Aforismi, frasi e citazioni sulle Persone Distaccate

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulle persone distaccate, cioè quelle che si mostrano spesso fredde e indifferenti, e sull'essere distaccati emotivamente rispetto alle cose del mondo, cioè non farsi coinvolgere troppo dagli altri e dalle situazioni in cui ci si trova.

Come introduzione a questa raccolta, riportiamo una riflessione di Jiddu Krishnamurti: "Esiste solo l’attaccamento, non esiste il distacco. La mente si inventa il distacco nel momento in cui reagisce al dolore dell’attaccamento. Ma quando reagite all'attaccamento cercando il distacco, state semplicemente attaccandovi a qualcos'altro. Quindi esiste un unico processo che è attaccamento. Siete attaccati a vostra moglie, a vostro marito, ai vostri figli, alle vostre idee, alla tradizione, all'autorità e così via; e reagite a questo attaccamento cercando di staccarvene. Coltivare il distacco è il risultato del dolore, della sofferenza. Volete sottrarvi al tormento dell’attaccamento e la vostra fuga consiste nel trovare qualcos'altro a cui pensate di potervi attaccare. Di fatto avete sempre e soltanto a che fare con l’attaccamento ed e una mente stupida quella che cerca di coltivare il distacco. Alcuni libri vi dicono: “Siate distaccati”. Ma qual e la verità? Se osservate la vostra mente, vedrete una cosa straordinaria: coltivando il distacco, la vostra mente si sta solo attaccando a qualcos'altro".

Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'imperturbabilità, la freddezza, l'indifferenza e il distacco. [I link sono in fondo alla pagina].
Una passione bruciante abbinata a un assoluto distacco
è la chiave di ogni successo. (Gandhi)
La lamentela, quanto più legittima, tanto meglio denuncia la mancanza del necessario distacco da uomini e cose.
Amedeo Ansaldi, Manuale di scetticismo, 2014

Così come la familiarità genera indifferenza, un certo distacco spesso rinnova il rispetto.
Sherry Argov, Falli soffrire, 2002

A che giova [...] essere distaccati da tutto, se non si è distaccati da sé stessi, cioè perfino dal proprio distacco?
Georges Bernanos, Dialoghi delle Carmelitane, 1949

L'indulgenza è la forma più cortese del distacco.
Abel Bonnard, L'amicizia, 1928

La filosofia è un lusso per i deboli, il distacco un vizio degli oziosi.
Louis Bromfield, La grande pioggia, 1937

Abbandona l'ira, trascura l'orgoglio, passa oltre ogni vincolo: nessun dolore tocca l'uomo distaccato da nome e forma, e che non possiede nulla.
Buddha, Versi della Legge, III sec. a.e.c.

Accettare l'insuccesso come un semplice contrattempo, la vittoria senza ebbrezza né vanità; questo distacco, quest'ultima riserva nei confronti della propria azione, è la legge del gioco.
Roger Caillois, I giochi e gli uomini, 1958

Bisogna essere distaccati da tutto quello che si prova e da ciò che si fa, per camminare nella via in cui non si vive più che in Dio e nel dovere presente.
Jean-Pierre de Caussade, XVIII sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Pretendersi più distaccato, più di chiunque estraneo a tutto, ed essere solo un forsennato dell'indifferenza!
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Il distacco non si impara: è inscritto in una civiltà. Non vi si ispira, lo si scopre in sé.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Distacco, serenità - parole vaghe e quasi vuote, eccetto in quegli istanti in cui avremmo risposto con un sorriso se ci fosse stato annunciato che ne avremmo avuto soltanto per pochi minuti.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Mi è impossibile sapere se mi prendo sul serio o no. Il dramma del distacco sta nel non poterne misurare il progresso. Si avanza in un deserto, e non si sa mai a che punto si è.
Emil Cioran, Confessioni e anatemi, 1987

Quando ci si crede giunti a un certo grado di distacco, si ritengono istrioni tutti gli indaffarati, compresi i fondatori di religioni. Ma il distacco non partecipa anch'esso dell’istrionismo? Se gli atti sono mascherate, il rifiuto stesso di quegli atti ne è una: nobile mascherata, tuttavia.
Emil Cioran, Confessioni e anatemi, 1987

Solo l'uomo elevato riesce a distaccarsi dal mondo, a non perseguire notorietà, a non avere attaccamenti e quindi rimpianti.
Confucio, Il costante mezzo, V sec. a.e.c.

Dicevano i filosofi greci che per essere saggi bisognerebbe praticare l'aporia, l'epoche e l'apàtheia, ovvero il dubbio, la sospensione del giudizio e il distacco dalla passione.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

La cultura implica un senso di misura e di distacco da sé stessi, e di conseguenza un innalzamento al di sopra di sé verso l'universalità.
Hans-Georg Gadamer, Verità e metodo, 1960

Una passione bruciante abbinata a un assoluto distacco è la chiave di ogni successo.
Mohandas Gandhi, su Harijan, 1932/48

Essere distaccati, ma garbatamente, con un sorriso; niente superbia, magari un alito di umiltà.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Vivete nel mondo, ma viveteci distaccati. Non permettete che esso viva dentro di voi. Potete occuparvi di tutto, ma niente dovrà coinvolgervi.
Sri Govinda, Coscienza cosmica, 1990

Dove non c'è umorismo non c'è umanità; dove non c'è umorismo (questa libertà che ci si prende, questo distacco di fronte a sé stessi) c'è il campo di concentramento.
Eugène Ionesco, Note e contronote, 1962

L’attaccamento ci dà soddisfazione, ma quando ci accorgiamo che comporta anche sofferenza, cerchiamo soddisfazione nel tentare di essere distaccati. Ma non c’è differenza tra attaccamento e distacco, perché per noi rimangono entrambi mezzi per procurarci piacere. In realtà quello che stiamo cercando è soltanto la nostra soddisfazione e la vogliamo a tutti i costi.
Jiddu Krishnamurti, Il libro della Vita, 1997 (postumo)

Colui che è distaccato dalla vita, non schiva l'incontro con un rinoceronte o una tigre; si getta nella mischia senza corazza e senz'armi; ma non subisce alcun danno, perché è a prova di corno di rinoceronte, di artiglio di tigre, delle armi dei combattenti. Perché?... Perché, protetto dalla sua imperturbabilità, non offre presa alla morte.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

Sereno, distaccato da tutti i risultati, pronto sia a combattere sia a fuggire, a vincere o a perdere, e sempre disposto a ridere di qualsiasi cosa, prendi tutto ciò che viene.
Bruce Lee, Pensieri che colpiscono, 2000 (postumo)

La statura dell'uomo si rivela dalla misura in cui riesce a distaccarsi dalla propria realtà quotidiana.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Le virtù stoiche, l’atarassia, il distacco dalle cose terrene e periture, accennano a un ideale di cui il cadavere rappresenta l’attuazione perfetta.
Guido Morselli, Diario, 1938/73 (postumo 1988)

Puoi evolvere in consapevolezza solo se continui a lavorare sulla tua anima testimoniante; se diventi sempre più un testimone distaccato e presente di tutto ciò che fai, di tutto ciò che pensi, di tutto ciò che senti.
Osho, Discorsi, 1953/90

L’amore inautentico è un altro nome per l’attaccamento, l’amore vero è molto distaccato.
Osho, Discorsi, 1953/90

La meditazione è l'arte della consapevolezza senza sforzo. La capacità di rimanere calmi e distaccati qualunque cosa succeda intorno.
Osho, Discorsi, 1953/90

Acquisisci l'arte del distacco, la virtù del metodo e la qualità dell'accuratezza, ma soprattutto la grazia dell'umiltà.
William Osler (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Bisogna staccarsi da tutto, per accostarsi a tutto. Godere di ogni cosa profanamente ma con distacco sacro. Con cuore puro.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

È facile conservare lo stile, Aloofness (il distacco), la familiarità moqueuse (beffarda), l'aristocratica impassibilità, ecc., con le persone cui non si ha nulla da chiedere. Esse ci sono sommamente indifferenti, ci sono un gioco, un pretesto di posa, come animali (che non mordono).
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Curvi, tesi, sempre sulla corda. Per il distacco mancano frecce e prospettiva di un bersaglio.
Mario Postizzi, Hommelettes, 2007

Quella sorte di dolcezza, di distacco dalla realtà che tanto colpisce in coloro che la morte ha già accolti nella sua ombra.
Marcel Proust (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Lei, distaccata; lui, appassionato. Ecco, questa è una coppia che può sfidare il tempo.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Ascetismo. Avvinghiarsi con passione a ogni forma di distacco.
Guido Rojetti, ibidem

Ciascuno ha la sua avidità e quello che ne appare distaccato lo è soltanto da ciò che si apprezza ordinariamente.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Un vecchio non è soltanto un uomo che, avendo vissuto, ha portato più avanti il suo sviluppo; egli è anche un uomo placato, liberato, distaccato. Mancherebbe qualche cosa a un'umanità dove l'individuo vivesse senza invecchiare, o dove la morte bussasse senza farsi annunciare.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Chi vive distaccato dal mondo rimane pur sempre attaccato al proprio distacco.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Il distacco dal mondo e la completa solitudine sono possibili soltanto come aspirazioni, non mai come condizioni stabilmente raggiunte. Asceti ed eremiti – che lo sappiano o no – ingannano sé stessi. Le uniche persone davvero distaccate, a questo mondo, sono quelle lunghe e distese in una bara.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Bisognerebbe vivere fuori dalle passioni, oltre i sentimenti, nell'armonia che c'è nell'opera d'arte riuscita, in quell'ordine incantato... Dovremmo riuscire ad amarci tanto da vivere fuori del tempo, distaccati... Distaccati...
Steiner (Alain Cuny), in Federico Fellini, La dolce vita, 1960

Distacco non significa che tu non devi possedere nulla. Significa che nulla dovrebbe possedere te.
ʿAlī ibn Abī Ṭālib, VII sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Essere distaccati da tutto è la prima condizione per non essere indifferenti a niente.
Gustave Thibon, L'ignoranza stellata, 1974

Un samurai che non provi distacco nei confronti della vita e della morte, è del tutto inetto.
Yamamoto Tsunetomo, Hagakure, 1709/16 (postumo 1906)

Il vero distacco delle cose è il non identificarsi con tutto ciò che non è l'io spirituale: è la mèta di chi percorre la via spirituale. Il distacco presuppone pure il dominio sul corpo emotivo perché l'identificazione è soltanto con l'io spirituale, la nostra vera essenza. Agendo come spirito, il resto si vede lontano, con distacco, come cosa che non ci appartiene.
Amadeus Voldben (Amedeo Rotondi), Pensieri per una vita serena, 2008 (postumo)

La realtà del mondo è fatta da noi, col nostro attaccamento. È la realtà dell’Io trasportata da noi nelle cose. Non è affatto la realtà esteriore. Questa può essere percepita solo col totale distacco. Quand'anche non rimanesse che un solo filo, vi sarebbe ancora attaccamento.
Simone Weil, L'ombra e la grazia, 1948 (postumo)

L'attaccamento è fabbricatore d'illusioni; chi vuole il reale dev'essere distaccato.
Simone Weil, ibidem

Ogni dolore che non si distacca è un dolore perduto.
Simone Weil, ibidem

Per raggiungere il distacco totale, non basta l’infelicità. È necessaria una infelicità senza consolazione.
Simone Weil, L'ombra e la grazia, 1948 (postumo)

Guardate le cose in prospettiva. Quando sembra che non vadano bene, rilassatevi, prendete tempo. Pensate a quello che sta succedendo e alla vostra reazione del momento. Assumete un certo distacco dalla situazione e pensate alla prossima mossa da fare.
Stanley R. Welty Jr. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Sii interiormente libero. Qualunque cosa accada, osserva la vita con distacco.
Paramahansa Yogananda, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Lo spirito di sacrificio è una virtù; ma se si è prostrati dalla fatica si perde la gioia di vivere. Il distacco è un atteggiamento superiore; ma se si diviene simili a una pianta secca, non è più d'aiuto né d'utilità alcuna.
Hong Zicheng, Aforismi sulla radice degli ortaggi, XVII sec.

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Imperturbabilità e Atarassia - Freddezza - Indifferenza - Distacco

Nessun commento: