Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e citazioni sul Masochismo

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul masochismo e sui masochisti. Il termine "masochismo", coniato dallo psichiatra austriaco Richard von Krafft-Ebing (1840-1902) derivandolo dal nome dello scrittore tedesco Sacher-Masoch (1836-1895), indica la tendenza a trarre piacere dal subire sofferenze e umiliazioni.

Krafft-Ebing descrive il masochismo come "quella particolare perversione della vita sessuale e psichica consistente nel fatto che l'individuo, nei suoi sentimenti e nei suoi pensieri erotici, è ossessionato dall'idea di essere sottomesso in modo assoluto e senza condizioni a una persona di un altro sesso, di essere trattato da questa in modo altezzoso, fino al punto di subire anche umiliazioni e torture". [Psychopathia Sexualis, 1886].

Erich Fromm scrive: "C'è un fenomeno che dimostra come la sofferenza e la debolezza possano essere la meta di una ricerca umana: la "perversione masochistica". Qui scopriamo che ci sono persone che del tutto coscientemente vogliono soffrire in un modo o nell'altro, e che ne godono. Nella perversione masochistica, una persona prova eccitazione sessuale nel sentire un dolore inflittole da un'altra persona. Ma questa non è la sola forma di perversione masochistica. Spesso non viene cercata proprio la sofferenza, ma l'eccitazione e la soddisfazione provocate dall'essere fisicamente costretti, resi impotenti e deboli. Spesso nella perversione masochistica non si desidera altro che esser resi deboli «moralmente», esser trattati o apostrofati come se si fosse dei bambini, o venir sgridati o umiliati in vari modi". [Fuga dalla libertà, 1941].

Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul sadismo, l'umiliazione, la sofferenza e il complesso di inferiorità. [I link sono in fondo alla pagina].
Ho dovuto lasciar perdere il masochismo – mi piaceva troppo.
(Mel Calman)
Molte donne si dilettano nel loro ruolo di vittime predestinate, sono dolorose schiave dei propri mariti e figli, e in ciò provano una gioia masochistica
Simone de Beauvoir, Il secondo sesso, 1949

Oggi lo psicanalista mi ha indicato un tizio che stava uscendo: «Lo vede quello? Brutto caso. Masochismo. Non riesce a liberarsi dell’ossessione di farsi piantare dei chiodi in tutto il corpo». «Pensa di guarirlo?» «Certamente! Con l’agopuntura.»
Romano Bertola, Le caramelle del diavolo, 1991

Che vergogna, dopo un'onorata carriera di masochista scoprire che mi voglio bene!
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Ho dovuto lasciar perdere il masochismo – mi piaceva troppo.
[I had to give up masochism – I was enjoying it too much].
Mel Calman, XX sec. [1]

Le donne sono fatte per soffrire. Masoch è il loro dio. Se non le violentiamo più, non le tradiamo più, non le umiliamo più, non riusciremo più a fermarne i piagnistei!
Louis-Ferdinand Céline [1]

Gli uomini preferiscono le stronze. Ma, se non sono proprio idioti o del tutto masochisti, cercano di sposare le altre. 
Massimo Fini, Dizionario erotico, 2000

Le donne belle, come i ricchi, sono masochiste. Se lo possono permettere. Le brutte no. Sono già troppo umiliate. Per loro effettivamente il cunnilingus può essere un atto compensativo, un omaggio gradito, un illudersi che ciò che hanno fra le gambe abbia un valore in sé, a prescindere dal contorno.
Massimo Fini, Dizionario erotico, 2000

Riconoscere chiaramente, obiettivamente e senza masochismo che siamo delle nullità in quasi tutti i campi e continuare a vivere, questa è l'arte!
Franz Fischer, Aforismi, 1979

Soffrire inutilmente è masochista piuttosto che eroico.
Viktor E. Frankl [1]

La sofferenza che la nevrosi comporta è proprio ciò che rende preziosa la malattia per la tendenza masochistica.
Sigmund Freud, Il problema economico del masochismo, 1924

Sempre, quando esiste la prospettiva di ricevere uno schiaffo, il vero masochista porge la guancia.
Sigmund Freud, ibidem

La forma passiva dell'unione simbiotica è quella della sottomissione, o, per usare un termine clinico, del masochismo. Il masochista sfugge all'insopportabile senso di separazione e solitudine rendendosi parte di un'altra persona che lo domina, lo guida, lo protegge; che è la sua vita e il suo ossigeno, per così dire.
Erich Fromm, L'arte di amare, 1956

Le tendenze masochistiche vengono spesso avvertite come chiaramente patologiche o irrazionali. Più frequentemente vengono razionalizzate. La subordinazione masochistica viene concepita come amore o fedeltà, i sentimenti di inferiorità come la adeguata espressione di effettive manchevolezze, e la propria sofferenza come interamente dovuta a circostanze immutabili.
Erich Fromm, Fuga dalla libertà, 1941

Le diverse forme che assumono le tendenze masochistiche hanno un solo scopo: "disfarsi dell'io individuale, perdersi" ; in altre parole "disfarsi del peso della libertà" .
Erich Fromm, ibidem

Nella perversione masochistica come nel masochismo morale, la sofferenza non è il vero fine. In entrambi i casi è il mezzo per raggiungere un fine: dimenticare il proprio essere.
Erich Fromm, ibidem

La persona masochista, sia che il suo padrone sia un'autorità esterna, sia che lo abbia interiorizzato come coscienza o ossessione psichica, è al riparo dal dovere di decidere, è affrancata dalla responsabilità decisiva per la sorte del proprio io, e pertanto è affrancata dal dubbio circa la decisione da prendere. E' anche salvata dal dubbio circa il significato della sua vita, o dal dubbio su chi «essa» sia.
Erich Fromm, Fuga dalla libertà, 1941

C'è chi accetta le disgrazie come se le avesse desiderate. E una specie di masochismo spirituale, che gode generalmente di grande considerazione.
Joan Fuster, Giudizi finali, 1960/68

Il masochista non si cura per paura di star meglio.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il «masochismo» è l'incapacità di sentire il piacere se non nella sofferenza o la capacità di trarre piacere dalle sofferenze?
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Anche i masochisti confessano se torturati. Lo fanno per riconoscenza.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Non siate crudeli, non raddolcite la vita ai masochisti!
Stanisław Jerzy Lec, ibidem

I sadici e i masochisti dovrebbero costituire di comune accordo società autonome, trusts e stati.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Se non ci fosse una parola per definirlo, ci renderemmo ugualmente conto del nostro masochismo?
David Levithan [1]

Sulla collusione narcisismo-masochismo. "Guarda quel furgoncino che si sforza inutilmente di trainare un autobus. Che presuntuoso!" "Che masochista, direi!" Masochismo e presunzione sono gemelli siamesi.
Davide Lopez, Il mondo della persona, 1991

Non esiste situazione tanto drammatica o tragica, da non poterne trarre un sotterraneo, seppur masochista, piacere personale.
Marco Oliverio (Aforismi inediti su Aforismario)

Siccome Dio poteva creare una libertà che non consentisse il male ne viene che il male l'ha voluto lui. Ma il male lo offende. È quindi un banale caso di masochismo. 
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

I suicidi sono omicidi timidi. Masochismo invece di sadismo.
Cesare Pavese, ibidem

La ginnastica, il footing e le attività del genere sono in gran parte masochistiche, punitive della nostra istintiva passione per la spaparanzata.
Alberto Sordi [1]

A volte, pur senza essere dei masochisti integrali, capita di rivoltolarsi nel proprio dolore come maiali nel fango.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Il primo cui venne in mente che dio fosse “infinitamente buono” doveva essere un tipo davvero stravagante, oppure un gran masochista.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Supplica del masochista: "Fammi male!". Risposta del sadico: "No!".
Anonimo

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: SadismoPerversione - Umiliazione - Sofferenza - Complesso di Inferiorità

Nessun commento: