Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e citazioni sulle Unghie

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sulle unghie, con alcune citazioni sullo smalto per unghie e sul mangiarsi le unghie (onicofagia), abitudine dovuto per lo più a nervosismo, noia o stress. Negli esseri umani, l'unghia è formata da una lamina semitrasparente di cheratina, che cresce sulle estremità delle dita delle mani e dei piedi.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulle dita, le mani, i piedi e il trucco femminile. [I link sono in fondo alla pagina].
Ricordate, uomini, le donne sono impotenti finché lo smalto
sulle unghie non si è ancora asciugato.
"Quanto tempo che non ci si vede... sembra ieri...". "Invece è oggi". "Sa che la trovo bene?". "Sono dimagrito, ho perso due chili". "E come ha fatto? Si è tagliato le unghie dei piedi?".
Ale & Franz [1]

C'era un tipaccio che si tagliava le unghie chiudendole di scatto in un cassetto del tavolo.
Lorenzo Beccati [1]

Quando speri che la fortuna ti dia una mano, lei si sta mettendo lo smalto.
Lucrezia Beha [1]

I nostri vizi sono come le unghie, che si tagliano di tanto in tanto, ma rispuntano.
Tristan Bernard [1]

Non appena ci si taglia le unghie si scopre di averne bisogno.
Arthur Bloch, Legge di Wittens, La legge di Murphy II, 1980

Ricordatevi che tagliare le unghie dei piedi è un’arte.
Giovanni Bollea, Le madri non sbagliano mai, 1995

Con le sue unghie corte non sembrano belle le sue dita, ma al pianoforte sembrano quelle di una dea.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Un'unghia rotta è più fastidiosa di una testa mozza.
Rinaldo Caddeo, Etimologie del caos, 2003

Tre giorni dopo la nostra morte, i capelli e le unghie continuano a crescere, ma non possiamo più rispondere al telefono.
Johnny Carson [1]

Mangiarsi le unghie è una forma di cannibalismo?
Rodolfo Cerè, Spiegate alle vele, 2019

Senza l'impulso dello spasmo ancestrale, ci occorrerebbero mille occhi per lacrime nascoste, oppure unghie da rosicchiare, unghie chilometriche... Come ammazzare altrimenti un tempo che non scorre più?
Emil Cioran, Sommario di decomposizione, 1949

Di tutto quello che si ritiene appartenere allo «psichico», niente rientra tanto nella fisiologia quanto il malumore, attivo nei tessuti, nel sangue, nelle ossa, in qualunque organo preso isolatamente. Se lo si lasciasse fare, distruggerebbe perfino le unghie.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Non riesco ad avere un peso normale, dimagrisco da anni, solo le mie unghie prosperano, come nei cadaveri.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

Tecnicamente sono disarmata. Ma non si dovrebbero mai sottovalutare i danni che possono provocare le unghie, specialmente se il bersaglio è impreparato.
Suzanne Collins [1]

Suppongo che chi non si è mai mangiato le unghie, non potrà spiegarsi quest'abitudine. Certo, non è divertente, ma c'è una certa soddisfazione, l'orgoglio per un lavoro ben fatto.
Anderson Cooper [1]

Era così povera che quando si mangiava le unghie apparecchiava la tavola.
Giobbe Covatta, Pancreas: trapianto del libro Cuore, 1993

Io credo nella reincarnazione: le vedi queste unghie? Si sono reincarnate cinque volte!
Raul Cremona [1]

Più si diventa vecchi, e più è difficile tagliarsi le unghie dei piedi.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Da bambino mi rosicchiavo le unghie e non c’era verso di farmi smettere, cosí mio padre mi comprò Unghial, uno smalto repellente che aveva un sapore amarissimo, ma mi piaceva pure quello.
Diego De Silva, Superficie, 2018

Lo stile è come l'unghia: è più facile averlo luccicante che pulito.
Eugenio D'Ors [1]

Una volta trovato uno smalto di buona qualità, dedicati al colore. Oggi va molto di moda la french manicure e pedicure: valorizza i colori naturali dell'unghia ed è molto elegante. Attenzione a gel e ricostruzione: a volte ha lo spiacevole effetto collaterale di indebolire l'unghia naturale che diventa sottile come carta velina. Meglio rinforzare le tue con uno smalto indurente.
Eliselle, 101 modi per diventare bella, milionaria e stronza, 2010

Per la bella che ama osare, il french è declinabile in versioni più eccentriche e audaci, con contrasti di sfumature e arricchimenti vari. Si usano brillantini, decorazioni ed elementi glamour che trasformano le unghie in opere d'arte.
Eliselle, ibidem

Le unghie vanno in vacanza a Lima.
Fulvio Fiori, Umorismo Zen, 2012

Dio dimora nei nostri cuori e ci è più vicino di quanto le unghie non lo siano alle dita.
Mohandas Gandhi, Ashram Observances in Action, 1959

Quando una donna è aggredita, può non indugiare a pensare in termini di himsa ahimsa. Il suo primo dovere è difendersi. E’ libera di usare qualsiasi mezzo o metodo le venga in mente, per salvaguardare il suo onore. Dio le ha dato unghie e denti. Deve usarli con tutta la sua forza.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Gli chiedo una mano, mi offre un braccio e non mi dà nemmeno un'unghia.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Vorrei conoscere chi fabbrica le borsine. Sono saldate. E allora scatta la tecnica per aprirle: si sfrega velocemente con le mani, soffiando come se si fosse il produttore della bora veneziana. Ho capito in quel momento perché alcuni uomini tengono l’unghia del mignolo lunga: per aprire le borsine del supermercato!
Giuseppe Giacobazzi, Una vita da paura, 2008

La natura provvede in modo assolutamente diretto affinché l’uomo respiri, ma lascia l’uomo stesso libero di lavarsi e di pulirsi le unghie. In questo lo Stato dovrebbe prenderla a modello.
Friedrich Hebbel, Diari, 1835/63 (postumo 1885/87)

No, cari i miei signori, non mi sono mai annoiato tanto! Al confronto tagliarsi le unghie è un divertimento.
Friedrich Hebbel, ibidem

Si è solleciti nel riconoscere i propri minimi pregi, e lenti nel sondare i propri difetti: non si ignora di aver belle sopracciglia, unghie ben fatte; a stento si sa di essere guerci; non si sa assolutamente di mancare d’intelligenza.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Oggi che alla propaganda si è sostituita la pubblicità, continuo ad essere il famoso stupido che fissa il dito che gli indica la luna. Vi interessa sapere che l'unghia di quel dito è un artiglio?
Nunzio La Fauci, Foglie di cactus, 2000

Le persone, come le unghie, perdono la loro utilità quando perdono la direzione e iniziano a piegarsi.
[Men, like nails, lose their usefulness when they lose their direction and begin to bend].
Walter Savage Landor [1]

Bisogna battersi con le unghie e coi denti per l'autonomia della testa.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Leoni, pardi, pantere, tigri. Questi tengano l'unghie nella guaina e mai le sfoderano, se none addosso alla preda o nemico.
Leonardo da Vinci, Codici, XV-XVI sec. (postumo)

[Ci] sono quelle che hanno mani lunghe e affusolate senza bisogno di unghie finte. Io una volta ho messo le unghie finte e sembravo uno di quei rastrelli di alluminio da giardino per tirar su le foglie.
Luciana Littizzetto, Madama Sbatterflay, 2012

"Ho iniziato mangiandomi le unghie", disse la Venere di Milo.
Lopezzone [1]

Siamo ciò che mangiamo. E lo siamo soprattutto quando ci mangiamo le unghie.
Demetri Martin [1]

Quando mi sento perduto, mi mangio le unghie e invoco l'aiuto della Provvidenza.
Brander Matthews [1]

Da piccolo mi mangiavo le unghie. Si, lo confesso, a volte anche quelle dei piedi.
Mauroemme [1]

Che vergogna quando arrivò l'idraulico... Io lì, tutta nuda nella vasca e... non avevo lo smalto sulle unghie!
Marilyn Monroe, Quando la moglie è in vacanza, 1955

Sono affamato del tuo riso scivoloso, / delle tue mani color di furioso granaio, / ho fame della pallida pietra delle tue unghie, / voglio mangiare la tua pelle come mandorla intatta.
Pablo Neruda, Ho fame della tua bocca, Poesie, XX sec.

Prima regola: lo smalto non si abbina mai. Sappiate che lo smalto è rosso e basta, al massimo neutro sulle mani e rosso sui piedi, mai il contrario. E che non bisogna andare dall’estetista a farselo mettere, una vera donna se lo mette da sola perché si vede immediatamente una mano smaltata da una mano abituata a stenderlo, mentre dall’estetista esci con una smaltatura spessa come se si fosse passati da una carrozzeria.
Massimiliano Parente, Scemocrazia, 2018

I piedi passati dalla carrozzeria dell’estetista (categoria responsabile del cattivo gusto imperante, mai incontrata un’estetista non scema) rivelano una cosa fondamentale: sono smaltati solo perché è estate e d’estate si portano scarpe aperte, ma una donna li smalta per se stessa, per quintessenza della femminilità, anche se è inverno e i piedi non si vedono, anzi a maggior ragione.
Massimiliano Parente, ibidem

Va rifiutato qualsiasi smalto permanente o semipermanente: dopo massimo tre giorni si vede la ricrescita e è segno di sciatteria, tanto quanto la ricrescita dei capelli sotto la tintura o dei peli sulle gambe prima della depilazione. Lo smalto va cambiato alla minima imperfezione, così come non uscite con l’eye-liner sbaffato di tre giorni.
Massimiliano Parente, ibidem

Il french con disegnini, stelline, brillantini, una cosa da vomito. O peggio ancora le ricostruzioni, unghie spesse mezzo centimetro che riconosci a cento metri di distanza, e da quando in qua sono raffinate le unghie finte?
Massimiliano Parente, ibidem

Se avete unghie tozze, brutte, mangiate, non smaltatele, è più elegante, tanto quanto se avete coscioni con la cellulite evitate di mettere minigonne, pantacollant, leggings e calze a rete che fanno tanto insaccato
Massimiliano Parente, Scemocrazia, 2018

Un uomo solo, in una baracca, che mangia il grasso e la salsa da una pignatta. Certi giorni ci raschia con un vecchio coltello, certi altri con le unghie; tanto tempo fa la pignatta era piena e buona, adesso è brusca e per sentirne il gusto l'uomo si mangia le unghie rotte. E continuerà domani e dopo. Somiglia a me, che mi cerco il lavoro nel cuore.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Passare ore a rosicchiarmi le unghie, a disperare degli uomini, a disprezzare luce e natura, a temere per paure infantili e pure atroci...
Cesare Pavese, ibidem

Le cose si rompono in continuazione. Bicchieri, piatti, unghie. Le promesse. I cuori.
Jodi Lynn Picoult [1]

Si può essere un uomo serio e curare la bellezza delle proprie unghie.
Aleksàndr Puškin, Evgenij Onegin, 1825/33

Le donne curate hanno capelli, unghie, labbra, piedi, viso, pelle e mani trattati in modo particolare: tinti, allungati, truccati, esfoliati, tirati, depilati, unti di crema. Ma ciò di cui non si rendono conto è che più si preoccupano di tutti quei particolari, più si trasformano in manichini semimoventi. Se ne stanno lì sedute, senza muovere un muscolo, rigide e contratte, perché la loro unica preoccupazione è di non rovinare il lavoro fatto.
Charlotte Roche, Zone umide, 2008

Ciò di cui il nostro Paese ha bisogno sono unghie più sporche e menti più pulite.
Will Rogers [1]

Si difese con le unghie e con i denti dall'aggressione di una manicure e di un dentista. Ma come dilettante non ebbe scampo.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Beato quell'uomo che la sua donna ama più delle sue unghie.
Guido Rojetti, ibidem

Sbaglia chi pensa che le unghie crescano dritte come pugnali. I santoni indiani, le prostitute berbere e i detentori del record mondiale di lunghezza delle unghie che si sono succeduti nei secoli hanno dimostrato che le unghie crescono a parabola, si ritorcono verso l’interno, ghermiscono il corpo in un abbraccio. A volte si avviticchiano, avvolgono l’avambraccio nelle spire di una pianta rampicante calcificata. Dalle mie dita cresce un tentativo di crisalide, un progetto di guscio. Un giorno abiterò in una chiocciola di unghie.
Tiziano Scarpa, Corpo, 2004

Io divido l'umanità in due gruppi: quelli che tagliano prima le unghie della mano sinistra e quelli che tagliano prima le unghie della mano destra. La mia teoria è che le persone che tagliano prima le unghie della mano sinistra sono più spensierate, tendono a godersi di più la vita... perché vanno dritti al compito facile, tengono le difficoltà per ultime.
Seligman (Stellan Skarsgård), in Lars von Trier, Nymphomaniac, 2013

La donna si dipinge le unghie per avere dieci cuori a portata di mano.
Ramón Gómez de la Serna, Greguerías, 1917/60

Le unghie degli animali e delle persone comuni crescono spontaneamente, ma non si poteva dire altrettanto delle unghie dei piedi di Ofumi. Piuttosto, davano l’idea d’esser state “incastonate” perché parevano dei gioielli posti, fin dalla nascita, sulla punta delle sue dita. Separando le dita dal piede e riunendole in un filo di perle, si sarebbe senza dubbio ottenuta una splendida collana da regina.
Jun'ichirō Tanizaki, I piedi di Fumiko, 1919

Unghie e capelli sono state date agli uomini per fornirgli una costante occupazione.
Aleksey Tolstoy, Kozma Prutkov, 1850/60

Se un batterio osservasse e studiasse l'unghia di un uomo, potrebbe crederla sostanza inorganica. Allo stesso modo noi, osservandone la crosta, consideriamo sostanza inorganica il globo terrestre. Ed è sbagliato.
Lev Tolstoj, Resurrezione, 1899

Guardaci dalle unghie delle nostre donne, che da quelle delle tigri ci guardiamo noi,
Totò (Antonio De Curtis), in Mario Mattoli, Il più comico spettacolo del mondo, 1953

Non portate rancore a quelli che vi hanno fatto del male inconsapevolmente. Altrimenti sarà come andare a coricarsi la sera con una piccola scheggia che non vuole uscire dall'unghia.
Cesarina Vighy, L'ultima estate, 2009

Perché ho smesso di dipingere? Ma io non ho mai smesso. Mi dipingo le unghie e gli occhi tutti i giorni.
Andy Warhol [1]

Mi rosicchio le unghie da anni. Fin quando non arrivi a masticarti la carne, va tutto bene.
Ed Westwick [1]

A ciò che tieni represso dentro di te, prima o poi cresceranno le unghie.
Anonimo

Io non credo alla reincarnazione. Tranne quella delle unghie.
Anonimo

Le unghie stanno in punta di piedi per tutta la vita.
Anonimo

Ricordate uomini, le donne sono impotenti finché lo smalto sulle unghie non si è ancora asciugato.
Anonimo

Se Dio avesse voluto che non ci mangiassimo le unghie, le avrebbe fatte crescere sui gomiti.
Anonimo

È inutile spendere soldi per sistemare unghie e capelli se poi non si ha un briciolo di femminilità.
Anonimo
Che vergogna quando arrivò l'idraulico. Io lì, tutta nuda nella vasca
e non avevo lo smalto sulle unghie! (Marilyn Monroe)
Proverbi sulle Unghie
  • È meglio grattarsi con le unghie proprie che con quelle degli altri.
  • Macchie bianche sopra l’unghie son parole: pollice amore, indice onore, medio ricchezza, anulare viaggio o morte, mignolo buona sorte.
  • Parole di santo e unghie dentro il guanto.
  • Parole di santo e unghie di gatto.
  • Se non bastan le unghie, mettici i denti.
  • Se non ti gratti con le tue unghie non ti passa il prurito.
  • Tutte le cose vengono a taglio, anche le unghie per pelar l’aglio.
  • Unghie lunghe e strette son d’arpie maledette.
Ex ungue leonem. Ex pede Herculem. Ex auricola asinum,
[Dall'unghia si conosce il leone. Dal piede si conosce Ercole. Dalle orecchie si conosce l'asino].
Detto latino

Non si può separare l'unghia dal dito
Proverbio africano

Perché le unghie di un pigro sono lunghe? Per grattarsi la pancia quando ha fame
Proverbio africano

Quando la tigre è morta, i cervi scherzano con i suoi artigli.
Proverbio cinese

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Dita - Mani - Piedi - Trucco e Make-up

Nessun commento: