Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e citazioni sul Cranio

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul cranio e sulla scatola cranica, cioè la struttura ossea della testa dell'uomo (e degli altri vertebrati), contenente l'encefalo. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul teschio, la testa, l'emicrania, la fronte, lo scheletro e le ossa. [I link sono in fondo alla pagina].
Persone che sembrano avere nel cranio non un cervello, ma un pugno
chiuso per quanto sono caparbie nella loro stupidità. (Friedrich Hebbel)
L’uomo sta aumentando la sua capacità sensoriale ed intellettuale non perché aumenta il suo cervello, ma perché al sistema nervoso chiuso nella sua scatola cranica, si aggiunge quello delle banche di memoria, delle reti di comunicazione e dei computers. Il processo di cerebrazione extracranica è incominciato nell'uomo nel momento in cui ha scritto la prima parola. Perché in questo modo ha aumentato la sua memoria. Poi è continuato con la creazione dei libri e delle università, perché ha «messo in rete» diversi cervelli individuali. Vi è poi stato lo straordinario sviluppo della capacità sensoriale attraverso la scienza.
Francesco Alberoni, Valori, 1993

Lunghi funebri cortei, senza tamburi né musica, / sfilano lentamente nella mia anima; la Speranza, / vinta,  piange; e l'atroce Angoscia, dispotica, / pianta sul mio cranio inclinato il suo nero vessillo.
Charles Baudelaire, Spleen, I fiori del male, 1857/61

Se la stella dell'amore brilla sopra un cranio, io credo che anche le mascelle, che paiono spolpate per ghignare all'uomo col cinismo del materialista, possono sorridere a Dio col sorriso della fede.
Ambrogio Bazzero, Lagrime e sorrisi, 1873

Il posto più misterioso del mondo è l'interno di un cranio umano. 
Robert Bloch [1]

Gli occhi dichiarano che vi è qualcosa di impenetrabile nella calotta cranica anche quando tutto sembra smentirlo. Paura di sostenere a lungo lo sguardo altrui. Qualunque sguardo.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Riusciamo a datare il cranio di un Neanderthalensis e non capiamo che menava una vita più sana della nostra.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Queste idee che sorvolano lo spazio e che, tutto a un tratto, urtano contro le pareti del cranio...
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Pensare all'improvviso che si ha un cranio - e non impazzire!
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Esporre un cranio in una vetrina è già una sfida; uno scheletro intero, uno scandalo. Anche se gli si getta solo uno sguardo furtivo, come farà poi lo sventurato passante ad attendere ai suoi affari, e con quale animo l’innamorato andrà al suo appuntamento? A maggior ragione una sosta prolungata davanti alla nostra ultima metamorfosi non potrà che scoraggiare desiderio e delirio. E così, allontanandomi, non mi restava altro che maledire quell'orrore verticale e il suo ghigno ininterrotto.
Emil Cioran, Confessioni e anatemi, 1987

Scatola cranica: contenitore non sempre utilizzato al meglio.
Liomax D'Arrigo, Liomax... pensò, 2015

La democrazia celebra il culto dell'umanità su una piramide di crani.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Se leggo un libro e tutto il mio corpo diventa così freddo che nessun fuoco può scaldarlo, so che è poesia. Se mi sento, fisicamente, come se mi avessero levato la calotta cranica, so che è poesia. Per me sono gli unici modi per riconoscerla. Ce ne sono altri?
Emily Dickinson, Lettere, XIX sec.

Mi sembra a momenti di diventare scemo, di non avere più un'idea e di avere il cranio vuoto, come una caraffa senza birra.
Gustave Flaubert, Epistolario, 1830/80 (postumo)

A volte i crani sono spessi. A volte i cuori sono vuoti. A volte le parole non funzionano.
James Frey [1]

Socchiudo gli occhi, estranio / ai casi della vita. / Sento fra le mie dita / la forma del mio cranio... / Ma dunque esisto! / O strano! vive tra il Tutto e il Niente / questa cosa vivente detta guidogozzano!
Guido Gozzano, La via del rifugio, 1907

6.500 anni prima di Cristo un uomo guardò un amico malato e disse: "Ho un idea che ne dici di lasciarti bucare il cranio? Ti farà stare meglio!" E così nacque la chirurgia. Ci vuole una bella dose di follia per farsi venire l'idea di trapanare il cranio a qualcuno ma, i chirurghi sono sempre molto sicuri di sé!
Meredith Grey (Ellen Pompeo), in Grey's Anatomy, 2005/...

Persone che sembrano avere nel cranio non un cervello, ma un pugno chiuso per quanto sono caparbie nella loro stupidità.
Friedrich Hebbel, Diari, 1835/63 (postumo 1885/87)

Osservare e analizzare il cervello dopo avere rimosso la calotta cranica, al fine di capire se i diversi pensieri, per es. quelli opachi e inerti oppure quelli profondi e grandi, o quelli piacevoli oppure spiacevoli, si esprimono nella massa cerebrale. Ovviamente si tratta di un’impresa impossibile, esattamente come è impossibile osservare la procreazione. Inizio e fine dell’essere si sottraggono alla nostra capacità di percezione.
Friedrich Hebbel, ibidem
Riempi il tuo cranio di vino prima che si riempia di terra.
(ʿUmar Khayyām)
Riempi il tuo cranio di vino prima che si riempia di terra. 
ʿUmar Khayyām, Quartine, XII sec.

Soffriva, fin dalla nascita, di atroci mal di capo. Operato già vecchio, gli estrassero dalla volta cranica un... feto. Una massa di cartilagini, ossa, capelli e pelle. Era il suo gemello, chiuso nel suo cranio come in una prigione, che causandogli dolore gli aveva ricordato la sua dimentica esistenza, la sua alienazione dall'''altro''.
Stefano Lanuzza, Disjecta membra, 1989

Immagini di volere possedere a tutti i costi una persona: è impossibile, il possesso non è previsto nei legami umani. Però il possesso di una bambola di pezza o di un cranio vuoto sì, e questi stupidi maneggi rendono progressivamente l'oggetto del desiderio una bambola di pezza o un cranio vuoto che, sotto dominio, si confonde, rimuove emozioni genuine.
Maria Giovanna Luini, Il grande lucernario, 2018

Nel cranio si avverte odore di chiuso. Ed è impossibile aprire finestre.
Lorenzo Morandotti, Crani e topi, 2014

Tutti riconoscono che una mente non è un oggetto, non è una cosa materiale: ma anche che non è un nome vuoto, e nemmeno soltanto un’astrazione. Il più ignaro e grossolano dei nostri interlocutori ci concede che una mente è qualcosa che esiste e opera, pur sapendo che nessun chirurgo, nessuna trapanazione del cranio, è in grado di mettere «la mente» allo scoperto, di estrarla, di isolarla.
Guido Morselli, Diario, 1938/73 (postumo 1988)

Quando mento difficilmente mi tradisco, ma quando dico la verità tendo istintivamente a proteggermi il cranio.
Marco Oliverio (Aforismi inediti su Aforismario)

La mirabile capacità di percorrere spazi infiniti dell'esistere e dell'essere attraverso la ragione non esaurisce la potenzialità del nostro conoscere, amare, sperare. La vastità e la libertà dell'anima umana non si comprimono nella pur gloriosa scatola cranica.
Gianfranco Ravasi, Le parole del mattino, 2011

Sul mappamondo quasi non esistono più delle zone bianche. Zone inesplorate sono rimaste soltanto sotto la calotta cranica.
Hans Reimann [1]

"L'apertura mentale non è una frattura del cranio", anche se, vedendo come agisce tanta gente di "mentalità aperta", potrei tranquillamente ricredermi.
Gioacchino Rosa (Aforismi inediti su Aforismario)

La storia dell'antropologia è stata avvelenata dai crani. Le dispute si sono sempre accese a partire dallo scontro tra crani fossili e teste in via di fossilizzazione accademica.
Alberto Salza [1]

A che cosa serve lottare per la liberazione degli uomini, quando li si disprezza al punto da imbottirgli il cranio?
Jean-Paul Sartre, Le mani sporche, prima rappresentazione, 2 aprile 1948

Assolutamente comunicabile è solo la conoscenza peggiore, quella astratta, quella secondaria, il concetto, mera ombra della conoscenza autentica. Se le intuizioni fossero comunicabili, allora sì che varrebbe la pena di comunicare; ma così ognuno è destinato alla fine a rimanere nella sua pelle e nella sua scatola cranica, e nessuno può aiutare l'altro.
Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819

Mi hanno sempre insegnato a non confondere l'apertura mentale con una frattura cranica.
DrZap [1]

Il professore di Anatomia allo studente di medicina: "In quante parti si divide la scatola cranica?". Lo studente: "Dipende dall'intensità del colpo!".
Anonimo

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Teschio - Testa - FronteScheletro - Ossa