Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e proverbi sugli Uccelli

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sugli uccelli, nome comune di varie specie animali caratterizzati dal corpo ricoperto di penne e dalla presenza di ali che, nella maggior parte delle specie, li rende atti al volo.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa su varie specie di uccelli, tra cui: gabbiani, rondini, passeri, aquile, gufi, civette, corvi, colombe, piccioni, pappagalli, colibrì, ecc. [I link sono in fondo alla pagina].
Gli uccelli nati in gabbia pensano che volare sia una malattia.
(Alejandro Jodorowsky)
L’uccellino salta perché ha fiducia nelle proprie ali; il lemming [2] perché lo fanno tutti gli altri. Il primo parte per un’avventura verso nuove dimensioni; l’altro si suicida.
Richard Bach, Il libro ritrovato, 2004

Fra i pensieri, i sospetti sono come i pipistrelli fra gli altri uccelli [3]: volano nel crepuscolo.
Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

La ragione per cui gli uccelli possono volare e noi no è semplicemente perché hanno una fede perfetta, perché avere fede significa avere le ali.
James M. Barrie [1]

Gazza. Uccello la cui disposizione al furto ha suggerito a qualcuno l'idea che le si potrebbe insegnare a parlare.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Nessun uccello vola troppo in alto, se vola con le proprie ali.
[No bird soars too high if he soars with his own wings].
William Blake, Proverbi infernali, in Il matrimonio del Cielo e dell'Inferno, 1790/93

È meglio avere un uccello in mano che uno sopra la testa.
Arthur Bloch, Settima (e poco conosciuta) legge di Newton, La legge di Murphy, 1977

Se vuoi vedere gli uccelli, devi avere degli uccelli nel cuore.
John Burroughs [1]

Gli uccelli diurni stanno imparando a cantare di notte, quando il frastuono umano si attenua.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Gli uccelli canteranno dolcemente quando gli uomini si saranno del tutto sterminati. E avranno nostalgia di noi, e gli uccelli parlanti serberanno ancora a lungo memoria dei nostri discorsi.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Con i tucani la teoria della selezione naturale fa cilecca. Anche in altri casi avviene, ma con i tucani è quanto mai evidente. Questi becchi spropositati - a che scopo? Quali becchi ogni volta più grossi sono sopravvissuti agli altri? Li vediamo gettare in alto una bacca, per farle poi percorrere tutta la lunghezza di quel becco. Com'è che non sono morti di fame? Che cosa provano dandosi di becco l'un l'altro? Forse in tal modo si fanno beffe dei darwinisti, ed è questo l'unico scopo per cui sono al mondo.
Elias Canetti, Un regno di matite, 1996

Invidio all'uccello le sue ali, non il suo essere uccello.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Mercato degli uccelli. Quale forza, quale determinazione in quei minuscoli corpi frenetici! La vita risiede in quel nulla costernante che anima un tantino di materia e che esce tuttavia da quella materia stessa e svanisce con essa. Ma la perplessità resta: impossibile spiegare quella febbre, quella danza perpetua, quella rappresentazione, quello spettacolo che la vita offre a se stessa. Che teatro è il respiro!
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Sotto il cielo più desolato, due uccelli, indifferenti a quello sfondo lugubre, si inseguono... La loro esultanza così evidente è più adeguata a riabilitare un vecchio istinto che non la letteratura erotica nella sua interezza.
Emil Cioran, Confessioni e anatemi, 1987

Sono dell'idea che gli uccelli siano matti e lo desumo dallo sguardo. Hitchcock, nel portare sugli schermi il film Gli uccelli, aveva assolutamente ragione nel ritrarli come simbolo di paura folle.
Maurizio Costanzo, Preferisco i cani (e un gatto), 2011

Gli uccelli sono un miracolo perché ci dimostrano che esiste uno stato dell'essere più fine e semplice che possiamo sforzarci di raggiungere.
Douglas Coupland [1]

Non ruberei mai nulla perché rubare è sbagliato, ma se dovessi, ruberei un uccello in gabbia e lo libererei.
Arthur Darvill [1]

Noi vediamo l'aspetto della natura brillare di prosperità, e vi ravvisiamo una sovrabbondanza di nutrimento; noi dimentichiamo che la maggior parte di tanti uccelli che cantano intorno a noi, vivono solo d'insetti o di sementi, e per conseguenza distruggono continuamente altri esseri viventi.
Charles Darwin, Sull'origine delle specie, 1859

Prima di poter volare, l'anima deve fare un bagno di polvere, come gli uccelli.
Maura Del Serra, Aforismi, 1995

Cochlea in consiliis, in factis esto volucris.
[Sii lumaca nel decidere, e uccello nell'agire].
Faselio [1]

Puoi sapere il nome di un uccello in tutte le lingue del mondo, ma quando l'hai imparato non sai assolutamente niente dell'uccello. Saprai qualcosa degli uomini nei vari posti, il nome che essi danno all'uccello. Guardiamolo invece per vedere cosa sta facendo, è questo che conta. Apprezzai molto presto la differenza tra conoscere il nome di una cosa e guardare una cosa.
Richard Feynman, Il piacere di scoprire, 1999

Gli uccelli si capiscono al volo.
Fulvio Fiori, Umorismo Zen, 2012

Un uccello canta anche in un bosco di spine.
François de Sales, XVII sec. [1]

Sposare una donna per la sua bellezza non ha più senso che mangiare un uccello perché canta bene.
Charles Frazier, Cold Mountain, 1997

L’uccello ha un merito che l’uomo non ha. L’uomo vive nelle trappole delle leggi e delle tradizioni che egli stesso ha costruito; ma gli uccelli vivono secondo la naturale legge di Dio, che fa girare la terra intorno al sole.
Kahlil Gibran, Massime spirituali, 1962 (postumo)

Non mi chiedo quale sia il significato del canto di un uccello o del sorgere del sole in una mattina nebbiosa. Ci sono, e sono belli.
Pete Hamill [1]

Le gabbie sono fatte per gli uccelli, ma gli uccelli non sono fatti per le gabbie.
César François Adolphe d'Houdetot, Dieci spine per un fiore, 1853

L'anima aiuta il corpo e in certi momenti lo solleva. È l'unico uccello che sostenga la sua gabbia.
Victor Hugo, I miserabili, 1862

Siate come un uccello posato su dei rami troppo fragili, che sente piegare il ramo e tuttavia canta, sapendo di avere le ali.
[Soyez comme l'oiseau posé pour un instant sur des rameaux trop frêles qui sent plier la branche, et qui chante pourtant, sachant qu'il a des ailes].
Victor Hugo [1]

Dai da mangiare agli uccellini in inverno; in cambio, daranno alla tua anima uno sguardo di gratitudine.
Mehmet Murat Ildan [1]

Ovunque ci siano uccelli, c'è speranza.
Mehmet Murat Ildan [1]

Gli uccelli nati in una gabbia pensano che volare sia una malattia.
[Birds born in a cage think flying is an illness].
[Un oiseau né en cage pense que voler est une maladie].
Alejandro Jodorowsky [1]

Una gabbia andò in cerca di un uccello.
Franz Kafka, Quaderni in ottavo, 1916/18

Gli uccelli cantano dopo una tempesta. Perché noi non dovremmo farlo?
Rose Kennedy [1]

La dignità umana è riconosciuta ancora dalla natura: poiché quando si vogliono cacciare gli uccelli dagli alberi, si mette un fantoccio che assomiglia a un uomo e anche se si tratta di una somiglianza lontana con l'uomo, qual e lo spaventapasseri, essa è sufficiente a incutere rispetto.
Søren Kierkegaard, Aut-Aut, 1843

Alcuni uccelli non sono fatti per essere messi in gabbia, le loro piume sono troppo luminose.
Stephen King [1]

Gli uccelli mettono le ali al nostro sguardo.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Sono gli uccelli naturalmente le più liete creature del mondo. Non dico ciò in quanto se tu li vedi o gli odi, sempre ti rallegrano; ma intendo di essi medesimi in sé, volendo dire che sentono giocondità e letizia più che alcuno altro animale.
Giacomo Leopardi, Elogio degli Uccelli, in Operette morali, 1827/34

Vi sono molti uccelli socievoli che trasferiscono sull'uomo i loro impulsi sociali, e che, se presi da giovani, possono stabilire con l'uomo un contatto assai stretto. Lo storno, il ciuffolotto e il lucherino possono affezionarsi deliziosamente, e i grossi corvidi, i pappagalli, le oche e le gru sotto questo aspetto gareggiano addirittura col cane.
Konrad Lorenz, L'anello di re Salomone, 1949

Tieni un albero verde nel tuo cuore e forse arriverà un uccello a cantarci sopra.
Lois Lowry [1]

Per osservare gli uccelli è necessario entrare a far parte del silenzio.
Robert Wilson Lynd [1]

L'amore è un uccello, ha bisogno di volare.
Madonna [1]

Milano [...] è l'unica città in cui ho sentito tossire gli uccellini.
Marcello Marchesi, Diario futile, 1963

Le nostre emozioni stanno nelle nostre parole come uccelli impagliati.
Henry de Montherlant, Taccuini, 1924/72

Volare come un uccello: ecco il sogno; correre sulla bicicletta: ecco oggi il piacere. Si torna giovani, si diventa poeti.
Alfredo Oriani, La bicicletta, 1902

Intravidi la felicità e vidi che era un uccello su un ramo, che si preparava a prendere il volo.
Richard Peck [1]

Da sempre le uniche due maniere con cui nel nostro felice paese si entra in contatto con gli uccelli sono gabbia e fucile. Ai due milioni di cacciatori che li usano come bersaglio si contrappongono migliaia e migliaia di «ornitofili» il cui unico piacere è quello di tenerli in gabbia.
Fulco Pratesi, prefazione a Tony Soper, La gabbia senza sbarre, 1990

Un uccello è gioia incarnata.
Myrtle Reed [1]

L'uccello non si posa sul rosaio perché c'è una rosa: vi si posa perché ha visto dei pidocchi.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Se mi ricorderete con una statua, fateci un buco sulla testa perché gli uccelli possano venirci a bere.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Al mattino guardo fuori dalla finestra. Vedo l'uccello che cerca il verme, vedo il gatto che cerca l'uccello, vedo il cane che cerca il gatto. Tutto questo mi fa capire meglio le notizie del giornale.
Rainer Maria Rilke [1]

Il primo canto dell'uccellino è un "Pater" che chiede al cielo il pane quotidiano.
Ramón Gómez de la Serna, Greguerías, 1917/60

L'uccello riposa nell'aria, la pietra sulla terra, il pesce nell'acqua, e io nelle mani di Dio.
Angelus Silesius, XVII sec. [1]

Vasari: “Spesso passando da i luoghi dove si vendevano uccelli, di sua mano cavandoli di gabbia e pagatogli a chi li vendeva il prezzo che n’era chiesto, li lasciava in aria a volo, restituendoli la perduta libertà”. Quando si ricorda la grandezza di Leonardo, non ci si dimentichi di questo gesto.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

La fede è simile all'uccello che canta quando è ancora notte fonda.
Rabindranath Tagore [1]

Bisogna essere leggeri come un uccello e non come una piuma.
Paul Valéry, Tal quale, 1941/43

Come un’orma umana ravviva il deserto, così il canto di un uccellino ravviva il silenzio di un bosco.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Per una mente filosofica l'uccellino che pigola nel nido perché ha fame è più eloquente dei libri di un Hegel o di un Heidegger.
Anacleto Verrecchia, Rapsodia viennese, 2003

Gli uccelli in gabbia si rassegnano, ma è il volo ciò che desiderano.
Tennessee Williams [1]

È una buona cosa che esista la gravità, altrimenti gli uccelli morti seguiterebbero a svolazzare in cielo.
Steven Wright [1]

Sembra esserci nell'uomo, come nell'uccello, un bisogno di migrazione, una vitale necessità di sentirsi altrove.
Marguerite Yourcenar, Il giro della prigione, 1991

Servo di nessuno, padrone di nessuno, ma libero come gli uccelli dell'aria.
Zeno Saltini, XX sec. [1]

Fra i volatili terrete in abominio questi, che non dovrete mangiare, perché ripugnanti: l'aquila, l'ossìfraga e l'aquila di mare, il nibbio e ogni specie di falco, ogni specie di corvo, lo struzzo, la civetta, il gabbiano e ogni specie di sparviere, il gufo, l'alcione, l'ibis, il cigno, il pellicano, la fòlaga, la cicogna, ogni specie di airone, l'ùpupa e il pipistrello.
Levitico, Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.

Campagna: un posto umido dove uccelli d’ogni genere svolazzano qua e là crudi.
Anonimo

L'ornitologo, quando si reca al lavoro, timbra il cardellino.
Anonimo

Gli uccelli sono la voce degli alberi.
Anonimo

L’uccello del malaugurio è l’unica specie di uccelli che non rischia di estinguersi.
Anonimo

Se un uccello avesse il tuo cervello, volerebbe all'indietro!
Anonimo
Bisogna essere leggeri come un uccello e non come una piuma.
(Paul Valéry)
Proverbi sugli Uccelli
  • A chi non sa allevare un uccello viene affidato un cavallo.
  • Al canto l’uccello, al parlare il cervello.
  • All'apparir degli uccelli non gettar seme in terra.
  • All'uccello ingordo crepa il gozzo.
  • Chi vuol prendere il passero gli metta il sale sulla coda. [4]
  • Dalle penne si conosce l’uccello e dalla fatta l’animale.
  • E`in giro l’uccello padulo che vola basso all'altezza del culo.
  • Falco col gozzo pieno lascia volare i colombi
  • Guai a quell'anno che l'uccel non fa danno.
  • I bambini sono come gli uccellini: ogni momento aprono la bocca.
  • L’uccello non vola finché non gli son cresciute le ali.
  • L’uccello si conosce più dal canto che dalle piume.
  • L’uccello si riconosce dal becco.
  • L’uccello dal becco grosso non può cantar fine.
  • L’uccello in gabbia è come un uomo sposato.
  • L’uccello in gabbia non canta per amor, canta per rabbia.
  • L’uccello mattiniero cattura il verme.
  • La carne dell'allodola piace a ognuno.
  • Le belle penne fanno il bell'uccello.
  • Meglio un uccello nel piatto che cento sul ciliegio.
  • Ogni uccello conosce il grano.
  • Ogni uccello dal becco torto vive di preda.
  • Ogni uccello è buono per il becco suo.
  • Ogni uccello fa il suo verso.
  • Povero quell'uccello che capita in mano a un altro uccello.
  • Quando gli uccelli vanno a stormi s’avvicina il temporale.
  • Quando l'uccello è fuggito, poco serve chiudere la gabbia.
  • Quando l’uccello è sazio le ciliegie diventano amare.
  • Son magri gli storni perché vanno a stormi.
  • Tristo è quell'uccello che ha bisogno dell’altrui penne per volare.
  • Tristo è quell'uccello che nasce in cattiva valle.
  • Troppa curiosità spinge l'uccello nella rete.
  • Uccel di fronda non conosce padrone.
  • Uccel di stormo non è mai grasso.
  • Uccello che non canta, non dà augurio.
  • Uccello dal becco grosso non può cantare fine.
  • Uccello in gabbia, se non canta per amore, canta per rabbia.
Il tempo è come un uccello; se non lo prendete, vola via.
Proverbio africano

All'uccello cieco è Dio che fa il nido.
Proverbio armeno

Che gli uccelli dell’ansia e della preoccupazione volino sulla vostra testa, non potete impedirlo; ma potete evitare che vi costruiscano un nido.
Proverbio cinese

Se un uccello senza piume riesce a prendere il volo, nessun condor avrà ali per poterlo raggiungere.
Proverbio inca

Dio dà a ogni uccello il suo verme, ma non glielo fa cadere nel nido.
Proverbio svedese

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Lemming (in italiano lemmi, singolare lemmo): sono piccoli roditori artici. È credenza comune che i lemming commettano suicidio di massa durante le migrazioni, ma essa non ha alcun fondamento scientifico.
  3. All'epoca di Francis Bacon i pipistrelli erano considerati degli uccelli e non erano ancora stati classificati tra i mammiferi. La frase di Bacon in lingua originale inglese: Suspicions amongst thoughts are like bats amongst birds, they ever fly by twilight.
  4. Chi vuol prendere il passero gli metta il sale sulla coda: "È una burla che si fa ai bambini, facendo loro credere che, essendo gli uccelli ghiotti di sale, si possano catturare mettendo loro del sale sulla coda, che i volatili si fermerebbero a beccare. Ma si usa anche per significare che se uno desidera proprio avere una cosa deve escogitare il modo di procurarsela in qualche maniera, anche strana e improbabile. (Carlo Lapucci, Dizionario dei proverbi italiani  © 2007 Arnoldo Mondadori Editore).
  5. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Aquila - Gabbiani - Rondini - Passeri - Colomba Gufi e Civette

Nessun commento: