Le migliori frasi di Cristiano Ronaldo (CR7)

Selezione delle frasi più belle e significative di Cristiano Ronaldo dos Santos Aveiro, meglio noto come Cristiano Ronaldo (Funchal 1985), calciatore portoghese tra i più prolifici nella storia del calcio, considerato uno dei migliori calciatori di tutti i tempi. Il nome "Cristiano" è dovuto alla fede cristiana della madre, mentre il secondo nome, Ronaldo, fu scelto in onore di Ronald Reagan, attore preferito del padre e presidente degli Stati Uniti a quell'epoca. Il suo soprannome, CR7, deriva dall'abbinamento delle sue iniziali col suo numero di maglia.

Nel corso della sua carriera, Cristiano Ronaldo ha giocato nello Sporting Lisbona, nel Manchester Utd, nel Real Madrid e nella Juventus, battendo molti record calcistici. Tra le sue vittorie ricordiamo: una Supercoppa portoghese (2002), tre campionati inglesi (2006-07, 2007-08 e 2008-09), una Coppa d'Inghilterra (2003-04), due Coppe di Lega inglesi (2005-06 e 2008-09), due Supercoppe inglesi (2007 e 2008), due campionati spagnoli (2011-12 e 2016-17), due Coppe del Re (2010-11 e 2013-14), due Supercoppe spagnole (2012 e 2017), un campionato italiano (2018-19), una Supercoppa italiana (2018), cinque UEFA Champions League (2007-08, 2013-14, 2015-16, 2016-17 e 2017-18), due Supercoppe UEFA (2014 e 2017) e quattro Mondiali per club (2008, 2014, 2016 e 2017). Con la nazionale portoghese ha vinto il Campionato d'Europa del 2016. Ha vinto il Pallone d'oro per cinque volte:nel 2008, 2013, 2014, 2016 e 2017. È tra i pochi calciatori con almeno 1000 presenze in carriera.

Le seguenti citazioni di Cristiano Ronaldo sono tratte da varie interviste. In appendice a questa raccolta sono riportate anche le opinioni su CR7 da parte di calciatori, allenatori e giornalisti.
Senza disciplina, il talento non serve a nulla. (Cristiano Ronaldo)
Frasi di CR7
Selezione Aforismario

Senza disciplina, il talento non serve a nulla.
[Sem disciplina, o talento não serve pra nada].

Penso che prima di tutto ci debba essere la motivazione, se sei motivato diventa tutto più facile. [...] In questo sport bisogna dedicarsi per intero, occorre lavorare duramente.

Io ho ancora tanta passione per il calcio. Lo amo e mi sento in grado di ottenere sempre di più ogni anno.

Mi sento potente, questa è la mia forza.

Mi alleno sempre per essere fra i migliori. Secondo me le coincidenze non esistono.

Ho l'ossessione per la vittoria e non penso che sia qualcosa di brutto, penso che sia una cosa buona. Mi motiva. Se non sei motivato, è meglio fermarsi.

Non ho mai provato a nascondere il fatto che è mia intenzione diventare il migliore.

Cerco sempre di essere il migliore, dentro e fuori dal campo.

Sento il bisogno infinito di imparare, migliorare, evolvere, non solo per compiacere l'allenatore e i tifosi, ma anche per sentirmi soddisfatto con me stesso

Sono sempre motivato. Sono ambizioso e voglio migliorare sempre.

Mi sento male solo quando gioco male. Fortunatamente, ciò accade raramente.

So di essere un buon professionista, so che nessuno è più esigente con me di me stesso e che non cambierà mai, in nessun caso.

Il mio obiettivo è quello di entrare nella storia del calcio come uno dei migliori.

Non mi considero il miglior giocatore del mondo. Non sono ossessionato dai titoli personali. Sono molto più interessato a far parte di una squadra che vince dei trofei.

Quello che faccio come singolo giocatore è importante solo se aiuta la squadra a vincere. Questa è la cosa più importante.

Mi piace vincere sempre ma so che non dipende da me. Mi piacerebbe vincere, ma alle volte si vince, altre si perde, funziona così.

Non seguo i record, sono loro a seguirmi.

Sono sicuro [...] di essere nella storia del calcio per quello che ho fatto e quello che continuo a fare, di essere uno dei migliori giocatori della storia. Mi sento il numero uno ma se per qualcuno il numero uno è un altro e io sono il secondo, non importa. Io so di essere nella storia del calcio come uno dei più grandi di sempre.

Il numero 7 è un onore e una responsabilità. Spero che mi porti fortuna.

Sono il primo, il secondo e il terzo miglior giocatore del mondo.

Non ho mai avuto idoli, il mio giocatore preferito sono io.

Se pensassi di aver vinto tutto, di avere soldi e successo, sarei pigro e non lavorerei duro. Preferisco non saperlo, a volte è meglio dimenticare di essere Cristiano.

L’unico modo per eliminare la paura è affrontarla.

Non ho bisogno di dire che sono nella storia del calcio o che sono una leggenda. I numeri parlano da soli.

Essere troppo umile non va bene, in Portogallo diciamo che troppa umiltà diventa vanità.

Ovviamente sono felice quando vinco un premio individuale, non lo nego. Ma se non succede non è la fine del mondo. Rispetto la decisione di chi ha votato al Pallone d’Oro, ma i numeri parlano da soli.

Il segreto dei miei calci di punizione? Guardo la porta e dico: "Tira, Cristiano!".

Io voglio sempre essere ad alti livelli, l’esperienza mi permette di conoscere sempre meglio il mio corpo e gestire la fatica.

Non ho paura di nessun giocatore, sono impressionato solo da me stesso.

Mollare? Scusate l'ignoranza ma non conosco questo vocabolo.

Sono il miglior giocatore della storia, non vedo nessuno migliore di me.

Segnare è la cosa che mi dà le emozioni più belle in assoluto. Amo segnare. E non mi importa se è un semplice appoggio, una conclusione dalla distanza o una rete nata dopo aver dribblato una serie di difensori: amo segnare qualsiasi gol.

Se pensi di essere già perfetto, non lo sarai mai!
[If you think you're perfect already, then you never will be].

Io vado a letto ogni giorno con la coscienza pulita. E certo non possiamo vivere con l’ossessione di ciò che gli altri pensano di noi. Altrimenti non riusciremmo a vivere.

La gente mi invidia perché sono ricco, bello e forte.

Non sono un perfezionista, ma amo sapere che le cose vanno bene. Sento un bisogno continuo di imparare, di migliorare, di essere coinvolto.

Voglio essere ricordato come un grande giocatore di calcio e non come un bel ragazzo.

Penso che la cosa migliore della vita sia avere un figlio.

Le scarpe rendono più elegante il giocatore ma solo quello che ha dentro lo rende più forte.

Non ho bisogno di dire che sono nella storia del calcio o che sono una leggenda. I numeri parlano da soli.

Ogni stagione è una nuova sfida per me, e ho sempre intenzione di migliorare in termini di partite, goal e assist.

I piccoli dettagli fanno la differenza: il corpo, la mente... Devi essere un professionista, non puoi vivere il calcio per solo due ore e tornare a casa e fare ciò che vuoi. Devi essere professionista e serio, devi prenderti cura del tuo corpo.

Il calcio è solo uno sport, il più bello però.

Non voglio solo segnare, voglio anche regalare spettacolo.

Puoi avere tutta la bravura che vuoi, ma se non ti alleni sempre duramente, non vai da nessuna parte.

Qualsiasi cosa tu faccia falla con stile.

Non sono un perfezionista, ma amo sapere che le cose vanno bene. Sento un bisogno continuo di imparare, di migliorare, di essere coinvolto, non solo per compiacere l’allenatore e i tifosi, ma per sentirmi soddisfatto di me stesso.

Senza il calcio, la mia vita non varrebbe nulla.

Quando vinco qualcosa, penso a mio padre.

Dovrebbero cambiare nome alla Champions e chiamarla CR7 Champions League.
[Dopo aver vinto la terza Champions consecutiva con il Real Madrid]

So bene che, qualunque sia la circostanza, ci saranno sempre chiacchiere su di me.

La mia maestra mi diceva sempre di lasciar perdere il pallone, perché il calcio non mi avrebbe mai dato da mangiare.

Ti diranno che sei finito… e proprio in quel momento tu allacciati gli scarpini, scendi in campo e zittisci tutti.

Non rifiuterò mai un autografo, un abbraccio o una foto. Sono stato anch'io un tifoso di calcio.

Alcuni tifosi continuano a fischiarmi perché sono bello, ricco e un grande giocatore. Mi invidiano.

Forse mi odiano perché sono molto bravo.

Persino Dio non riesce ad accontentare tutti.

Fin da ragazzo i miei sogni erano tre: giocare nel Manchester United, nel Real Madrid ed essere capitano del Portogallo… non c’è niente di più bello che realizzare i propri sogni ed io ci sono riuscito a soli 25 anni.

In Serie A è più difficile segnare, la Liga è più aperta e le squadre rischiano di più. Qui la priorità è difendere bene e poi attaccare. Ho giocato anche in Inghilterra [...] e credo che la Serie A sia il campionato dove è più difficile fare gol.

Per me per essere il migliore devi provarlo in paesi e campionati diversi.

Non mi basta essere il migliore del Portogallo. Voglio essere il migliore di sempre e lavoro per esserlo. Poi dipende dall'opinione di ognuno: ma quando mi ritirerò, guarderò le statistiche e voglio vedere se sono tra i più forti di sempre. Ci sarò di sicuro.

Questa storia [del paragone con Messi] comincia a stancarmi e credo valga anche per lui. Non si può paragonare una Ferrari a una Porsche perché i motori sono diversi. Lui fa del suo meglio per il Barça, io per il Real.

Con l’età si acquista esperienza. Non commetti più errori stupidi, non scatti per trenta metri palla al piede. Cominci a pensare in un modo diverso, pensi a conservare potenza per gli ultimi 15-10 metri. Tutto cambia con l’età,

Nel calcio sono molto tranquillo, perché dipende tutto da me, ma nella vita dipende tutto dall'intelligenza delle persone di cui ti circondi.

Il tuo amore mi rende più forte. Il tuo odio mi rende indomabile.
[O seu amor me deixa mais forte. O seu ódio me torna indomável].
Il tuo amore mi rende più forte. Il tuo odio mi rende indomabile.
(Cristiano Ronaldo)
Frasi su Cristiano Ronaldo
Selezione Aforismario

Per me Ronaldo è il numero uno. Cosa vuol dire giocarci insieme non si può spiegare a parole, è una sensazione che ti stimola, coinvolge, esalta.
Bruno Alves

Il livello di questo giocatore è di un altro mondo. Segna con una facilità incredibile ed è difficile trovare le parole per definirlo.
Carlo Ancelotti

Ronaldo si è fatto col tempo, è un maniaco della perfezione, ogni giorno chiede di più a se stesso: mi ci riconosco.
Federico Bernardeschi

Ci sono stati vari giocatori nel corso degli anni segnalati come il nuovo George Best, ma questa è la prima volta che è stato un complimento per me.
George Best

Di Ronaldo apprezzo la devozione verso il lavoro: è una macchina perfetta, si è costruito pezzo dopo pezzo. Lui è la dimostrazione vivente di quanto in allenamento sia importante dare il cento per cento per arrivare preparati alla partita.
Federico Chiesa

Icona gay, Icona etero. Icona metrosessuale. Icona degli animali domestici sotto i dieci chilogrammi. Icona gerontosessuale. Icona di tutti e per tutti, proprio tutti quanti [...] Cristiano Ronaldo dos Santos Aveiro è un giovane uomo baciato da molti talenti naturali, il più evidente dei quali è la grazia, il portamento fiero ed elegante che ha sedotto gli esteti di tutto il mondo. Ronaldo è la creatura calcistica perfetta, all'incrocio tra il virtuosismo da strada, la velocità dell'atleta e la protervia del professionista.
Michele Dalai

Ronaldo è un fenomeno, un numero uno, un calciatore potente.
Alfredo Di Stefano

Per 90 minuti non puoi mollare Ronaldo un secondo, perché è quel secondo che a lui basta per segnare.
Diego Godín

Cristiano Ronaldo è il futuro del calcio.
Diego Armando Maradona

Ronaldo è un marchio registrato, un fuoriclasse incredibile, lo farei giocare anche di notte perché lui non si nasconde mai, non chiede di restare fuori se ha un doloretto alla caviglia. E che carisma! Va in campo come se andasse al bagno, con la stessa naturalezza.
Diego Armando Maradona

Per me è un grande onore giocare con Cristiano Ronaldo, devi solo passargli la palla e lui fa il resto.
Marcelo

Allenare Cristiano Ronaldo è stata la cosa migliore che mi sia mai capitata nella vita. È il calciatore più professionale che abbia mai incontrato.
José Mourinho

Cristiano Ronaldo ha dimostrato al mondo che appartiene alla categoria delle leggende: per lui non ci sono limiti inaccessibili, può battere qualunque record. Solo pochi mesi fa abbiamo perso Alfredo Di Stefano, ma oggi possiamo dire che qui c'è il suo degno erede.
Florentino Pérez

Le donne non sopportano il giuoco del calcio se non gioca Cristiano Ronaldo.
Rayden

È incredibile vedere Ronaldo come si allena e come lavora, da quello capisci chi è.
James Rodriguez

Ronaldo ha segnato e vinto tanto sia in Premier che in Liga. Magari fa il bello e la gente lo fischia. C'è un sacco di gente che lo odia, e lui replica con i gol. A me piacciono i personaggi così, di carattere ma anche generosi, che danno tutto.
Adel Taarabt

Per Cristiano l'allenamento è un ossessione, passa tutta la sua giornata in palestra a lavorare. Un aneddoto? Ai tempi di Manchester ricordo che, quando arrivai al campo di allenamento alle nove, orario di inizio, lui era già lì dalle otto. E lo stesso valeva se arrivavi alle sette mezza. Così, un giorno, decisi a tutti i costi di arrivare prima di lui. Entrai in campo alle sei e mezza, ma lui era già lì. Mezzo addormentato, ma era presente...
Carlos Tévez

La velocità mentale e fisica di Messi è insuperabile. Cristiano Ronaldo ha raggiunto un livello straordinario, ma ha avuto la sfortuna di capitare nella stessa epoca di Messi. Non c'è paragone tra i due, è chiaro a tutto il mondo.
Xavi

Tutti gli amanti del calcio amano Cristiano Ronaldo. Mi piace soprattutto per la sua ambizione di voler sempre fare di più e meglio.
Zinédine Zidane

Note
Vedi anche Frasi e citazioni di: Diego Armando Maradona - Alessandro Del Piero - Francesco Totti

Nessun commento: