Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e citazioni sullo Scheletro

Raccolta di aforismi e citazioni sullo scheletro , con qualche battuta sull'espressione "avere scheletri nell'armadio", che significa "tenere accuratamente nascosti un fatto, un avvenimento, un'azione del passato, considerati riprovevoli o, comunque, dannosi per la propria reputazione".  L'origine di questa espressione risale a un episodio della Rivoluzione francese: dopo la morte del conte Mirabeau, celebrato come campione dei rivoluzionari, si scoprì, alle Tuileries, in un armadio blindato, un'abbondante documentazione comprovante gli accordi segreti del conte con il re, volti a contrastare e vanificare gli sforzi dei fautori della Rivoluzione. Molto violente furono le reazioni dei Giacobini e anche la stampa se ne fece interprete: proprio da un'illustrazione satirica dell'epoca, raffigurante Mirabeau in forma di scheletro posto nell'armadio a custodire le prove del suo tradimento, si deve partire per spiegare la metafora di cui ancora oggi ci serviamo. [Enciclopedia Treccani].

Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul cranio, il teschio, le ginocchia, le caviglie e il corpo umano. [I link sono in fondo alla pagina].
Il giorno del giudizio sarà il giorno in cui gli scheletri usciranno
dagli armadi! E ognuno di noi sarà lì a renderne conto. (Adrian Rogers)
Presto sarai solo cenere o scheletro, un puro nome o forse nemmeno, visto che il nome non è che voce che risuona. Le cose più preziose della vita sono vane, marce, piccole; cagnolini che si azzannano l’un l’altro, bambini litigiosi che ora ridono e un attimo dopo piangono. La fede, il pudore, la giustizia e la verità dalla vasta terra sull’Olimpo sono volate. Che cosa dunque ancora ti trattiene quaggiù, visto che le cose sensibili sono mutevoli e instabili, i sensi incerti, preda dell’inganno e dell’illusione, l’anima stessa un soffio che svapora nel sangue, vana la fama presso gente simile? Aspetta dunque di morir sereno e trasmigrare altrove. Ma sino a quel momento cos’è che basta fare? Nient’altro che onorare e benedire gli dèi, fare del bene agli uomini, sopportarli e tenertene lontano.
Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166-179

Il tuo passato è uno scheletro che cammina un passo dietro di te, e il tuo futuro è uno scheletro che cammina un passo davanti a te. Forse tu non hai un orologio, ma lo hanno i tuoi scheletri, e sanno sempre che ore sono.
Sherman Alexie [1]

Ho paura degli scheletri nel mio armadio. Ne ho un intero cimitero.
Charles Barkley [1]

Cercare la felicità è come cercare una pecora smarrita nel deserto: quando la trovi, è probabile che sia già ridotta a uno scheletro.
Josh Billings [1]

Il manto dell'arroganza non copre altro che uno scheletro.
Pierre-Claude-Victor Boiste, Dizionario universale, 1843

Allo studio medico suonano alla porta: il medico va ad aprire e si vede di fronte uno scheletro. Lo guarda e poi: "Veh, ragazzi! Ma aspettate sempre l'ultimo momento!"
Gino Bramieri, Io Bramieri vi racconto 400 barzellette, 1976

Ho degli scheletri nell'armadio, comunque ben vestiti.
Rodolfo Cerè, Spiegate alle vele, 2019

Ho quotidianamente conversazioni intime con il mio scheletro - e questo la mia carne non me lo perdonerà mai.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Lo scheletro ci sprona alla serenità; il cadavere alla rinuncia. Nella lezione d'inanità dispensataci sia dall'uno sia dall'altro, la felicità si confonde con la distruzione dei nostri legami.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Assai più dello scheletro è la carne, cioè la carogna, ciò che ci turba e ci allarma
Emil Cioran, ibidem

Non c'è ascesa senza la duplice ruminazione intorno alla carne e intorno allo scheletro, sulla spaventosa caducità dell'una, e l'inane durevolezza dell'altro. A titolo di esercizio, sarà bene separarci ogni tanto dal nostro viso, dalla nostra pelle, lasciare in disparte questo rivestimento ingannevole e, non fosse che per un attimo, deporre il cumulo di grasso che ci impedisce di scernere in noi il fondamentale.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Una libreria di medicina. In vetrina, proprio in primo piano, uno scheletro. Ho sputato di disgusto. Poi mi sono detto che avrei dovuto dar prova di un po' di gratitudine, visto che tante volte ho celebrato queste ossa sardoniche, la cui idea, se non l'immagine, mi ha così caritatevolmente sostenuto in molte circostanze.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Paleontologo occasionale, ho trascorso parecchi mesi a rimuginare sullo scheletro. Risultato: appena alcune pagine... L’argomento, è vero, non invitava alla prolissità.
Emil Cioran, Confessioni e anatemi, 1987

Esporre un cranio in una vetrina è già una sfida; uno scheletro intero, uno scandalo. Anche se gli si getta solo uno sguardo furtivo, come farà poi lo sventurato passante ad attendere ai suoi affari, e con quale animo l’innamorato andrà al suo appuntamento? A maggior ragione una sosta prolungata davanti alla nostra ultima metamorfosi non potrà che scoraggiare desiderio e delirio. ... E così, allontanandomi, non mi restava altro che maledire quell'orrore verticale e il suo ghigno ininterrotto.
Emil Cioran, Confessioni e anatemi, 1987

Per strada, guardando le ginocchia di una ragazza, mi è venuto naturale pensare che si trattava di uno scheletro, di un particolare dello scheletro, e quindi non era il caso di lasciarsi turbare dal benché minimo desiderio.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

In métro, ieri sera. Spavento insostenibile davanti a quegli scheletri ricoperti di carne.
Emil Cioran, ibidem

Sembra così saggio, il corpo, che mai potrò abituarmi ad abitare dentro uno scheletro così sapiente di fatica.
Erri De Luca, Sulla traccia di Nives, 2005

Mia piccola Amélie, lei non ha le ossa di vetro: lei può scontrarsi con la vita. Se lei si lascia scappare questa occasione, con il tempo sarà il suo cuore che diventerà secco e fragile come il mio scheletro. Perciò si lanci, accidenti a lei!
Raymond Dufayel - L'uomo di vetro (Serge Merlin), in Jean-Pierre Jeunet, Il favoloso mondo di Amélie, 2001

Aveva tanti scheletri nell'armadio, che non sapeva più dove mettere i vestiti.
Paolo Dune, Al di qua dell'aldilà, 1998-2016

La vista del sangue è sempre ambivalente; il sangue è immagine simbolo e realtà della vita, e insieme immagine di tragedia e di morte. Come il tempo, essenza della vita. È forza irresistibile che ci distrugge. Così lo scheletro da sempre simbolo della morte è il sostegno del nostro esser vivi.
Andrea Emo, Quaderni, 1927-1981 (postumo 2006)

Immaginate qualcuno con un costume da scheletro. Il costume è assolutamente innocuo in quanto è pura rappresentazione di ossa morte sopra un corpo di carne vivente. Ma, naturalmente, sotto quel corpo di carne vivente c’è uno scheletro. Proprio come lo scheletro è un costume sulla carne, la carne è un costume sopra lo scheletro. La carne muore e rivela lo scheletro, come se lo scheletro fosse la morte a venire che è già dentro la carne vivente.
Mark Fortier, Theory/Theatre, 2016

Tutti abbiamo uno scheletro nell'armadio, ma non si sa mai quando spunterà fuori a morderti il culo.
Frequency, 2000

Fa' che il tuo corpo non sia la prima fossa del tuo scheletro.
Jean Giraudoux, Lo sport, 1924

È un fatto singolarissimo che, dell'essere umano, rimangano gli elementi opposti: carcassa e scheletro, in cui e di cui si appagò quaggiù lo spirito, e poi però gli effetti ideali, che nelle parole e negli atti scaturirono da lui.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Come due scheletri. Ti amo ma quando ti stringo al mio petto non posso non pensare che sotto i bei tuoi neri capelli biancheggia opaco e tetro il tuo fragile teschio... / Ti amo ma quando guardo nei tuoi profondi occhi verdi li vedo navigare in orbite vuote che presto vuote torneranno come la casa del paguro. / Ti amo ma quando mi congiungo con te ed urliamo sotto le lenzuola la nostra felicità, vedo quel corpo che stringo come un castello di carte, di vertebre e costole che un giorno il vento sparpaglierà nel mondo. / Ti amo ma quando stringo le mani vedo i bianchi rami secchi, le fragili falangi che gratteranno la bara. / Ti amo ma quando mi sorridi vedo una mandibola appesa alla tua faccia come una stampella, in attesa che i denti ad uno ad uno la lascino come petali di una rosa. / Ti amo ma quando penso a noi due non vedo che due orrendi scheletri che si consumano in polvere, due mucchi d'ossa sgretolarsi nel nulla... a noi ci ha rovinato la finanziaria...
Corrado Guzzanti, Il libro de Kipli, 1992

Non è una bella cosa far avvicinare un bambino a un contenitore con un teschio e due ossa sopra, perché potrebbe contenere un costume da scheletro e il bambino, indossandolo, potrebbe farti prendere un bello spavento.
Jack Handey [1]
Grazie alla morte scherziamo, già ride il nostro scheletro. (Jude Stéfan)
C'è uno scheletro che fugge terrorizzato di fronte alla mia volontà di vivere.
Frida Kahlo [1]

Nelle noci di cocco si trovano spesso scheletri di topolini, perché è più facile entrare magri e golosi, che uscire sazi ma grassi.
Viktor Korchnoi [1]

Lo scheletro è la morte: ed è nel nostro corpo.
[Le squelette, c'est la mort: Il est dans notre corps].
Charles de Leusse [1]

Questa nuova enciclopedia per bambini del corpo umano con in allegato Willy, uno scheletro da montare pezzo a pezzo, la trovo un pelo inquietante. Ehi, bambino, fatti uno scheletrino per amico. Col primo numero un teschio in omaggio. E col secondo numero (prenotalo subito), emisfero sinistro più calotta del cranio. Siamo proprio sicuri che i bambini non vedano l'ora di piazzarsi uno scheletro di un metro e dieci centimetri ai piedi del letto? Siamo veramente certi che svegliandosi di colpo in piena notte non gli prenda uno spaghetto da lasciarli secchi?
Luciana Littizzetto, Rivergination, 2006

Molti scheletri nell'armadio, piegati bene.
Selvaggia Lucarelli, presentazione su Twitter

Ho deciso di non candidarmi come presidente. Ho uno scheletro nell’armadio, che è un vero scheletro in un vero armadio.
Steve Martin [1]

La vecchiaia. Un vestito di pelle appeso a uno scheletro che non regge.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

La donna è musica. Anzi, uno strumento musicale. Quando parla, tutto il suo scheletro entra in risonanza. Dalle vibrazioni armoniche si può dedurre se ha fianchi snelli e culo largo. Un orecchio maschile esercitato riesce persino a capire se ha caviglie e polsi sottili.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

La verità, scheletro delle apparenze, vuole che ogni uomo, chiunque sia, pervenga un certo giorno e una certa ora, a toccare le proprie ossa eterne in fondo a qualche piaga passeggera. Ciò si chiama conoscere il mondo, e l'esperienza è un tale prezzo.
Alfred de Musset,  Le confessioni di un figlio del secolo, 1836

Checché abbia inventato l'umana ipocrisia, nulla v'e di vero che lo scheletro umano.
Alfred de Musset, Notte d'agosto, Nuove poesie, 1857

Nessuno di noi è perfetto. Tutti hanno uno scheletro nell'armadio che non vogliono che gli altri scoprano. Io ho lasciato andare il mio con un po' di umorismo.
Ozzy Osbourne [1]

Tutti hanno degli scheletri nell'armadio. Di tanto in tanto, bisogna aprire l'armadio e farli respirare un po'.
Tyler Perry [1]

Se la tua colonna vertebrale è inflessibile e rigida a trent'anni, sei vecchio; se è completamente flessibile a sessanta, sei giovane. Pertanto cura la tua colonna vertebrale mantenendola mobile: è di fondamentale importanza. Hai solo una colonna vertebrale: abbine cura.
Joseph Pilates [1]

La paura di morire è uno scheletro nell'armadio, che molti nascondono soprattutto a se stessi.
Graziella Poluzzi, in AA. VV., Geografie minime, 2015

Era talmente magro che perfino uno scheletro avrebbe detto: "Magro quello lì, eh?".
Terry Pratchett, Tartarughe Divine, 1992

Alcune cose sono abbastanza ovvie quando a dirtele è uno scheletro altro più di due metri con una falce in mano.
Terry Pratchett [1]

Mi è venuto di pensare al mio scheletro, questa cosa solida e bella dentro di me, che non vedrò mai.
Mary Roach [1]

Il giorno del giudizio sarà il giorno in cui gli scheletri usciranno dagli armadi! E ognuno di noi sarà lì a renderne conto.
[The day of judgment will be a day when the skeletons come out of the closets! And each of us will be standing there to face the record].
Adrian Rogers [1]

I sogni sono lo scheletro di tutta la realtà.
James Salter  [1]

La vista di pochi scheletri in un cimitero ti ripugna. Eppure ti trovi pienamente a tuo agio in quell'altro cimitero che è la piazza del villaggio, pieno di scheletri ambulanti.
Śāntideva, VIII sec. [1]

Grazie alla morte scherziamo, già ride il nostro scheletro.
Jude Stéfan, Gnomiche, 1985

Il lavoro di avvocato consiste nel manipolare gli scheletri negli armadi degli altri.
[A lawyer's job is to manipulate the skeletons in other people's closets].
Sol Stein [1]

La storia arrotonda gli scheletri allo zero. / Mille e uno fa sempre mille. / Quell'uno è come se non fosse mai esistito: / un feto immaginario, una culla vuota, / un sillabario aperto per nessuno, / aria che ride, grida e cresce, / scala per un vuoto che corre giù in giardino, / posto di nessuno nella fila.
Wisława Szymborska, Campo di fame presso Jaslo, Poesie, 1945-2009

Quando bacio il tuo labbro profumato, / Cara fanciulla, non posso obbliare / Che un bianco teschio vi è sotto celato. / Quando a me stringo il tuo corpo vezzoso, / obbliar non poss’io, cara fanciulla, / Che vi è sotto uno scheletro nascoso. / E nell’orrenda visïone assorto. / Dovunque o tocchi, o baci, o la man posi, / Sento sporger le fredde ossa di un morto.
Iginio Ugo Tarchetti, Memento, in Disjecta, 1879

Solo i dottori trovano le parole per ingannarti, è questo che imparano all'università, e tu esci dallo studio sollevato ma appena arrivi all'ascensore ti rendi conto che sono balle a pagamento e fai la faccia di Bob Hope quando scopre uno scheletro nell'armadio: lo richiude subito come se niente fosse ma dopo due minuti urla per lo spavento.
Cesarina Vighy, L'ultima estate, 2009

Rigido, lo scheletro dell’abitudine da solo sostiene tutta la struttura umana.
[Rigid, the skeleton of habit alone upholds the human frame].
Virginia Woolf, La signora Dalloway, 1925

La vista di pochi scheletri in un cimitero ti ripugna. Eppure ti trovi pienamente a tuo agio in quell'altro cimitero che è la piazza del villaggio, pieno di scheletri ambulanti.
Śāntideva, VII-VIII sec.

Perché mettiamo i sogni nel cassetto, gli scheletri nell’armadio e poi pubblichiamo tutti i fatti nostri sui social?
Anonimo

Secondo recenti studi, la maggior parte delle donne non ha scheletri nell'armadio. Non c’è spazio.
Anonimo

Tra scheletri nell'armadio e sogni nel cassetto non so più dove mettere i vestiti.
Anonimo

Uno scheletro va all'ospedale. Il medico lo vede e gli dice:"Potevate venire prima!".
Anonimo

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Corpo Umano - OssaCranio - Teschio - Ginocchio 

Nessun commento: