Aforismi, frasi e citazioni di Severino Boezio

Selezione di aforismi, frasi e citazioni di Severino Boezio, in latino: Anicius Manlius Severinus Boethius (Roma ca. 475 - Pavia ca. 524), filosofo e senatore romano.
L'uomo è un mondo in miniatura. (Severino Boezio)
Della dottrina musicale
De Institutione musica, ca. 500-507

La musica è così a noi naturalmente congiunta, che, anche se vogliamo, non possiamo farne a meno.

La musica è parte di noi, e nobilita o degrada il nostro comportamento.

Gli infanti e i giovani non che i vecchi sono così naturalmente toccati con un certo sentimento spontaneo dai modi.musicali, che non v'è affatto alcuna età, che sia indifferente al diletto di dolce cantilena.

Consolazione della filosofia
ConsolatioPhilosophiae, ca. 523 - Selezione Aforismario

Chiunque sereno per una vita ben regolata schiaccia sotto i piedi il fato superbo e guardando in faccia la buona e la mala sorte sa mantenere impassibile il volto, costui non smuoveranno né la rabbia del mare minaccioso, che fino al fondo agita l’onda sconvolta, né l’instabile Vesuvio allor che dai crateri
squarciati sprigiona lingue di fuoco misto a fumo, né il guizzo dell’ardente folgore usa a colpire le alte torri.

Perché tanto timoroso rispetto provano i miseri verso i feroci tiranni che a vuoto infuriano? Non attenderti nulla, non temer nulla: così disarmerai la loro furia impotente; Chiunque invece trepidante teme o brama, poiché non ha sicura padronanza di sé, è lui stesso che getta lo scudo e, cedendo terreno, annoda le catene da cui sarà trascinato.

Quis legem det amantibus? Maior lex amor est sibi.
[Chi può dar legge agli amanti? L’amore è in sé una legge più grande].

In omni aduersitate fortunae infelicissimum est genus infortunii fuisse felicem.
[In ogni avversità della fortuna, la più tremenda delle sventure è l'essere stato felice].

L'uomo è un animale bipede raziocinante.

La beatitudine è uno stato risultante dall'insieme di tutti i beni.

Non si sente mai ricco chi, gemendo timoroso, si crede nel bisogno.

Ritengo che agli uomini giovi più l'avversa che la prospera fortuna; questa infatti inganna sempre con l'apparenza della felicità, quando sembra propizia, mentre quella è sempre veritiera, quando con il continuo mutare si dimostra instabile. Questa inganna, quella istruisce

Se Dio esiste, da dove viene il male? E se non esiste, da dove viene il bene?

Sta nelle vostre mani la possibilità di foggiarvi la sorte che preferite; ogni fortuna che sembra avversa, se non serve a provare o a correggere, serve a punire.

Fonte sconosciuta
Selezione Aforismario

[Homo est minor mundus].
L'uomo è un mondo in miniatura.

Legge superiore a tutte le leggi è l'amore.

Nullum malum impunitum, nullum bonum irremuneratum.
[Nessun male sia senza punizione, nessun bene senza ricompensa].

Nulla è più fugace della forma esteriore, che appassisce e muta come i fiori di campo all'apparire dell'autunno.

Nessun commento: