Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e citazioni sul Carcere e la Prigione

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sul carcere, la prigione, il penitenziario, la galera e la vita carceraria. Le carceri sono i luogo in cui vengono reclusi gli individui privati della libertà personale in quanto riconosciuti colpevoli di reati per i quali è prevista una pena detentiva. Da notare che in alcune delle seguenti citazioni, il termine "prigione" è considerato in senso figurato come luogo o situazione in cui ci si sente chiusi o costretti.

Come introduzione a questa raccolta di citazioni, riportiamo alcune righe malinconiche da una lettera dal carcere inviata da Antonio Gramsci a Giulia Schucht il 15 agosto 1932: "Vivo appena, e male, l’esistenza animale e vegetativa. Non voglio rattristarti, ma non voglio neanche che tu abbia idee oleografiche e malvacee sul mio modo di passare il tempo. Del resto mi sono abituato. E sopporto. E ho pazienza, se non certo rassegnazione. Ma il dubbio che gli altri pensino la realtà affatto diversa da quella che è e mi immaginino immerso in qualsivoglia attività utile e interessante, mi irrita in sommo grado e un po’ mi rivolta. Mi fa sentire più duramente quanto sia isolato e staccato dalla vita. Ti abbraccio teneramente".

Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui carcerati, l'ergastolo e le catene. [I link sono in fondo alla pagina].
Il carcere non è ancora la morte, benché non sia più la vita. (Adriano Sofri)
Credo che il carcere debba essere un luogo di rieducazione e avere, dunque, le caratteristiche delle istituzioni educative, attente a tirar fuori dallo studente ogni elemento che gli permetta di diventare più utile alla società. Il carcere come camicia di forza, come immobilità per non far del male è pura follia, è antieducativo. Non appena viene tolto il gesso, c’è subito una voglia di correre e di correre contro la legge. Senza considerare l’assurdo di un luogo dove si accumula la criminalità, che ha un potere endemico maggiore di un virus influenzale.
Vittorino Andreoli [1]

La carcere è la semplice custodia d’un cittadino finché sia giudicato reo, e questa custodia essendo essenzialmente penosa, deve durare il minor tempo possibile e dev'essere meno dura che si possa.
Cesare Beccaria, Dei delitti e delle pene, 1763

La strettezza della carcere non può essere che la necessaria, o per impedire la fuga, o per non occultare le prove dei delitti. Il processo medesimo dev’essere finito nel più breve tempo possibile. Qual più crudele contrasto che l’indolenza di un giudice e le angosce d’un reo?
Cesare Beccaria, Dei delitti e delle pene, 1763

Quando si aprono le porte del carcere, la via da percorrere dovrebbe condurre a una vita migliore.
George W. Bush [1]

Dio ha inventato l’inferno sul modello del carcere.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Fures privatorum furtorum in nervo atque in compedibus aetatem agunt, fures publici in auro atque in purpura.
[I ladri di beni privati passano la vita in carcere e in catene, quelli di beni pubblici nelle ricchezze e negli onori].
Marco Porcio Catone, citato in Aulo Gellio, Notti attiche, II sec.

Un carcere non è forse altro che un ospedale di anime dove sfortunatamente la maggior parte dei mali sono mortali?
Juliette Colbert, XIX sec. [1]

Il carcere dovrebbe essere un luogo di rieducazione. Invece è un luogo di sofferenza e di morte.
Salvatore Cuffaro, intervista, su Il Fatto Quotidiano, 2015

Il carcere trasforma gli uomini in maiali. Per l'Europa i maiali hanno diritto a sette metri quadrati per uno. Noi ne avevamo meno di cinque in quattro.
Salvatore Cuffaro, intervista, su Il Fatto Quotidiano, 2015

Le carceri e le celle sono progettate per piegare gli esseri umani, per trasformare i detenuti in esemplari di uno zoo – obbedienti ai loro guardiani, ma pericolosi l’uno per l’altro.
Angela Davis [1]

Le carceri non annientano i problemi, annientano gli esseri umani.
Angela Davis [1]

Qui non c'è più decoro, le carceri d'oro / ma chi l'ha mi viste, chissà? / chiste so' fatiscienti, pe' chisto i fetienti / se tengono l'immunità.
Fabrizio De André, Don Raffae', 1990

Senza una sua propria, particolare occupazione, a cui dedicarsi con tutta la sua intelligenza, con tutto il suo spirito calcolatore, l'uomo nel carcere non potrebbe vivere.
Fëdor Dostoevskij, Memorie dalla casa dei morti, 1862

Ci sono solo due posti al mondo in cui il tempo ha la precedenza sul lavoro da svolgere: la scuola e il carcere.
William Glasser [1]

Il carcere non è vendetta sociale, il carcere è recupero sociale.
Sandro Gozi, discorso alla Camera dei deputati, 2013

Tutto il concatenarsi di cause ed effetti, nella vita carceraria, è fondamentalmente diverso da quello della vita comune, perché nell'azione e reazione dei sentimenti e delle opere manca l'elemento fondamentale della libertà, sia pure relativa, della vita comune.
Antonio Gramsci, Lettere dal carcere, 1926/37 (postumo, 1947/65)

Credevo che due capolavori concentrassero l’esperienza millenaria degli uomini nel campo dell’organizzazione di massa: il manuale del caporale e il catechismo cattolico. Mi sono persuaso che occorre aggiungere, sebbene in un campo molto piú ristretto e di carattere eccezionale, il regolamento carcerario, che racchiude dei veri tesori di introspezione psicologica.
Antonio Gramsci, ibidem

I mafiosi non hanno paura del carcere; i mafiosi hanno paura che noi mettiamo loro le mani nelle tasche.
Pietro Grasso, Che tempo che fa, su Rai 3, 2009

La liberazione non è la libertà; si esce dal carcere, ma non dalla condanna. 
Victor Hugo, I miserabili, 1862

Il carcere è un modo costoso per peggiorare le cattive persone.
Douglas Hurd [1]

Aspettare? È il più grande ed efficace metodo educativo in un penitenziario. Bisogna aver imparato ad aspettare, per saperlo sopportar per anni. Chi non l'ha imparato, muore.
Theodor Kröger, Il villaggio sepolto nell'oblio, 1934

Le carceri sono università di criminalità gestite dallo stato.
Peter Kropotkin [1]

Nei paesi nei quali gli uomini non si sentono al sicuro in carcere, non si sentono sicuri neppure in libertà.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Ci sono momenti in cui la libertà ha il suono delle chiavi dei carcerieri.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

L'unica cosa che le carceri curano in modo dimostrabile è l'eterosessualità.
John D. MacDonald [1]

Il vero politico di carriera teme il carcere perché sa di meritarlo. È un timore giustificato solo in parte, giacché la sua vita non è molto diversa da quella del galeotto: passa la maggior parte del suo tempo al chiuso, a masticare veleno. Tra il Ministero e la galera cambia solo il comfort.
Gianni Monduzzi, Falliti e contenti, 2013

Si tiene un delinquente in carcere sinché «è spirata la durata della pena». Assurdo! Fino a quando egli non nutra più sentimenti ostili verso la società! Fino a quando non provi più il desiderio di vendicarsi per la pena subita! Trattenerlo più a lungo sarebbe: 1) crudeltà; 2) dissipazione di energia, che potrebbe essere messa al servizio della società; 3) pericolo di renderlo vendicativo, perché egli si vede oggetto di un rigore inutile, dunque peggioramento morale.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Si ha pietà di tutti − meno di quelli che si annoiano. Eppure la noia è considerata una massima pena e comminata dal codice − il carcere.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Il vivere libero è assai più bello del vivere in carcere; chi ne dubita? Eppure anche nelle miserie d'un carcere, quando ivi si pensa che Dio è presente, che le gioie del mondo sono fugaci, che il vero bene sta nella coscienza e non negli oggetti esteriori, puossi con piacere sentire la vita.
Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832

Il mondo è un carcere.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Il carcere è un’esperienza durissima. A me è servito per togliermi tutte le menate che avevo.
Vasco Rossi, La versione di Vasco, 2011

L'individuo più ansioso di un carcere è il direttore.
[The most anxious man in a prison is the governor].
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

Il carcere non è ancora la morte, benché non sia più la vita.
Adriano Sofri [1]

Il momento in cui si entra in galera è sempre orribile; ma il giorno in cui se ne esce è doloroso. È difficile pensare a quelli che aspettano perché il pensiero di quelli che si lasciano dentro è forte. Si esce dal carcere con lo sguardo rivolto all'indietro.
Adriano Sofri [1]

C’è una cosa che in prigione s’impara: mai pensare al momento della liberazione, altrimenti c’è da rompersi la testa contro un muro. Pensare all'oggi, al domani, tutt'al più alla partita di calcio del sabato; ma mai più in là. Prendere il giorno come viene.
John Steinbeck [1]

Certe carceri sono ospedali che ammalano gl’infermieri, e non guariscono gli ammalati
Niccolò Tommaseo, Dizionarietto morale, 1867

Spesso è fuori dal carcere che sta la vera prigione: la libertà, la tanto sospirata libertà, può essere una grossa fregatura.
Totò (Antonio De Curtis), in Roberto Rossellini, Dov'è la libertà?, 1954

Le carceri italiane: esuberanza di delinquenti, mancanza di posti letto...
Totò (Antonio De Curtis), in Il latitante, 1967

Le carceri italiane, nel loro complesso, sono la maggior vergogna del nostro Paese. Esse rappresentano l'esplicazione della vendetta sociale nella forma più atroce che si abbia mai avuta.
Filippo Turati, Discorsi alla Camera dei Deputati, 1904

Le nostre carceri sono fabbriche di delinquenti o scuole di perfezionamento dei malfattori.
Filippo Turati, Discorsi alla Camera dei Deputati, 1904

Le carceri sono luoghi favorevoli alla lettura dei testi di filosofia. 
Leo Valiani, La filosofia della libertà, 1963

Il carcere l'ha inventato qualcuno che non c'era mai stato [...]. E la prigione non salva nessuno.
Raf Vallone, in Giuseppe De Santis, Riso amaro, 1949

Non fatemi vedere i vostri palazzi ma le vostre carceri, poiché è da esse che si misura il grado di civiltà di una Nazione.
Anonimo (attribuito a Voltaire)
Si può misurare il grado di civilizzazione di una società
dalle sue prigioni. (attribuito a Fëdor Dostoevskij e altri)
La prigione è un assalto all'anima secondo dopo secondo, un degrado quotidiano di sé, un opprimente ombrello di mattoni e acciaio che trasforma i secondi in ore e le ore in giorni.
Mumia Abu-Jamal [1]

Non è scandaloso che alcuni banchieri siano finiti in prigione: scandaloso è che tutti gli altri siano in libertà.
Honoré de Balzac, Cesare Birotteau, 1837

È soprattutto in prigione che si crede a ciò che si spera.
Honoré de Balzac [1]

Troppe persone vivono in una prigione costruita da loro stessi.
Michael Beckwith [1]

Per uno che voglia fare l'attore, vale di più un anno di prigione che un anno di scuola: in prigione s'impara di più e ci si annoia molto meno.
Carmelo Bene, Travail Théâtral, 1976

Prigione. Pensione di terza categoria per chi è affetto da temporanei disturbi nervosi, e non ha amici in grado di farlo ricoverare in istituti più eleganti.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Le prigioni sono costruite con le pietre della Legge, i lupanari con i mattoni della Religione.
William Blake, Proverbi infernali, in Il matrimonio del Cielo e dell'Inferno, 1790/93

La formula della prigione è: mancanza di spazio controbilanciata da eccesso di tempo.
Iosif Brodskij, Fuga da Bisanzio, XX sec.

Tutto quello che un uomo ha in prigione è la reputazione con i compagni.
Edward Bunker, Animal Factory, 1977

La prigione è una fabbrica che trasforma gli uomini in animali. Le probabilità che uno esca peggiore di quando ci è entrato sono altissime.
Edward Bunker, Animal Factory, 1977

La questione non è se la prigione può aiutare, né se la sua condanna possa servire da deterrente per qualcun altro. Il punto fondamentale è quello di proteggere la società.
Edward Bunker, Animal Factory, 1977

Tutti in prigione, liberi di discutere su come arredare la cella.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

L'unica libertà possibile, a questo mondo, è la libertà di scegliersi la propria prigione.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Quasi tutti i desideri del povero sono puniti con la prigione.
[Presque tous les désirs du pauvre sont punis de prison].
Louis-Ferdinand Céline, Viaggio al termine della notte, 1932

Che è l'onestà se non la paura della prigione?
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

Se desideri la sicurezza totale, vai in prigione. Ti danno cibo, vestiti, cure mediche e così via. L'unica cosa che manca... è la libertà.
[If you want total security, go to prison. There you're fed, clothed, given medical care and so on. The only thing lacking... is freedom].
Dwight Eisenhower [1]

Conosciamo tutti gli inconvenienti della prigione e come sia pericolosa, quando non è inutile. E tuttavia non «vediamo» con quale altra cosa sostituirla. Essa è la detestabile soluzione, di cui non si saprebbe fare a meno.
Michel Foucault [1]

La sicurezza senza libertà si chiama prigione.
[Security without liberty is called prison].
Benjamin Franklin [1]

Quando ti mettono nella tua cella e senti sbattere il cancello, allora capisci che è tutto vero. L'intera vita spazzata via in quel preciso istante. Non ti resta più niente, soltanto una serie interminabile di giorni per pensare.
Morgan Freeman, in Le ali della libertà, 1994

Certe notti sono interminabili in prigione, quando sei solo nell'oscurità con i tuoi pensieri il tempo si allunga come una lama.
Morgan Freeman, ibidem

Io dico che queste mura sono strane: prima le odi, poi ci fai l'abitudine e se passa abbastanza tempo non riesci più a farne a meno: sei istituzionalizzato. [...] È la tua vita che vogliono ed è la tua vita che si prendono. La parte che conta almeno.
Morgan Freeman, ibidem

In prigione il tempo scorre lentamente e allora ti inventi qualcosa per passarlo: certa gente colleziona francobolli, altri fanno costruzioni con i fiammiferi. [...] In prigione un uomo deve fare di tutto per tenere la mente occupata.
Morgan Freeman, in Le ali della libertà, 1994

Tutti i criminali dovranno essere trattati come pazienti e le prigioni diventare degli ospedali riservati al trattamento e alla cura di questo particolare tipo di ammalati.
Mahatma Gandhi [1]

Per rimanere liberi bisogna, a un bel momento, prendere senza esitare la via della prigione.
Giovannino Guareschi, Mondo Candido. 1946/60

Chi apre la porta di una scuola, chiude una prigione.
[Celui qui ouvre une porte d'école, ferme une prison].
Victor Hugo [1]
La formula della prigione è: mancanza di spazio
controbilanciata da eccesso di tempo. (Iosif Brodskij)
Il cuore ha le sue prigioni che l'intelligenza non apre.
Marcel Jouhandeau, De la grandeur, 1952

Il mondo è una prigione dove è preferibile stare in una cella d'isolamento.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Non tutte le prigioni hanno le sbarre: ve ne sono molte altre meno evidenti da cui è difficile evadere, perché non sappiamo di esserne prigionieri. Sono le prigioni dei nostri automatismi culturali che castrano l’immaginazione, fonte di creatività.
Henri Laborit [1]

Deve essere davvero ricco un paese che può permettersi di trasformare in poliziotti metà della popolazione e di tenere l'altra metà in prigione a spese dello Stato.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

I muri di pietra non fanno una prigione, né le sbarre di ferro una gabbia.
[Stone walls do not a prison make, nor iron bars a cage].
Richard Lovelace [1]

Si dice che non si conosce veramente una nazione finché non si sia stati nelle sue prigioni. Una nazione dovrebbe essere giudicata da come tratta non i cittadini più prestigiosi ma i cittadini più umili.
Nelson Mandela, Lungo cammino verso la libertà, 1995

Alcatraz è una prigione che vanta la massima sicurezza e pochissimi privilegi. Noi non creiamo buoni cittadini, però creiamo dei buoni detenuti.
Patrick McGoohan, in Fuga da Alcatraz, 1979

Se disobbedisci alle regole della società ti mandano in prigione, se disobbedisci alle regole della prigione... ti mandano da noi. Alcatraz è una prigione diversa dalle altre
Patrick McGoohan, ibidem

Alcatraz è stata fatta per tenere tutte le uova marce in un paniere solo; e io sono stato scelto appositamente per garantire che non fuoriesca la puzza, da questo paniere.
Patrick McGoohan, ibidem

Un tempo gli uomini avevano paura di andare all'inferno. Ora non hanno paura nemmeno di andare in prigione.
Davide Morelli (Aforismi inediti su Aforismario)

Quelli del Governo conoscono solo tre modi di spendere i soldi dei contribuenti quando si tratta di prigioni: più mura, più celle, più guardie.
Samuel Norton (Bob Gunton), in Le ali della libertà, 1994

Tolstoj ripeteva spesso che per conoscere davvero un paese bisognava visitarne le prigioni: noi sosteniamo invece che è sufficiente (e più agevole) scorrerne i quotidiani.
Paolo Pavolini, 1943, la caduta del fascismo, 1973

Un giorno è presto passato, e quando la sera uno si mette a letto senza fame e senza acuti dolori, che importa se quel letto è piuttosto fra mura che si chiamino prigione, o fra mura che si chiamino casa o palazzo?
Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832

Avviene in prigione come nel mondo. Quelli che pongono la lor saviezza nel fremere, nel lagnarsi, nel vilipendere, credono follia il compatire, l'amare, il consolarsi con belle fantasie che onorino l'umanità ed il suo Autore.
Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832

Il mondo intero non è che una vasta prigione nella quale ogni giorno qualcuno viene estratto a sorte per essere giustiziato.
Walter Raleigh [1]

Non è nella natura della maggior parte degli uomini l'essere felici in prigione, e le passioni che ci rinchiudono in noi stessi costituiscono una delle prigioni peggiori. Tra queste passioni alcune delle più comuni sono la paura, l'invidia, il senso della colpa, la pietà di se stessi e l'ammirazione di se stessi.
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

In fondo, nella vita, la più grande affermazione di libertà è quella di chi si crea una prigione.
Leonardo Sciascia, Il contesto, 1971

In prigione si guarda tutto abusivamente e indiscretamente, attraverso spioncini, sbarre e reticolati. Lo sguardo non vede piuttosto fruga, rovista, ruba: nei corridoii e nelle celle, e anche nelle anime delle persone.
Adriano Sofri [1]

Dalla prigione di essere sempre sé stessi per tutta la vita, se ne esce soltanto con la pazzia o con la morte.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

C'è una cosa che in prigione s'impara: mai pensare al momento della liberazione, altrimenti c'è da spaccarsi la testa nel muro. Pensare all'oggi, al domani, tutt'al più alla partita di calcio del sabato; ma mai più in là. Prendere il giorno come viene.
John Steinbeck, Furore, 1939

Il peggiore dei mali in prigione è di non poter chiudere la porta.
Stendhal, Il rosso e il nero, 1830

La gioia risiede nel più intimo dell'anima, si può possederla dentro di sé, sia in un' oscura prigione che in uno splendido palazzo.
Teresa di Lisieux, XIX sec. [1]

Sotto un governo che imprigiona ingiustamente uno qualsiasi dei suoi soggetti, il vero posto del giusto è la prigione.
[Under a government which imprisons any unjustly, the true place for a just man is also a prison].
Henry David Thoreau, Disobbedienza civile, 1849

Purtroppo, quando si finisce in prigione, si scopre che ci sono canaglie anche lì, come dappertutto.
Mark Twain [1]

Sbattere un uomo in prigione, lasciarlo solo, in preda alla paura e alla disperazione, interrogarlo solamente quando la sua memoria è smarrita per l’agitazione, non è forse come attirare un viaggiatore in una caverna di ladri e assassinarlo?
Voltaire [1]

Un giorno in prigione in cui non si piange è un giorno in cui il cuore è di pietra, non un giorno in cui
il cuore è felice.
Oscar Wilde, De Profundis, 1897 (postumo, 1962)

Chi sarebbe così insensato da morire senza aver fatto almeno il giro della propria prigione?
Marguerite Yourcenar, L'opera al nero, 1968

Qualunque cosa si faccia e ovunque si vada, dei muri ci si levano intorno creati da noi, dapprima riparo e subito prigione.
Marguerite Yourcenar, Archivi del nord, 1977

Comportatevi bene e avrete un lavoro sicuro per il resto della vita. Sicuro? La sicurezza si poteva averla anche in galera. Tre metri quadrati tutti per voi senza affitto da pagare, senza conti della luce e del telefono, senza tasse, senza alimenti. Senza tassa di circolazione. Senza multe. Senza fermi per guida in stato di ubriachezza. Cure mediche gratuite. La compagnia di persone con gli stessi interessi. Chiesa. Inculate. Funerali gratuiti
Charles Bukowski, Post Office, 1971

Ospedali e galere e puttane: ecco le università della vita. Ho preso diverse lauree. Chiamatemi dottore.
[Hospitals and jails and whores: these are the universities of life. I've got several degrees. Call me Mr.].
Charles Bukowski, A Sud di nessun Nord, 1973

Forche, galere, penitenziari prosperano solo all'ombra di una fede − di quel bisogno di credere che ha infestato per sempre lo spirito. Il diavolo appare assai scialbo rispetto a colui che dispone di una verità, della sua verità.
Emil Cioran, Sommario di decomposizione, 1949

Senza un qualche scopo e senza l'aspirazione a raggiungerlo nessun uomo può vivere. Quando ha perduto lo scopo e la speranza, l'uomo, dall'angoscia, si trasforma non di rado in un mostro... Lo scopo di tutti i nostri era la libertà e l'uscita dalla galera.
Fëdor Dostoevskij, Memorie dalla casa dei morti, 1862

Non c’è mai abbastanza tempo, a meno che tu non sia in galera.
Malcolm Forbes [1]

I piccoli criminali finiscono in galera. I grandi, davanti ai plotoni d'esecuzione o sugli altari.
Roberto Gervaso, La vita è troppo bella per viverla in due, 2015

Solo tre cose puoi fare in galera: sollevamento pesi, giocare a carte e metterti nei guai.
Chazz Palminteri, in Robert De Niro, Bronx, 1993

Le dittature si presentano apparentemente più ordinate, nessun clamore si leva da esse. Ma è l'ordine delle galere e il silenzio dei cimiteri.
Sandro Pertini, Messaggio di fine anno agli Italiani, 1979

Noi crediamo di aver abolito la tortura, e i nostri reclusori sono essi stessi un sistema di tortura; noi ci vantiamo di aver cancellato la pena di morte dal codice penale comune, e la pena di morte che ammanniscono a goccia a goccia le nostre galere è meno pietosa di quella che era data per mano del carnefice.
Filippo Turati, Discorsi alla Camera dei Deputati, 1904

È una bella prigione, il mondo.
Anonimo (attribuito a William Shakespeare) [2]

Il grado di civilizzazione di una società si misura dalle sue prigioni.
Anonimo (attribuito a Fëdor Dostoevskij e a Lev Tolstoj - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Si può misurare il grado di civiltà di una società visitando le sue prigioni.
[The degree of civilization in a society can be judged by entering its prisons].
[On peut mesurer le degré de civilisation d'une société en visitant ses prisons].
Anonimo (attribuito a Fëdor Dostoevskij, Lev Tolstoj e Voltaire - vedi "Citazioni errate" su Aforismario).

Non fuggire in cerca di libertà quando la tua più grande prigione è dentro di te.
Anonimo 
Ospedali e galere e puttane: ecco le università della vita.
Ho preso diverse lauree. Chiamatemi dottore. (Charles Bukowski)
Proverbi sulla Prigione
  • A rubar poco si va in galera.
  • A torto o a ragione non farti mettere in prigione.
  • Chi vuol fare un briccone metta un brav'uomo in prigione.
  • Col torto o la ragione il povero va in prigione.
  • Fuggono anche dalle belle prigioni.
  • Galera e strada fanno gli amici.
  • Il briccone trova dovunque osteria, prigione e bordello.
  • In prigione s’impara solo l’arte del galeotto.
  • Le amicizie si fanno in prigione.
  • Meglio dieci colpevoli in festa che un innocente in prigione.
  • Meglio qui che in galera!
  • Né malattia né prigionia fecero male a chicchessia.
  • Nessuna prigione è bella e nessuna amante è brutta.
  • Non entrare in prigione neppure se ha le sbarre d’oro.
  • Non esistono belle prigioni.
  • Prigione e galera lascian l’uomo com’era.
  • Questa è la legge di Montegallone: chi ha ragione va in prigione e chi ha torto viene assolto.
In due posti conoscerete il vero amico: quando sarete a letto ammalati o quando sarete in prigione.
Proverbio cinese

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. È una bella prigione, il mondo: la frase attribuita a Shakespeare, che in inglese dovrebbe essere "Is a beautiful prison the world", in realtà è ispirata dal seguente dialogo dell'Amleto, tra Amleto stesso e Guildestern: "Che punizione avete meritato dalla sorte, perché essa vi mandi qui in prigione?" "In prigione, monsignore?" "La Danimarca è una prigione". "Allora il mondo ne è una". "E ben fatta, con le sue celle, i sotterranei, le segrete: la Danimarca, una delle peggiori".
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Detenuti e Carcerati - Ergastolo - Catene

Nessun commento: