Aforismi, frasi e citazioni sull'Astensione

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sull'astensione e sull'astenersi dal compiere un'azione o dall'esprimere un giudizio. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'astensionismo politico, sull'ascesi e sulla castità. [I link sono in fondo alla pagina].
L'intelligenza è la facoltà grazie alla quale ci si astiene.
(Henry de Montherlant)
La non violenza non è solo l'astensione dalla guerra, dai combattimenti o dalla carne animale, è astensione da pensieri e discorsi negativi.
Nathaniel Altman [1]

Vicino alla perfezione è l'uomo che perdona a tutti, come se egli peccasse ogni giorno, e chi si astiene dal peccato, come se non perdonasse a nessuno.
Romano Amerio, Zibaldone, 1936/95 (postumo, 2010)

L'irreparabile! pensiero terribile, e l'irreparabile si trova nell'astensione quanto nell'azione
Henri-Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

La fedeltà è la virtù di chi non desidera, non di chi si astiene.
Mirko Badiale (Aforismi inediti su Aforismario)

Questa la verità dell'ascetismo: che tra le varie esperienze di cui si giova l'anima ci vuol essere anche quella delle privazioni e dei patimenti del corpo. Tanti che si vantano di aver tutto provato, di far tutte le esperienze, non hanno mai fatto forse la più probante di tutte: - quella di astenersi.
Ugo Bernasconi, Parole alla buona gente, ca. 1933 (postumo 1987)

La castità non è astenersi dal sesso ma dalla volgarità.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

La suprema abilità sembra goffaggine, perché in ogni circostanza si astiene dall'azione.
Chuang Tzu, III sec. a.e.c. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Vivere equivale all'impossibilità di astenersi; vincere questa impossibilità è lo smisurato compito che egli si impone e affronta in solitudine, dato che l'astensione in comune, la sospensione collettiva del giudizio non è praticabile. Se lo fosse, quale occasione per l'umanità di fare una fine onorevole! Ma ciò che a malapena è riservato all'individuo non può in alcun modo esserlo alla moltitudine. Capace tutt'al più di innalzarsi fino alla negazione.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

A ben considerare i nostri atti cosiddetti generosi, non c'è n'è alcuno che, sotto un certo aspetto, non sia biasimevole e perfino nocivo, tale da ispirarci il rimpianto di averlo compiuto: cosicché ci resta solo da scegliere, in definitiva, fra l'astensione e il rimorso.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Nessuno è responsabile di quello che è e neppure di quello che fa. è evidente, e tutti più o meno ne convengono. Perché allora osannare o denigrare? Perché esistere equivale a valutare, a formulare giudizi, e l'astensione, quando non sia effetto dell'apatia o della viltà, esige uno sforzo che nessuno intende compiere.
Emil Cioran, ibidem

Quando mi capita di essere occupato, non penso un solo istante al "senso" di alcunché, e ancora meno, è chiaro, di quello che sto facendo. è la prova che il segreto di ogni cosa risiede nell'atto e non nell'astensione, causa funesta della coscienza.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Ah, non essermi gettato nell'orgia dell'astensione!
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Devo avere un’inconscia passione per l’incompiuto. Di sicuro ho una paura smisurata di giovarmi di qualcosa che esuli dalla mia incapacità di partecipare a checchessia. Per me, il supremo passa per l’astensione.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

Bisognerebbe astenersi dal pronunciare giudizi di ordine morale su chicchessia. Nessuno è responsabile di quel che è, né può cambiare la propria natura. È una cosa evidente, che tutti sanno. Per quale motivo, allora, incensare o biasimare?
Emil Cioran, ibidem

Non appena ci manifestiamo in un modo o nell'altro, ci facciamo dei nemici. Se vogliamo farci degli amici o conservare quelli che abbiamo, l’astensione è di rigore.
Emil Cioran, ibidem

Ogni atto ferisce qualcuno. Astenendoci, risparmiamo tutti. Ma forse la morte è anche meglio dell’astensione.
Emil Cioran, ibidem

Ogni giudizio morale è falso alla base. Il bene e il male non hanno alcuna realtà intrinseca, appunto perché sono giudizi. L'astensione è una sorta di imperativo per chiunque abbia riflettuto su queste cose.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

Paghiamo per ogni atto: buono o cattivo, si ritorce necessariamente contro di noi. La salvezza sta nel non agire. Felicità dell’astensione.
Emil Cioran, ibidem

Un uomo vale soltanto per quello che non ha fatto, per i suoi momenti di astensione e di fantasticheria.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

Nella mancanza di certezze, è più saggio astenersi dal fare affermazioni e dall'esporre i propri dubbi, magari proteggendoli dietro una formale adesione alle certezze ufficiali.
Joseph Dinouart, L'arte di tacere, 1771

Beato l'uomo il quale, non avendo nulla da dire, si astiene dal dimostrare con le parole l'evidenza del fatto.
George Eliot, Impressioni di un tal Teofrasto, 1879

Non consigliare nessuno di fare o non fare una cosa, se non l'hai già fatta tu stesso. Anzi, è meglio astenersi dal dare consigli.
Joan Fuster, Giudizi finali, 1960/68

Gli ammiratori sono tanto più ammirevoli, quanto più si astengono dall'esprimerci la loro ammirazione.
Dina Galli [1]

Ci sono peccati dai quali ci asteniamo solo per timore di non commetterli abbastanza bene.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La vittoria è di chi si astiene.
Johann Wolfgang Goethe, Faust, 1808/32

Chi non ha la fortuna dalla sua si astenga dall'agire e si ritragga in disparte, per non dar luogo a una duplice infelicità. Avanzi invece impavido chi sa di dominarla.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Tu puoi tenerti lontano dai dolori del mondo, sei libero di farlo e risponde alla tua natura, ma forse proprio questa tua astensione è l'unico dolore che potresti evitare.
Franz Kafka, Quaderni in ottavo, 1916/18

A viver tranquilli nella società degli uomini, bisogna astenersi non solo dall'offendere chi non ci offende, cosa ordinaria; ma eziandio, cosa rarissima, dal procurare (dal cercare) che altri ci offenda.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Quel che è lecito è chiaro, e altrettanto ciò che è illecito, ma quando ci sono dubbi fra il lecito e l’illecito è meglio astenersi.
Maometto, in Abdullah Al-Mamun Suhrawardy, I detti del Profeta, 1905

Nel rischio astieniti.
Marcello Marchesi, 100 neoproverbi, 1965

L'intelligenza è la facoltà grazie alla quale ci si astiene.
[L'intelligence est la faculté qui fait que l'on s'abstient].
Henry de Montherlant, Taccuini, 1924/72

Pensare stanca: astenersi.
Lorenzo Morandotti, Crani e topi, 2014

Ci sono perdite che conferiscono all'anima una sublimità, per la quale essa si astiene dal lamentarsi e passa in silenzio come sotto alti e neri cipressi.
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

È proprio delle persone non scientifiche preferire una qualunque spiegazione di una cosa a nessuna spiegazione ; dell'astensione dal giudizio non vogliono saperne.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Bisogna mettere nel numero delle buone azioni l'astenersi dal male che si è tentati di commettere.
Jean-Jacques Rousseau, Le confessioni, 1782/89

Nella conversazione ci si astenga da osservazioni intese a correggere, per quanto a fin di bene; poiché offendere la gente è facile, migliorarla difficile, se non impossibile.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Un elemento di astensione, di moderazione, deve entrare in tutte le gioie più fini.
Vida Dutton Scudder [1]

La virtù consiste non nell'astenersi dal vizio, ma nel non desiderarlo.
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

È libertà completa quella di poter fare ciò che si vuole a patto di fare anche qualche cosa che piaccia meno. La vera schiavitù è la condanna all'astensione: Tantalo e non Ercole.
Italo Svevo, La coscienza di Zeno, 1923

Mi astengo da dire che è un cretino, perché non voglio passare per un adulatore.
Dino Verde [1]

Il divieto non significa necessariamente astensione, ma la pratica sotto forma di trasgressione.
Anonimo (attribuito a Epicuro)

Quando uno avrà fatto un voto al Signore o si sarà obbligato con giuramento ad una astensione, non violi la sua parola, ma dia esecuzione a quanto ha promesso con la bocca.
Libro dei Numeri, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

È una gloria per l'uomo astenersi dalle contese, attaccar briga è proprio degli stolti.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Astensionismo - Ascetismo - Castità

Nessun commento: