Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e citazioni sulla Francia e i Francesi

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulla Francia e sui Francesi, con un piccolo paragrafo dedicato alla Rivoluzione francese del 1789. Su Aforismario trovi anche una raccolta di citazioni su Parigi, lp champagne  e sull'Europa. [I link sono in fondo alla pagina].
In Francia, tutto accade, soprattutto l'impossibile.
(Philippe Benoit- foto: Mont Saint-Michel)
In Francia, tutto accade, soprattutto l'impossibile.
[En France tout arrive et surtout l'impossible].
Philippe Benoit, Épître satirique au sieur Bourget, 1854

In Francia l'ateismo è una religione e l'anticlericalismo una chiesa.
[L'athéisme en France est une religion et l'anticléricalisme une église].
Emmanuel Berl [1]

La Francia è inesauribile; io ne ho avuto la prova [...]. Battete la terra, e usciranno tesori e armate. Un tal Paese non sarà mai soggiogato né diviso.
Napoleone Bonaparte, Aforismi e pensieri politici, morali e filosofici, XIX sec.

Ogni uomo ha due paesi, il suo e poi la Francia!
[Tout homme a deux pays, le sien et puis la France!].
Henri de Bornier, La fille de Roland, 1875

Gli studiosi di simboli spesso osservavano come la Francia – paese famoso per il masochismo, l'adulterio e i suoi capi di Stato insicuri e di bassa statura come Napoleone e Pipino il Breve – non avrebbe potuto scegliere un simbolo nazionale più adatto di quello [la Torre Eiffel]: un fallo eretto, alto trecento metri.
Dan Brown, Il codice da Vinci, 2003

La Francia fu per lungo tempo un dispotismo temperato dagli epigrammi.
Thomas Carlyle, Storia della rivoluzione francese, 1837

La nazione francese sarebbe più saggia se avesse meno spirito.
Giacomo Casanova, Storia della mia vita, 1960/62 (postumo)

La Francia è un governo assoluto, temperato dalle canzoni.
[Le gouvernement de France était une monarchie absolue, tempérée par des chansons].
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

La Francia, paese dove spesso giova far mostra dei propri vizi ed è sempre pericoloso rivelare le proprie virtù.
[La France, pays où il est souvent utile de montrer ses vices, et toujours dangereux de montrer ses vertus].
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Le abitudini più assurde e le formalità più ridicole sono in Francia e altrove giustificate con un «Si fa così». E così rispondono anche gli Ottentotti quando gli Europei chiedono loro perché mangino le cavallette o i parassiti da cui sono infestati. Essi dicono infatti: «Si fa così».
Nicolas de Chamfort, ibidem

In Francia la cucina è una seria forma d'arte e uno sport nazionale.
Julia Child, su The New York Times, 1986

Ci si è stupiti del fatto che la Francia, nazione leggera, abbia prodotto un Rancé, fondatore dell'ordine religioso più austero; forse dovrebbe stupirci ancor più che l'Italia, nazione ben altrimenti spensierata, abbia dato Leopardi, il più grave di tutti i poeti.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Il dramma della Germania è di non avere avuto un Montaigne. Che fortuna, per la Francia, aver cominciato con uno scettico!
Emil Cioran, ibidem

Soltanto i popoli litigiosi, indiscreti, gelosi, recriminanti, hanno una storia interessante: quella della Francia lo è in massimo grado.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Impossibile non è francese. È per questo che alla Francia riesce tutto, tranne il possibile.
[Impossible n’est pas français. C’est pourquoi en France on réussit tout, sauf le possible].
Frédéric Dard, Réflexions sur les gens de chez nous et d'ailleurs, 1999

In Francia ci sono due cose che non possono essere perdonate: il fallimento e il successo.
Laurent Fabius [1]

Il paesaggio è delizioso, vario pur nella sua monotonia, aereo, incantevole, di una bellezza che ammalia senza avvincere, che affascina senza sedurre e che, in una parola, dimostra di possedere più buon senso che grandezza e più intelligenza che poesia: è la Francia.
Gustave Flaubert, Attraverso i campi e lungo i greti, 1886

Come si può governare un Paese che conta duecentoquarantasei varietà di formaggio?
[Comment voulez-vous gouverner un pays qui a deux cent quarante-six variétés de fromage?].
Charles de Gaulle, cit. su Newsweek, 1962

Oggi la Francia mette orrore a chi la conosce e paura a chi l'ama.
Giuseppe Guerzoni, Arte e politica, 1865

La fortuna è come il Tour de France aspetti tanto e passa velocemente.
Jean-Pierre Jeunet [1]

La Francia è una nazione che s'annoia.
[La France est une nation qui s'ennuie].
Alphonse de Lamartine, Discorso, 1839

La letteratura francese si può chiamare originale per la sua somma e singolare in originalità.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

L'Accademia francese è una sorta di museo, ma di gente ancora in vita.
Pierre Mille, XIX-XX sec. [1]

È bello vivere in Francia: i piatti sono migliori che nei paesi freddi, e l’appetito è migliore che nei paesi caldi.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716/55 (postumo 1899/01)

L'immagine più esatta dello spirito francese è la stessa lingua francese 
Désiré Nisard, Storia della letteratura francese, 1844/61

Com'è il Paradiso? C’è il meglio di tutto: cibi deliziosi, vini di gran classe, clima dolcissimo e una vista superba da tutti i punti cardinali. Un po’ come la Francia, ma senza i francesi.
Jeremy Pascall [1]

Sono contento di non essere nato in Francia perché non so una parola di francese.
Tony Randall [1]

A che deve la Francia la sua superiorità sulle altre nazioni? Al fatto che essa è stata assai presto oggetto della loro invidia.
Stendhal, Filosofia nova, 1803/05 (postumo 1931)

La Francia non ha né inverno, né estate né principi morali: a parte questi inconvenienti è un bel paese.
[France has neither winter nor summer nor morals. Apart from these drawbacks it is a fine country].
Mark Twain, Taccuini, 1935 (postumo) 

Non esiste l'inferno. Esiste solo la Francia.
[There is no hell. There is only France].
Frank Zappa, You Can't Do That on Stage Anymore, 1969/88, 1991
Come si può governare un Paese che conta
246 varietà di formaggio? (Charles de Gaulle)
Tutto sanno e nulla fanno / tutto fanno e nulla sanno: / gira e volta son francesi, / più li pesi e men ti danno.
Vittorio Alfieri, Misogallo, 1799

I francesi sono più saggi di quanto non sembri e gli spagnoli sembrano più saggi di quanto non siano.
Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

Il Francese è un animale da cortile così bene addomesticato che non osa scavalcare alcuna palizzata. Vedere i suoi gusti in arte e in letteratura.
Charles Baudelaire, Il mio cuore messo a nudo, 1859/66 (postumo 1887/1908)

Pare che i francesi mangino più pane di qualsiasi altra popolazione, ed è un fatto normale, visto che sono i soli a essere capaci di renderlo commestibile.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Un francese all'estero è infelice; un americano all'estero rende infelici gli altri.
Ambrose Bierce, ibidem

Maionese. Una di quelle salse che per i Francesi possono bene sostituire una religione di Stato.
Ambrose Bierce, ibidem

In Italia, nei luoghi pubblici, in attesa del proprio turno, se c'è qualcuno che legge o è tedesco o è francese.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

A contatto con i francesi sì impara a essere infelici gentilmente.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

I francesi sarebbero il popolo più felice della terra se la vanità non turbasse la loro felicità.
Emil Cioran, Quaderni, 1957-1972, (postumo, 1997)  

Tra i francesi e Dio si frappone l’astuzia.
Emil Cioran, ibidem

Il Francese è capriccioso o fanatico, giudica secondo il ghiribizzo oppure per partito preso; tuttavia anche il partito preso assume in lui l'aria d'un ghiribizzo.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Non sono rari gli storici francesi per i quali la storia del mondo è un episodio della storia di Francia.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Senza le francesi la vita non avrebbe senso: ma finché ci saranno le grisettes, [2] avanti tutta!
Friedrich Engels [1]

Francese. Il primo popolo dell'Universo.
Gustave Flaubert, Dizionario dei luoghi comuni, 1913 (postumo)

Non posso impedire che i francesi siano francesi
Charles de Gaulle [1]

I matematici sono come i francesi: se si parla con loro, traducono nella loro lingua, e diventa subito qualcosa di diverso.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

La differenza tra la vanità di un francese e quella di un inglese è questa: l'uno pensa che sia giusto tutto ciò che è francese, l'altro pensa che sia sbagliato tutto ciò che non è inglese.
[The difference between the vanity of a Frenchman and an Englishman is this: the one thinks everything right that is French, while the other thinks everything wrong that is not English].
William Hazlitt, Caratteristiche, 1823

Sia lode ai francesi che si son presi a cuore i due bisogni fondamentali della società umana: il mangiar bene e l'eguaglianza civile, e han fatto passi da gigante nell'arte culinaria e nella libertà.
Heinrich Heine, XIX sec. [1]

I Francesi per natura sono più fieri che gagliardi o destri; e in uno primo impeto chi può resistere alla ferocità loro, diventano tanto umili, e perdono in modo l'animo che diventano vili come femmine. E anche sono insopportabili di disagi e incomodi loro; e col tempo trascurano le cose in modo che è facile, col trovargli in disordine, superargli. 
Niccolò Machiavelli, Il ritratto delle cose di Francia, 1510  

L'unica ingerenza dello Stato che il francese tollera è il pagamento della pensione.
André Maurois [1]

I Francesi sono presuntuosi, e gli Spagnoli pure. Gli Spagnoli lo sono perché credono di essere grandi uomini; i Francesi perché credono di essere amabili. I Francesi sanno di non sapere quello che non sanno; gli Spagnoli sanno di sapere quello che, invece, non sanno. I Francesi disprezzano quel che non sanno; gli Spagnoli invece credono di sapere quel che non sanno.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716/55 (postumo 1899/01)

È la capitale, soprattutto, che crea i costumi dei popoli: Parigi crea quelli francesi.
Charles-Louis de Montesquieu, ibidem

Non sono ancora due secoli che le donne francesi hanno cominciato a portare le mutande, ma ben presto, peraltro, si sono liberate di quell'impedimento.
Charles-Louis de Montesquieu, ibidem

Gli italiani e i tedeschi, nonostante la loro grande diversità in molte cose, concordano nel senso della profondità, serietà e verità in arte, e da questo punto di vista sono l'opposto dei francesi, ai quali quel senso manca del tutto; e ciò si vede dovunque.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Presso i francesi, è del tutto endemica e spesso si rivela attraverso la più insulsa ambizione, la più ridicola vanità nazionale e la più svergognata vanteria; in tal modo la loro aspirazione annulla se stessa, poiché li ha resi oggetto di derisione da parte delle altre nazioni, e "grande nation" è divenuto un epiteto ironico.
Arthur Schopenhauer, ibidem

Le altre parti del mondo hanno le scimmie; l'Europa ha i francesi. La cosa si compensa.
Arthur Schopenhauer, Scritti postumi, 1804/60 (postumo 1966/75)

V’è in ogni cambiamento qualcosa d’infame e di gradevole insieme, qualcosa che ha dell’infedeltà e del trasloco. Ciò è sufficiente a spiegare la Rivoluzione francese.
Charles Baudelaire, Il mio cuore messo a nudo, 1859/66 (postumo 1887/1908)

Ciò che guasta ai miei occhi la Rivoluzione francese è che tutto ha luogo su un palcoscenico, che i promotori sono attori nati, che la ghigliottina è solo un fondale. La storia di Francia, nel suo complesso, sembra una storia su ordinazione, una storia recitata: tutto è perfetto dal punto di vista teatrale. è una rappresentazione, una serie di gesti e di eventi ai quali, più che subirli, si assiste, uno spettacolo di dieci secoli. Da qui l'impressione di frivolezza che dà persino il Terrore, visto da lontano.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

La Rivoluzione francese ha dimostrato che restano sconfitti coloro che perdono la testa.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Quanto più sublime e rivoluzionaria sarebbe una Rivoluzione francese incruenta. Imposta dalla sola forza travolgente di un'idea.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1939
La Rivoluzione francese ha dimostrato
che restano sconfitti coloro che perdono la testa. (Stanisław Jerzy Lec)
Proverbi sulla Francia e sui Francesi
  • Di Francia viene sempre il nuovo ma di rado il buono.
  • Franza o Spagna basta che se magna.
  • In Francia molti ospiti e pochi amici.
  • In Francia troppi castelli e troppe bandiere.
  • I francesi e le donne possono vivere senza pane ma non senza chiacchiere.
  • I Francesi non parlano come agiscono, non leggono come scrivono, non cantano nelle regole.
  • Francese per amico, ma non per vicino.
  • Francesi e cattiva moneta sono dappertutto.
Liberté, Égalité, Fraternité.
[Libertà, Uguaglianza, Fratellanza].
Motto nazionale della Repubblica Francese

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Grisette: nella Francia del XIX secolo si definiva grisette (plurale grisettes) la ragazza nubile di basso ceto sociale (spesso operaia, donna di servizio o sartina).
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Parigi - ChampagneEuropa

Nessun commento: