1948

Se i partiti non rappresentano più gli elettori, cambiamoli questi benedetti elettori.
Corrado Guzzanti, Il libro de Kipli, 1992

Il peggior difetto della democrazia è che è molto probabile che i suoi leader riflettano i difetti e le virtù dei loro elettori… un livello purtroppo bassissimo, ma del resto che cosa ci si può aspettare?
Robert Anson Heinlein, Straniero in terra straniera, 1961

L'ignoranza di un elettore in una democrazia compromette la sicurezza di tutti.
[The ignorance of one voter in a democracy impairs the security of all].
John F. Kennedy [1]
Quando qualcuno si candida alle elezioni, per lui tu sei un amico;
quando è stato eletto, sei un suo elettore; e quando è nel pieno
delle sue funzioni, sei solo un contribuente. (Anonimo)
I politici farebbero bene a ricordare che dovranno convivere con la propria coscienza più a lungo che con i propri elettori.
Milvin R. Laird [1]

L'elettore vuol vedere lusingate le sue cupidigie e le sue vanità; il candidato deve coprirlo delle più stravaganti piaggerie, e non deve esitare a fargli le più fantastiche promesse.
Gustave Le Bon, Psicologia delle folle, 1895

All'estero, la colpa peggiore per un politico è che ha mentito agli elettori. In Italia mentire agli elettori è ormai una referenza.
Daniele Luttazzi, Bollito misto con mostarda, 2005

Né elettori né eletti.
Giacomo Margotti, 1861 [motto coniato per riassumere il proposito dei cattolici di astenersi dalle urne alla vigilia delle prime elezioni generali del Regno italiano].

Gli elettori? gli elettori sono gente che vive in mezzo ai boschi, si nutre di rapine, e si veste con le pelli degli animali catturati.
Florence Montgomery,  Incompreso, 1869

Curiosamente, gli elettori non si sentono responsabili per i fallimenti del governo che hanno votato.
Alberto Moravia (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le persone votano secondo il loro risentimento, non secondo il loro apprezzamento. L'elettore medio non vota per qualcuno, ma contro qualcuno.
William B. Munro [1]

Gli elettori si sono espressi, quei bastardi.
Richard Nixon (attribuito)

Si definisce democrazia il processo in base al quale gli elettori sono liberi di scegliere quello che si prenderà tutta la colpa.
Laurence J. Peter [1]

Gli elettori si dividono in due tipologie: gli elettori strategici badano ai propri interessi, mentre gli elettori impressionabili si lasciano influenzare dalla propaganda elettorale.
Adam Przeworski, Perché disturbarsi a votare?, 2018

Gli elettori possono non amare i governi che tradiscono le promesse, ma non puniranno i politici che – pur non mantenendole – hanno migliorato le loro condizioni, e i politici ne sono consapevoli.
Adam Przeworski, ibidem

L’argomentazione secondo cui la regola della maggioranza identifica la risposta corretta non ha più nessun senso quando interessi, valori o norme sono in conflitto. La differenza tra la giuria e l’elettorato è che, mentre la prima deve affrontare una questione per la quale esiste una sola risposta corretta per tutti gli individui, decisioni differenti possono essere giuste per elettori differenti.
Adam Przeworski, Perché disturbarsi a votare?, 2018

I gruppi di interesse versano contributi per la campagna elettorale, i politici scelgono le politiche e gli elettori votano, ma non necessariamente in quest’ordine, perché i contributi possono avere un ruolo duplice. Infatti, possono essere usati all'inizio della campagna per indurre i partiti ad annunciare i programmi che più aggradano alle lobby, oppure non appena vengono annunciati i programmi allo scopo di influenzare gli elettori a votare per il partito più vicino alla lobby.
Adam Przeworski, Perché disturbarsi a votare?, 2018

[Gli elettori] sono come delle foche ammaestrate. Lancia loro un pesce e guarda come sbattono le pinne.
Sindaco Quimby, in Matt Groening, I Simpson, 1989/...

La memoria corta degli elettori è ciò che mantiene i nostri politici in carica.
[The short memories of the voters is what keeps our politicians in office].
Will Rogers [1]

Il politico è quell'individuo che trova arduo sottoporre agli elettori con i fatti, ciò che gli riesce agevole avvalorare a parole.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Un voto è come un fucile; la sua utilità dipende da chi lo usa.
Theodore Roosevelt [1]

L'elettore subisce tutte le influenze e spesso le meno oneste; anzi le meno oneste a preferenza delle altre.
Nicola Santamaria, Atlantide, 1881

C'è sempre una parte di elettori che vota pel più forte dei candidati, e il più forte candidato è quello, al partito del quale l'ufficio definitivo appartiene; gli amici diventano da coraggiosi audaci; i nemici da prudenti vigliacchi addirittura. La genesi è questa: in principio stanno la presunta testa dell'elettore, che vuole Tizio invece di Caio, ed un pezzo di carta che si chiama scheda; poi la testa comanda alla mano di scrivere, e la mano per mezzo di una penna intinta d'inchiostro verga su la carta il nome preferito: poi questo pezzo di carta va all'urna misteriosa insieme a cento, a duecento, a mille altri; quindi uno dei componenti il seggio estrae la scheda: un altro la legge, e i scrutatori contano. Vedete bene, che il voto vale nel modo, come è letto, e non già in quello, come è scritto. Il lettore può non voler leggere o non saper leggere bene; e per effetto della inavvertenza il voto di Tizio è attribuito a Caio e viceversa.
Nicola Santamaria, Atlantide, 1881

Il deputato divenne l'uomo di affari di ciascun elettore; e poiché tra gli elettori quelli che hanno più bisogno di protezione sono i camorristi, i ladri, quelli che insomma hanno o possono avere da fare con la giustizia, divenne il protettore di tutti gli elettori in generale e della interessantissima classe dei bricconi in particolare. Era necessità; era utilità; imperocchè bisogna persuadersi che il vero e più efficace appoggio per trionfare nelle battaglie dell'urna è quello dei birbanti. La brava gente è fatta per restare a casa con le femmine e i bambini.
Nicola Santamaria, Atlantide, 1881

Gli elettori vengono divisi tra «identificati» e no, tra issue voters (che votano in ragione delle posizioni dei partiti su singole questioni) e no, tra elettori stabili e instabili. L’idea generale è che l’elettore identificato (immedesimato con il «suo» partito) è un elettore stabile che è poco o punto influenzato dalle issues, dalle singole questioni; e buona parte della letteratura considera questo elettore irrazionale o arazionale, e cioè di minor pregio. L’elettore dichiarato razionale, o comunque considerato di miglior livello, è l’elettore che vota in funzione delle questioni, e che quindi cambia voto per punire un partito che lo delude ovvero per premiare il partito che lo soddisfa.
Giovanni Sartori, Elementi di teoria politica, 1987

La rappresentanza ha perso ogni immediatezza, e che non può più essere intesa come un rapporto diretto fra elettori e eletto.
Giovanni Sartori, ibidem

Se l'elettorato è bene informato, perché c'è libertà di parola e di dibattito, il consenso espresso con le schede non rappresenta una somma, ma il risultato di opinioni illuminate.
Arthur Schlesinger Jr., in Enzo Biagi, E tu lo sai?, 1978

Un giorno verrà la democrazia. Quando la maggioranza di elettori sarà intelligente.
Alberto Schön, Infallibili errori, 2006

Dare il voto a un candidato politico di cui non è difficile intuire le mediocri capacità e la scarsa vocazione all'arte del governo, significa essere ingenui (per usare un eufemismo). Ma votare una seconda volta – e magari anche una terza e una quarta – quello stesso politico che ha mantenuto tutte le cattive promesse e mostrato di badare ai propri interessi e a quelli dei suoi compari piú che al bene pubblico, significa esserne complici. E questa è la condizione in cui, oggi, si trovano molti politici italiani e i loro fedeli elettori.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Lo straordinario consenso e la grande fiducia di cui godono certi politici, che in una parola potrebbero essere definiti “impresentabili”, sono la migliore testimonianza di quanta poca fiducia sia degno l’elettorato e di quanto scarso sia il valore del suo consenso.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Quando entri nella cabina elettorale, non lasciare il tuo cristianesimo nel parcheggio.
R. C. Sproul [1]

Tali gli elettori, quali gli eletti. Se i secondi sono cattivi, è perché i primi sono anche peggiori.
Edmond Thiaudière, Note di un pessimista, 1886/1928

La più grande minaccia al diritto costituzionale di voto è la frode degli elettori.
Lynn Westmoreland [1]

Gli elettori sono così avversi al rischio che quattro volte su cinque preferiscono un diavolo conosciuto a un angelo che deve ancora rivelarsi.
Anonimo

In Italia nessuno è peggio dei politici, a parte certi elettori.
Anonimo

Perché i politici non fanno nulla per migliorare la qualità dell'istruzione nelle scuole pubbliche? Perché sono terrorizzati dagli elettori istruiti.
Anonimo

Quando qualcuno si candida alle elezioni, per lui tu sei un amico; quando è stato eletto, sei un suo elettore; e quando è nel pieno delle sue funzioni, sei solo un contribuente.
Anonimo

Una sciocchezza resta una sciocchezza, anche se la sostengono cinquanta milioni di elettori.
Anonimo

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Elezioni - Voto - Suffragio Universale - Astensionismo

Nessun commento: