Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Frasi sul Perbenismo e sui Benpensanti

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul perbenismo e sui benpensanti. Sono detti perbenisti coloro che desiderano apparire come "persone perbene", e pertanto seguono con ostentazione le norme della morale comune o si uniformano a quelle della classe sociale dominante.
Si definiscono benpensanti coloro che seguono un modo di pensare considerato dalla maggioranza come saggio ed equilibrato, tuttavia il termine è spesso usato in senso dispregiativo per indicare coloro che si attengono a valori morali comunemente accettati e che in ambito politico, sociale o culturale mantengono un atteggiamento conservatore.
Entrambi, perbenisti e benpensanti, possiedono in comune il fatto di essere caratterizzati da una forte tendenza al moralismo e, non di rado, da una certa vena di ipocrisia.

Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulle persone perbene, sul buonismo, il puritanesimo, il conformismo, l'ipocrisia e il moralismo. [I link sono in fondo alla pagina].
Il perbenismo è fatto per piacere al benpensante, il quale per conto suo
non è affatto una persona che coltiva pensieri nobili ed elevati. (Gillo Dorfles)
I perbenisti: son sempre loro che si scandalizzano, e sono sempre e ancora loro che soffocano lo scandalo.
Amedeo Ansaldi, Manuale di scetticismo, 2014

Il perbenismo è la negazione programmatica di qualunque esperienza appassionante. 
Franco Bolelli [1]

Certi mediocri perbenisti assieme agli stupidi e falsi moralisti sono sempre stati contrari ai bordelli, ma in fondo in fondo loro sono contenti di vivere in questa fogna a cielo aperto che è la terra. Dopo tutto è più che ovvio che in un mondo di merda gli stronzi siano a proprio agio.
Carl William Brown, Aforismi contro il potere e l'autorità della stupidità, 2015

Benpensante: diventato in anni recenti l'equivalente di reazionario.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Perbenismo. Evoca subito una sensazione di sgradevole bonomia, di platitude intellettuale, di edulcorata educazione, piuttosto melliflua e reverenziale rispetto a un generico "superiore", piuttosto improntata a "buone maniere" fittizie che a un'autentica Kinderstube e che molto spesso rientra nell'ambito del più puro conformismo.
Gillo Dorfles, Conformisti, 1997

Guardarsi da coloro che sono "tanto per benino", così ossequienti, così devoti, così servizievoli (anzi servili): sono molto peggio dei "non per bene".
Gillo Dorfles, ibidem

Il perbenismo è fatto per piacere al benpensante, il quale per conto suo non è affatto una persona che coltiva pensieri nobili ed elevati.
Gillo Dorfles, ibidem

Il perbenismo - ossia l'essere comme il faut (il francese esprime meglio il concetto) è una "virtù" che rasenta il vizio. 
Gillo Dorfles, Conformisti, 1997

Come detesto i perbenisti. Sono sempre dappertutto, sono sempre alle spalle di chi "compie azioni riprovevoli".
Luca Dresda [1]

Il nostro perbenismo ci porta spesso a scandalizzarci di fronte a minime manchevolezze, impedendoci di capire che la fame e l’ingiustizia sociale sono la vera bestemmia contro Dio.
Andrea Gallo, Come un cane in chiesa, 2012

Il perbenismo è il galateo della falsa virtù.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il perbenismo è naturale negli italiani. Noi abbiamo la Chiesa: anche chi è ateo è ateo cattolico.
Filippo Giardina [1]

Il perbenismo interessato, la dignità fatta di vuoto, l'ipocrisia di chi sta sempre con la ragione e mai col torto è un Dio che è morto.
Francesco Guccini, Dio è morto, 1967

Il perbenismo è da sempre nemico dell’arte. Se ti preoccupi di quel che diranno amici, vicini, genitori e censori dalla supposta mente pura, non potrai mai creare un’opera che sfidi le restrizioni della mente consapevole ed esplori il mondo dei sogni.
Erica Jong [1]

Il perbenismo è ciò che apparenta il borghese all'animale.
Osip Ėmil'evič Mandel'štam, La quarta prosa, XX sec.

Le ombre del perbenismo sono sempre sinistre.
Alda Merini [1]

Il perbenismo è il contrario di ogni virtù.
Luigi Pirandello, in Leonardo Sciascia, Omaggio a Pirandello, 1986

Variando gli stati d'animo è difficile arrivare a un perbenismo convinto. Al male dobbiamo molti ritocchi, cambiamenti imprecisati e spesso fortuiti.
Marcella Tarozzi Goldsmith, D'un tratto, 2006
Nessuno ha tanti cattivi pensieri come un benpensante. (Pino Caruso)
I benpensanti sono irritati dalla mancanza di prevedibilità dell'anticonformista, persino dal suo occasionale non mostrarsi come tale.
Leonardo Vittorio Arena, Il sogno della farfalla, 2003

Le persone benpensanti, questa classe intelligente così sprovvista di intelligenza.
Piero Calamandrei, su Il Ponte, 1946

Ciò che nuoce gravemente alla salute dei benpensanti è soprattutto la libertà degli altri.
Donato Carrisi [1]

Nessuno ha tanti cattivi pensieri come un benpensante.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

L'attrazione dell'inferno, con tutta la mitologia annessa, anche per i benpensanti è spesso attraente almeno come quella dell'empireo.
Camilla Cederna, XX sec. [1]

Perché li chiamiamo benpensanti, se non fanno che cattivi pensieri?
Anna Costanza, su Twitter, 2012

Se i benpensanti pensassero meno sarebbe meglio per tutti, persino per loro!
Liomax D'Arrigo, Pensierini, 2014

Il benpensante è colui che non pensa nulla di personale; crede e reputa semplicemente come gli altri.
Giuseppe D'Oria (Aforismi inediti su Aforismario)

Il borghese è in parole povere il benpensante, quello che è contento del sistema e pensa solo a difendersi quei quattro soldi che si è messo da parte.
Luciano De Crescenzo, Così parlò Bellavista, 1977

Spesso mi sono chiesto se il «benpensante» è anche uno che pensa. In realtà non pensa affatto, anche perché, a forza di pensarla come la pensano gli altri, gli si è atrofizzato il cervello.
Luciano De Crescenzo, Panta rei, 1994

Io sono del partito dei benpensanti, dice il cav. Francatrippa; e infatti pensa bene di non pensare che ciò che pensa la maggioranza.
Domenico Giuliotti e Giovanni Papini, Dizionario dell'omo salvatico, 1923

Una puttana non è né meglio né peggio di una qualsiasi altra persona: i benpensanti sono le vere puttane.
Patti Guesch, su Cosmopolitan», 1988

Nessuno è più difficile da convertire, di un benpensante. 
Henri Huvelin [1]

Que' prudenti che s'adombrano delle virtù come de' vizi, predicano sempre che la perfezione sta nel mezzo; e il mezzo lo fissan giusto in quel punto dov'essi sono arrivati, e ci stanno comodi.
Alessandro Manzoni, I promessi sposi, 1827/42

Benpensante. Letteralmente dicesi di persona che pensa bene, rettamente, secondo la legge, sin. persona d'ordine; e talora vi è aggiunto un lieve senso ironico, quasi a significare ben pensante, perché le condizioni fortunate e fortuite della vita tolsero l'occasione di pensar male.
Alfredo Panzini, Dizionario Moderno, 1908/63

I benpensanti non accettano che si segua una strada diversa dalla loro.
Sandro Pertini [1]

Diffido di tutti quelli che vogliono fare del bene per forza, siano essi missionari, politici o benpensanti. Li trovo falsi e ipocriti. Non li sopporto: se ho bisogno te lo chiedo, ma non venirmi ad aiutare o a dire come secondo te io dovrei vivere.
Vasco Rossi, La versione di Vasco, 2011

Benpensante: uno che la pensa abbastanza male su tutto.
Aforismario, Taccuino elettronico, 2009/...

La facciata del perbenismo nasconde spesso delle squallide miserie.
Anonimo

Siamo tutti pieni di vizi mentre indossiamo la maschera del perbenismo.
Anonimo

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Persone Perbene - Buonismo - Puritanesimo - Moralismo - Ipocrisia

Nessun commento: