Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Frasi e citazioni di Albert Bandura

Selezione di frasi e citazioni di Albert Bandura (Mundare, 1925 - Stanford, 2021), psicologo canadese naturalizzato statunitense, professore emerito presso la Stanford University e presidente dell'American Psychological Association nel 1974. Albert Bandura è noto soprattutto per la sua teoria dell'autoefficacia e per i sui studi sull'apprendimento sociale:
"Molte teorie contemporanee dipingono l'individuo come uno spettatore passivo dei meccanismi interiori orchestrati dai fattori ambientali; le persone sarebbero prive di ogni senso di «agentività». [1] Al contrario, nella mia concezione, l'uomo è un organismo ambizioso, capace di agire d'anticipo in previsione di problemi, necessità e cambiamenti, e attivo nel modellare il corso della sua vita e i sistemi sociali che organizzano, guidano e regolano le materie sociali".
Tra i libri più importanti di Albert Bandura possiamo ricordare: Fondamenti sociali del pensiero e dell'azione (Social Foundations of Thought and Action: A Social Cognitive Theory, 1986) e Autoefficacia (Self-efficacy: the exercise of control, 1997).
Le persone con un’elevata sicurezza nelle proprie capacità
affrontano i compiti difficili come sfide da superare piuttosto
che come minacce da evitare. (Albert Bandura)
Fondamenti sociali del pensiero e dell'azione
 Social Foundations of Thought and Action: A Social Cognitive Theory, 1986

Ciò che le persone pensano, credono e sentono influenza il modo in cui si comportano. Gli effetti naturali ed estrinseci delle loro azioni, a loro volta, determinano in parte i loro modelli di pensiero e le loro reazioni affettive.

Le autovalutazioni sono influenzate dalle reazioni valutative degli altri.

Se manca il senso di autoefficacia, le persone tendono a comportarsi in modo inefficace, anche se sanno cosa fare.

Il successo e il fallimento sono in gran parte autodefiniti in termini di standard personali. Più alti sono gli standard personali, più è probabile che i risultati ottenuti vengano visti come fallimenti, indipendentemente da ciò che gli altri potrebbero pensare.

Le soddisfazioni che le persone traggono da ciò che fanno sono determinate in larga misura dai loro standard di autovalutazione

Una volta stabilita, la reputazione non cambia facilmente.

L’autoefficacia percepita modella anche il pensiero causale. Nella ricerca di soluzioni a problemi difficili, coloro che si percepiscono come altamente efficaci sono inclini ad attribuire i propri fallimenti a uno sforzo insufficiente, mentre quelli con competenze comparabili ma con una minore autoefficacia percepita attribuiscono i propri fallimenti a capacità carenti.

Le persone che si considerano altamente efficaci agiscono, pensano e sentono in modo diverso da coloro che si percepiscono come inefficaci. Producono il proprio futuro, invece di limitarsi a prevederlo.

Tra i tipi di pensiero che influenzano l'azione, nessuno è più centrale o pervasivo dei giudizi delle persone sulla propria capacità di affrontare in modo efficace realtà diverse

Le azioni violente derivanti da credenze errate spesso creano effetti sociali che confermano le credenze errate

La psicologia non può dire alle persone come dovrebbero vivere la propria vita, può tuttavia fornire loro i mezzi per effettuare cambiamenti personali e sociali.

Una teoria che nega che i pensieri possano regolare le azioni non si presta facilmente alla spiegazione del comportamento umano complesso.

L'autoefficacia nelle società in cambiamento
Self Efficacy in Changing Societies, 1995

L'autoefficacia è la convinzione nelle proprie capacità di organizzare ed eseguire le fonti di azione necessarie per gestire le situazioni future.

Autoefficacia
 Self-efficacy: the exercise of control, 1997

Le convinzioni di efficacia svolgono un ruolo essenziale nel primato dell'agentività personale per l'adattamento e il cambiamento umani. Se le persone non credono di poter produrre i risultati che desiderano e di poter prevenire quelli che recherebbero loro dei danni, sono poco incentivate ad agire o a perseverare di fronte alle difficoltà. [2]

Qualunque fattore svolga una funzione di guida e di motivazione si fonda nella convinzione essenziale di avere la capacità di produrre effetti con le proprie azioni. [2]

In una società globale, basata sulla conoscenza e in costante trasformazione come quella attuale, le prospettive future di ognuno di noi dipendono dalla capacità di evolversi e rinnovarsi continuamente. [2]

Le tecnologie dell'educazione sono uno strumento di sviluppo intellettivo e non una panacea. Chi svolge la funzione di tutor via Internet può fare poco se gli studenti non sono in grado di motivarsi per trarre beneficio da ciò che questi strumenti possono offrire. Pertanto, affinché la società continui a essere produttiva e innovativa è essenziale che le persone siano in grado di guidare se stesse. [2]

Nel corso della storia si sono già verificati cambiamenti sociali impressionanti, ma non vasti e rapidi come quelli attualmente in atto. Per tenere il passo con il veloce susseguirsi di tali cicli di trasformazione, le persone e le società devono riuscire a rinnovarsi costantemente. In questa sfida adattiva vengono premiate le persone che si sentono capaci di determinare il proprio futuro. 

La fiducia in sé stessi non garantisce necessariamente il successo, ma la sfiducia in sé stessi genera sicuramente il fallimento.
[Self-belief does not necessarily ensure success, but self-disbelief assuredly spawns failure].

Le persone con un’elevata sicurezza nelle proprie capacità affrontano i compiti difficili come sfide da superare piuttosto che come minacce da evitare.
[People with high assurance in their capabilities approach difficult tasks as challenges to be mastered rather than as threats to be avoided].

Una volta che le persone si convincono di possedere le carte in regola per avere successo, perseverano nonostante le avversità e si riprendono rapidamente dalle battute d’arresto. Resistendo nei momenti difficili, emergono dalle avversità ancora più forti.

Citazioni da scritti vari
Selezione Aforismario

L’apprendimento sarebbe estremamente laborioso, per non dire pericoloso, se le persone dovessero fare affidamento esclusivamente sugli effetti delle proprie azioni per sapere cosa fare. Fortunatamente, la maggior parte del comportamento umano viene appreso attraverso il modellamento: [2] osservando gli altri ci si forma un’idea di come vengono eseguiti i nuovi comportamenti, e in occasioni successive queste informazioni codificate servono come guida per l’azione.

Anche le persone sicure di sé aumenteranno la loro autoefficacia percepita se i modelli insegnassero loro modi migliori di fare le cose.

Gli esseri umani sono produttori delle circostanze della loro vita e non solo dei loro prodotti.

Le persone che credono di avere il potere di esercitare un certo grado di controllo sulla propria vita sono più sane, più efficaci e hanno più successo di coloro che non hanno fiducia nella propria capacità di apportare cambiamenti nella propria vita.

Le persone insicure di sé stesse eviteranno i confronti sociali che potenzialmente minacciano la loro autostima

Ci sono molte persone competenti che sono afflitte da un senso di inefficacia, e molte persone meno competenti che rimangono imperturbabili di fronte alle minacce imminenti perché sono sicure delle proprie capacità di affrontare la situazione.

Non ci si può permettere di essere realisti.

Anche risultati prestazionali degni di nota non aumentano necessariamente l’autoefficacia percepita

Per avere successo, le persone hanno bisogno di un senso di autoefficacia, di lottare insieme con resilienza per affrontare gli inevitabili ostacoli e le ingiustizie della vita.

La mente umana è generativa, creativa, proattiva e riflessiva, non solo reattiva

Dove tutti sono responsabili, nessuno è veramente responsabile.
[Where everyone is responsible, no one is really responsible].

Le convinzioni che le persone nutrono sulle proprie capacità hanno un profondo effetto su queste ultime. La capacità non è una proprietà fissa; c'è un'enorme variabilità di prestazioni. Chi è dotato di "autoefficacia" si riprende dai fallimenti; costoro si accostano alle situazioni pensando a come fare per gestirle, senza preoccuparsi di ciò che potrebbe eventualmente andare storto.

Se c’è una caratteristica distintamente umana, è la capacità di autocoscienza riflessiva.

Note
  1. Agentività umana (human agency): capacità di agire attivamente e trasformativamente nel contesto in cui si è inseriti.
  2. Prefazione all'edizione italiana del libro: Autoefficacia.: Teoria e applicazioni.
  3. Modellamento (in inglese: modeling): secondo Bandura l’apprendimento sociale è influenzato dalla tendenza a imitare gli altri. Il modellamento è un processo di apprendimento che si attiva quando il comportamento di un individuo si modifica in seguito all'osservazione del comportamento di un altro individuo che ha la funzione di modello.
  4. Leggi anche le citazioni degli psicologi americani: Albert EllisMarshall RosenbergPhilip Zimbardo

Nessun commento: