Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e citazioni sui Lavoratori

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sui lavoratori. Il 1º maggio di ogni anno (e in Italia dal 1891) in molti Paesi del mondo viene celebrata la Festa del lavoro (o Festa dei lavoratori) per ricordare l'impegno del movimento sindacale e i traguardi raggiunti dai lavoratori in campo economico e sociale. In particolare, si ricordano le battaglie operaie per il diritto a un orario di lavoro quotidiano fissato in otto ore. La giornata del primo maggio, di solito si celebra con manifestazioni e dibattiti sul tema del lavoro, ma principalmente col riposo, come sottolinea anche l'Inno del primo maggio di Pietro Gori: "Disertate o falangi di schiavi / dai cantieri da l'arse officine / via dai campi su da le marine / tregua tregua all'eterno sudor!". 
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul lavoro, i dipendenti, gli operai, la disoccupazione, il licenziamento, il sindacato e i sindacalisti. [I link sono in fondo alla pagina].
L'emancipazione della classe lavoratrice deve essere opera
della classe lavoratrice stessa. (Karl Marx)
Se i giovani si organizzano, si impadroniscono di ogni ramo del sapere e lottano con i lavoratori e gli oppressi, non c'è scampo per un vecchio ordine fondato sul privilegio e sull'ingiustizia.
Enrico Berlinguer [1]

1. Per quanto uno faccia, non farà mai abbastanza. 2. Quel che non si fa è sempre più importante di quel che si fa.
Arthur Bloch, Dilemmi del lavoratore, La legge di Murphy, 1977

Crescita economica si chiama quel processo in cui sempre più operai producono sempre più macchine che rendono disoccupati sempre più lavoratori.
Peter Bloch [1]

Il lavoratore diviene un rivoluzionario quando si libera del proprio 'operaismo', quando giunge a detestare il proprio ruolo di classe senza mezzi termini, qui e ora, e quando comincia a scrollarsi di dosso quei caratteri che i marxisti più gli ammirano – l'etica del lavoro, la struttura caratteriale derivante dalla disciplina industriale, il rispetto per la gerarchia, l'obbedienza ai capi, il consumismo, le scorie del puritanesimo. 
Murray Bookchin, Ascolta, marxista!, 1969

Il lavoratore diviene un rivoluzionario non accentuando le proprie caratteristiche di operaio, ma proprio liberandosene.
Murray Bookchin, ibidem

Il lavoratore diviene un rivoluzionario nella misura in cui si libera del proprio ruolo di classe e acquista una coscienza di non-classe.
Murray Bookchin, Ascolta, marxista!, 1969

I consumatori ricercano la massima soddisfazione, i produttori il massimo profitto e i lavoratori devono lottare contro il massimo sfruttamento.
Carl William Brown, Aforismi contro il potere e l'autorità della stupidità, 2015

Il lavoratore per fare le merci guadagna poco e niente, così poi non ha nemmeno i soldi quando le deve acquistare.
Carl William Brown, ibidem

L'economia pubblica e privata si alternano a vicenda, ma a sostenerle è sempre il lavoratore.
Carl William Brown, ibidem

Se un industriale sta per far fallire i suoi lavoratori interviene lo stato, se un lavoratore cerca di far fallire il suo datore di lavoro, interviene lo stato e lo mette in galera.
Carl William Brown, ibidem

L’oggetto ha realtà solo per il lavoratore manuale. Non ne ha nessuna per chi ne parla in astratto.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

I sindacati entrano in agitazione tutte le volte che i lavoratori rifiutano di entrare in agitazione.
Guido Clericetti, Clericettario, 1993

La cultura non riempirà mai l'ozio del lavoratore poiché non è altro che il lavoro dell'ozioso.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Ciò che muove il lavoratore a dichiararsi malcontento è la speranza del meglio; egli spera di lavorare sempre meno e di godere sempre più: è questa la formula della profezia socialista: il massimo dei beni col minimo dello sforzo; formula contro la quale protestano la ragione, la logica, le leggi del mondo organico e fisico dove gli effetti sono sempre rigorosamente proporzionati alle cause.
Federico De Roberto, L'imperio, 1929

I lavoratori sono i salvatori della società, i redentori dell'umanità.
Eugene V. Debs [1]

I padroni non considerano il lavoratore un uomo, lo considerano una macchina, un automa. Ma il lavoratore non è un attrezzo qualsiasi, non si affitta, non si vende. Il lavoratore è un uomo, ha una sua personalità, un suo amor proprio, una sua idea, una sua opinione politica, una sua fede religiosa e vuole che questi suoi diritti vengano rispettati da tutti e in primo luogo dal padrone.
Giuseppe Di Vittorio [1]

Se il capitale è una forza, lo è anche il lavoro. Entrambi possono essere usati per distruggere o creare. Entrambi dipendono l'uno dall'altro. Non appena il lavoratore si rende conto della propria forza, è in condizione di diventare compartecipe del capitalista, anziché restarne lo schiavo. Se mira a diventare l'unico proprietario, molto probabilmente finirà con l'uccidere la gallina che fa le uova d'oro.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

In Italia si parla dei lavoratori soprattutto quando non lavorano.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Contrordine compagni! La frase pubblicata nell'Unità: "Tutti i lavoratori devono essere legati a un unico gatto", contiene un errore di stampa, e pertanto va letta: "Tutti i lavoratori devono essere legati a un unico patto". 
Giovannino Guareschi, Mondo Candido. 1946/60

La democrazia divide gli uomini in lavoratori e fannulloni. Non è attrezzata per quelli che non hanno tempo per lavorare.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Il lavoratore, il cui compito è stato specializzato dalla permanente divisione del lavoro, ha perso l'interesse intellettuale nel suo lavoro; e questo avviene soprattutto nelle grandi industrie: egli ha perso le sue capacità creative. 
Pëtr Kropotkin, Campi, fabbriche e officine, 1898

Madri e casalinghe sono gli unici lavoratori che non hanno mai vacanze.
Anne Morrow Lindbergh, Dono dal mare, 1955

In una società in cui vi è lotta di classe, se le classi sfruttatrici hanno la libertà di sfruttare i lavoratori, i lavoratori non hanno la libertà di non subire lo sfruttamento. Se vi è democrazia per la borghesia, non vi è democrazia per il proletariato e per il lavoratori.
Mao Tse-tung [1]

Date al lavoratore la sua paga prima che il suo sudore si asciughi.
Maometto, in Abdullah Al-Mamun Suhrawardy, I detti del Profeta, 1905

Lavoratori di tutto il mondo unitevi. Ma durante le vacanze sparpagliatevi.
Marcello Marchesi, Il malloppo, 1971

Proletari di tutto il mondo, unitevi!
[Proletarier aller Länder vereinigt Euch!].
[Пролетарии всех стран, соединяйтесь!].
Karl Marx e Friedrich Engels, Manifesto del partito comunista, 1848

L'emancipazione della classe lavoratrice deve essere opera della classe lavoratrice stessa.
Karl Marx, Statuti provvisori dell'Associazione internazionale degli operai, 1864

Con la messa in valore del mondo delle cose cresce in rapporto diretto la svalutazione del mondo degli uomini. Il lavoro non produce soltanto merci; esso produce se stesso e il lavoratore come una merce. 
Karl Marx, Manoscritti economico-filosofici del 1844 (Postumo, 1932)

Ragazzi non possiamo star qui a non far nulla: la gente potrebbe scambiarci per dei lavoratori.
Spike Milligan [1]

Il lavoratore che assolve il dovere sociale senz'altra speranza che un pezzo di pane e la salute della propria famiglia, ripete ogni giorno un atto di eroismo. 
Benito Mussolini, intervista di Ivanoe Fossani, Soliloquio in «libertà» all'isola Trimellone, 1945

La società è divisa in capi e mani. Avete notato che i lavoratori sono chiamati "manodopera"? I poveri lavorano con le mani, sono manovali, sono manodopera, e chi sta sopra di loro viene chiamato "capo"; in ogni caso, il cuore manca completamente
Osho, Discorsi, 1953/90

Visitatore: Quante persone lavorano qui nella sua azienda?
Manager: Oh, circa una su dieci!
Bob Phillips [1]

Sono una lavoratrice autonoma, il che è uno spasso. Tranne quando mi metto in malattia perché so che sto mentendo.
Rita Rudner [1]

Un gran lavoratore è un povero diavolo che si annoia.
Louis Scutenaire, Mes inscriptions IV, 1974/80

− Ecco una felice intuizione: il vero conservatore oggi è il lavoratore... 
− E così abbiamo inventato un altro modo per parlare male dei lavoratori.
Alberto Sordi e Bertrand Blier, in Ettore Scola, Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l'amico misteriosamente scomparso in Africa?, 1968

La cogestione dell'azienda permette ai lavoratori di partecipare al proprio sfruttamento.
Wolfram Weidner [1]

I lavoratori hanno più bisogno di poesia che di pane.
Simone Weil [1]

Si esortano i lavoratori seguendo la loro opera ogni giorno, esaminandola ogni mese, e retribuendoli secondo il servizio che hanno reso.
Zisi (Kong Ji), Il costante mezzo, V sec. a.e.c. (attribuito)

Dolce è il sonno del lavoratore, poco o molto che mangi; ma la sazietà del ricco non lo lascia dormire.
Ecclesiaste, IV/III secolo a.e.c.

Il lavoratore ha diritto a una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un'esistenza libera e dignitosa.
AA. VV., Costituzione della Repubblica Italiana (Art. 36), 1947

Ogni individuo che lavora ha diritto ad una remunerazione equa e soddisfacente che assicuri a lui stesso e alla sua famiglia una esistenza conforme alla dignità umana ed integrata, se necessario, da altri mezzi di protezione sociale.
AA. VV., Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (Articolo 23), 1948

Prima di essere una repubblica fondata sul lavoro, l'Italia è una repubblica fondata sui bambini. I bambini di oggi sono i lavoratori di domani.
Anonimo
Proletari di tutto il mondo, unitevi! [Proletarier aller Länder vereinigt Euch!].
(Karl Marx e Friedrich Engels) - Immagine: Il quarto stato,
Giuseppe Pellizza da Volpedo, 1901 - Museo del Novecento di Milano
Proverbi sul Lavoratore
  • A cattivo lavoratore ogni zappa dà dolore.
  • A lavoratore trascurato, i sorci mangiano il seminato.
  • Acqua ai fiori, e vino ai lavoratori.
  • Dio è un buon lavoratore, ma vuole essere aiutato.
  • Il buon lavoratore rompe la cattiva annata.
  • Lavoratore buono, d'un podere ne fa due; lavoratore cattivo ne fa un mezzo.
  • Per cattivo lavoratore ogni accetta è senza filo.
  • Un buon lavoratore val più di dieci pigri.
La settimana del lavoratore ha sette giorni, la settimana del pigro ha sette domani.
Proverbio tedesco

Un buon cavallo non può montare due selle: un lavoratore coscienzioso non cerca di portare avanti due lavori nello stesso tempo.
Proverbio cinese

Hai visto un uomo sollecito nel lavoro? Egli si sistemerà al servizio del re, non resterà al servizio di persone oscure.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Lavoro - Dipendenti - Operai - Disoccupazione - Licenziamento - Sindacato

Nessun commento: