Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e citazioni sull'Intolleranza

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sull'intolleranza e sulle persone intolleranti, cioè quelle che mostrano di avere un "attaccamento rigido alle proprie idee e convinzioni, per cui non si ammettono in altri opinioni diverse e si cerca di impedirne la libera espressione, partendo dal presupposto dell’unicità della verità, e dalla convinzione di essere in possesso della verità stessa". [Vocabolario Treccani].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul confronto tra tolleranza e in tolleranza, sull'intolleranza religiosa e sul fanatismo. [I link sono in fondo alla pagina].
L'esercizio dell'intolleranza trae origine dall'insicurezza.
(Zygmunt Bauman)
L'esercizio dell'intolleranza trae origine dall'insicurezza.
Zygmunt Bauman, Le sfide dell'etica, 1996

L'uniformità nutre il conformismo, e l'altra faccia del conformismo è l'intolleranza.
Zygmunt Bauman, Dentro la globalizzazione, 1998

Affermate senza esitazione e anche senza aggressività ciò che voi pensate, davanti a non importa quale pubblico. Subito quelli che non pensano come voi si sentiranno presi di mira e la loro intolleranza vi accuserà di fanatismo.
Alexandre Barivault, Aforismi di un credente, 1966

Non pensare di dare botte in testa a quelli che non la pensano come te. Sarebbe altrettanto razionale darti tu stesso delle botte in testa perché sei diverso da come eri dieci anni fa.
James Burgh, La dignità della natura umana, 1754 (attribuito erroneamente a Horace Mann)

Nell'intolleranza con cui si trattano gli esseri umani c’è una forza perversa: è come se si chiudesse loro la bocca con tutt'e due le mani perché non possano mordere. Eppure, non sempre essi vogliono mordere: come si può sapere quello che vogliono se si spranga loro la bocca con la violenza? Non è possibile che essi vogliano dire qualcosa che non potrà più essere detto un’altra volta? O forse emettere un gemito? O forse esalare un respiro? Per timore dei loro denti si perde tutto, la cosa più innocente, la cosa migliore.
Elias Canetti, Il cuore segreto dell'orologio, 1987

Gli uomini che si ritengono possessori di verità intoccabili dalla critica, divengono per logica necessità, intolleranti e faziosi. Se le mie proposizioni sono vere, e quelle del mio avversario false, e se è giusta la legge morale che il vero trionfi sul falso, sono perfettamente morale quando perseguo e perseguito il mio avversario.
Remo Cantoni, La vita quotidiana, 1966

Che cos'è l’ideologia, in fondo? La congiunzione dell’idea con la passione. Da qui deriva l’intolleranza. Perché l’idea in se stessa non sarebbe pericolosa. Ma non appena vi si aggiunge un po’ di isteria è la fine.
Emil Cioran, Un apolide metafisico, 1995

L'intolleranza è segno d'impotenza. 
Aleister Crowley, Le confessioni di Aleister Crowley, 1929

Assistendo alla «libera espressione del pensiero cattolico», abbiamo visto che l'intolleranza della vecchia Roma pontificia fu un limes imperiale non tanto contro l'eresia quanto contro la grossolanità e la scempiaggine.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

L'ugualitarismo non è omaggio ai diritti di chi ci segue, ma intolleranza verso i diritti di chi ci precede.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Siamo tutti persuasi che la coesistenza pacifica è meglio dell'intolleranza e naturalmente anche della persecuzione. Ne sono convinti persino gli intolleranti che, perlopiù, si giustificano non difendendo ciò che fanno, ma negando di farlo.
Umberto Galimberti, I miti del nostro tempo, 2009

Se vogliamo coltivare un vero spirito di democrazia, non possiamo permetterci di essere intolleranti. L'intolleranza tradisce la mancanza di fede nella propria causa.
Mohandas Gandhi, su Young India, 1921

La coscienza non è la stessa per tutti. Quindi, mentre essa rappresenta una buona guida per la condotta individuale, l'imposizione di questa condotta a tutti sarebbe un'insopportabile interferenza nella libertà di coscienza di ognuno.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

L'intolleranza nasce da una proterva presunzione d'infallibilità.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

L'intolleranza nasce più dalla tacita difesa dei propri interessi che dalla proclamata intangibilità dei propri principii.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

L'intolleranza si ammanta sempre di moralismo.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Le persone intolleranti verso le differenze culturali ignorano, di solito, il seguente fatto: se gli fosse stata trasmessa la stessa cultura da un altro gruppo, quei modi di vivere ritenuti selvaggi, inumani, disgustosi o irrazionali ora sarebbero i loro.
Marvin Harris [1]

L'intolleranza comporta anche l'aver smesso di imparare.
Napoleon Hill, Pensa e arricchisci te stesso, 1938

Una concezione del mondo colma d'infernale intolleranza può solo essere infranta da un'altra animata e spinta da uno spirito eguale, da un'eguale forza di volontà, da un'idea nuova che sia pura e perfettamente vera.
Adolf Hitler, La mia battaglia, 1925/26

La folla, non avendo nessun dubbio su ciò che per lei è verità o errore, e avendo d'altra parte la nozione chiara della propria forza, è autoritaria quanto intollerante. L'individuo può accettare la contraddizione e la discussione, ma la folla non le ammette mai.
Gustave Le Bon, Psicologia delle folle, 1895

L'intolleranza è il più terribile dei difetti.
Gustave Le Bon, Psicologia dell'educazione, 1902

L'intolleranza è la compagna necessaria delle forti convinzioni.
Gustave Le Bon, Aforismi dei tempi presenti, 1913

Quando le ragioni sono fragili, si irrigidiscono le posizioni.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Nessuna qualità umana è più intollerabile nella vita ordinaria, né in fatti tollerata meno, che l'intolleranza. 
Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845 (postumo)

Sulla capacità di respingere ogni forma di intolleranza si misura la maturità della nostra società. L'intolleranza affonda infatti le sue radici nel pregiudizio e deve essere contrastata attraverso l'informazione, la conoscenza, il dialogo, il rispetto.
Sergio Mattarella, discorso, 2016

La nostra intolleranza limitata alla sfera sociale non uccide nessuno e non sradica opinioni, ma spinge gli uomini a celarle o a evitare di impegnarsi attivamente a diffonderle
John Stuart Mill, Saggio sulla libertà, 1859

Non possiamo mai essere certi che l'opinione che tentiamo di soffocare sia falsa; e se ne fossimo certi, soffocarla sarebbe ancora un male.
John Stuart Mill, Saggio sulla libertà, 1859

La tendenza attuale dell'opinione pubblica presenta una caratteristica particolarmente adatta a renderla intollerante di qualsiasi spiccata dimostrazione di individualità. La media degli uomini è moderata, non solo nell'intelletto ma nelle inclinazioni; non hanno gusti o desideri abbastanza forti da spingerli ad azioni insolite, e di conseguenza non capiscono chi li ha, e lo classificano tra le persone squilibrate e smodate, a cui sono abituati a sentirsi superiori.
John Stuart Mill, Saggio sulla libertà, 1859

Le verità sono intolleranti e, tra loro, si detestano.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

All'uomo intollerante e altero non piace la grazia ed egli la sente come un vivo e visibile rimprovero a se stesso; giacché essa è tolleranza di cuore in movenza e gesto.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Si corrompe nel modo più sicuro un adolescente, se gli si insegna a stimare chi la pensa come lui più di chi la pensa diversamente.
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

L'intolleranza è una forma di egotismo, e condannare l'egotismo in maniera intollerante significa condividerlo.
George Santayana [1]

Gli intolleranti, spesso, sono soltanto ignoranti. Non dispongono di termini di paragone, giudicano il mondo chiusi nel loro angolo. La possibilità di confronto è una ricchezza, una gioia e una fortuna. Insegna la prospettiva, i modelli e le relazioni. Essere aperti è un vantaggio.
Beppe Severgnini, Italiani di domani, 2012

La rabbia dell'intolleranza è il più folle e pericoloso dei vizi, perché ci illude con l'aspetto della virtù.
Robert Southey, Lettere dalla Spagna, 1797

L'uomo è in grado di comprendere tutto; e come si agita il vento e cosa avviene sul sole, ma capire come un altro uomo possa soffiarsi il naso in modo diverso da quello in cui se lo soffia lui, questo no, non lo può capire.
Ivan Turgenev, Padri e figli, 1862

Bisogna che lo spirito d'intolleranza sia poggiato su ben cattive ragioni, perché cerchi dappertutto i più vani pretesti.
Voltaire, Trattato sulla tolleranza, 1763

L’intolleranza non produce che ipocriti o ribelli: quale funesta alternativa!
Voltaire, Trattato sulla tolleranza, 1763

Non vi è nessun vantaggio nel perseguitare coloro che non la pensano come noi e nel farci odiare da loro. [...] Vi è dell'assurdo nell'intolleranza.
Voltaire, Trattato sulla tolleranza, 1763

Il diritto all'intolleranza è assurdo e barbaro: è il diritto delle tigri; è anzi ben più orrido, perché le tigri non si fanno a pezzi che per mangiare, e noi ci siamo sterminati per dei paragrafi.
Voltaire, Trattato sulla tolleranza, 1763

Hai tenuto la bocca troppo aperta. Ti si sono chiuse le orecchie. Rispetta chi non la pensa come te.
Slogan Pubblicità Progresso, Campagna per il rispetto dell'opinione altrui, 1973

Lascia parlare anche chi ha torto. Sei proprio sicuro che ha torto? Rispetta chi non la pensa come te.
Slogan Pubblicità Progresso, ibidem

Perché non ascolti? È paura o superbia? Rispetta chi non la pensa come te.
Slogan Pubblicità Progresso, ibidem

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Tolleranza e Intolleranza - Tolleranza Religiosa - Fanatismo

Nessun commento: