Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e citazioni sulla Commedia

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulla commedia e sui commedianti. La commedia è un'opera letteraria di tono leggero, caratterizzata dall'alternarsi di situazioni liete e tristi, ma la cui conclusione è di solito lieta. In senso figurato, si definisce "commedia" una situazione o un fatto che provoca il riso.
In passato, con il termine di "commediante" ci si riferiva all'attore di commedia; oggi il termine ha assunto un senso dispregiativo per definire chi simula sentimenti che non prova, chi agisce o parla senza sincerità, chi, per l'appunto, "recita la commedia" assumendo atteggiamenti teatrali per raggiungere i propri fini. Per riferirsi a chi recita in una commedia vera e propria, si usano i termini di "attore" o di "comico".

Come introduzione riportiamo una bella osservazione di Ennio Flaiano sulla commedia italiana, in ambito cinematografico, che "ha rivelato una certa Italia che esiste, e che gli italiani avevano sotto gli occhi e non vedevano. L'Italia dei soliti ignoti (bisognerà rifarsi a questo lontano film di Monicelli), quella dei "mostri", della legislazione arretrata, del boom e delle congiunture, l'Italia della televisione, della provincia ormai tentacolare, dei moralisti e degli imbroglioni. L'Italia, insomma, che esce dalla commedia dialettale e sentimentale per guardarsi com'è fatta. Si è scoperto un tipo di italiano eterno, che viene da Machiavelli, e che affronta la vita con tranquilla amoralità, comicamente e talvolta con una certa disperazione. I nostri comici bene o male rappresentano l'Italia. Sordi e Tognazzi, Gassman e Manfredi sono l'Italia. Ne siamo circondati".

Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui commedianti, il comico, l'umorismo e la tragicommedia. [I link sono in fondo alla pagina].
Tutta la vita umana non è se non una commedia, in cui ognuno recita
con una maschera diversa, e continua nella parte, finché il gran direttore
di scena gli fa lasciare il palcoscenico. (Erasmo da Rotterdam)
La commedia, come la satira, ha stretto, fin dai tempi di Aristofane, alleanza coi più forti, e solo in tempi più recenti è passata, di tanto in tanto, dalla parte degli oppressi, specialmente quando, in realtà, essi non erano già più tali. A differenza della tragedia, essa non è mai in grado di sollevarsi sui principi e sui valori presupposti come ovvi dall'ideologia dominante. Essa descrive la differenza tra ideologia e realtà, e ha sempre dalla sua parte il collettivo di quelli che ridono.
Theodor Adorno, Minima moralia, 1951

Acta est fabula.
[La commedia è finita].
Augusto (ultime parole attribuite)

E se la vita è una commedia, perché non a tutti gli attori fu data la maschera? 
Ambrogio Bazzero, Lacrime e sorrisi, 1873

A teatro ho visto una commedia talmente brutta che da una poltrona si è alzato un signore che ha gridato: "C'è un attore in sala?". 
Milton Berle [1]

Il mondo è una gran commedia dove si trovano dieci Tartufi per un Molière.
Napoleone Bonaparte, Aforismi e pensieri politici, morali e filosofici, XIX sec.

L'uomo è dotato di specifici poteri, sicché gli è consentito di conferire un indirizzo personale alla sua vita. Gli è concesso di scrivere i dialoghi della sua commedia individuale, di circondarsi di attori di suo gradimento, di dipingere il suo fondale, di elaborare il proprio sfondo musicale. Se dunque la commedia non dovesse piacergli, sarà in dovere di dolersene solo con sé stesso.
Leo Buscaglia, Amore, 1972

Se non vi piace la scena in cui vivete, se siete infelici, se vi sentite soli, se avete la sensazione che non succeda niente, cambiate la scena. Dipingete un fondale nuovo. Circondatevi di attori nuovi. Scrivete una nuova commedia... e se la commedia non va bene, scendete dal palcoscenico e scrivetene un'altra. Ci sono milioni di commedie... tante quanti sono gli esseri umani.
Leo Buscaglia, Vivere, amare, capirsi, 1982

Le persone su cui facciamo assegnamento, e le persone che fanno assegnamento su di noi, una commedia.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

La commedia è una forma di aggressione e di ostilità socialmente accettata.
George Carlin [1]

La commedia è una tragedia che capita alle altre persone.
Angela Carter [1]

Se la Divina Commedia si potesse aggiornare, la cantica che più si allungherebbe sarebbe l'Inferno.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Tutto ciò che mi serve per fare una commedia è un parco, un poliziotto e una ragazza carina.
Charlie Chaplin [1]

La vecchiaia è il compimento della vita, l'ultimo atto della commedia. 
Marco Tullio Cicerone, Sulla vecchiaia, 44 a.e.c.

La vita è tutta una commedia.
Arthur Conan Doyle, Il taccuino di Sherlock Holmes, 1927

Il corteggiamento sta al matrimonio come un prologo molto spiritoso a una noiosa commedia.
William Congreve, Il vecchio scapolo, 1693

Tutta la vita umana non è se non una commedia, in cui ognuno recita con una maschera diversa, e continua nella parte, finché il gran direttore di scena gli fa lasciare il palcoscenico. 
Erasmo da Rotterdam, Elogio della follia, 1509

Per un mortale, è vera saggezza non voler essere più saggio di quanto gli sia concesso in sorte, fare buon viso all'andazzo generale e partecipare di buon grado alle umane debolezze. Ma, dicono, proprio questo è follia. Non lo contesterò, purché riconoscano in cambio che questo è recitare la commedia della vita.
Erasmo da Rotterdam, Elogio della follia, 1509

La commedia, come la sodomia, è un atto contro natura.
Marty Feldman, su The Times, 1969

L'estate è una stagione che si presta alla commedia. Perché? Non lo so. Ma lo è.
Gustave Flaubert, Lettere, 1830/80 (postumo)

La commedia è una fuga, non dalla verità ma dalla disperazione.
Christopher Fry, su Time, 1950

La nostra vita si va a poco a poco imbrogliando come la trama d'una commedia, ma alla fine c'è lo scioglimento. Attenti dunque a finir bene.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Se la vita è una tragedia per chi sente e una commedia per chi pensa, quasi tutti non fanno né l’una né l’altra cosa.
Patricia Highsmith, Diari e taccuini, 1941-1995 (postumo, 2021)

Fra cent’anni il mondo sussisterà ancora nella sua interezza: stesso teatro, stesse scene, non più gli stessi attori. Quanti si rallegrano per una grazia ricevuta, o si rattristano e disperano per un ri􀉹uto, saranno tutti scomparsi dalla scena. Avanzano già sulla ribalta altri uomini pronti a recitare in una stessa commedia le stesse parti; scompariranno a loro volta; e quanti ancora non sono, un giorno non esisteranno più: nuovi attori ne hanno preso il posto. Che affidamento fare su un personaggio da commedia!
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Attenti, quando è "finita la commedia" - i buffoni hanno molto tempo libero.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Quando ci sì chiede perché le donne hanno così poco spirito, bisogna rispondere: perché vivono la commedia umana con angoscia. Se hanno il senso del ridicolo e lo rivelano ridendo, nasce in loro la paura di diventare folli...
Maria Antonietta Macciocchi, Duemila anni di felicità, 1983

La prima cosa a sparire quando un paese viene trasformato in uno stato totalitario è la commedia e i comici. Poiché le persone ridono di noi, non credo che capiscano davvero quanto siamo essenziali per la loro salute mentale.
Groucho Marx, in Paul Duncan e Douglas Keesey, Marx Bros, 2007

Per le gran commedie della vita, invecchiando tutti acquistiamo una faccia filodrammatica.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

Chi ti parla, muovendo le labbra ne fa uscire dei suoni e li accompagna con l'espressione degli occhi e del riso, col movimento delle mani e l'atteggiamento del corpo. Ogni parola detta è una piccola commedia.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

L’Italia si presenta bene ad essere messa in commedia, anzi, sempre meglio! 
Mario Monicelli, Intervista di Grazia Casagrande, 2006

L'ultimo atto è cruento, per quanto bella sia la commedia in tutto il resto: alla fine, ci gettano un po' di terra sulla testa, ed è finita, per sempre.
[Le dernier acte est sanglant, quelque belle que soit la comédie en tout le reste. On jette enfin de la terre sur la tête, et en voilà pour jamais].
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

L'amore è una commedia in un atto: quello sessuale.
Enrique Jardiel Porcela [1]

Ho cominciato la mia commedia essendo io il suo unico attore e la termino essendo io il suo unico spettatore.
Antonio Porchia, Voci, 1943

Un cattivo libro è sempre meglio di una buona commedia.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Quando le assurdità di una conversazione, di cui noi facciamo parte, cominciano a metterci in collera, dobbiamo pensare che si tratti di una scena di commedia tra due pazzi.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851 

Una commedia! Davvero, ciò sarebbe il mondo: una commedia per un dio la cui insaziabile avidità di vendetta e raffinata crudeltà, all'ultimo atto, si gode lo spettacolo delle infinite torture senza scopo degli esseri che ha oziosamente chiamato in vita, e ora punisce, perché non sono, appunto, riusciti secondo il suo piano e perciò nella loro breve vita, hanno agito o pensato diversamente da come egli voleva.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

La vita è come una commedia: non importa quanto è lunga, ma come è recitata.
Lucio Anneo Seneca [1]

Se invece di fare sempre la parte degli attori ci esercitassimo in quella pur difficilissima arte di diventare spettatori di noi stessi, potremmo fare di alcuni spiacevoli avvenimenti della nostra vita, piuttosto che dei piccoli drammi, delle piacevoli commedie.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

La commedia fu un grosso successo. Purtroppo il pubblico fu un profondo fallimento.
Oscar Wilde [1]
Tutti gli uomini sono commedianti, salvo, forse, qualche attore.
(Sacha Guitry)
Nessuno, neanche il più abile commediante, riesce a tener celate le sue passioni profonde.
Francesco Alberoni, Abbiate coraggio, 1998

È impossibile stare al mondo senza recitare di tanto in tanto la commedia.
[Il est impossible de vivre dans le monde sans jouer de temps en temps la comédie].
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

La ricchezza e l'apparato che ne consegue trasformano la vita in una rappresentazione in cui col tempo anche l'uomo più onesto deve, suo malgrado, diventare un commediante.
Nicolas de Chamfort, ibidem

Siamo tutti dei commedianti: sopravviviamo ai nostri problemi.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Tutti gli uomini sono commedianti, salvo, forse, qualche attore.
[Tous les hommes sont comédiens, sauf peutêtre quelques acteurs].
Sacha Guitry (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Solo una donna che nella vita si prodiga può serbare quanto basta per la scena. Le commedianti della vita sono cattive attrici.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Molto spesso recitiamo la commedia senza speranza di essere applauditi.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

A un giovane sventatello che per iscusarsi di molti errori e cattive riuscite e vergogne e male figure fatte nella società e nel mondo, diceva e ripeteva sovente che la vita è una commedia, replicò un giorno N.N., anche nella commedia è meglio essere applaudito che fischiato, e un commediante che non sappia fare il suo mestiere (professione), all'ultimo si muor di fame.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

La maggior parte delle nostre occupazioni sono da commedia. Mundus universus exercet histrioniam. [2] Bisogna recitare a dovere la nostra parte, ma come parte d’un personaggio preso a prestito. Della maschera e dell’apparenza non bisogna farne un’essenza reale, né dell’estraneo il proprio.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/88

È una vita rara quella che si mantiene in ordine fin nel suo intimo. Ognuno può aver parte alla commedia e rappresentare un personaggio onesto sulla scena. Ma di dentro, e nel suo petto, dove tutto ci è permesso, dove tutto è nascosto, mantenersi in regola qui, questo è il punto.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/88

Talvolta mietiamo amore e gloria per azioni e opere di cui da lungo tempo ci siamo spogliati come di una pelle: allora veniamo facilmente sedotti a fare i commedianti del nostro passato e a gettarci ancora una volta sulle spalle la vecchia pelle – e non solo per vanità, ma anche per benevolenza verso i nostri ammiratori.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Gli uomini che pensano profondamente appaiono a sé stessi commedianti nei rapporti con gli altri, perché allora, per essere capiti, devono sempre simulare una superficie.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Colui che vuole muovere la moltitudine non dovrà essere il commediante di sé stesso? Non dovrà prima di tutto tradurre se stesso in grottesca evidenza e sciorinare tutta la sua persona e il fatto suo in questa riduzione grossolana e semplicistica?
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

La falsità con buona coscienza, il piacere della contraffazione nel suo prorompere come potenza che spinge da parte il cosiddetto "carattere", inondandolo, talvolta soffocandolo; l'intimo desiderio di calare in una parte, in una maschera, in un'apparenza; un eccesso di facoltà d'adattamento d'ogni genere che non sanno più contentarsi di servire alla prossima e strettissima utilità: non è forse tutto ciò nient'altro che il commediante in sé?
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

Come? Un grand'uomo? Ma io non vedo che un commediante del suo proprio ideale.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

La civiltà vuole che si auguri il buon giorno a uno che volentieri si manderebbe al diavolo; ed essere bene educati vuol dire appunto esser commedianti.
Luigi Pirandello, L'uomo, la bestia e la virtù, 1919

Ti illudi di aver trasformato un uomo grazie al tuo talento di educatore, e di solito ne hai fatto un commediante, un ipocrita o un codardo.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

In generale, l'intera vita sociale è un continuo recitar la commedia. Per tal ragione la vita di società riesce insipida a persone ricche di contenuto; mentre le teste superficiali se ne compiacciono assai.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Sulla scena uno fa la parte del principe, un altro del consigliere e un terzo del servitore, o del soldato o del generale, eccetera. Queste distinzioni però sussistono soltanto all'esterno, e nell'intimo di tutti sta nascosta sempre la stessa cosa, come nucleo di un simile fenomeno, cioè un povero commediante, con i suoi tormenti e le sue miserie. Nella vita è lo stesso. Le differenze di posizione e di ricchezza forniscono a ciascuno la sua parte da rappresentare, ma a tutto ciò non corrisponde affatto una differenza intima di felicità e di benessere.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

I commedianti non son capaci di tener segreti; dicono tutto.
William Shakespeare, Amleto, ca. 1602

L'interesse è un abile commediante, che sa recitare cento parti, anche quella del disinteresse.
Anonimo

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Mundus universus exercet histrioniam: Il mondo intero recita la commedia; Petronio [cfr. citazione di Montaigne].
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Umorismo - Comicità - Tragicommedia 

Nessun commento: