Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Frasi celebri di Martin Luther King

Selezione di citazioni e frasi celebri di Martin Luther King  (Atlanta, 1929 - Memphis, 1968), attivista, politico e pastore protestante statunitense, leader del movimento per i diritti civili degli afroamericani. Dal 1955, Martin Luther King guida la lotta nonviolenta contro la discriminazione razziale, intervenendo in varie parti degli Usa. Nel 1964 gli viene conferito il Premio Nobel per la pace. Più volte oggetto di attentati e repressione, muore assassinato.
Le seguenti citazioni di Martin Luther King (molte delle quali in lingua originale inglese), sono tratte da discorsi, sermoni e scritti vari, tra cui: Lettera dal carcere di Birmingham (1963), Discorso al Lincoln Memorial di Washington (1963), Discorso per il premio Nobel (1964).
L'uomo deve elaborare per ogni conflitto umano un metodo
che rifiuti la vendetta, l'aggressione, la rappresaglia.
Il fondamento di un tale metodo è l'amore. (Martin Luther King)
Lettera dal carcere di Birmingham
Letter from Birmingham Jail, 1963 - Selezione Aforismario

L'ingiustizia che si verifica in un luogo minaccia la giustizia ovunque. Siamo presi in una rete di reciprocità alla quale non si può sfuggire, avvolti da un'unica trama del destino.
[Injustice anywhere is a threat to justice everywhere. We are caught in an inescapable network of mutuality, tied in a single garment of destiny].

Qualunque cosa riguardi direttamente uno, riguarda in modo indiretto tutti.

Mi oppongo sempre con fermezza alla tensione violenta, ma esiste un genere di tensione costruttiva e nonviolenta che è necessaria per crescere.

In una campagna nonviolenta ci sono quattro fasi fondamentali: la raccolta dei fatti per determinare se le ingiustizie ci sono; la trattativa; la purificazione di se stessi; l'azione diretta.

Dobbiamo comprendere la necessità che questi pungoli della nonviolenza riescano a creare nella società la tensione capace di aiutare gli uomini a sollevarsi dagli abissi tenebrosi del pregiudizio e del razzismo fino alle maestose altezze della comprensione e della fratellanza.

Sappiamo per dolorosa esperienza che l'oppressore non concede mai la libertà per decisione spontanea: sono gli oppressi che devono esigere di ottenerla.

Da anni sento dire la parola "Aspettate!", che risuona all'orecchio di ogni nero con stridente familiarità. Questo "Aspettate" significa quasi sempre "Mai". Noi dobbiamo arrivare a comprendere, insieme a uno dei nostri massimi giuristi, che "la giustizia ottenuta troppo tardi è giustizia negata".

Arriva il momento in cui la coppa della sopportazione trabocca, e gli uomini non accettano più di sprofondare nell'abisso della disperazione.

Come si fa a stabilire se una legge sia giusta o ingiusta? Una legge giusta è un codice composto dall'uomo che corrisponde alla legge morale o alla legge di Dio. Una legge ingiusta è un codice in disarmonia con la legge morale.

La legge giusta è quella che una maggioranza impone alla minoranza di osservare, essendo comunque disposta a osservarla a sua volta. Questa e l'uguaglianza fatta legge.

L'individuo che infrange una legge perché la sua coscienza la ritiene ingiusta, ed è disposto ad accettare la pena del carcere per risvegliare la coscienza della comunità circa la sua ingiustizia, manifesta in realtà il massimo rispetto per la legge.

Tutti gli statuti del segregazionismo sono ingiusti perché il regime segregazionista distorce l'anima e danneggia la personalità: al segregazionista conferisce un falso senso di superiorità, a chi è vittima della segregazione un falso senso di inferiorità.

Il segregazionismo non è soltanto privo di fondamento politico, economico, sociologico: è contrario alla morale e peccaminoso.

Se vogliamo guarire l'ingiustizia, dobbiamo metterla a nudo, con tutte le tensioni che un simile svelamento crea, esponendola alla luce della coscienza umana, all'aria dell'opinione pubblica del paese.

Dovremo pentirci in questa generazione non tanto per le cattive azioni dei malvagi, ma per lo spaventoso silenzio dei buoni.
[We shall have to repent in this generation not so much for the evil deeds of the wicked people, but for the appalling silence of the good people].

Il progresso umano non viaggia sui binari dell'inevitabile: si produce grazie agli sforzi instancabili di uomini disposti a collaborare con Dio.

Dobbiamo usare il tempo in modo creativo, sapendo che i tempi sono sempre maturi per fare quel che è giusto.

I popoli oppressi non possono rimanere oppressi per sempre. Prima o poi l'anelito alla libertà si manifesta, e questo è accaduto ai neri americani. Qualcosa nel loro intimo ha ricordato loro che per nascita hanno diritto alla libertà, e qualcosa all'esterno ha ricordato loro che la libertà può essere ottenuta.

Non si tratta tanto di sapere se siamo estremisti o no, ma piuttosto quale tipo di estremisti siamo. Siamo estremisti dell'odio o dell'amore? Siamo estremisti nel difendere l'ingiustizia o nell'estendere l'ambito della giustizia?

Non può esserci una profonda delusione se non dove c'è un profondo amore.

Troppo spesso la chiesa di oggi è una voce inefficace, debole, dal suono incerto. Troppo spesso è la prima a difendere lo status quo.

Sulla chiesa incombe il giudizio di Dio, come non era mai accaduto prima. Se la chiesa di oggi non recupera lo spirito di sacrificio della comunità ecclesiale dei primi tempi, perderà la sua autenticità, renderà vana la fedeltà di milioni di aderenti, e sarà messa da parte come una associazione qualunque.

Tutti insieme speriamo che le nere nubi del pregiudizio razziale si diradino presto, e la fitta nebbia del malinteso si allontani dalle nostre comunità sommerse dalla paura, e che in un domani non troppo lontano le stelle luminose dell'amore e della fraternità risplendano sulla nostra grande nazione in tutta la loro sfavillante bellezza.

La forza di amare
Strength to Love, 1963

Ai nostri più accaniti oppositori noi diciamo: Noi faremo fronte alla vostra capacità di infliggere sofferenze con la nostra capacità di sopportare le sofferenze; andremo incontro alla vostra forza fisica con la nostra forza d'animo.

L'oscurità non può scacciare l'oscurità: solo la luce può farlo. L'odio non può scacciare l'odio: solo l'amore può farlo. L'odio moltiplica l'odio, la violenza moltiplica la violenza, la durezza moltiplica la durezza, in una spirale discendente di distruzione. 
[Darkness cannot drive out darkness; only light can do that. Hate cannot drive out hate; only love can do that. Hate multiplies hate, violence multiplies violence, and toughness multiplies toughness in a descending spiral of destruction].

La non cooperazione col male è un obbligo morale non meno della cooperazione col bene.
[Noncooperation with evil is as much a moral obligation as is cooperation with good].

La salvezza dell'umanità è nelle mani dei disadattati creativi.
[Human salvation lies in the hands of the creatively maladjusted].

Noi non facciamo la storia. Siamo fatti dalla storia.
[We are not makers of history; we are made by history].

Discorso al Lincoln Memorial
Speech at the Lincoln Memorial, Washington, 1963

Vi dico oggi, fratelli miei, non perdiamoci nella valle della disperazione. E anche se affrontiamo le difficoltà di oggi e di domani, io ho ancora un sogno. È un sogno profondamente radicato nel sogno americano. [...] che un giorno questa nazione si leverà e vivrà fino in fondo il senso delle sue convinzioni: "Noi riteniamo che sia per sé stessa evidente questa verità, che tutti gli uomini sono creati uguali".

Io ho un sogno, che un giorno sulle rosse colline della Georgia i figli di coloro che furono schiavi e i figli di coloro che possedettero schiavi potranno sedere insieme al tavolo della fratellanza.

Io ho un sogno, che i miei quattro bambini vivranno un giorno in una nazione nella quale non saranno giudicati per il colore della loro pelle, ma per il loro carattere.
[I have a dream that my four little children will one day live in a nation where they will not be judged by the color of their skin, but by the content of their character].

Cerchiamo di non soddisfare la nostra sete di libertà bevendo alla coppa dell’odio e del risentimento. Dovremo per sempre condurre la nostra lotta al piano alto della dignità e della disciplina. 

Non ci sarà in America né riposo né tranquillità fino a quando ai neri non saranno concessi i loro diritti di cittadini. I turbini della rivolta continueranno a scuotere le fondamenta della nostra nazione fino a quando non sarà sorto il giorno luminoso della giustizia.

Questo è il momento di realizzare le promesse della democrazia; questo è il momento di levarsi dall’oscura e desolata valle della segregazione al sentiero radioso della giustizia; questo è il momento di elevare la nostra nazione dalle sabbie mobili dell’ingiustizia razziale alla solida roccia della fratellanza; questo è il tempo di rendere vera la giustizia per tutti i figli di Dio. 

Discorso per il premio Nobel
Oslo, 1964

Abbiamo imparato a volare come gli uccelli e a nuotare come i pesci, ma non abbiamo imparato la semplice arte di vivere come fratelli.
[We have flown the air like birds and swum the sea like fishes, but have yet to learn the simple act of walking the earth like brothers].

La non-violenza è la risposta ai cruciali problemi politici e morali del nostro tempo; la necessità dell'uomo di avere la meglio sull'oppressione e la violenza senza ricorrere all'oppressione e alla violenza.

L'uomo deve elaborare per ogni conflitto umano un metodo che rifiuti la vendetta, l'aggressione, la rappresaglia. Il fondamento di un tale metodo è l'amore.
[Man must evolve for all human conflict a method which rejects revenge, aggression and retaliation. The foundation of such a method is love].

Sono fermamente convinto che la verità disarmata e l'amore disinteressato avranno l'ultima parola.
Può darsi che non siate responsabili della situazione in cui vi trovate,
ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla. (Martin Luther King)
Citazioni da scritti, discorsi e sermoni
Selezione Aforismario

Nero è bello.
[Black is beautiful].

Al centro della non violenza c'è il principio dell'amore.
[At the center of non-violence stands the principle of love].

Alla fine, non ricorderemo le parole dei nostri nemici ma il silenzio dei nostri amici.
[In the End, we will remember not the words of our enemies but the silence of our friends].

C'è del bene nel peggiore di noi e del male nel migliore di noi. Quando scopriamo questo, abbiamo meno probabilità di odiare i nostri nemici.
[There is some good in the worst of us and some evil in the best of us. When we discover this, we are less prone to hate our enemies].

Cerca di capire il disegno che sei chiamato a essere, poi mettiti con passione a realizzarlo nella vita.

Chi condona i mali è colpevole tanto quanto chi li perpetra.

Con la violenza puoi uccidere colui che odia, ma non uccidi l'odio. La violenza aumenta l'odio e nient'altro. 

Di rado troviamo persone che si impegnano volontariamente a pensare in modo serio e coerente. C'è una ricerca quasi universale di risposte facili e di soluzioni a metà. Niente fa soffrire alcune persone più del dover pensare.

Difendi la giustizia e la verità, e Dio sarà  per sempre al tuo fianco.

Dobbiamo sviluppare e conservare la capacità di perdonare. Colui che è privo della forza di perdonare è privo della forza di amare.

Dobbiamo imparare a vivere insieme come fratelli o perire insieme come stolti.
[We must learn to live together as brothers or perish together as fools]. 

È ancora una delle tragedie nella storia dell'umanità che i "figli dell'oscurità" siano spesso più determinati e zelanti dei "figli della luce".

È sempre il momento giusto per fare ciò che è giusto.
[The time is always right to do what is right].

Fate il primo passo con fiducia. Non è necessario vedere tutta la scala, basta salire il primo gradino.
[Take the first step in faith. You don't have to see the whole staircase, just take the first step].

Gli uomini coraggiosi non perdono mai il piacere per la vita anche se le loro condizioni di vita non sono piacevoli; i codardi, sopraffatti dalle incertezze della vita, perdono la voglia di vivere. Dobbiamo costantemente innalzare argini di coraggio per contenere la piena della paura.

Gli uomini saranno giudicati non dal colore della loro pelle, ma dal colore della loro coscienza.

Gli uomini spesso si odiano perché si temono; si temono perché non si conoscono; non si conoscono perché non riescono a comunicare; non riescono a comunicare perché vivono divisi.

I principi morali sono sempre più indistinti. Per l'uomo moderno, il bene assoluto e il male assoluto dipendono da ciò che fa la maggioranza.

Ignorare il male significa diventarne complice.

Il coraggio affronta la paura e quindi la domina. La vigliaccheria reprime la paura e ne è quindi dominata.

Il vero pacifismo non è sottomissione irrealistica al potere del male, è piuttosto un coraggioso confronto col male con il potere dell'amore.

In ultima analisi l'uomo bianco non può ignorare il problema negro, perché il bianco è parte del negro e il negro è parte del bianco. L'agonia del negro sminuisce l'uomo bianco, e la salvezza del negro innalza l'uomo bianco.

L'amore è l'unica forza in grado di trasformare un nemico in amico.
[Love is the only force capable of transforming an enemy into friend].

L'autentico altruismo supera la semplice capacità di provare pietà; è la capacità di provare empatia. Pietà significa sentirsi dispiaciuti per qualcuno; empatia significa sentirsi dispiaciuti assieme a qualcuno.

L'odio paralizza la vita; l'amore la libera. L'odio confonde la vita; l'amore la armonizza. L'odio oscura la vita; l'amore la illumina.

L'unica arma che abbiamo nelle nostre mani [...] è l'arma della protesta. Nient'altro.
[The only weapon that we have in our hands [...] is the weapon of protest. That's all].

La discriminazione è una bestia infernale che tormenta i neri in ogni singolo momento della loro vita per ricordargli che la menzogna della loro inferiorità è accettata come verità nella società che li domina.
[Discrimination is a hellhound that gnaws at Negroes in every waking moment of their lives to remind them that the lie of their inferiority is accepted as truth in the society dominating them].

La domanda più insistente e urgente della vita è: "Cosa stai facendo per gli altri?".
[Life's most persistent and urgent question is, 'What are you doing for others?'].

La funzione dell'educazione è quella di insegnare a pensare intensamente e in modo critico. Intelligenza più carattere: questo è l'obiettivo della vera educazione.

La libertà è sempre costata cara. La storia è opportuna testimone di come la libertà sia stata raramente conquistata senza sacrificio e abnegazione.

La vera misura di un uomo non si vede nei suoi momenti di comodità e convenienza bensì tutte quelle volte in cui affronta le controversie e le sfide.

La vigliaccheria chiede: è sicuro? L'opportunità chiede: è conveniente? La vanagloria chiede: è popolare? Ma la coscienza chiede: è giusto? Prima o poi arriva l'ora in cui bisogna prendere una posizione che non è né sicura, né conveniente, né popolare; ma bisogna prenderla, perché è giusta.

Le nostre vite iniziano a finire il giorno in cui cominciamo a tacere sulle cose che contano.

Ognuno deve scegliere se camminerà nella luce dell'altruismo creativo o nel buio dell'egoismo distruttivo. Questa è la decisione. La più insistente e urgente domanda della vita è: "Che cosa fate voi per gli altri?".

Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla.

Quando i malvagi congiurano, i buoni devono pianificare. Quando i malvagi bruciano e bombardano, i buoni devono costruire e tenere assieme. Quando i malvagi usano ignobili parole d'odio, i buoni devono pronunciarsi in modo esplicito per la gloria dell'amore. Quando i malvagi cercano di perpetuare l'ingiusto status quo, i buoni devono cercare di realizzare un vero ordine di giustizia.

Rispondere alla violenza con la violenza moltiplica la violenza, aggiungendo un'oscurità ancora più profonda a una notte già priva di stelle.

Scavate una galleria di speranza attraverso l'oscura montagna della delusione.

Se un uomo non ha alcuna ragione per cui valga la pena di morire, vuol dire che la sua vita è vuota.

Siamo propensi a giudicare il successo in base ai nostri salari o alla misura delle nostre automobili, piuttosto che in rapporto alla qualità del servizio da noi reso all'umanità e alla nostra relazione con essa.

Solo nell'oscurità si possono vedere le stelle.
[Only in the darkness can you see the stars].

Tutti i progressi sono precari, e la soluzione di un problema ci pone di fronte a un altro problema.

Un individuo non può dire di aver iniziato a vivere fino a quando non si eleva dagli angusti confini dei propri interessi personali ai più vasti interessi dell'intera umanità.

Un uomo chiamato a fare lo spazzino dovrebbe spazzare le strade così come Michelangelo dipingeva, o Beethoven componeva, o Leontyne Price cantava al Metropolitan Opera, o Shakespeare scriveva poesie. Egli dovrebbe spazzare le strade così bene al punto che tutti gli ospiti del cielo e della terra si fermerebbero per dire che qui ha vissuto un grande spazzino che faceva bene il suo lavoro.

Un vero leader non è un ricercatore di consenso, ma un modellatore di consenso.

Una rivolta è in fondo il linguaggio di chi non viene ascoltato.
[A riot is at bottom the language of the unheard].

Voi siete responsabili non soltanto di ciò che dite, ma anche di ciò che non dite.
[You are not only responsible for what you say, but also for what you do not say].

FINALMENTE LIBERO, FINALMENTE LIBERO, / GRAZIE A DIO ONNIPOTENTE SONO FINALMENTE LIBERO
[Free at last, free at last, thank god almighty i'm free at last].
Epitaffio al The King Center Martin Luther King, Atlanta, Georgia.

Note
  1. "La giustizia ottenuta troppo tardi è giustizia negata": citazione di William E. Gladstone (1809-1898).
  2. Vedi anche frasi e citazioni di: Mohandas GandhiMadre Teresa di CalcuttaBooker T. Washington