Aforismi, frasi e citazioni sul Saggio

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulle persone sagge. Si definisce saggio chi, per predisposizione naturale o per studio ed esperienza, possiede una grande capacità di giudicare rettamente, moderazione, equilibrio intellettuale e spirituale.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla saggezza e sul confronto tra saggezza e follia. [I link sono in fondo alla pagina].
Sii più saggio degli altri, se puoi, ma non glielo dire. (Lord Chesterfield)
Il saggio impara molte cose dai suoi nemici.
Aristofane, Gli uccelli, 414 a.e.c.

Il saggio cerca di raggiungere l'assenza di dolore, non il piacere.
Aristotele, Etica Nicomachea, IV sec. a.e.c.

L’uomo veramente buono e saggio sopporta dignitosamente tutte le vicende della sorte e tra le azioni che gli si prospettano compie sempre quelle più belle, come anche il buon generale usa l’esercito di cui dispone nel modo più efficace in guerra.
Aristotele, Etica Nicomachea, IV sec. a.e.c.

Un uomo saggio coglie più occasioni di quante ne trova. 
Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

Il più saggio è colui che non pensa affatto di esserlo.
Nicolas Boileau, Satire, 1660/68

I fabbricanti dei pozzi mandano l'acqua dove desiderano; gli arcieri piegano la freccia; i carpentieri un'asse di legno; i saggi migliorano sé stessi.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

I saggi sono controllati nelle azioni, sono controllati in quello che dicono, sono controllati nei pensieri. In effetti, essi sono perfettamente auto-controllati.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

Non delle perversioni di altri, né delle loro colpe come azioni o negligenze, dovrebbe il saggio prendere nota, piuttosto dovrebbe farlo riguardo le sue stesse cattive azioni e negligenze.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Non è saggio un uomo perché parla molto: ma quando è paziente, pacifico, intrepido, allora lo si chiama saggio.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

Persino gli dèi invidiano coloro che sono risvegliati e non distratti, che si dedicano alla meditazione, che sono saggi, e che si deliziano nell'isolamento da questo mondo.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

Se, sia per se stesso o per altri, un uomo non desidera un figlio, né possedimenti, né dominio, e se non desidera il suo proprio successo mediante mezzi scorretti, allora egli è buono, saggio e virtuoso.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Si dovrebbe seguire il saggio, l'intelligente, il dotto, colui che sopporta con pazienza, che segue le regole, l'eletto; si dovrebbe seguire un uomo buono e saggio, come la luna segue il cammino delle stelle.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

Un saggio dovrebbe lasciare lo stato oscuro, e seguire lo stato luminoso. Dopo essere passato dalla vita in casa a quella del senza-casa, dovrebbe cercare la gioia nel suo ritiro dove credeva non essercene. Lasciando indietro tutti piaceri, e considerando nulla coma suo possedimento, il saggio dovrebbe purificarsi da tutti i turbamenti della mente.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Un secchio è riempito da gocce che cadono poco a poco: l'uomo saggio diventa pieno di bene, anche se ne raccoglie poco a poco.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

Come l'ape raccoglie il nettare e si allontana senza recar alcun danno al fiore, o al suo colore o profumo, allo stesso modo il saggio dimora nel suo villaggio.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Come una solida roccia non è scossa dal evento, così le persone sagge non vengono scosse da critiche e lodi.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

Consapevole tra i distratti, sveglio tra gli addormentati, il saggio avanza come un corridore che lascia indietro la massa.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

Il saggio non è che un fanciullo / che si duole di essere cresciuto.
Vincenzo Cardarelli, Poesie, XX sec.

Sii più saggio degli altri, se puoi, ma non glielo dire.
[Be wiser than other people if you can; but do not tell them so].
Philip Dormer Stanhope Chesterfield, Lettere al figlio, 1737/68 (postumo 1774-1890)

Che cosa fa il saggio? Si rassegna a vedere, a mangiare, ecc., accetta suo malgrado questa «piaga dalle nove porte» che è il corpo secondo la Bhagavadgītā. − La saggezza? Subire dignitosamente l'umiliazione che ci infliggono i nostri buchi.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Se è caratteristica del saggio non fare niente di inutile, nessuno mi supererà in saggezza: non mi abbasso neppure alle cose utili.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Solo i saggi posseggono delle idee; la maggior parte dell'umanità ne è posseduta.
Samuel Taylor Coleridge, Note su Robinson Crusoe, 1818

L'uomo saggio mangia senza ingozzarsi e vive senza grandi comodità. Egli è diligente in ciò che fa, prudente in ciò che dice e si sforza di correggersi tenendo a modello coloro che possiedono la Via. Così è l'uomo mosso da un vero desiderio di istruzione.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

L'uomo saggio non è un utensile destinato a un solo uso.
Confucio, ibidem

Il saggio esige il massimo da sé, l'uomo da poco si attende tutto dagli altri.
Confucio, ibidem

Negli affari del mondo, l'uomo saggio non ha un atteggiamento rigido di rifiuto o di accettazione. Il Giusto è la sua regola.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Il saggio si vergogna di vedere le proprie parole eccedere le proprie azioni.
Confucio, ibidem

Non c'è speranza di vedere un saggio, e già sarei contento di vedere un uomo. superiore.
Confucio, ibidem

Il saggio è puro, ma non puritano; retto, ma non rigido.
Confucio, ibidem

L'uomo ha tre modi per diventare saggio. Primo, con la meditazione: e questo è il più nobile. Secondo, con l'imitazione: e questo è il più facile. Terzo, con l'esperienza: e questo è il più duro.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Chi vuole dispensare consigli saggi a chi crede di essere già saggio, compie una fatica vana.
Democrito, Frammenti, V-IV sec. a.e.c.

Nessuno può essere saggio a stomaco vuoto.
George Eliot, Adam Bede, 1859

Poca importanza ha la sorte per il saggio, perché le cose più grandi e importanti sono governate dalla ragione, e così continuano e continueranno ad essere per tutto il corso del tempo.
Epicuro, Massime capitali, IV-III sec. a.e.c.

Non fingere di essere saggio, ma sii saggio davvero: non abbiamo bisogno di apparire sani, ma di esserlo veramente.
Epicuro, Sentenze e frammenti, IV-III sec. a.e.c.

Il saggio lo fa ricco la natura.
Epicuro, ibidem

Farà nulla il saggio di quanto è vietato dalle leggi, ove sappia di poter rimanere occulto? − Non è senza difficoltà dire senz'altro sì o no.
Epicuro, Sentenze e frammenti, IV-III sec. a.e.c.

Il saggio, a confronto con le necessità della vita, sa dare piuttosto che ricevere: tanto è il tesoro di autosufficienza che si è procacciato.
Epicuro, Sentenze vaticane, IV-III sec. a.e.c.

Occorre un saggio per riconoscere un saggio.
Focilide, Frammenti, VI sec. a.e.c.

L'anima del saggio nutrita nella verità, è, nelle tempeste del mondo, un cielo sereno che vede le nuvole sotto di sé.
Ugo Foscolo, Memoria intorno ai Druidi

La tragedia della vita è che diventiamo vecchi troppo presto, e saggi troppo tardi.
[Life's tragedy is that we get old too soon and wise too late].
Benjamin Franklin [1]

Saggio è colui che si stupisce di tutto.
André Gide, I nutrimenti terrestri, 1897

I saggi sono sempre stati poco pazienti, perché chi accresce la propria scienza aumenta anche la propria insofferenza.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Certuni sarebbero saggi, se non fossero persuasi di esserlo.
Baltasar Gracián y Morales, ibidem

Il saggio deve saper bastare a se stesso
Baltasar Gracián y Morales, ibidem

Il saggio sdegna, non di ridere, ma di deridere. 
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

L'uomo sano e saggio non si allontana mai dalla ragione e non si concede nessuno svago se non quello del proprio lavoro. 
Henry James, La lezione del maestro, 1888

Il saggio guarisce dall'ambizione tramite l'ambizione stessa; tende a così grandi cose che non può limitarsi a ciò che chiamiamo tesori, cariche, fortuna e favore: non vede nulla in così fragili vantaggi che sia sufficientemente buono e sufficientemente solido per colmare il suo cuore e meritare le sue premure e i suoi desideri; deve perfino compiere uno sforzo per non disdegnarli troppo. Il solo bene capace di tentarlo è quella sorta di gloria che dovrebbe nascere dalla virtù assolutamente pura e semplice; ma gli uomini l’accordano di rado; ed egli ne fa a meno.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

La forza d'animo dei saggi non è altro che l'arte di tener chiuso nel cuore il proprio turbamento.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Un vero saggio può permettersi anche la stupidità.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

È già saggio chi capisce un uomo saggio.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Non sarà mai vinto colui che saprà essere saggio e valutare a fondo le cose anche nei momenti di euforia.
Tito Livio, Ab urbe condita, 27 a.e.c. - 14 e.c.

Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande.
Naguib Mahfouz [1]

Ridi, se sei saggio.
[Ride, si sapis].
Marziale [1]

Un uomo diventa saggio solo quando comincia a calcolare la profondità approssimativa della sua ignoranza.
Gian Carlo Menotti (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quand'anche potessimo essere sapienti del sapere altrui, saggi non possiamo essere se non della nostra propria saggezza.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

La fiamma non è così chiara a se stessa come agli altri a cui fa luce: così anche il saggio.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano, 1878

Il saggio si comporterà senza volerlo in modo affabile con gli altri uomini, come un principe, e nonostante ogni diversità di ingegno, di classe e di costumi, facilmente li tratterà come uguali: cosa per cui, non appena essa sarà notata, gliene si vorrà.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano II, 1879/80

Il giorno in cui un bambino si avvede che non tutti gli adulti sono perfetti, diventa un adolescente. Il giorno in cui li perdona, diventa un adulto. Il giorno in cui perdona sé stesso, diventa saggio.
Alden Nowlan [1]

Coraggio, cerca di essere saggio
(Sapere aude).
Quinto Orazio Flacco, Epistole, 20/13 a.e.c.

Vien fatto di pensare se il vero saggio sia quello che propone la virtù o l'altro che la respinge in allegria.
Aldo Palazzeschi, Il doge, 1967

Saggio è colui che rende monotona l’esistenza, perché allora ogni piccolo accidente possiede il privilegio della meraviglia.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Al saggio basta una parola sola. 
Tito Maccio Plauto, Persa (Il persiano), ca. 196 a.e.c.

Pensa quanto è saggio il piccolo topolino: non affida mai la sua vita a un solo buco.
Tito Maccio Plauto, Truculentus (Lo zoticone), II sec. a.e.c.

Vuoi dunque vivere felice e saggio? Non legare il tuo cuore che alla bellezza che non perisce: la tua condizione limiti i tuoi desideri, i tuoi doveri vadano avanti alle tue inclinazioni: estendi la legge della necessità alle cose morali; impara a perdere quello che ti può essere sottratto: impara a lasciar tutto quando la virtù lo comanda, a metterti al disopra degli avvenimenti, a distaccarne il cuore senza che te lo strazino, ad essere coraggioso nell'avversità, per non essere mai miserabile, ad essere saldo nel tuo dovere per non essere mai criminale. Allora tu sarai felice nonostante la fortuna, e saggio nonostante le passioni.
Jean-Jacques Rousseau, Emilio o Dell'educazione, 1762

Il saggio non vive nella speranza né nel timore, perché nulla si può togliere o aggiungere alla sua felicità.
François des Rues, Le margherite francesi, 1598

Il vero mezzo per divenir saggio è censurare in sé stessi quel che si trova di negativo negli altri.
François des Rues, Le margherite francesi, 1598

È vero saggio chi, nella sua vecchiezza, sa risalire il fiume e guardare le ninfee, senza pungersi alle spine dei desideri rimasti sulle rive.
Nino Salvaneschi, Breviario della felicità, 1949

Il saggio basta a se stesso, non nel senso che vuole vivere senza amici, ma che lo può.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Il saggio, in tutte le cose, guarda non al risultato, ma alla bontà della decisione presa. Questa è in suo potere, l’esito è in balìa della fortuna
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Il saggio, nella sua breve esistenza, si trova a suo agio come un dio nella sua eternità.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Il saggio non provocherà mai l'ira dei potenti, anzi la eviterà, come in navigazione si evitano le tempeste. 
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Occorre un saggio per riconoscere un saggio.
Senofane, in Diogene Laerzio, Vite dei filosofi, III sec.

Il saggio, vedendo i vizi degli altri, corregge i suoi.
[Ex vitio alterius sapiens emendat suum].
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Saggi non si diventa, casomai si nasce.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Un uomo non dovrebbe mai vergognarsi di confessare d'aver avuto torto, il che equivale a dire, in altre parole, che oggi è più saggio di ieri.
Jonathan Swift, Pensieri su vari argomenti, 1706/26

Se smentito, il saggio si correggerà, l'ignorante continuerà a discutere.
ʿAlī ibn Abī Ṭālib, VII sec. [1]

Chi fa qualcosa la rovina e chi la tiene la perde. Perciò il saggio non fa e perciò non rovina, non tiene e perciò non perde.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

Il cielo e la terra non hanno umanità, trattano tutte le creature come cani di paglia. Il saggio non ha umanità, tratta le cento famiglie come cani di paglia.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

Il saggio conosce sé stesso, ma non si mostra; ha rispetto di sé stesso, ma non si ritiene prezioso.
Lao Tzu, ibidem

Il saggio non si mette in mostra e perciò risplende. Non si afferma e perciò si manifesta. Non si vanta e perciò gli viene dato merito. Non si gloria e perciò viene esaltato.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

Il saggio si attiene alla pratica del non-fare ed esercita un insegnamento senza parole. Tutte le cose nascono, ed egli non le rifiuta; vivono, ed egli non se ne appropria; esistono, ma non vi fa affidamento. Nell'opera compiuta non dimora. E appunto perché non vi dimora,non ne viene mai mandato via.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

La via del saggio è fare ma non contendere.
Lao Tzu, ibidem

Il saggio è un quadrato senza angoli, un angolo senza spigolo: è diritto ma flessibile, splendente ma senza abbagliare.
Lao Tzu, ibidem

Solo chi non si affaccenda per vivere è più saggio di chi la vita tiene in pregio.
Lao Tzu, ibidem

Senza uscire dalla porta conoscere il mondo.Senza spiare dalla finestra vedere la via del cielo. Più lontano si va, meno si sa. Perciò il saggio non viaggia, eppure sa; non guarda, eppure comprende; non fa, eppure compie.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

Una persona intelligente risolve un problema; una persona saggia lo evita.
Anonimo

Se vedi una persona saggia, va' presto da lei; il tuo piede logori i gradini della sua porta.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Saggio è colui che non si lascia turbare dalle sofferenze, non si lascia allettare dalle gioie, non cade preda della paura e della collera.
Bhagavadgītā, III sec. a.e.c. - I sec.

Chi merita il titolo di re? Il saggio.
Ghittin

Chi è saggio? Chi impara da ogni uomo.
Pirkei Avot

Ero intelligente, e volevo cambiare il mondo. Ora sono saggio, e sto cambiando me stesso.
Anonimo

Si diventa saggi osservando quelli che non lo sono.
Anonimo
La tragedia della vita è che diventiamo vecchi
troppo presto, e saggi troppo tardi. (Benjamin Franklin)
Proverbi sul Saggio e il Savio
  • Al saggio non si addice inciampare due volte.
  • Al savio bastano poche parole.
  • Anche chi è saggio non lo fa tutto il giorno.
  • Chi è più saggio, ceda.
  • Chi è saggio è più che ricco.
  • Chi è saggio non è mai certo di nulla.
  • Chi vuol mostrare il dente della saggezza deve aprir bene la bocca.
  • È più facile esser saggi per gli altri che per se stessi.
  • Il saggio non dice tutto quel che pensa, ma pensa tutto quel che dice.
  • Il saggio pensa e decide di non parlare.
  • Il saggio porta con sé la sua fortuna.
  • Il saggio sbaglia sette volte al giorno.
  • Il savio si conosce al mal tempo.
  • Nessuno è saggio tutto il giorno.
  • Non tutti quelli che sanno di lettere son saggi.
  • Saggio è colui che impara a spese altrui.
  • Savio è colui che leva dal buco la serpe con la mano altrui.
  • Testa saggia, lingua corta.
  • Un saggio che ascolta diviene ancora più saggio.
  • Una testa savia ha la bocca chiusa.
Il saggio sa adattarsi alle circostanze, come l'acqua alla forma del vaso che lo contiene.
Proverbio cinese

Il saggio mette un pizzico di zucchero in quel che dice agli altri, e ascolta con un grano di sale quel che gli altri dicono a lui. 
Proverbio tibetano

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Saggezza - Saggezza e FolliaDice il Saggio... 

Nessun commento: