Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e citazioni sull'Acquario e i Pesci Rossi

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sull'acquario e sui pesci rossi. L'acquario, dal latino aquarium "cisterna", è una vasca o sistema di vasche, in genere a pareti di vetro, in cui si tengono in vita, creandovi un ambiente simile a quello in cui normalmente vivono, animali e piante acquatiche. Il termine "acquario" può indicare sia l’edificio in cui si trovano acquari di svariate dimensioni (come per esempio l’acquario di Genova), sia piccoli acquari ornamentali che si possono tenere in casa.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui pesci, le sardine, le conchiglie e la pesca. [I link sono in fondo alla pagina].
I pesci non sono fatti per vivere rinchiusi. L'acquario ti cambia dentro.
(Branchia, in Alla ricerca di Nemo © Walt Disney Pictures Pixar 2003)
Mi sento un po’ come quando guardi i pesci nell'acquario e dopo un po’ ti accorgi che anche loro guardano te.
Tullio Avoledo [1]

I pesci non sono fatti per vivere rinchiusi. L'acquario ti cambia dentro.
Branchia, in Alla ricerca di Nemo, 2003

Kafka, vedendo i pesci nelle vasche luminose [dell'acquario di Berlino] disse [...]: «Adesso posso guardarvi tranquillamente, non vi mangio più».
Max Brod, Franz Kafka, 1954

Distesa estate, / stagione dei densi climi / dei grandi mattini / dell'albe senza rumore – / ci si risveglia come in un acquario – / dei giorni identici, astrali.
Vincenzo Cardarelli, Estiva, Poesie, XX sec.

Qualche volta, nelle notti d'inverno, vado a fare quattro passi, e se c'è la nebbia ho l'impressione, gradevole, di smarrirmi in un acquario.
Giorgio Celli, Il condominio dei gatti, 2003

Mettete nel vostro acquario una conchiglia perché i pesci possano almeno sentire il rumore del mare.
Guido Clericetti [1]

 Evito i ristoranti con l'acquario in bella mostra, quelle specie di galere acquatiche in cui l'aragosta è segregata con le chele bloccate da un lacciolo, fino a quando un cliente non la sceglie, decretando la sua fine. Unica consolazione mi proviene dal conto sicuramente salato che quel commensale si troverà a fine pasto. Ma è una magra consolazione".
Maurizio Costanzo, Preferisco i cani (e un gatto), 2011

Nessun acquario marino, per quanto spazioso possa essere, può replicare le condizioni del mare. E nessun delfino che vi abiti può essere considerato normale.
Jacques Yves Cousteau [1]

Per il secondo principio della Termodinamica, anche detto dell'Entropia, un acquario può diventare una zuppa di pesce, ma una zuppa di pesce non potrà mai diventare un acquario.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Ho comprato un acquario, avevo dentro due coccodrilli: s'è rotto l'acquario, non trovo più mia moglie.
Fichi d'India [1]

Cani e pesci non hanno nulla in comune. I cani hanno a che fare con i gatti, i bambini e i pompieri. Dividiamo con loro il cibo e il letto, li portiamo in aereo e dal veterinario, ci rallegriamo delle loro gioie e li piangiamo quando muoiono. I pesci stanno dentro gli acquari, con la salsa tartara, in mezzo alle bacchette cinesi e nel punto più estremo della considerazione umana. Sono divisi da noi da superfici e silenzio.
Jonathan Safran Foer, Se niente importa, 2009

Ritorno all'immagine di Kafka in piedi di fronte ai pesci all'acquario di Berlino, quei pesci su cui cadde il suo sguardo con pace ritrovata dopo aver deciso di non mangiare più animali. Kafka riconobbe quei pesci come membri della sua famiglia invisibile; non come suoi pari, certo, ma come esseri viventi di cui gli importava.
Jonathan Safran Foer, ibidem

Secondo Principio della Termodinamica: se fai bollire un acquario ottieni una zuppa di pesce, ma è molto difficile che raffreddando la zuppa di pesce ritorni ad avere l'acquario.
Beppe Grillo [1]

Svuota la tua gabbia per uccelli, svuota il tuo acquario! Amare è dare libertà; amare è rifiutare le prigioni!
Mehmet Murat Ildan [1]

Davanti all'acquario si può star delle ore assorti in fantasticherie, come quando si contemplano le fiamme del caminetto o le rapide acque di un torrente. E si imparano molte cose durante questa contemplazione. Se gettassi su di un piatto della bilancia tutto ciò che ho imparato a comprendere in quelle ore di meditazione di fronte all'acquario, e sull'altro tutto ciò che ho ricavato dai libri, come rimarrebbe leggero il secondo!
Konrad Lorenz, L'anello di Re Salomone, 1949

Una cosa che non fa danni: l'acquario. Non costa quasi nulla eppure è una cosa magnifica.
Konrad Lorenz, ibidem

È questione di gusti, ma per me un acquario è una comunità autonoma che si mantiene in vita grazie a un "proprio" equilibrio biologico. Altrimenti si tratta di una specie di stalla, cioè di un ambiente tenuto artificialmente pulito, igienicamente ineccepibile, che non è un fine in se stesso, ma solo un mezzo per contenervi determinati animali.
Konrad Lorenz, L'anello di Re Salomone, 1949

Il pregio dell'acquario consiste nell'autosufficienza biologica di quel piccolo universo, cui dall'esterno non occorre alcun aiuto, a parte il nutrimento degli animali e la pulizia della vetrina anteriore del recipiente: se infatti vi domina il giusto equilibrio, l'acquario non ha bisogno di essere pulito!
Konrad Lorenz, L'anello di Re Salomone, 1949

Dovremmo permettere anche ai fanciulli nati e cresciuti nelle grandi città di sviluppare la propria capacità di percepire le armonie e le disarmonie dei sistemi viventi; per esempio con un acquario. Chi vuol mantenere vivo un acquario, infatti, non può non imparare a cogliere esattamente nelle sue armonie e disarmonie un complesso di interazioni reciproche costituito da un gran numero di sistemi, che in parte collaborano fra loro, in parte sono antagonistici: piante, animali, batteri e tutta una serie di dati inorganici. Egli imparerà quanto è sensibile l'equilibrio di un simile ecosistema artificiale.
Konrad Lorenz, Il declino dell'uomo, 1983

L'acquario presenta un modello in vitro di un ambiente vivo naturale, e perciò può sviluppare la sensibilità per i rapporti fra i diversi elementi dei sistemi viventi reali. L'educazione a percepire la bellezza e l'armonia, a riconoscere le disarmonie dei sistemi malati e a rifiutare l'indottrinamento è certamente un metodo efficace per contrastare la crescente disumanizzazione della civiltà occidentale.
Konrad Lorenz, ibidem

Per vedere l'esterno di un acquario, è meglio non essere un pesce.
[Pour distinguer l'extérieur d'un aquarium, mieux vaut n'être pas poisson].
Andre Malraux, Il museo immaginario, 1947

Mi è stato detto che alcune specie di pesci crescono in base alle dimensioni del loro ambiente. Mettili in un piccolo acquario e rimangono piccoli anche in età adulta. Liberali in un enorme specchio d'acqua naturale e crescono nelle loro dimensioni naturali. Anche per le persone è un po' così: se vivono in un ambiente difficile e limitante, rimangono piccoli; ma inseriscile in un posto che incoraggi la crescita e si espanderanno per raggiungere il loro potenziale.
John C. Maxwell [1]

L'acquario era pieno di innumerevoli pesci, tutti con nomi, scaglie e pinne diverse. Non riuscivo a capacitarmi del perché dovessero esisterne tante varietà. Naturalmente non c'erano balene. Un'unica balena sarebbe stata troppo grande anche se avessero abbattuto tutti i divisori delle vasche e dall'intero edificio ne avessero ricavata una sola, gigantesca. Però, l'acquario teneva in mostra un pene di balena. Una specie di buono sostitutivo, diciamo.
Haruki Murakami, Nel segno della pecora, 1982

Da bambino avevo un acquario, ma nonostante cambiassi l’acqua ogni giorno, mi morivano tutti i criceti.
Leo Ortolani [1]

Due pesci in un acquario, girano girano girano. Girano da dieci anni. A un tratto uno dei due domanda all'altro: "E mercoledì, che cosa fai?".
Pitigrilli [1]

Nei ristoranti giapponesi, dove servono il pesce crudo, anche i pesci dell’acquario sono molto belli, ma hanno sempre un’aria preoccupata.
Dado Tedeschi [1]

Gli acquari sono utilizzati come passatempo, ma anche come sedativo: un microcosmo da contemplazione.
Ettore Tibaldi [1]

Ittico: ultimo piano abitabile di un acquario.
Giancarlo Tramutoli [1]

Al di là di un aspetto puramente decorativo, l’acquario dà la soddisfazione di gestire un ecosistema in miniatura, di conoscere e controllare i parametri che contribuiscono al suo equilibrio biologico.
Claude Vast [1]
Può sognare il mare il pesce rosso nella boccia di vetro?
(Marco Sartorelli)
Ho smesso di tenere i pesci rossi perché sono animaletti troppo delicati. Ogni volta che li spolveravo me ne moriva qualcuno!
Bilbo Baggins [1]

La mia famiglia frequenta tutte persone che hanno seguito lo stesso percorso: una gioventù passata a cercare di mettere a frutto la propria intelligenza, a spremere come un limone i propri studi e ad assicurarsi una posizione al vertice, e poi tutta una vita a chiedersi sbalorditi perché tali speranze siano sfociate in un’esistenza così vana. La gente crede di inseguire le stelle e finisce come un pesce rosso in una boccia. Mi chiedo se non sarebbe più semplice insegnare fin da subito ai bambini che la vita è assurda. Questo toglierebbe all'infanzia alcuni momenti felici, ma farebbe guadagnare un bel po’ di tempo all'adulto - senza contare che si eviterebbe almeno un trauma, quello della boccia.
Muriel Barbery, L'eleganza del riccio, 2006

Fra sposini. "Mariuccia, hai cambiato l'acqua ai pesciolini?" "No caro, il vaso è pieno da quindici giorni e non l'hanno ancora bevuta."
Gino Bramieri, Io Bramieri vi racconto 400 barzellette, 1976

I pesci rossi nella palla di vetro nuotavano con uno slancio, un gusto di inflessione del loro corpo sodo, una varietà d’accostamenti a pinne tese, come se venissero liberi per un grande spazio. Erano prigionieri. Ma s’erano portati dietro in prigione l’infinito. Il più straordinario però era questo: soltanto visti di profilo erano pesci veri e propri. A parte la gradevole pazzia del loro colore, visti di profilo erano assolutamente pesci soliti, di forma familiare, come i pesci del miracolo dei sette pani, o come quelli che ognuno la domenica può tirar su da un argine con l’amo o con la rete. Quando davano un colpo di coda, un guizzo e si mettevano di fronte, la cosa cambiava. La loro faccia dalla grande bocca arcuata diventava sotto la fronte montuosa una maschera rossa di malinconia impersonale e disumana.
Emilio Cecchi, Pesci Rossi, 1920

Un pesce rosso è un motivo sufficiente per vivere, se qualcuno ha bisogno di un motivo.
Mason Cooley, City Aphorisms, 1980/94

Per i pesci rossi il Luna Park è come il mercato degli schiavi?
Fabio Fazio, I grandi perché della vita, 1992

Un sacco di gente non ama i pesci rossi. Non puoi abbracciarli. Non puoi metter loro un guinzaglio e portarli a fare quattro passi. Non hanno senso dell’umorismo, e tutto quello che fanno è mangiare e dormire. Hey, un momento! Ho appena descritto me!
Garfield, in Jim Davis, Garfield, 1978/... 

Nel 2004 il consiglio comunale di Monza vietò ai proprietari di animali da compagnia di tenere i pesci rossi in vasche curve. Il promotore della misura la motivò affermando tra l’altro che è crudele tenere un pesce in una vasca con pareti curve perché, guardando fuori, l’animale avrebbe una visione distorta della realtà. Ma noi come facciamo a sapere che abbiamo della realtà la visione vera, priva di distorsioni? Non potremmo essere anche noi all'interno di una qualche grande boccia di vetro e avere una visione distorta da un’enorme lente? L’immagine che della realtà ha il pesce rosso è diversa dalla nostra, ma possiamo essere certi che sia meno reale?…
Stephen Hawking e Leonard Mlodinow, Il grande disegno, 2010

La visione dei pesci rossi non è uguale alla nostra, ma gli animali potrebbero ugualmente formulare leggi scientifiche relative al moto dei corpi che osservano all'esterno della boccia. Per esempio, a causa della distorsione, un corpo che si muove liberamente e che alle nostre osservazioni apparirebbe procedere in linea retta, alle osservazioni dei pesci rossi risulterebbe muoversi lungo una traiettoria curva. Nondimeno i pesci rossi potrebbero formulare dal loro sistema di riferimento distorto leggi scientifiche che varrebbero sempre e che consentirebbero loro di fare predizioni sul moto futuro dei corpi all'esterno della boccia. Le loro leggi sarebbero più complicate di quelle vigenti nel nostro riferimento, ma la semplicità è una questione di gusto. Se un pesce rosso formulasse una simile teoria, dovremmo ammettere la sua visione come una descrizione valida della realtà.
Stephen Hawking e Leonard Mlodinow, Il grande disegno, 2010

L'amore è l'amore e il divertimento è il divertimento. Ma c'è sempre un tale silenzio quando muore un pesciolino rosso.
Ernest Hemingway, Di là dal fiume e tra gli alberi, 1950

Nessuno riuscirebbe a sentirsi altrettanto impotente del proprietario di un pesce rosso ammalato.
Kin Hubbard [1]

Capita di sentirsi come un pesce rosso; vivere soffocando in un posto che ti va stretto oppure saltarne fuori e soffocare.
Marco Oliverio (Aforismi inediti su Aforismario)

Il senso della vita è avere qualcuno al tuo fianco, qualcuno con cui condividere la gioia e il dolore, qualcuno che sappia ascoltarti in silenzio, qualcuno con cui invecchiare. Peccato che i pesci rossi non durino più di tanto...
Flavio Oreglio, Non è stato facile cadere così in basso, 2007

Questo è il mio pesciolino numero 641 in una vita costellata di pesciolini rossi. I miei genitori mi comprarono il primo per insegnarmi cosa significasse amare e prendersi cura di una creatura vivente del Signore. 640 pesci dopo, l'unica cosa che ho imparato è che tutto quello che ami morirà.
Chuck Palahniuk, Survivor, 1999

In una fiera di paese, nel territorio ove sono in vacanza, a sorpresa trovo ancora in vendita o come premio di non so quale gara alcune bocce con pesciolini rossi. Non so quanto sia legittimo questo commercio, ma per me − e penso per non pochi lettori − è come una ventata che mi porta i profumi e i colori del passato, quando pullulavano questi mini-acquari che si ottenevano qualora si fosse stati capaci di inserirvi con un lancio a distanza una pallina da ping pong.
Gianfranco Ravasi, su Avvenire, 2011

I pesciolini rossi si muovono con eleganza anche in un piccolo spazio, quasi fossero nell'immenso oceano. Sono, in realtà, prigionieri; eppure essi hanno portato con sé il respiro del mare, delle distese infinite, e i loro arabeschi di nuoto sono come la memoria di quella libertà che è rimasta attaccata a loro, anzi, dentro di loro.
Gianfranco Ravasi, ibidem

Due lingue protese in un bacio, pesci rossi innamorati al balcone.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

I pesci rossi sono come petali di rosa che volteggiano aprendo la bocca sfiorano il fondo e poi volano con un soffio raggiungendo le costellazioni brillanti si perdono e ricadono colorate foglie d'autunno boccheggiando.
Isabella Santacroce, Luminal, 2000

Può sognare il mare il pesce rosso nella boccia di vetro?
Marco Sartorelli, Efemere, 2004

Un pesciolino rosso a un altro: "Io non credo in Dio". L’altro risponde: "Nemmeno io, ma chi altro pulirebbe la nostra boccia di vetro?".
Wiet Van Broeckhoven [1]

Mia moglie gestisce i nostri figli, i nostri soldi, ecc. Solo i pesci rossi spettano a me.
Louis Verbeeck [1]

Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua capacità di arrampicarsi su un albero, vivrà tutta la sua vita credendosi stupido.
[Everybody is a genius. But if you judge a fish by its ability to climb a tree, it will live its whole life believing that it is stupid].
Anonimo (attribuito erroneamente ad Albert Einstein)

Il più piccolo dei due pesci rossi che ho preso alla fiera si è incollato al ventre uno strano filamento, che ha trascinato per parecchi giorni; ha sguazzato con un vigore insolito, ha carpiato, virato, saltato, poi, senza un grido (nemmeno un piccolo grido lasciato intuire dagli occhi), ha rivolto la pancia al cielo, come per un’offerta sacrificale. L’altro ha continuato il suo monotono girovagare, picchiettando ostinatamente il muso sul vetro, come se nulla fosse, come se la morte del compagno lo lasciasse indifferente. Ho pensato che la morte, in fondo, non è che una paura rimasta ai vivi…
Anonimo (attribuito a Jim Morrison)

Cosa fa un pesciolino rosso in una bottiglia di acqua minerale? Lo squalo, perché si è gasato!
Anonimo

Due pesci rossi in una boccia. "Mamma, cos'è un angolo?".
Anonimo

Due pesciolini rossi nella loro boccia d'acqua. Chiede il primo: "Che giorno è oggi?". "Martedì". "Di già!?".
Anonimo

Fra sposini. "Mariuccia, hai cambiato l'acqua ai pesciolini?". "No caro, il vaso è pieno da quindici giorni e non l'hanno ancora bevuta."
Anonimo

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: PesciSardine e Acciughe - ConchigliePesca

Nessun commento: