Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e citazioni sui Gerani

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sui gerani, genere di piante con fiori di vari colori originario dell'Africa meridionale. Come sottolinea Alfredo Cattabiani:
"Il nome botanico, Geranium, deriva dal greco geránion, che significa «becco di gru» perché i carpelli del seme terminano in un lungo rostro che somiglia al becco dei trampolieri, come ricorda anche Giovanni Pascoli rievocando il principiare dell’autunno, quando «l’orto appassiva ed i gerani non avevano che becchi di gru»". [Florario, 1996].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui fiori, le piante, le margherite, le orchidee e i papaveri. [I link sono in fondo alla pagina].
In caso di dubbio, pianta un geranio. Non ho mai visto
una pianta così accomodante. Non sembra mai fuori posto.
(Margery Fish)
Una foglia leggermente acidula, acuta quanto basta nell'insolente sentore di aceto ma non tanto da coprire la delicata nota amarognola del limone candito e il lieve odore aspro delle foglie di pomodoro, con cui condivide la sfrontatezza e l'aroma fruttato: questo sprigionano le foglie di geranio. 
Muriel Barbery, Estasi culinarie, 2000

Il geranio è il brav'uomo del mondo vegetale. Dove lo metti, sta. Beve poco. Non ha esigenze particolari. E ci regala tantissimi fiori da aprile fino a novembre inoltrato. Lui fiorisce così, per pura generosità, perché è nato con un bel carattere ed è sempre contento. Gli diamo poca acqua? E va be', lui si ricorda di essere una pianta semi-succulenta, quindi attinge alle proprie risorse, come i cammelli, e resiste alla sete senza protestare. Poco concime o poca luce? Fiorirà un po' meno, ma fiorirà. Lui, il brav'uomo, si adatta a ogni situazione, ci perdona quasi tutte le disattenzioni, è resiliente, è saggio, vede sempre il bicchiere (o l'annaffiatoio) mezzo pieno. Nonostante sia definito un tipo comune, non se la prende, non si offende e anzi fa di tutto per essere orgoglioso della propria insipienza.
Rossella Calabrò, Il balcone delle meraviglie, 2018

Un'altra pianta assolutamente comune [...] che adorna molti balconi e terrazze è il geranio, i cui fiori rossi, rosa, bianchi, fucsia o sfumati richiedono ben poche attenzioni, bastando a se stessi e superando con facilità le avversità. 
Silvia Carri, Stagioneterapia, 2014

I gerani sono i nostri amici verdi quando la nostra vita affettiva è poco appagante e ci rende insoddisfatti. Carezzarne i petali aiuta a trovare serenità e nuovi stimoli. La sua fioritura pressoché costante ci dona nuovi spunti creativi e ci aiuta a uscire da situazioni senza sbocco. Inspirarne l'aroma aiuta a dissipare i pensieri negativi. 
Silvia Carri, ibidem

In natura il geranio tiene lontani gli insetti, così per analogia tiene lontani i pensieri parassiti dalla nostra testa, riportando serenità e ottimismo. 
Silvia Carri, Stagioneterapia, 2014

Madame de Staël considerava [i gerani] simboli della Stupidità perché all’appariscenza del fiore non corrispondeva altrettanto profumo. Ma la loro modesta bellezza, la resistenza al gran caldo e infine la capacità di allontanare zanzare e moscerini col loro effluvio, evocano altri simboli: so di attirare l’ironia dei troppo intelligenti, ma vi vedo il simbolo di una Madre ridente, equilibrata, laboriosa.
Alfredo Cattabiani, Florario, 1996

Esiste un geranio notturno, il Pelargonium triste, che con i suoi petali gialli dalla macchia nera emana soltanto di notte un intenso aroma, evocando l’immagine di un Vecchio gaudente non ancora rassegnato all’incipiente vecchiaia. Il suo profumo, ha scritto Alfredo Oriani, è «acuto come il pungolo del desiderio, acre come il vaneggiamento della passione che spera e attende».
Alfredo Cattabiani, Florario, 1996

Nel linguaggio dei fiori il geranio rosso fiamma dice: «Mi sei di conforto». Il rosso cupo denuncia Malinconia. Il rosa dichiara: «Ti preferisco». Quello a cinque macchie svela un sentimento di Umiliazione; il notturno Tristezza; lo scarlatto Stupidità; il geranio-edera Propensione per i rapporti stabili; e quello di Boemia, Valore.
Alfredo Cattabiani, Florario, 1996

In caso di dubbio, pianta un geranio. Non ho mai visto una pianta così accomodante. Non sembra mai fuori posto.
[When in doubt plant Geranium endressii. I have never known such an accommodating plant. It never seems out of place.].
Margery Fish, Un giardino tutto l'anno, 1958

Tutto è bello del geranio, compreso il nome. 
[Everything is handsome about the geranium not excepting its name].
Leigh Hunt [1]

I gerani rossi furono creati per dimostrare che anche un fiore poteva essere orribile. 
William Morris [1]

Una donna è prima un dente di leone in un campo, poi una rosa in un giardino fiorito, poi un geranio sul davanzale di una finestra. 
[A woman is first a dandelion in a field, then a rose in a flower garden, then a geranium on a windowsill].
Ashot Nadanyan [1]

Una lunga esperienza mi ha insegnato che le persone a cui non piacciono i gerani hanno qualcosa di moralmente malsano. Prima o poi li scoprirai; scoprirai che bevono, rubano libri o parlano in modo sgarbato ai gatti. Non fidatevi mai di un uomo o di una donna che non sia appassionatamente devoto ai gerani.
Beverley Nichols, Merry Hall, 1951

[Le varietà di Pelargonium zonale] un tempo erano considerati i «gerani» per definizione e ricorrevano spesso nei giardini della Riviera o a clima mite. Poi sono stati dimenticati e sarà almeno da una cinquantina d’anni che non vedo piú proporli in un nuovo giardino: credo sia la conseguenza agli eccessi del tanto amato-odiato geranio da balcone (che ne è un diretto e riconosciuto discendente). 
Paolo Pejrone, I dubbi del giardiniere, 2021

A volte c’è solo un balconcino affacciato sui treni che passano, su equiseti e ailanti che svettano baldanzosi tra i binari. Non badiamoci, e consoliamoci col pensiero che, se tocca a noi, e non al giardiniere, prendersi cura delle piante, meno ne avremo tanto più facile sarà cominciare. Ne può bastare anche una, a dire il vero. Una creatura che ci trasporti fuori di noi. Un essere vivente con cui entrare in relazione. Anche un geranio.
Pia Pera, Giardino e ortoterapia, 2010

Nulla sarebbe più patetico di volersi illudere di vivere fra le crete senesi quando ci troviamo in una anonima periferia. Che aspetto triste può assumere la chioma argentata ma fuori posto di un olivo! Mentre un semplice geranio o una dalia di tono squillante potranno commuovere esprimendo un limpido anelito di bellezza.
Pia Pera, Il giardino che vorrei, 2015

Non bisogna temere l’ovvio, lasciarsi intimidire dai guru del gusto, dalla paura di passare per banali o volgari. Si può fare qualcosa di bello anche con comunissimi gerani zonali, qualche Hosta, una violacciocca, un limone. Non merita rincorrere ogni nuova proposta orticola. 
Pia Pera, ibidem

Se dite agli adulti: «Ho visto una bella casa di mattoni rosa, con gerani alle finestre e colombi sul tetto...», loro non riescono a immaginarsi la casa. Dovete dire: «Ho visto una casa di centomila franchi». Allora esclamano subito: «Oh, che bella!»
Antoine de Saint-Exupéry, Il piccolo principe, 1943

Dicono che il fiore più borghese di tutti è il geranio! Che sciocchezza!.. 
Sergey Sergeev-Tsensky [1]

Nel mio giardino passo le mie giornate, nella mia biblioteca passo le mie notti. I miei interessi sono divisi tra i miei gerani e i miei libri. Con i fiori sono nel presente; con i libri sono nel passato.
Alexander Smith [1]

Gerani sui balconi: per nascondere che dentro non succede nulla. 
[Géraniums aux balcons: pour cacher qu'il ne se passe rien à l'intérieur].
Sylvain Tesson, Aforismi sotto la luna e altri pensieri selvaggi, 2008

Dovessi rivivere mi piacerebbe essere come un fiore – niente anima, ma perfettamente bello. Forse per i miei peccati sarò trasformato in un geranio rosso. 
[If I do live again I would like to be as a flower no soul but perfectly beautiful. Perhaps for my sins I shall be made a red geranium!].
Oscar Wilde,  lettera a H. C. Marillier, 1885

Gli uomini sono così, come i gerani. Quando sembra che ormai si debbano buttare via, si ravvivano.
[Los hombres son así, como los geranios. Cuando parece que están para tirarlos, reviven]. 
Carlos Ruiz Zafón, Il prigioniero del cielo, 2011

Il Geranio è da considerato il re indiscusso dei balconi e delle terrazze e questo per due motivi. Il primo consiste nella facilità di coltivazione, il secondo, per la grande quantità di fioritura che ogni anno offre.
French Academy, Il linguaggio dei fiori, 2022

Il significato attribuito al fiore di geranio varia a seconda del colore e della varietà. Il geranio rosso è il fiore che rappresenta il conforto. Il geranio con una tonalità rosso cupo è il simbolo della malinconia che cerca la consolazione. Il geranio rosa è il simbolo dell'affetto nascente. Il geranio con le foglie a edera simboleggia l'amicizia. II geranio rampicante rappresenta, nel linguaggio dei fiori, la solidità e la stabilità.
French Academy, ibidem

Il geranio è il re dei balconi.
Anonimo

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Fiori - PianteMargheriteOrchideaPapaveri

Nessun commento: