Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e citazioni sull'Affezionarsi

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sull'affezionarsi a qualcuno (persone o animali) e sull'essere affezionati a qualcosa. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'affetto, l'amare, il voler bene, l'attaccamento e il rapporto tra cane e padrone. [I link sono in fondo alla pagina].
− Ma lui ti manca? − Noi donne ci si affeziona anche al colonnello
delle previsioni del tempo, figuriamoci a un marito.
(Maddalena Maggi e Luciana Littizzetto © E allora mambo!, 1999)
Gli uomini sono per la varietà finché non si innamorano pazzamente. Se un uomo desidera davvero una donna, non importa chi altro potrà avere, vuole stare con lei. Le altre donne non sono una minaccia quando lui è affezionato. Un sacco di tentazioni svaniscono quando ti innamori sul serio.
Sherry Argov, Falli soffrire, 2002

Noi non ci affezioniamo in maniera durevole alle cose, che a seconda delle cure, delle pene o dei desideri che ci sono costate.
[Nous ne nous attachons d'une manière durable aux choses que d'après les soins, les travaux ou les désirs qu'elles nous ont coûté].
Honoré de Balzac, Fisiologia del matrimonio, 1829

Affezionato. Dicesi di chi ha la tendenza a diventare molto noioso. La creatura più affezionata del mondo è un cagnolino bagnato.
Ambrose Bierce, Il dizionario del diavolo, 1911

Il genere umano è attratto dai cani perché sono così simili all'uomo; affezionati, confusi, facilmente delusi, avidi di divertimento, grati per ogni gentilezza e per la minima attenzione.
Pam Brown [1]

Giocattoli da pattumiera i nostri prodotti, neanche il tempo di affezionarsi.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

A chi scrive basta un lettore affezionato.
Rinaldo Caddeo, Nuove etimologie del caos, 2006

Si dice comunemente che ci si affeziona a colui al quale si fa un favore. È una bontà della natura. È giusto che la ricompensa del fare bene sia amare.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Non si crea un'opera senza affezionarsi, senza asservirsi ad essa.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Colui che ti ha fatto conoscere la felicità ti farà conoscere l’infelicità. È benedetto dagli dèi l’uomo che non si affeziona a nessuno.
Emil Cioran, Quaderni, 1957-1972 (postumo 1997)

I sentimenti fra amici non possono che essere falsi. Com’è possibile affezionarsi senza secondi fini a qualcuno che si conosce così bene?
Emil Cioran, ibidem

Bisognerebbe educare gli uomini a beffarsi delle proprie vicissitudini. Ma, innanzi tutto, bisognerebbe fare il possibile per impedire loro di affezionarsi profondamente ad alcunché: distruggere le superstizioni dell’amore, estirpare alla radice le idolatrie, il culto per un essere o anche per una idea. Finché crediamo che quaggiù ci sia qualcosa di reale, noi vi ci aggrappiamo e lo esaltiamo, procurandoci come risultato un’infinità di sofferenze.
Emil Cioran, Quaderni, 1957-1972 (postumo 1997)

Questo è il problema di affezionarsi a qualcuno; che quando ti lascia, ti senti perso.
Columbus (Jesse Eisenberg), in Benvenuti a Zombieland, 2009

«Ci si affeziona alle cose!» «Sciocchezze. I romantici come te si affezionano. Le persone pratiche, no.»
Oriana Fallaci, Se il sole muore, 1965

Voleva a tutti i costi conoscere sé stesso: si diede un appuntamento, si presentò ufficialmente e si frequentò per un po’. Stava molto bene con sé, però aveva paura di affezionarsi e finì che non si volle più rivedere. Non sentì affatto la propria mancanza.
Fulvio Fiori, Umorismo Zen, 2012

È vero che i gatti non si affezionano molto al proprio umano? Niente affatto: i gatti si affezionano tantissimo! Semplicemente, tendono a essere meno espansivi e plateali, nel dimostrare il proprio affetto, di quanto facciano i cani.
Luca Giansanti, Ogni gatto ne va matto, 2022

Sono molto affezionata ai miei fallimenti, gli unici ad essermi stati sempre vicini nei momenti di difficoltà.
Francesca Giustini (Aforismi inediti su Aforismario)

Ogni individuo prova il bisogno di affezionarsi a qualche essere vivente e dargli prova del proprio amore.
Hermann Hesse [1]

Affezionarsi, è rinunciare ad essere felici a modo proprio.
Jean Josipovici, Citera, 1989

Ci affezioniamo sempre più alle persone cui facciamo del bene, così come odiamo violentemente quanti abbiamo assai offesi.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Le persone non si affezionano a noi per via dei favori che facciamo loro, ma per quelli che ci fanno.
Eugène Labiche, Il viaggio di Mr. Perrichon, 1860

Gli uomini sono come i cani: quelli che non sono tenuti al guinzaglio sono spesso i più affezionati. 
Paul Léautaud, su Les Nouvelles Littéraires, 1924/39

L'animale in libertà, che "potrebbe" fuggire e invece rimane perché mi è affezionato, costituisce per me una fonte di gioia ineffabile.
Konrad Lorenz, L'anello di Re Salomone, 1949

− Ma lui ti manca?
− Noi donne ci si affeziona anche al colonnello delle previsioni del tempo, figuriamoci a un marito.
Maddalena Maggi e Luciana Littizzetto, in E allora mambo!, 1999

Le valigie non sono come i cani: non si affezionano ai padroni.
Marcello Marchesi, Il malloppo, 1971

Lo schiavo si affeziona. L’impiegato no.
Marcello Marchesi, ibidem

L'atto dell'affezionarsi ha alla sua base l'atto dell'emozionarsi ed è una dinamica psichica e del nostro modo d'essere che ci permette di rimanere all'interno di una coppia d'amore. L'"affezionarsi" è il voler bene che, unito alla tenerezza, può condurre all'amore inteso come il sentimento più elevato che un essere umano possa esperire.
Magda Maddalena Marconi, Mi ami o mi vuoi bene?, 2021

La maestra è per i bambini qualche cosa come la madre, cioè una vera educatrice, paziente, amorevole, premurosa; quindi essi a lei si affezionano con l'affetto di figli.
Carlo Matteucci, Lettere, XIX sec.

Più un uomo è un farabutto, più le sue amanti gli sono affezionate. Solo quando un uomo si comporta secondo la decenza e tratta le donne come fossero degli esseri umani, allora passa dei guai. 
William Somerset Maugham, La giostra, 1904

Piuttosto di rinunciare a un vizio cui siamo affezionati, siamo disposti a gravi sacrifici per acquisire virtù inutili.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Non implorare niente da nessuno, specialmente l'amore.
[Don’t beg anybody for anything, especially love].
Toni Morrison [1]

Ci si affeziona a qualcosa: e non appena l'amiamo profondamente, quel tiranno che è dentro di noi esclama: «Proprio questo devi sacrificarmi» − e noi obbediamo.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869-1889

Questo è uno dei maggiori sostegni dell'esistenza umana: trovare risonanza emotiva in altri uomini ai quali si è affezionati e la cui presenza suscita un caldo sentimento di appartenenza. Questa reciproca conferma mediante i sentimenti, la risonanza emotiva tra due o più persone, ha un ruolo centrale nel conferire un significato e un senso di appagamento all'esistenza.
Elias Norbert, La solitudine del morente, 1982

Il contribuente italiano è come il cane: si affeziona a chi mangia la carne e gli lascia l'osso.
Ugo Ojetti [1]

Noi ci affezioniamo alle cose e alle persone per le quali abbiamo sofferto, in proporzione diretta della sofferenza che ci hanno cagionato. Nessuno vuole aver sofferto invano. E la sofferenza subita diventa come un nostro credito verso la vita, al quale non vogliamo rinunciare; una specie di capitale, in riserva, di diritto patrimoniale acquisito.
Francesco Orestano, Pensieri, 1943

Le bestie, se le guardi attentamente negli occhi, capisci che la pena la conoscono bene e, quando si affezionano a qualcuno, sono solidali. Gli uomini invece... 
Laura Pariani, Milano è una selva oscura, 2010

Tutto quel che ci spinge ad affezionarci alle creature è male, poiché c’impedisce di servir Dio, se lo conosciamo, o di cercarlo, se ancora non lo conosciamo.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Affezione. Infezione del cuore.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

L'amore dell'uomo per l'animale è comunque sempre inferiore, come intensità e completezza, all'amore che l'animale porta all'essere umano che ha saputo conquistarne l'affetto. L'uomo è il fratello maggiore, che ha mille preoccupazioni, attività e interessi diversi: invece per l'animale che si è affezionato a un essere umano, costui diventa tutto per lui.
Hans Ruesch, Imperatrice nuda, 1976

L'uomo deve rinunciare a tutto ciò a cui potrebbe affezionarsi, perché la perdita e la delusione sono inevitabili. Dobbiamo rinunciare all'amore, per non perderlo. Dobbiamo distruggere il nostro amore, perché non lo distruggano altri. Dobbiamo rinunciare ad ogni legame, per evitare il possibile rimpianto. 
Meša Selimović, Il derviscio e la morte, 1966

«Questo assegno m’è tornato indietro!». «E si vede che s’è affezionato!»
Alessandro Siani, Un napoletano come me..., 2010

Sovente i sentimenti leggeri hanno lunga durata, e niente li sferza perché niente li rinsalda, essi seguono le circostanze; con queste si dileguano e ricompaiono; mentre invece le affezioni profonde s'infrangono irrimediabilmente, e non lasciano al loro posto che una dolorosa ferita.
Madame de Staël, XVIII-XIX sec. [1]

L'uomo è un animale che vive d'abitudini. Si affeziona ai luoghi, detesta i cambiamenti.
John Steinbeck, Furore, 1939

I cuori generosi si affezionano sia in virtù dei servigi che fanno che in virtù di quelli che son fatti loro.
Eugène Sue, I misteri di Parigi, 2007

Diffidate di coloro che si affezionano a tutti, perché essi non amano alcuno.
Igino Ugo Tarchetti, Una nobile follia, 1866

Se un cane vi salta in grembo, è perché vi è affezionato; ma se la stessa cosa la fa un gatto, è soltanto perché il vostro grembo è più caldo.
Alfred North Whitehead, citato in Lucien Price, Dialoghi di Alfred North Whitehead, 1954

Ci si può affezionare a qualcosa con la stessa rapidità con cui si dimentica. Bisogna vivere il presente dandogli importanza, esattamente come la si dà ai ricordi.
Banana Yoshimoto, Un viaggio chiamato vita, 2006

Affezionarsi è uno dei rischi più grandi che si corrono in questa vita.
Anonimo

Affezionarsi è meraviglioso , sono gli effetti collaterali che fregano.
Anonimo

Affezionarsi tanto a una persona e sapere che lei non terrà mai a te quanto lo fai tu, è la cosa più triste del mondo.
Anonimo

Ci vuole un attimo per affezionarsi, e una vita intera per dimenticare...
Anonimo

È facile affezionarsi a una persona, difficile è dimenticarla.
Anonimo

Mai affezionarsi a un'assenza.
Anonimo

Non affezionarsi agli altri per paura di soffrire, è come non bere per paura di affogarsi.
Anonimo

Prima di affezionarsi, valutare attentamente gli effetti collaterali.
Anonimo

Tutti, prima o poi, vanno via. Che senso ha affezionarsi, abituarsi a una voce, a un sorriso, a un abbraccio, se poi restano solo il vuoto e la mancanza?
Anonimo

Il cane s’affeziona all’uomo e il gatto alla casa.
Proverbio

Ci sono compagni che conducono alla rovina, ma anche amici più affezionati di un fratello.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Affetto - Amare - Voler Bene - Attaccamento - Cane e Padrone

Nessun commento: