Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Frasi e citazioni di Alessandro D'Avenia

Selezione di aforismi, frasi e citazioni di Alessandro D'Avenia (Palermo, 1977), scrittore, sceneggiatore e insegnante italiano. Le seguenti citazioni sono tratte dai libri di Alessandro D'Avenia, tradotti in tutto il mondo: Bianca come il latte, rossa come il sangue (2010), Cose che nessuno sa (2011), Ciò che inferno non è (2014), L'arte di essere fragili (2016), L'appello (2020).
Ecco il segreto della felicità: essere se stessi e basta.
Fare quello che si è chiamati a essere. (Alessandro D'Avenia)
Bianca come il latte, rossa come il sangue
© Mondadori 2010 - Selezione Aforismario

A scuola tutto è fatto per essere dimenticato, come la poca polvere bianca del gesso.

A volte nella vita ti viene voglia di fare qualcosa di talmente clamoroso che gli altri non ti possano più ignorare: essere sotto gli occhi e sulla bocca di tutti. Soprattutto in quei momenti in cui ti senti solo e vuoi sputare in faccia agli altri la tua solitudine.

Amare è un verbo, non un sostantivo. Non è una cosa stabilita una volta per tutte, ma si evolve, cresce, sale, scende, si inabissa, come i fiumi nascosti nel cuore della terra, che però non interrompono mai la loro corsa verso il mare. A volte lasciano la terra secca, ma sotto, nelle cavità oscure, scorrono, poi a volte risalgono e sgorgano, fecondando tutto.

Anche se mi sento così debole voglio dirti che non ho paura, perché so che mi prenderai tra le tue braccia e mi cullerai come una bambina appena nata.

Ciascuno ha un angelo custode accanto. Basta che tu agli angeli parli di quello che ti succede e loro capiscono al volo le cause.

Due sono le categorie di persone che ci feriscono, quelli che ci odiano e quelli che ci amano.

È normale avere paura. Come è normale piangere. Non vuol dire essere vigliacchi. Essere vigliacchi è fare finta di nulla, voltarsi dall'altra parte. Fregarsene.

È ufficiale: la scuola è inutile. Se divento ministro dell'Istruzione la prima cosa che faccio è chiudere le scuole.

Ecco il segreto della felicità: essere se stessi e basta. Fare quello che si è chiamati a essere.

Gli occhi sono la vita in miniatura. Bianchi intorno, come il nulla in cui galleggia la vita, l'iride colorata, come la varietà imprevedibile che la caratterizza, sino a tuffarsi nel nero della pupilla che tutto inghiotte, come un pozzo oscuro senza colore e senza fondo.

I nostri sogni sono nascosti nelle cose che incontriamo veramente, quelle che amiamo: un luogo, una pagina, un film, un quadro... i sogni ce li prestano i grandi creatori della bellezza.

I sogni sono come le stelle: le vedi brillare tutte quando le luci artificiali si spengono, eppure stavano lì anche prima. Eri tu a non vederle, per il troppo chiasso delle altre luci.

I sogni veri si costruiscono con gli ostacoli.

Il brutto della vita è che non ci sono le istruzioni per l'uso.

Il dolore e la sventura sembrano il modo migliore perché il mondo si prenda cura di te e ti voglia bene.

Il viso di lei appoggiato nell'incavo del mio collo è il pezzo mancante al puzzle sconnesso della mia vita, la chiave di tutto, il centro della circonferenza.

Io che credevo che l'amore vincesse su tutto. Illuso. Come tutti: recitiamo lo stesso copione in questa commedia, per essere massacrati sul finale. Non è una commedia, è un horror.

L'amore è anche questo: farsi spazio insieme, dove manca.

L'amore è sempre un debito, per questo è rosso.

L'amore è rossosangue.

L'amore è una specie di forza di gravità: invisibile e universale, come quella fisica. Inevitabilmente il nostro cuore, i nostri occhi, le nostre parole, senza che ce ne rendiamo conto vanno a finire lì, su ciò che amiamo, come la mela con la gravità.

L'amore non è risacca, l'amore è tempesta.

L'amore non vuole avere, l'amore vuole soltanto amare.

L'ignoranza è la cosa più comoda che conosca dopo il divano del soggiorno di casa mia.

La felicità è avere il cuore innamorato.

La paura è bianca. Il coraggio è rosso. Quando vedi il bianco tu devi concentrarti sul rosso.

La storia è un pentolone pieno di progetti realizzati da uomini divenuti grandi per avere avuto il coraggio di trasformare i loro sogni in realtà, e la filosofia è il silenzio nel quale questi sogni nascono. 

La storia, insieme alla filosofia, all'arte, alla musica, alla letteratura, è il miglior modo per scoprire chi è l'uomo.

Le nostre metà non combaciano perfettamente e solo un abbraccio può farci combaciare.

Le risposte importanti sono scritte tra le righe dei libri e devi essere tu capace di leggerle!

Le verità più importanti sono nascoste, ma questo non vuol dire che non esistono. Sono solo più difficili da scovare.

Mi sento un errore, un errore di ortografia. Una doppia dove non ci va, un "fà" con l'accento. Un colpo di bianchetto e io sparisco, come tutti gli errori.

Noi siamo diversi dagli animali, che fanno solo quello che la loro natura comanda. Noi invece siamo liberi. È il più grande dono che abbiamo ricevuto. Grazie alla libertà possiamo diventare qualcosa di diverso da quello che siamo. La libertà ci consente di sognare e i sogni sono il sangue della nostra vita, anche se spesso costano un lungo viaggio e qualche bastonata.

Non ho niente da dire, perché quando non c'è l'amore le parole finiscono. Le pagine diventano bianche, manca inchiostro alla vita.

Odiare è l'unico modo di essere più velenosi dello scorpione.

Quando c'è di mezzo l'amore le persone a volte si comportano in modo stupido. Magari sbagliano strada, ma comunque ci stanno provando... Ti devi preoccupare quando chi ti ama non ti ferisce più, perché vuol dire che ha smesso di provarci o che tu hai smesso di tenerci...

Quando ci si annoia è perché non si vive abbastanza.

Quando la persona più bella che tu conosca è vicina a te, tutto, anche le cose brutte, si trasformano. Prima non avevano senso. Poi diventano sensate.

Quando non hai sogni li rubi agli altri, perché non li abbiano neanche loro. L'invidia ti brucia il cuore e quel fuoco divora tutto.

Quella dei sogni è una balla colossale. Lo sapevo. L'ho sempre saputo. Perché poi arriva il dolore e niente ha più senso. Perché tu costruisci, costruisci, costruisci e poi all'improvviso qualcuno o qualcosa spazza via tutto. Allora a che serve?

Regalare il proprio dolore agli altri è il più bell'atto di fiducia che si possa fare.

Se non permetti alle persone di sognare, le rendi schiave.

Solo chi ama il tuo odore ti ama davvero. Ti dà forza, ti dà serenità. E mi sembra un bel modo di mettere una diga ai dolori che capitano nella vita.

Solo chi fa domande sui dettagli ha provato a sentire cosa sente il tuo cuore. I dettagli. I dettagli: un modo di amare davvero.

Solo quando l'uomo ha fede in ciò che è al di sopra della sua portata – questo è un sogno – l'umanità fa quei passi in avanti che l'aiutano a credere in se stessa.

Sono innamorato e, quando lo sei, il minimo che può accaderti è non dormire. Anche la notte più nera diventa rossa.

Sono tutte illusioni. La vita è una scatola vuota che riempiamo di cazzate per farcela piacere, ma poi basta nulla e puf, ti ritrovi senza niente.

Spesso ci inganniamo. Pensiamo che l'amore sia in crisi, e invece è proprio l'amore che ci chiede di crescere...

Strappare la bellezza ovunque sia e regalarla a chi mi sta accanto. Per questo sono al mondo.

Una vita senza sogni è un giardino senza fiori, ma una vita di sogni impossibili è un giardino di fiori finti.

Cose che nessuno sa
© Mondadori 2011 - Selezione Aforismario

Come può mancarci chi non abbiamo mai avuto? Cosa ci manca veramente: l'altro o una parte di noi stessi? O abbiamo bisogno di qualcuno che ci regali quella parte di noi stessi che ci manca? Sono cose che nessuno sa.

Certe parole sono come le conchiglie, semplici ma con il mare dentro.

Chi ha un amore che veglia può dormire sonni tranquilli.

Dovete perdere il vostro sonno pensando al futuro. Non ne abbiate paura. È segno che state vivendo, che la vita sta entrando in voi.

Gioia e dolore piangono le stesse lacrime, sono la madreperla della vita.

In ogni vita c'è un'India da raggiungere, un'America da scoprire, un miraggio da trasformare in realtà.

Interessanti novità pioveranno dal cielo, sappile cogliere.

L'unica forza per stare in equilibrio sul filo della vita è il peso dell'amore.

L'amore a volte si fulmina: perché poco a poco il filo si assottiglia a causa di quello stesso calore che lo accende.

La gente legge romanzi d'amore, guarda commedie romantiche, ascolta canzoni sentimentali. E pensa che l'amore riempia il vuoto della propria solitudine. Ma nessuno può riempire ciò che non ha fondo.

La vita è come i dolci. Puoi avere tutti gli ingredienti e le istruzioni della ricetta, ma non basta perché siano buoni.

Le cose rimangono invisibili senza le parole adatte.

Le cose sono fatte male, si rovinano, si rompono. L’abbandono le rende inutilizzabili e solo l’amore, forse, le ripara. L’amore, con i suoi incastri, dare e ricevere, rende il puzzle della vita sensato.

Le lacrime, un lusso che solo i deboli possono concedersi.

Nessuna perla è uguale all'altra. Nessuna perla è mai perfettamente simmetrica. E nelle cose di questo mondo meglio tenersi lontani dalla perfezione: la luna quando è piena comincia a calare, la frutta quando è matura cade, il cuore quando è felice già teme di perdere quella gioia, l'amore quando raggiunge l'estasi è già passato. Solo le mancanze assicurano la bellezza, solo l'imperfezione aspira all'eternità.

Quando hai paura è segno che la vita sta cominciando a darti del tu.

Si dice che la persona giusta è quella che respira allo stesso ritmo tuo. Così ci si può baciare e fare un respiro più grande...

Sognare dentro la realtà: questo rende i sogni più grandi, veri, palpabili!

Spesso ci tuffiamo nella novità come se fosse la soluzione o un rimedio, come se la vita che sentiamo palpitare di nuovo dentro di noi ci facesse provare l’ebbrezza dell’immortalità, ma non è di sentirci immortali che abbiamo bisogno. Abbiamo bisogno di amare.

Una vita che non attraversa la paura non esiste, è una maschera, è finta.

Se parti dalla consapevolezza che la meta è un capolinea, tutto il resto diventa spietatamente chiaro. Non vale la pena affannarsi, la natura va avanti benissimo senza di te, di te se ne fotte. Con la ferrea legge del più forte e quella cinica dell'autoconservazione, inesorabili, il destino di tutto e tutti si compie. L'unica libertà concessa è resistere con dignità fino al capolinea, giocando come il gatto con il topo, consapevoli però di essere il topo, non il gatto e di non avere scampo. cercare di divertirsi almeno. e poi scendere, soddisfatti. Almeno un poco. Capolinea.
In ogni vita c'è un'India da raggiungere, un'America da
scoprire, un miraggio da trasformare in realtà.
(Alessandro D'Avenia)
Ciò che inferno non è
© Mondadori 2014 - Selezione Aforismario

Coca-Cola e pane e Nutella. Il resto può anche essere di altre marche, ma quelle due cose devono essere così, pena la rivoluzione.

Il dolore a volte ce lo aveva ricordato che nulla resta per sempre, ma noi lo avevamo sottovalutato come se fossimo immortali, rimandando a oltranza, dando la precedenza a ciò che era urgente anziché a ciò che era importante.

Il pane quotidiano a volte Dio te lo fa sudare troppo.

Niente spazio per i rimorsi. Meglio rimpianti che rimorsi.

Non è il corpo a contenere l’anima ma il contrario. Pensate a una carezza o a un sorriso. Forse una mano potrebbe fare una carezza, e gli occhi un sorriso, se non fossero dentro un’anima?

Rimpiangeremo di non aver trovato il coraggio di dire la verità. Rimpiangeremo di non aver detto abbastanza “ti amo” a chi avevamo accanto, “sono fiero di te” ai figli, “scusa” quando avevamo torto, o anche quando avevamo ragione. Abbiamo preferito alla verità rancori incancreniti e lunghissimi silenzi.

Una donna si innamora delle tue mani, perché da quelle capisce se la sai proteggere, accarezzare, sostenere, trattenere, possedere.

L'arte di essere fragili
Come Leopardi può salvarti la vita © Mondadori 2016 - Selezione Aforismario

Mi sembra che stiamo dimenticando l’arte di essere felici, e che quando lo siamo, per paura che lo stato di grazia sia un’illusione, lo condanniamo a esaurirsi, come un giardiniere che non si fida del seme di rosa a causa della sua piccolezza e fragilità, e per questo decide di non curarlo.

Troppo concentrati sui risultati anziché sulle persone, trascuriamo di prenderci cura di noi stessi come esseri viventi, cioè chiamati a essere di giorno in giorno più vivi, capaci di un destino inedito, e ci accontentiamo di attraversare stancamente la ripetizione di giorni senza gioia.

Dalla passione – sia come trasporto per chi e cosa si ama, sia come capacità di farsi carico di chi e cosa si ama – dipende il destino di una persona.

L’epoca delle passioni tristi, come qualcuno ha definito questo nostro tempo ebbro di emozioni di superficie ma assetato di amori profondi, è esangue e spenta per mancanza di destini tesi a diventare destinazioni.

L'appello
© Mondadori 2020 - Selezione Aforismario

La vita va da quando decidono che nome darti a quando quello stesso nome è solo un graffio su una lapide.

Se è vero che tutte le classi felici sono simili fra loro, è ancor più vero che ogni classe infelice è infelice a modo suo. 

Sprechiamo la maggior parte del nostro tempo e delle nostre energie a nasconderci, ma sotto sotto vogliamo venire alla luce. Siamo fatti per nascere, non certo per morire.

Dio è tutto tranne quello che desidero: non mi risolve i problemi, ma li crea, non risponde quando lo invoco anche se so che c’è, proprio perché lo invoco, non mi costringe a credergli e non posso vivere senza credergli.

La vita, se Dio non c’è, è una noia mortale, perché non siamo altro che un pezzo di natura che aspetta solo di tornare nella polvere, e io invece lo so che non sono solamente polvere, perché so amare.

Note
Vedi anche frasi e citazioni di: Andrea De CarloMassimo Gramellini - Fabio Volo

Nessun commento: