Aforismi, frasi e proverbi sui Cacciatori

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sui cacciatori. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla caccia, la pesca e l'uccisione di animali. [I link sono in fondo alla pagina].
Ogni volta che vedo la foto di un cacciatore che sorride sopra la sua preda,
rimango sempre impressionato dalla straordinaria superiorità morale
ed estetica dell'animale morto rispetto a quello vivo. (Edward Abbey)
Ogni volta che vedo la fotografia di un cacciatore che sorride sopra la sua preda, rimango sempre impressionato dalla straordinaria superiorità morale ed estetica dell'animale morto rispetto a quello vivo.
[Whenever I see a photograph of some sportsman grinning over his kill, I am always impressed by the striking moral and esthetic superiority of the dead animal to the live one].
Edward Abbey, A Voice Crying in the Wilderness, 1989

Rispetto gli animali. Perciò non sono né cacciatore né pescatore.
Georges Brassens, Le strade che non portano a Roma, 2008 (postumo)

L'esser cacciatore è uno esercizio ed arte non meno ignobile e vile che l'esser beccaio [2]; come non ha minor raggion di bestia la salvatica fiera che il domestico e campestre animale.
Giordano Bruno, Spaccio de la bestia trionfante, 1584

Quell'amore che ha l'uomo cacciatore per ciò che è vivo e non sa esprimerlo altro che puntandovi il fucile.
Italo Calvino, Il barone rampante, 1957

Quando tutti gli animali impareranno a sparare? Quando diventerà pericoloso per ogni cacciatore sparare?
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

I cacciatori amano la natura. Morta, naturalmente!
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

In campagna, nei pressi di Saint-Sulpice-de-Favières, una pernice ferita che si trascinava nei campi. Non riusciva a prendere il volo. Deve essere stata colpita domenica scorsa da qualche cacciatore, o meglio da qualche assassino. Questo mi ha fatto più pena che se avessi visto un uomo nella stessa condizione, incapace di camminare.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

È proprio vero che la violenza ricade sul violento, e il cacciatore finisce nella trappola che ha preparato per la sua preda.
Arthur Conan Doyle, Le avventure di Sherlock Holmes, 1892

Il cosiddetto divertimento della caccia, spogliato dalle sue lusinghiere apparenze, non è altro che la soddisfazione del perfido istinto dell'uomo di spargere sangue e di distruggere. Esclusi i cacciatori di professione che hanno una valida scusa nel bisogno di procurarsi il vitto o quelli che caccian le bestie feroci - feroci beninteso per l'uomo -, tutti gli altri che cacciano per semplice gusto non sono che assassini. Che se si vuol scusare la caccia colle passeggiate, spec. alpine, che la caccia provoca e giovano alla salute, le passeggiate si possono fare egualmente anche senza fucile, e se si vuol scusarle come un mezzo di apprendere a colpire al segno, vi sono bersagli inanimati da tutte le parti, senza abbattere gli innocenti augellini e le timide lepri.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

L'uomo si crede un eroe, esattamente come il bambino. Ama la guerra, la caccia, la pesca, le moto, le automobili, come il bambino [...]. E noi donne, gli uomini li amiamo così. Dobbiamo essere sincere. Amiamo gli uomini innocenti, crudeli, amiamo i cacciatori, i guerrieri, amiamo i bambini.
Marguerite Duras, La vita materiale, 1987

Mio padre era un grande cacciatore, però vegetariano. Perciò andava nei boschi e sparava ai funghi.
Bruno Gambarotta [1]

L'uomo è cacciatore, la donna pescatrice.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Se l'uomo non fosse cacciatore, cacciatrice sarebbe la donna.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il buon cacciatore fa il buon cane.
César François Adolphe d'Houdetot, Il cacciatore rustico, 1848

Non ci sono cattivi fucili, ci sono soltanto cattivi tiratori.
César François Adolphe d'Houdetot, ibidem

Nello spazio in cui vive un cacciatore possono vivere dieci pastori, cento contadini e mille giardinieri.
Alexander von Humboldt [1]

Il cacciatore per diletto non mangia necessariamente la sua lepre.
Jean Josipovici, Citera, 1989

Non ce l’ho tanto con i cacciatori, quanto con le povere bestie che non hanno la forza necessaria per sbranarli.
Franz Krauspenhaar, Forforismi, 2011

Il vero cacciatore ama gli animali a cui dà la caccia, forse anche perché li considera complici di questo gioco in cui ritrova la sua origine esistenziale. Non spara, per esempio, sul bersaglio fermo: lo considera sleale.
Indro Montanelli, su Corriere della sera, 1997

Da sempre le uniche due maniere con cui nel nostro felice paese si entra in contatto con gli uccelli sono gabbia e fucile. Ai due milioni di cacciatori che li usano come bersaglio si contrappongono migliaia e migliaia di «ornitofili» il cui unico piacere è quello di tenerli in gabbia.
Fulco Pratesi, prefazione a Tony Soper, La gabbia senza sbarre, 1990

La pazienza, la prima virtù del cacciatore.
Jules Renard, Pel di Carota, 1894

L’amore fa di ogni preda un cacciatore.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Vado a caccia e a pesca, e non mi scuso con nessuno perché caccio e pesco.
Norman Schwarzkopf [1]

Il cacciatore deve essere sempre un po' affamato, perché la fame rende più acuti i sensi.
Luis Sepùlveda, Il vecchio che leggeva romanzi d'amore, 1989

Dalle notizie di oggi: “Lite per la contesa di una lepre: cacciatore ucciso dalle fucilate di un collega”. Lascia davvero rammaricati leggere notizie del genere: una lepre morta per colpa di due coglioni.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Sento echeggiare gli spari dei cacciatori nelle campagne circostanti, e penso che, in fondo, per essere appassionati di caccia e provare soddisfazione nell'ammazzare un animale indifeso, non sia indispensabile essere dotati di una mente ottusa, ma che, di sicuro, sia necessario possederne una abbastanza rozza – per certi aspetti arcaica – come residuo di un antico retaggio di tempi in cui, per gli umani, la cattura di una preda significava sopravvivenza.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

La figura del cacciatore aveva un senso in tempi in cui procurarsi il cibo con le proprie mani era questione di vita o di morte. Oggi – a meno di non trovarsi in piena savana o sperduti in una foresta tropicale – un cacciatore non è altro che un ridicolo assassino di animali, una sorta di killer a tempo perso di lepri e fagiani.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Giustamente il cacciatore nutre animosità nei confronti degli animali: loro non sono stati cacciati dal Paradiso Terrestre.
Maria Luisa Spaziani, Aforismi, 1993

I pescatori, i cacciatori, i tagliaboschi e altri che passano la loro vita nei campi e nei boschi (in un certo senso essi stessi sono una parte della Natura) si trovano spesso in una condizione più favorevole per osservarla, negli intervalli delle loro occupazioni, che non i filosofi o gli stessi poeti, i quali si avvicinano a essa colmi di aspettative. Essa non teme di mostrarsi a loro.
Henry David Thoreau, Walden o Vita nei boschi, 1854

In certi paesi, è piuttosto comune vedere un prete che va a caccia. Costui potrebbe essere un buon cane da pastore, forse, ma è molto lontano dall'essere un Buon Pastore.
Henry David Thoreau, Walden o Vita nei boschi, 1854

È poco probabile che fra i cacciatori se ne trovi uno che non provi, almeno per una volta, un principio di pietà per una delle sue vittime, ma che pure ogni volta non cerchi di respingere un tal sentimento considerandolo come una debolezza. Ed è così che è schiacciato il bocciolo appena schiuso della pietà, da cui potrebbe germogliare e fiorire quel sentimento più elevato e più perfetto, che è l'amore. In questo costante suicidio morale è il male supremo della caccia.
Lev Tolstoj, Contro la caccia, 1895

Che i cacciatori amino la natura (come qualcuno di loro dice) è la cosa più assurda che abbia mai sentito.
Oliviero Toscani, Non sono obiettivo, 2001

Condividere con i cacciatori un ambiente incontaminato, un bosco, un prato, può creare disturbo, oltre che ragionevole apprensione. Inoltre non si può godere della natura, insegnare ai ragazzi ad amarla e rispettarla come risorsa fondamentale del loro futuro, con lo spettro di uomini che si aggirano imbracciando un fucile, pronti a far scorrere il sangue degli animali che della natura sono una bellissima espressione.
Umberto Veronesi e Mario Pappagallo, Verso la scelta vegetariana, 2012

È significativo il fatto che i cacciatori siano quasi esclusivamente maschi. La caccia infatti disturba la sensibilità femminile, che è incline alla non violenza e all'armonia.
Umberto Veronesi e Mario Pappagallo, Verso la scelta vegetariana, 2012

Uccidere è sempre un delitto, non importa chi si uccida e come lo si uccida. Bracconieri e cacciatori autorizzati, quindi, vanno messi sullo stesso piano. In teoria, però, il bracconiere è più scusabile, perché agisce per un motivo naturale, come potrebbero essere la fame e la miseria. È vero che oggi le condizioni di vita sono tali che nessuno ha bisogno di ammazzare uno stambecco per sfamarsi o di catturare una faina per venderne la pelliccia; tuttavia resta il fatto che chi pratica il bracconaggio non è, di solito, una persona ricca. Il cacciatore autorizzato, invece, agisce per un motivo artificiale, per capriccio o per noia. Insomma la caccia sportiva, moralmente più abietta, equivale, in qualche misura, a sparare al prossimo per passatempo.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Il cacciatore è un membro della società distruttrice degli animali.
Miguel Zamacoïs [1]
Se proprio vi piace sparare agli uccelli, sparate al vostro! © Vauro
Proverbi sui Cacciatori
  • A tavola ogni cacciatore conosce il suo mestiere.
  • All'osteria del cacciatore si mangia sempre la caccia di domani.
  • Cacciatore senza cane, è come un uomo senza pane.
  • Cacciatore va col vento e va col sole.
  • Cacciatori, pescatori, giocatori e musicanti non arricchiscono mai.
  • Chi caccia a speranza prende nebbia (e gliene avanza).
  • Ci sono più cacciatori che fringuelli.
  • I cacciatori ne sparano più a tavola che al bosco.
  • Il cane scova la lepre, e il cacciatore la mangia.
  • Il mestier dello schioppetto rende l’uomo poveretto.
  • In casa del cacciatore si trova tutto per ingannar uccelli.
  • L'uomo è cacciatore.
  • Non son tutti cacciatori quelli che suonano il corno.
  • Per un piacere mille dolori hanno gli amanti e i cacciatori.
  • Prediche di frati da cerca, lamenti di vedove giovani, storie di cacciatori durano parecchio e valgono poco.
  • Uno leva la lepre, e un altro la piglia.
  • Uno scuote il cespuglio, l'altro acchiappa l'uccello.
  • Vuoi veder l’uomo meschinello? o pescator di canna o cacciator d’uccello.
Si onora il cacciatore, non la freccia.
Proverbio africano

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Caccia - Uccisione di Animali - Uomini e Bestie

Nessun commento: