Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e proverbi sull'Oro

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sull'oro, uno dei metalli più preziosi per la sua rarità, inalterabilità, elevata duttilità e malleabilità. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui gioielli, le perle, i diamanti, il tesoro e l'alchimia. [I link sono in fondo alla pagina].
Dove parla l’oro ogni lingua tace. (Proverbio)
Oro. Metallo giallo molto apprezzato per la sua utilità nei vari tipi di rapina che passano sotto il nome di commercio.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Chi ha l'oro fa le regole.
Arthur Bloch, Regola aurea delle arti e delle scienze, La legge di Murphy, 1977

Scena finale, in quel film di Huston: la polvere d’oro raccolta con tanta pena dai cercatori, una ventata se la porta via. Lo stesso per i ricordi di ciascuno di noi, appena avremo chiuso gli occhi.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

Non auro, sed ferro, recuperanda est patria.
[Non con l'oro, ma con il ferro, si riscatta la patria].
Marco Furio Camillo, IV sec. a.e.c. [1]

A una pioggia d'oro molte cose sono penetrabili.
Thomas Carlyle, Storia della rivoluzione francese, 1837

− Papà, perché l'oro viene definito il vil metallo? − Perché non ha il coraggio di venire da noi.
 Giorgio Cavallo, L'indignato, 1995

Quale sarebbe il merito dell'oro se non brillasse?
Gilbert Keith Chesterton, Uomovivo, 1912

L'età d'oro arriverà solo quando gli esseri umani avranno dimenticato l'oro.
Gilbert Keith Chesterton [1]

La manifestazione più alta del successo è arricchire la vita di un individuo, e non stipare d'oro i suoi forzieri.
Paulo Coelho, Il manoscritto ritrovato ad Accra, 2012

Non tutti i possessori di enormi ricchezze − di cataste di lingotti d'oro alte come una collina − possono dirsi ricchi. In realtà, il vero ricco è colui che si nutre dell'energia dell'Amore in ogni secondo della propria esistenza.
Paulo Coelho, Il manoscritto ritrovato ad Accra, 2012

Le catene d'Amore paion d'oro, e sono di ferro: perdono facilmente la lor lucentezza, e si copron di ruggine.
Michele Colombo, Trattatelli, 1820/24

Dicesi età dell'oro quella in cui oro non c'era. 
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

Quando l'oro parla, l'eloquenza è senza forza. 
Erasmo da Rotterdam, Adagia, 1500

Se c'è un'età che dobbiamo chiamar d'oro, essa è senza dubbio quella che produce dovunque ingegni d'oro.
Marsilio Ficino, Lettere, XV sec.

Ci si ricopre d'oro quando non si vale niente.
Federico Mario Galli (Aforismi inediti su Aforismario)

È la salute la vera ricchezza, non gli oggetti d'oro e d'argento.
Mahatma Gandhi [1]

Dio si è riservato la distribuzione di due o tre piccole cose sulle quali non può nulla l'oro dei potenti della terra: il genio, la bellezza e la felicità. 
Théophile Gautier, Capricci e zigzag, 1852

L'oro ha due sensi opposti e assolutamente inconciliabili: oggetto di desiderio per famelici avari, simbolo dello splendore divino.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Nel buio, l'oro brilla anche alla luce di un fiammifero. Si capisce perché da sempre è associato alla celebrazione di Dio e della regalità.
Fausto Gianfranceschi, ibidem

L'economia è la più misteriosa delle scienze, rasenta la magia. Che si possa avere l'oro in cambio di foglietti di carta supera il sogno degli alchimisti.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Ciò che molto vale, costa molto, giacché anche fra i metalli il più prezioso è il più pesante e quel che più tarda a fondere.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Il peso materiale rende prezioso l'oro, e quello morale la persona.
Baltasar Gracián y Morales, ibidem

L'oro, metallo nobile, diventa il vile metallo solo quando sia passato per le mani degli uomini.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Qual è, fra tutte le case, la più povera? Quella dove sia molto oro, e non altro che molto oro. 
Arturo Graf, ibidem

Non è oro tutto quello che luccica; ma bisognerebbe equamente aggiungere che neppure luccica tutto quel che è oro.
Friedrich Hebbel, Diari, 1835/63 (postumi 1885/87)

È sempre stato estratto più oro dai pensieri umani che dalle viscere della terra.
[More gold has been mined from the thoughts of men than has been taken from the earth].
Napoleon Hill, Pensa e arricchisci te stesso, 1938

Cercare il proprio io nel potere dell’oro significa edificare sulla sabbia.
Henrik Ibsen [1]

La più eccellente [produzion di natura], cioè l'oro, vero figliol del sole, perché più ch'a altra creatura a lui s'assomiglia, e nessuna cosa creata è più eterna d'esso oro.
Leonardo da Vinci, Codici, XV-XVI sec. (postumo)

Per averti pagherei un milione o anche più / anche l'ultima marlboro darei / perché tu sei / oro, oro, oro.
Mango, Oro, 1986

L'oro, una volta che lo si tiene tra le mani, diventa merda.
Joseph L. Mankiewicz [1]

Un uomo che non riesce ad averla, fa alla donna ponti d’oro. Senza capire che sono l’unico oro che la donna disprezza.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

L'oro è denaro; tutto il resto è credito.
J. P. Morgan [1]

Nulla è cambiato attraverso i secoli. Chi detiene l'oro detiene il potere.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

La borsa valori dell'oro è il barometro della paura.
Alessandro Morandotti, ibidem

Come è giunto l'oro ad avere il massimo valore? Perché non è volgare, non è utile e luccica di mite splendore; sempre esso dona se stesso. Solo come riflesso della virtù più nobile, l'oro giunse al più nobile valore.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

L'oro è un metallo prezioso, in quanto fa sorridere di felicità. 
Alfredo Panzini, Io cerco moglie, 1920

L'oro non è tutto. C'è anche il platino.
Paperon de' Paperoni (Walt Disney)

La natura decade, ma l'oro dura per sempre.
Quark, Regole dell'acquisizione, in Star Trek: Deep Space Nine, 1993-1999

L’età dell’oro era l’età in cui l’oro non esisteva ancora.
Charles Régismanset [1]

L’oro è il sovrano dei sovrani.
Antoine Rivarol, Massime, pensieri e paradossi, 1852 (postumo)

È la pagliuzza d’oro quella che acceca più della trave.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

La storia di re Mida è nota a chiunque [...]. Questo ricco re, che amava l'oro in modo anormale, ottenne da un dio il privilegio di trasformare in oro tutto ciò che toccava. Dapprima ne fu felice, ma quando scoprì che il cibo che avrebbe voluto mangiare diventava solido metallo prima che egli potesse inghiottirlo, cominciò a preoccuparsi; e quando sua figlia diventò una statua allorché egli la baciò, supplicò atterrito il dio di riprendersi il suo dono. Da quel momento si rese conto che l'oro non è l'unica cosa che valga. Questa storia è molto semplice, ma il mondo non è ancora riuscito ad afferrarne la morale.
Bertrand Russell, Elogio dell'ozio, 1935

Tra tutte le attività ritenute utili, la più assurda è lo sfruttamento delle miniere d'oro. L'oro si estrae in Sudafrica e lo si manda, con infinite precauzioni perché non sia rubato o non vada perduto, a Londra o a Parigi o a New York, dove sparisce di nuovo sottoterra nelle casseforti delle banche. Tanto valeva che fosse rimasto sottoterra nel Sudafrica.
Bertrand Russell, Elogio dell'ozio, 1935

L'oro è in continuo moto: viene e va; la sua potenza è effimera. Esso inchioda l'anima alle cose terrene e paralizza ogni slancio.
Šota Rustaveli, Il cavaliere dalla pelle di leopardo, XII sec.

L'oro non dà una gioia continua ai suoi devoti ammiratori.
Šota Rustaveli, ibidem

La bellezza tenta i ladri più dell'oro. 
William Shakespeare, Come vi piace, 1600/23 

Tant'oro come questo è sufficiente | a fare nero il bianco, bello il brutto, | giusto l'ingiusto, nobile il volgare, | giovane il vecchio, vile il coraggioso. | O dèi, perché? Che cos'è questo, o dèi? | Questo allontanerà dai vostri altari | i vostri preti e i vostri servitori, | questo farà strappare da sotto il capo | dei vivi moribondi gli origlieri. | Questo giallo ribaldo | cucirà insieme e romperà a vicenda | ogni fede, renderà sacro l'empio, | farà gradita l'aborrita lebbra, | metterà i ladri nei posti migliori | e darà loro titoli onorifici | e inchini e generale approvazione | dai senatori seduto a consesso. | È lui che fa che l'avvizzita vedova | si rimariti: lei, cui l'ospedale | e l'ulcerose piaghe in tutto il corpo | fanno apparire cosa disgustosa, | l'oro imbalsama, rende profumata | e riconduce ai giorni dell'aprile. Vieni, vieni, metallo maledetto, | tu, puttan* di tutto l'uman genere, | motivo di discordia tra le genti, | saprò ben io quel che fare di te, | in modo cònsono alla tua natura!
William Shakespeare, Timone d'Atene, ca. 1605/08

Benché l'autorità sia un pesante e massiccio orso, spesso è menata per il naso con l'oro. Mostrate l'interno del vostro borsellino alla parte esterna della sua mano.
William Shakespeare, Il racconto d'inverno, 1611

Aveva dato sé stesso e non si era venduto / né a Dio per il Cielo né a uomo per oro. 
[He hath given himself and hath not sold / To God for heaven or man for gold].
Algernon Swinburne, Canzoni prima dell'alba, 1871

L'amore è l'unico oro.
[Love is the only gold].
Alfred Tennyson [1]

Se la maggior parte di noi apprezzassero il cibo, l'allegria e il canto più dell'oro, sarebbe un mondo migliore.
J. R. R Tolkien [1]

La verità, come l'oro, non si ottiene dalla sua crescita, ma lavando via da essa tutto ciò che non è oro.
Lev Tolstoj [1]

L'oro è letame: gettato sul campo, feconda: giacente, ammorba: e il vizio vi si grufola dentro.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

La parola è come l'oro: conviene sapere il tempo e di risparmiarla e di spenderla.
Niccolò Tommaseo, ibidem

A cosa non spingi i cuori degli uomini, o esecrabile fame dell'oro!
Virgilio, Eneide, I sec. a.e.c.

I tesori, l'oro celato nella terra, possono facilmente travolgere il cuore di ciascun uomo − se ne guardi chi vuole!
Beowulf, VIII-XI sec.

Chi ama l'oro non sarà esente da colpa, chi insegue il denaro per esso peccherà.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Con il fuoco si prova l'oro, e gli uomini ben accetti nel crogiuolo del dolore.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Molti sono andati in rovina a causa dell'oro, il loro disastro era davanti a loro. È una trappola per quanti ne sono entusiasti, ogni insensato vi resta preso.
Siracide, ibidem

Non cambiare un amico per interesse, né un fratello fedele per l'oro di Ofir.
Siracide, ibidem

Non litigare con un uomo ricco, perché egli non t'opponga il peso del suo danaro, poiché l'oro ha corrotto molti e ha fatto deviare il cuore dei re.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Beato l'uomo che ha trovato la sapienza e il mortale che ha acquistato la prudenza, perché il suo possesso è preferibile a quello dell'argento e il suo provento a quello dell'oro.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

È molto meglio possedere la sapienza che l'oro, il possesso dell'intelligenza è preferibile all'argento.
Libro dei Proverbi, ibidem
Aveva dato sé stesso e non si era venduto
né a Dio per il Cielo né a uomo per oro. (Algernon Swinburne)
Proverbi sull'Oro
  • All'asino che porta oro anche il re fa tanto di cappello.
  • Con l’oro e l’argento si fa quel che si vuole.
  • Con l’oro non si compra né virtù né ingegno.
  • Con l’oro non si compra tutto.
  • Con le chiavi d’oro si aprono tutte le porte.
  • Conta due volte l’argento e tre volte l’oro.
  • Dove parla l’oro ogni lingua tace.
  • Dove piove oro piove vizio.
  • I chiavistelli si ungono con l’oro.
  • Il suono dell’oro è inteso anche dal sordo.
  • L’amor dell’oro suol rendere il secolo di piombo.
  • L’oro apre tutte le porte tranne quella del Cielo.
  • L’oro è più forte del ferro.
  • L’oro fugge, l’argento scappa e piano piano diventan latta.
  • L’oro governa il mondo.
  • L’oro luce, la virtù riluce e il vizio traluce.
  • L’oro prestato quando si chiede diventa piombo.
  • L’oro s’affina col fuoco e l’amico nelle sventure.
  • L’oro si prova col fuoco.
  • L’oro vale quanto pesa.
  • La bilancia non fa differenza tra oro e piombo.
  • Non è tutto oro quello che riluce.
  • Oro e cannone danno torto alla ragione.
  • Oro è quel che oro vale.
  • Quando l’oro chiama, anche lo zoppo corre.
  • Un pugno d’oro infrange una porta di ferro.
L'oro convince perfino il diavolo a spingere la mola.
Proverbio cinese

L'oro e l'argento sono tutto tranne che inutili, ma dopo la morte come potrai continuare a stringerli fra le mani?
Proverbio cinese

L’oro non può essere puro, e la gente non può essere perfetta.
Proverbio cinese

Un amico si conosce nell'avversità, come l’oro si conosce nel fuoco.
Proverbio persiano

Quando la merda varrà oro, il culo dei poveri non apparterrà più a loro.
Proverbio portoghese (attribuito a Henri Miller - cfr. "Citazioni errate" su Aforismario)

Un grammo di fortuna vale più di una libbra d’oro.
Proverbio yiddish

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Gioielli - Perle - Diamanti - Tesoro - Alchimia

Nessun commento: