Aforismi, frasi e citazioni di Eduardo De Filippo

Selezione di aforismi, frasi e citazioni di Eduardo De Filippo (Napoli 1900 - Roma 1984), attore, commediografo, regista e poeta italiano, considerato uno dei più importanti autori teatrali italiani del Novecento.
'A vita è tosta e nisciuno ti aiuta, o meglio ce sta chi t'aiuta ma
una vota sola, pe' pute' di': "T'aggio aiutato!...".  (Eduardo De Filippo)
Natale in casa Cupiello
1931

Che brutto suonno che mi so' fatto stanotte. Mi sono sognato che lavoravo.
[Che brutto sogno ho fatto stanotte. Ho sognato che lavoravo].

Napoli milionaria
1945

S'ha da aspettà, Ama'. Ha da passa' 'a nuttata.
[Bisogna aspettare, Amalia. La notte deve trascorrere].

Si 'a guerra se perde l'ha perduta 'o popolo; e si se vence, l'hanno vinciuta 'e prufessure.
[Se la guerra si perde l'ha perduta il popolo; se si vince, l'hanno vinta i professori].

Filumena Marturano
1946

'E figlie so' ffiglie
[I figli son figli].

Questi fantasmi!
1946

'A vita è tosta e nisciuno ti aiuta, o meglio ce sta chi t'aiuta ma una vota sola, pe' pute' di': "T'aggio aiutato!...".
[La vita è dura e nessuno ti aiuta, o meglio c'è chi ti aiuta ma una volta sola, per poterti dire: "Ti ho aiutato..."].

Cu' 'a panza vacante, Mari', 'e sense se perdeno... Giulietta e Romeo dovevano essere ricchissimi, se no dopo tre giorni se pigliàveno a capille.
[Con lo stomaco vuoto, Maria, si perdono i sensi...  Giulietta e Romeo dovevano essere ricchissimi, se no dopo tre giorni si pigliavano per i capelli].

I fantasmi non esistono, li abbiamo creati noi, siamo noi i fantasmi.
S'ha da aspettà, Ama'. Ha da passa' 'a nuttata. (Eduardo De Filippo)
L'oro di Napoli
1954

C’è pernacchio e pernacchio, anzi, vi posso dire che il vero pernacchio non esiste più. Quello attuale, corrente, quello si chiama pernacchia, sì, ma è una cosa volgare, brutta. Il pernacchio classico è un’arte! 

Il pernacchio può essere di due specie: di testa e di petto. Nel caso nostro li dobbiamo fondere, dev’essere di testa e di petto, cioè cervello e passione. 

Il sindaco del rione Sanità
1960

'E denare teneno 'e piede, 'e denare teneno 'e rote.
[Il denaro ha i piedi, il denaro ha le ruote].

"La legge non ammette ignoranza". E non è giusto. Perché, secondo me, allora, la legge non ammette tre quarti di popolazione.

L'unica cosa di questo mondo che quando parla dice la verità: 'o specchio.

Peppino Girella
1963

Chi ruba lavoro è come se rubasse danaro. 

È sempre cosa ’e niente. Tutte le situazioni così l'abbiamo risolte: è cosa ’e niente, è cosa ’e niente. Non teniamo che mangiare: è cosa ’e niente. Ci manca il necessario: cosa ’e niente. 'O padrone muore e io perdo il posto: vabbuo' cosa ’e niente, cosa ’e niente. Ci negano il diritto della vita: è cosa ’e niente. Ci tolgono l’aria: vabbuo' che vvuo' fa', è cosa ’e niente. Sempre cosa ’e niente. 

Gli esami non finiscono mai
1973

Gli esami non finiscono mai.
Teatro significa vivere sul serio quello che gli altri,
nella vita, recitano male. (Eduardo De Filippo)
Articoli e interviste
Selezione Aforismario

Con la tecnica non si fa il teatro. Si fa il teatro se si ha fantasia.

È facile scrivere una commedia "impegnata"; è assai più difficile "impegnare" il pubblico ad ascoltarla.

In qualunque mestiere, in qualunque professione è bene tenere conto di questo: chi lavora egoisticamente non arriva a niente. Chi lavora altruisticamente se lo ritrova, il lavoro fatto.

Se un'idea non ha significato e utilità sociale non m'interessa lavorarci sopra.

Se volete fare qualcosa di buono, fuitevenne 'a Napoli.

Teatro significa vivere sul serio quello che gli altri, nella vita, recitano male.

Tutto ha inizio, sempre da uno stimolo emotivo: reazione a una ingiustizia, sdegno per l'ipocrisia mia ed altrui, solidarietà e simpatia umana per una persona o un gruppo di persone, ribellione contro leggi superate e anacronistiche con il mondo di oggi.

Discorso
Taormina, 1984

È stata tutta una vita di sacrifici e di gelo! Così si fa il teatro. Così ho fatto! Ma il cuore ha tremato sempre tutte le sere! E l'ho pagato, anche stasera mi batte il cuore e continuerà a battere anche quando si sarà fermato.

Fonte sconosciuta
Essere superstiziosi è da ignoranti, ma non esserlo porta male.

Nessun commento: