Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e citazioni sullo Zaino

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sullo zaino, sacco di tela o di altri materiali resistenti e impermeabili, munito di due cinghie fissate sul lato posteriore per il trasporto a spalla. L'espressione "zaino in spalla" (in inglese: backpacking) è spesso usata come metafora del viaggio avventuroso che si affronta portandosi solo il necessario.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui bagagli, sul partire, sul viaggio, i viaggiatori e il viaggio interiore. [I link sono in fondo alla pagina].
Dai a un ragazzo una tenda, uno zaino, una chitarra e lascialo partire...
tra i boschi e sotto le stelle ritroverà se stesso. (Umberto Mariello)
Il backpacking è l'arte di sapere cosa non prendere.
Sheridan Anderson [1]

Come l'acqua del fiume, anche noi non possiamo fermarci, dobbiamo trovare la forza di andare avanti con il nostro pesante zaino sulle spalle. Ognuno cammina con le sue forze, con la sua fede, con le sue speranze. Ma a volte la stanchezza fiacca le gambe e l'andare avanti sembra una tortura.
Romano Battaglia, Il fiume della vita, 1992

1. La principale funzione della borraccia è quella di aprirsi da sola nello zaino. 2. La principale funzione degli zaini impermeabili è quella di trattenere l'acqua della borraccia al loro interno. 3. La principale funzione dei sacchi a pelo è quella di assorbire quanta più acqua possibile nello zaino, per rilasciarla più tardi.
Arthur Bloch, Leggi sull'idrodinamica, La legge di Murphy, 1977

Quanto è pesante la vostra vita? Immaginate per un attimo di avere uno zaino sulle spalle. Cercate di sentire le cinghie sulle vostre spalle. Le sentite? Ora dovete riempirlo, con tutte le cose che avete nella vita. Cominciate da quelle piccole: gli oggetti sugli scaffali, nei cassetti, gli oggetti da collezione. Sentite come aumenta il peso. Poi aggiungete le cose più grandi: vestiti, elettrodomestici, lampade, biancheria, la tv. Lo zaino sarà piuttosto pesante. Ora le cose più grandi: il divano, il letto, il tavolo della cucina; infilate tutto dentro. La macchina, pigiatela bene. La casa. Che sia un monolocale o che abbia due camere da letto. Tutto dentro quello zaino. Infilate tutto bene dentro. Ora provate a camminare. È difficile vero? Questo è quello che noi facciamo quotidianamente: ci appesantiamo a tal punto da non riuscire a muoverci, e state pure certi, il movimento è vita.
George Clooney, in Tra le nuvole, 2009

Certo, le prime notti insieme non sono fatte per dormire, ma anche per capire quanta voglia hai di svegliarti con qualcuno. Con questo pensiero lo abbraccio da dietro tipo zaino Invicta, e finalmente mi assopisco.
Geppi Cucciari, Meglio donna che male accompagnata, 2006

Devi pensare solo alla montagna e a te, non devi portare pesi oltre quello dello zaino e il tuo. 
Erri De Luca, Sulla traccia di Nives, 2005

Quanti ancora errano nelle strade d’America con gli zaini e vecchie scarpe da tennis, o guidando pulmini ammaccati con cartelli delle destinazioni che dicono: «Oltre».
Lawrence Ferlinghetti [1]

Se possiamo affrontare un viaggio di mesi solo con quello che portiamo in uno zaino, allora quello che ne rimane fuori è tutto superfluo.
Francesco Grandis [1]

Accumuliamo dentro e fuori di noi cose su cose, gettandone via poche e solo raramente, e dopo anni magari non ci rendiamo nemmeno conto di quanto “il nostro zaino” sia diventato pesante e ingombrante, di quanto ci ostacoli il cammino, forse fino al punto da schiacciarci al terreno e impedirci di proseguire.
Francesco Grandis [1]

In conseguenza della sua capacità limitata, lo zaino ci costringe a valutare l’utilità del nostro bagaglio e diventa in qualche modo un metro di giudizio, un filtro.
Francesco Grandis [1]

Una volta stabilito il nostro personale e specifico criterio di utilità, lo zaino agisce come un filtro: non importa il nostro attaccamento agli oggetti, la loro marca o il loro costo, quello che rimane fuori dallo zaino è meno utile di quello che entra. Punto.
Francesco Grandis [1]

Dal mio zaino di viaggio ideale vorrei sicuramente scaricare tutti i pesi inutili, per tenere solo ciò che ho di leggero, utile e importante, e lasciare tanto posto alle cose nuove che sicuramente verranno: così dovrei fare anche con me stesso.
Francesco Grandis [1]

Sono pronto ad andare. Ho uno zaino!
Morgan Grimes (David Chevalier), in Chuck, 2007-2012

Tutti prigionieri di un sistema di lavora, produci, consuma, lavora, produci, consuma, ho negli occhi la visione di un'immensa rivoluzione di zaini migliaia o addirittura milioni di giovani americani che vanno in giro con uno zaino, che salgono sulle montagne per pregare, fanno ridere i bambini e rendono allegri i vecchi, fanno felici le ragazze e ancor più felici le vecchie.
Jack Kerouac, I vagabondi del Dharma, 1958

Pensa che grande rivoluzione planetaria ci sarebbe se milioni di ragazzi di tutte le parti del mondo con i loro zaini sulle spalle cominciassero ad andare in giro per la natura.
Jack Kerouac (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I bambini vanno a scuola con degli zaini pesanti come quello di Messner. E poi il flauto, la chitarra, la cartellina di artistica larga come un pianerottolo, il tubone per i disegni della misura di quelli dell'acquedotto, la tuta da ginnastica, le scarpe da basket, l'accappatoio per il nuoto, la merenda, il pranzo da scaldare e magari anche una borraccia e una rivoltella per tenere lontani i coyote. Certo che poi arrivano a scuola e non capiscono una mazza, perché sono delle gerle di acido lattico. L'unico vantaggio è che abbiamo studenti somari che però a otto anni han spalle di ferro e culi di marmo e son pronti a un futuro da atleti olimpici.
Luciana Littizzetto, Rivergination, 2006

Dai a un ragazzo una tenda, uno zaino, una chitarra e lascialo partire... tra i boschi e sotto le stelle ritroverà se stesso.
Umberto Mariello [1]

Camminare è l’arte di togliere. Togliere peso ai pensieri e liberarsi della zavorra che ci lega alla vita di tutti i giorni. Il pellegrino lascia a casa il superfluo per mettere nel suo zaino solo lo stretto necessario.
Andrea Mattei, L'arte di fare lo zaino, 2018

La selezione e la sistemazione degli oggetti da portare nello zaino è un'arte che si impara nel tempo: con l'esperienza, documentandosi e anche condividendo i segreti di compagni di viaggio più esperti. Dalla spilla da balia al taccuino, dal coltellino svizzero al sapone di Marsiglia,ogni cosa ha una sua origine e una sua storia da raccontare. Se si sbircia nello zaino del pellegrino saranno proprio gli oggetti, la loro scelta e la loro disposizione, a raccontare l'identità del loro proprietario, dando vita a una personalissima biografia
Andrea Mattei, L'arte di fare lo zaino, 2018

Un uomo dovrebbe possedere solo ciò che riesce a trasportare in uno zaino a passo di corsa.
Chris McCandless [1]

Se tu fai uno zaino che pesa un chilo in più, non è un chilo, punto: è un chilo a ogni passo. Per scalare l'Everest ci vogliono diecimila passi. Vuol dire che fai dieci tonnellate di lavoro muscolare in più. Spostare dieci tonnalate o non spostarle, mi sa che la differenza la fa. Quindi ogni grammo conta.
Simone Moro, intervista a BergamoTV, 2017

Lo zaino più pesante che spalle umane possano reggere sul loro cammino è quello di un'anima. 
Aldo Palazzeschi, Spazzatura, 1915

Turista è chi passa senza carico né direzione. Camminatore chi ha preso lo zaino e marcia. Pellegrino chi, oltre a cercare, sa inginocchiarsi quando è necessario.
San Riccardo [1]

Perseguire la felicità significa avere sempre lo zaino in spalla.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Ho visto cose che tutta la mia amara filosofia non mi avrebbe mai fatto immaginare ho visto l'atrocità della vita e la bestialità umana. Bene. Ora vorrei trovare la forza di rimettermi lo zaino in spalla e ripartire col mio nero bagaglio per la mia immensa solitudine.
Mario Sironi, Scritti e pensieri, ca. 1930/60

È così che si entra nel grande fiume emblematico del possesso conte "status" e ci si intruppa nel gregge degli oltranzisti del consumo. Si parte con lo zainetto firmato il primo giorno di scuola e si finisce con l'affidare ad un orologio da otto milioni l'autocertificazione di un tocco di classe. Sempre più tristemente insoddisfatti, sempre più affannosamente in credito rispetto a nuove mete. E la felicità? Abita qui saltuariamente: trasloca da un oggetto all'altro, subisce sfratti repentini e dolorose cadute. Insomma è un po' acciaccata.
Maria Venturini, Dizionario delle felicità, 1998

Il caroprezzi colpisce anche la scuola. Con quello che costano libri, diari e zainetti, conviene comprarsi direttamente il diploma.
Dario Vergassola, Un annetto buono, 2009

La montagna nobilita. Le ragazze che arrivano quassù con i pantaloncini corti e con lo zaino sulle spalle non hanno quell'aria puttanesca che si nota spesso nelle ragazze sulla spiaggia. Non parlo di morale, che i preti e i bacchettoni hanno voluto mettere in un posto piuttosto scomodo. Non parlo neppure di nudità più o meno vistose. Quello a cui mi riferisco è una specie di innocenza fisica, se così posso dire.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

– Uè, ciccio! Qui lo zaino è vuoto, eh! – Tu m'hai detto "porta lo zaino"...
Aldo, Giovanni e Giacomo, I corti, 1995

Il mio zaino non è solo carico di materiali: dentro ci sono la mia educazione, i miei affetti, i miei ricordi, il mio carattere, la mia solitudine. In montagna non porto il meglio di me stesso: porto me stesso, nel bene e nel male.
Anonimo

Chi, da ragazzo, non ha mai sognato almeno una volta di prendere uno zaino con poche cose e sparire?
Anonimo

Ho venduto tutto ciò che non entrava in uno zaino e sono partita...
Anonimo

Nessuno, a parte te, conosce il peso del tuo zaino.
Anonimo

Preparare lo zaino è un’arte sottile. Prepararsi alla vita non è poi molto diverso.
Anonimo

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Valigie e Bagagli - Partire - Viaggio - Viaggiatori - Viaggio Interiore

Nessun commento: