Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e proverbi sul Mare

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sul mare. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul mare in tempesta, sul mare d'inverno, sul mare al tramonto, sull'oceano, le onde, la spiaggia e la navigazione. [Trovi i link in fondo alla pagina].
Il mare non è mai stato amico dell'uomo. Tutt'al più
è stato complice della sua irrequietezza. (Joseph Conrad)
Il mare è un amico dalle mille facce, mai monotono, mai ripetitivo, mai uguale.
Susanna Agnelli, Addio, addio mio ultimo amore, 1985

Il mare non straripa perché la divina provvidenza, prevedendo quella catastrofe, vi ha messo dentro le spugne. 
Alphonse Allais [1]

Inutile cercare tra gli uomini: di bello e profondo c'è solo il mare.
Mirko Badiale (Aforismi inediti su Aforismario)

C’è il mare, d’accordo, ma il mare è poi sempre quello, sempre uguale, mare fino all'orizzonte, se va bene ci passa una nave, non è che sia poi la fine del mondo.
Alessandro Baricco, Oceano mare, 1993

Il mare incanta, il mare uccide, commuove, spaventa, fa anche ridere, alle volte, sparisce, ogni tanto, si traveste da lago, oppure costruisce tempeste, divora navi, regala ricchezze, non dà risposte, è saggio, è dolce, è potente, è imprevedibile. Ma soprattutto: il mare chiama.
Alessandro Baricco, ibidem

Il mare è senza strade, il mare è senza spiegazioni. 
Alessandro Baricco, ibidem

Il mare [...] non fa altro, in fondo, che questo: chiamare. Non smette mai, ti entra dentro, ce l’hai addosso, è te che vuole. Puoi anche far finta di niente, ma non serve. Continuerà a chiamarti. Questo mare che vedi e tutti gli altri che non vedrai, ma che ci saranno, sempre, in agguato, pazienti, un passo oltre la tua vita. Instancabilmente, li sentirai chiamare. Succede in questo purgatorio di sabbia. Succederebbe in qualsiasi paradiso, e in qualsiasi inferno. Senza spiegare nulla, senza dirti dove, ci sarà sempre un mare, che ti chiamerà.
Alessandro Baricco, ibidem

Dove inizia la fine del mare? O addirittura: cosa diciamo quando diciamo: mare? Diciamo l’immenso mostro capace di divorarsi qualsiasi cosa, o quell'onda che ci schiuma intorno ai piedi? L’acqua che puoi tenere nel cavo della mano o l’abisso che nessuno può vedere? Diciamo tutto in una parola sola o in un sola parola tutto nascondiamo?
Alessandro Baricco, Oceano mare, 1993

Il mare è così grande per insegnare che una speranza liquida può conquistare il mondo.
Federico Basso Zaffagno, Il re del proprio mondo, 2012

Il mare è insieme padre e figlio, desiderio di ritornare in lui. Il mare è l'origine della vita, la gioia, la completezza. Il mare ha lunghe braccia protettive che ti possono ricevere sempre. Il mare è un fratello che dà molto senza ricevere niente.
Romano Battaglia, Storia di Settembre, 1991

Cielo e mare sono come due specchi che di giorno si riflettono e di notte si ascoltano.
Romano Battaglia, Il mare in discesa, 2003

A distanza di migliaia di secoli il mare è ancora lì a testimoniare una verità il cui significato spesso ci sfugge. Nessuna conoscenza, nessuna sensazione, nessuna esperienza è superiore a quella del mare.
Romano Battaglia, Fra le braccia del vento, 2012

Uomo libero, tu amerai sempre il mare! / È il tuo specchio il mare! Contempli la tua anima / nell'infinito svolgersi della sua onda / e non è meno amaro l’abisso del tuo spirito.
[Homme libre, toujours tu chériras la mer! La mer est ton miroir; tu contemples ton âme. Dans le déroulement infini de sa lame,. Et ton esprit n'est pas un gouffre moins amer]. 
Charles Baudelaire, L’uomo e il mare, I fiori del male, 1857/61

Perché lo spettacolo del mare è così infinitamente e così eternamente gradevole? Perché il mare offre contemporaneamente l’idea dell’immensità e del movimento. Sei o sette leghe rappresentano per l’uomo la ragione dell’infinito. Ecco un infinito diminutivo. Che importa, se è sufficiente a suggerire l’idea dell’infinito totale? Dodici o quattordici leghe di liquido in movimento bastano per dare la più alta idea di bellezza che sia offerta all'uomo sul suo abitacolo transitorio.
Charles Baudelaire, Il mio cuore messo a nudo, 1859/66 (postumo 1887/1908)

Conosco una cura per tutto: l'acqua salata [...] in un modo o in un altro, il sudore, le lacrime o il mare.
[I know a cure for everything. Salt water [...] in one form or another, sweat, tears or the salt sea].
Karen Blixen (Isak Dinesen), Sette storie gotiche, 1934

Coloro che vivono sul mare difficilmente possono elaborare un solo pensiero di cui il mare non faccia parte.
Hermann Broch [1]

Vedi gli scogli, un paio di molluschi e le onde e credi di conoscere tutto del mare.
Valeriu Butulescu, Aforismi, 2002

Cosa mi piace del mare? mi piace l’assoluta semplicità. Ecco cosa mi piace. Quando sei in mare la tua mente è sgombra, libera da qualsiasi confusione, sei concentrato. A un tratto la luce diventa più nitida, i suoni sono più ricchi e tu sei invaso dalla profonda, potente presenza della vita.
George Byron [1]

La poesia consiste nel far entrare il mare in un bicchiere. 
Italo Calvino [1]

Soltanto la musica è all'altezza del mare.
Albert Camus, Taccuini, 1935/59 (postumo 1962/89)

In alto mare ho sempre avuto l’impressione di vivere, minacciato, nel cuore di una felicità da re.
Albert Camus [1]

Mare, mare, mare / ma sai che ognuno ci ha il suo mare dentro al cuore sì / e che ogni tanto gli fa sentire l'onda / mare, mare, mare / ma sai che ognuno ci ha i suoi sogni da inseguire sì / per stare a galla e non affondare.
Luca Carboni, Mare mare, 1992

Al mare si sta fermi; movenze del gabbiano che affronta il vento. Vita sospesa.
Antonio Castronuovo, Se mi guardo fuori, 2008

Il mare, il mare bello come il suo nome.
Luis Cernuda [1]

Il mare. Oh, quando uno è nato in riva al mare come me, come fa senza il mare? Quelli che son nati in riva al mare ci manca un lato. Hanno il didietro, i due difianchi e il davanti niente. Ti manca il davanti. E hai la testa aperta. Il mare.
Paolo Cevoli, La Penultima Cena, 2011

Il tocco del mare è sensuale, quando avvolge il corpo nel suo morbido, stretto abbraccio.
Kate Chopin [1]

Il ricordo del mare durante le notti insonni ci offrono, più dell’organo o della disperazione, l’immagine dell’immensità.
Emil Cioran, Il crepuscolo dei pensieri, 1940

Il Mediterraneo è il mare più calmo, il più onesto e il meno mistico. S’interpone – con la sua assenza di onde – tra l’uomo e l’Assoluto.
Emil Cioran, ibidem

Di fronte al mare, rimuginavo onte antiche e recenti. Il ridicolo di occuparsi di sé quando si ha sotto gli occhi il più vasto degli spettacoli, non mi sfuggì. Perciò ho cambiato in fretta tema.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Acqua, acqua in ogni dove, e non una goccia da bere. 
Samuel Taylor Coleridge [1]

La lingua non è sufficiente a dire, e la mano a scrivere, tutte le meraviglie del mare.
Cristoforo Colombo [1]

La vera pace di Dio comincia in qualunque punto a mille miglia dalla terra più vicina.
[The true peace of God begins at any spot a thousand miles from the nearest land].
Joseph Conrad, Il negro del «Narciso», 1897

Il mare non è mai stato amico dell'uomo. Tutt'al più è stato complice della sua irrequietezza.
[The sea has never been friendly to man. At most it has been the accomplice of human restlessness].
Joseph Conrad, Lo specchio del mare, 1906

Dopo l'istante magico in cui i miei occhi si sono aperti nel mare, non mi è stato più possibile vedere, pensare, vivere come prima.
Jacques-Yves Cousteau [1]

Il mare, una volta lanciato il suo incantesimo, ti tiene per sempre nella sua rete di meraviglia.
Jacques-Yves Cousteau [1]

«Cosa ne pensi del mare inquinato pieno di chiazze di catrame?» «Ma il mare è così perché non l’hanno ancora finito. Quando l’avranno asfaltato tutto si potrà andare a Cagliari direttamente in macchina.»
Bruno D’Alfonso [1]

Ciò che conta di fronte alla libertà del mare non è avere una nave, ma un posto dove andare, un porto, un sogno, che valga tutta quell'acqua da attraversare.
Alessandro D'Avenia, Bianca come il latte, rossa come il sangue, 2010

Sul mare non è come a scuola, non ci stanno professori. Ci sta il mare e ci stai tu. E il mare non insegna, il mare fa, con la maniera sua.
Erri De Luca, I pesci non chiudono gli occhi, 2011

Io amo come il mare ama la riva: dolcemente e furiosamente!
Federico De Roberto, Documenti umani, 1888

Ho sempre voluto tenere un mare in me. / Da bambina, questo mare / sarebbe stato il regalo perfetto. / Tante volte l’ho sognato mio, sotto il letto, / avvolto in riflessi bagnati, / pieno di grazia e di schiuma salmastra, / tutto per me! / La vita mi ha aiutato a costruirlo. / Basta che chiuda gli occhi, / e mi sta aspettando lì, / Liquido, dolce, vago, / come un sogno infantile / che all'improvviso / mi salta tra le mani.
Julieta Dobles, Il mare dentro, Poesie, XX sec.

Anche lontano dal mare, / ho un po’ di mare nei miei occhi / a mandare riflessi azzurri.
Julieta Dobles, ibidem

Per me il mare è come una persona, come un bambino che conosco da molto tempo. Sembra folle, lo so, ma quando nuoto in mare ci parlo. Non mi sento mai sola quando sono con lui.
Gertrude Ederle [1]

Il fiume è dentro di noi, il mare tutto intorno a noi.
Thomas Stearns Eliot [1]

Sudore della terra, il mare. 
Empedocle, Frammenti, V sec. a.e.c.

Tutti ar mare tutti ar mare / a mostra' le chiappe chiare / co' li pesci in mezzo all'onne / noi s'annamo a diverti'.
Gabriella Ferri, Tutti ar mare, 1973

Mare. Non ha fondo. Immagine dell'infinito. Fa venire grandi pensieri. In riva al mare bisogna sempre avere un cannocchiale. Quando lo si guarda, dire sempre: "Quanta acqua!". 
Gustave Flaubert, Dizionario dei luoghi comuni, 1913 (postumo)

I mari sono la prova tangibile che Dio ha pianto della sua creazione.
Paul Fort [1]

Volevo libertà, aria pura e avventura. Le ho trovate sul mare.
Alain Gerbault [1]

Anche noi, come l'acqua che scorre, siamo viandanti in cerca di un mare.
Juan Baladàn Gadea, Di solitudine e amore, 1998.

Una volta parlai del mare a un ruscello, e il ruscello pensò che io fossi un immaginoso fanfarone; E una volta parlai al mare di un ruscello, e il mare pensò che io fossi soltanto uno sprezzante diffamatore.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

Dev'esserci qualcosa di stranamente sacro nel sale. Lo ritroviamo nelle nostre lacrime e nel mare.
Kahlil Gibran, ibidem

Ho scoperto il segreto del mare meditando su una goccia di rugiada.
Kahlil Gibran, Massime spirituali, 1962 (postumo)

Quando dimentico quanto è talentuoso Dio, guardo il mare.
Whoopi Goldberg [1]

Siamo fatti per l'immensità. La nostra anima si dilata quando il cielo e il mare si ingrandiscono sotto i nostri occhi.
Hernst Hello [1]

Il più bello dei mari / è quello che non navigammo.
Nazim Hikmet, Lettere dal carcere a Munevvér, 1942

Ed ecco ce ne andiamo come siamo venuti / arrivederci fratello mare / mi porto un po' della tua ghiaia / un po' del tuo sale azzurro / un po' della tua infinità / e un pochino della tua luce / e della tua infelicità. 
Nazim Hikmet, Arrivederci fratello mare, Varna, 1951

Dio crea l'uomo così come il mare crea i continenti: ritirandosi. 
Friedrich Hölderlin [1]

C'è uno spettacolo più grandioso del mare, ed è il cielo, c'è uno spettacolo più grandioso del cielo, ed è l'interno di un'anima. 
Victor Hugo, I miserabili, 1862

Spesso ci sono più cose naufragate in fondo a un’anima che in fondo al mare.
[Il y a souvent plus de choses naufragées au fond d'une âme qu'au fond de la mer].
Victor Hugo, Oceano, 1989 (postumo)

Quando non si ha niente, avere il mare – il Mediterraneo – è molto. Come un tozzo di pane per chi ha fame.
Jean-Claude Izzo, Chourmo, 1996

Di fronte al mare la felicità è un'idea semplice. 
[Face à la mer le bonheur est une idée simple].
Jean-Claude Izzo, ibidem

Quando gli uomini giungono a essere soddisfatti della vita di mare, non sono adatti a vivere in terra ferma.
Samuel Johnson, in James Boswell, Vita di Samuel Johnson, 1791 (postumo)

Un sasso gettato in mare fa crescere tutto il mare, anche se in modo impercettibile.
Rudyard Kipling [1]

Non avevo mai veduto il mare. Molte altre cose avevo visto, forse troppe. Uomini avevo visto, forse troppi. Ma il mare mai. E perciò non avevo ancora compreso nulla, non avevo capito assolutamente nulla. Come si può capire qualcosa della vita, e capire a fondo se stessi, se non lo si è imparato dal mare? Come si può comprendere gli uomini e la loro vita, il loro vano sforzarsi e il loro inseguire mete bizzarre, prima di aver spaziato con lo sguardo sul mare, che è sconfinato e basta a sé stesso?
Federico García Lorca [1]

Noi siam come il mare, che riceve acqua da tutte le parti, e la torna a distribuire a tutti i fiumi.
Alessandro Manzoni, I promessi sposi, 1827/42

Un tempo il destino dell'Italia era sul mare. Ora è in alto mare. 
Carlo Manzoni [1]

Dalla terra con occhi sognanti guardiamo il mare e quando siamo in mare guardiamo la terra come in sogno.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

L’uomo che ha visto il mare, non sa più pensare ad altre acque.
Mencio, III sec. a.e.c. [1]

Il mare resta sempre il mare, pieno di enigmi e di nuove lezioni.
Bernard Moitessier [1]

Il mare: una tale quantità d'acqua rasenta il ridicolo.
Henry Monnier (attribuito al suo personaggio Monsieur Prudhomme, 1830/60)

Ah, io non chiederei d'essere un gabbiano, né un delfino; mi accontenterei d'essere uno scòrfano, ch'è il pesce più brutto del mare, pur di ritrovarmi laggiù, a scherzare in quell'acqua.
Elsa Morante, L'isola di Arturo, 1957

Dio è come il mare: sorregge chi gli si abbandona.
Guido Morselli, Diario, 1938/73 (postumo 1988)

Chi comanda il mare, guida la storia. 
Horatio Nelson [1]

Non si può essere infelici quando si ha questo: l’odore del mare, la sabbia sotto le dita, l’aria, il vento.
Irène Némirovsky [1]

Solo sul mare si è veramente liberi. 
Eugene O'Neill [1]

Il minimo movimento interessa tutta la natura: il mare intero cambia per una pietra.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Quale mondo giaccia di là di questo mare non so, ma ogni mare ha l'altra riva, e arriverò.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Vivere in un ambiente è bello quando l'anima è altrove. In città quando si sogna la campagna, in campagna quando si sogna la città. Dappertutto quando si sogna il mare.
Cesare Pavese, ibidem

Il mare è tutto azzurro. / Il mare è tutto calmo. / Nel cuore è quasi un urlo / di gioia. E tutto è calmo.
Sandro Penna, Poesie, XX sec.

Il mare unisce i paesi che separa.
Alexander Pope, La foresta di Windsor, 1713

A noi che siamo gente di pianura / navigatori esperti di città / il mare ci fa sempre un po' paura / per quell'idea di troppa libertà / eppure abbiamo il sale nei capelli / del mare abbiamo le profondità.
Raf, Giancarlo Bigazzi e Umberto Tozzi, Gente di mare, 1987

Il mare è l’abisso colmo fino al bordo.
[La mer, c'est l'abîme plein jusqu'au bord].
Jules Renard [1]

Il mare non ha re all'infuori di Dio.
[The sea hath no king but God alone].
Dante Gabriel Rossetti [1]

L'amore è un mare così vasto, non ha né bordi, né estremità, né angoli.
Gialal al-Din Rumi, XIII sec. [1]

Se vuoi costruire una barca, non radunare uomini per tagliare legna, dividere i compiti e impartire ordini, ma insegna loro la nostalgia per il mare vasto e infinito.
Antoine de Saint-Exupéry, Cittadella, 1948 (postumo)

Quando si varca l’arco di ingresso al tempio dei sogni, lì, proprio lì, c’è il mare…
Luis Sepúlveda [1]

Al mare piace l'impunità, e perciò cancella ogni impronta sulla sabbia.
Ramón Gómez de la Serna, Greguerías, 1917/60

Il mio slancio è infinito come il mare, e non meno profondo è il mio amore; più te ne dono più ne posseggo, perché entrambi sono infiniti.
William Shakespeare [1]

Il marinaio è felice in mezzo al mare perché sa che al di là dell’orizzonte c’è la città.
Luigi Snozzi, in Pierre-Alain Croset, Luigi Snozzi, Progetti e architetture 1957-1984, 1984

Il mare è un elemento capitale per la conoscenza dei popoli. Modella i costumi, così come plasma le proprie coste. Tutti i popoli marinari hanno avuto nell'anima capriccio, se non follia.
André Suarès, Tre uomini: Pascal, Ibsen, Dostoïevski, 1913

Non puoi attraversare il mare semplicemente stando in piedi e fissando l'acqua. Non indulgere in vani desideri.
[You can't cross the sea merely by standing and staring at the water. Don't let yourself indulge in vain wishes].
Rabindranath Tagore [1]

Chi ha il dominio del mare ha il dominio di tutto. 
Temistocle, V sec. a.e.c.

L’altro giorno al mare ho fatto un tuffo e sott'acqua ho trovato un marocchino che voleva lavarmi il vetro della maschera.
Teo Teocoli [1]

Non apprezzerai mai veramente il mondo finché il mare stesso non ti scorrerà nelle vene, finché tu non sarai rivestito di cielo e incoronato di stelle.
Thomas Traherne [1]

Ho spiegato a mio nipote cos'è il compromesso: «Se, per le vacanze, tua mamma vuole andare al mare, e tuo papà invece in montagna, il compromesso è che si va al mare, ma il babbo può portarsi gli sci.»
Dino Verde [1]

Il mare è tutto. Copre i sette decimi del globo terrestre. Il suo respiro è puro e sano. È l'immenso deserto dove l'uomo non è mai solo, poiché sente fremere la vita accanto a sé. Il mare non è altro che il veicolo di un'esistenza soprannaturale e prodigiosa; non è che movimento e amore, è l'infinito vivente.
Jules Verne, Ventimila leghe sotto i mari, 1870

Per me il mare è un perenne miracolo, / i pesci vi guazzano - gli scogli, - il moto delle onde - i vascelli con uomini a bordo, / si danno mai miracoli più strani?
Walt Whitman, Foglie d'erba, 1855/92

Due voci possenti ha il mondo: la voce del mare e la voce della montagna.
[Two voices are there one is of the sea, / one of the mountains each a mighty voice].
William Wordsworth, Scene descrittive, 1793

Le spugne crescono nel mare. Mi chiedo quanto più profondo sarebbe il mare se questo non accadesse.
Steven Wright [1]

Il mare vive in ognuno di noi.
[The sea lives in every one of us].
Robert Wyland [1]

Nelle città senza mare, chissà a cosa si rivolge la gente per ritrovare il proprio equilibrio? Forse alla luna.
Banana Yoshimoto, Tsugumi, 1989

Infiniti e immortali, i mari sono l’inizio e la fine di ogni cosa sulla terra.
Heinrich Zimmer [1]

Dio disse: "Le acque che sono sotto il cielo, si raccolgano in un solo luogo e appaia l'asciutto". E così avvenne. Dio chiamò l'asciutto terra e la massa delle acque mare. E Dio vide che era cosa buona.
Genesi, Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.

Chi vuole perle, deve immergersi nel fondo del mare.
A.A. V.V., Le mille e una notte, ca. XIII sec.

Hai presente quando la sabbia scotta, ma tu te ne freghi perché tanto sai che stai correndo verso il mare? Ecco, bisognerebbe vivere così.
Anonimo

I fiumi scorrono verso il mare, e il mare non è mai colmo. Così il cuore dell'uomo
Anonimo 

L'anatra è felice nella sua pozzanghera perché non conosce il mare.
Anonimo (attribuito ad Antoine de Saint-Exupéry)

La gente si aggrappa all'abitudine come ad uno scoglio, quando invece dovrebbe staccarsi e tuffarsi in mare. E vivere.
Anonimo (attribuito a Charles Bukowski)

Potevano farlo giallo, viola o rosso. Invece l’han fatto blu, il mare, come un cielo posato sulla terra.
Anonimo

Sii come il mare che rifrangendosi sugli scogli / torna a ricomporsi e a riprovarci ancora / ad abbattere quella infrangibile barriera / mai stanco di cimentarsi.
Anonimo (attribuito a Jim Morrison)

Tutti dovremmo avere una vita con vista sul mare.
Anonimo

Voglio il mare – rotolare sulla sabbia fino a vestire ogni poro della mia pelle, approfittare dell’abbraccio forte e acquoso del blu e farmi avvolgere dalla coperta calda del sole…
Anonimo (attribuito a Jim Morrison)
Di fronte al mare la felicità è un'idea semplice.
(Jean-Claude Izzo)
Proverbi sul Mare
  • A non mettere e cavare, si seccherebbe il mare.
  • Acqua di mare, pene amare.
  • Basta un sorso per sapere com'è tutto il mare.
  • Chi cerca il mare segua un torrente.
  • Chi è in mare non ha padroni.
  • Chi è stato una volta in mare non può dirsi navigante.
  • Chi non sa la strada del mare prenda lungo il fiume.
  • Chi promette in mare deve mantenere in porto.
  • Chi teme acqua e vento non si metta in mare.
  • Dopo tanto andare ogni acqua torna al mare.
  • Dove puoi andar per terra non andar per mare.
  • Il mare non rifiuta acqua.
  • Il mare torna dove fu il mare.
  • Loda il mare e tieniti alla terra.
  • Mare bianco scirocco in campo; mare crespo vento fresco.
  • Mare, femmina e fuoco non son cose da poco.
  • Nel mare si pigliano i pesci grandi.
  • Non maledica il mare chi tornar volle a navigare.
  • Non tutta l’acqua arriva al mare.
  • Non tutto quel che è in mare è pesce.
  • Ogni acqua va al mare.
  • Quando il mare riluce neve conduce.
  • Quel che si promette in mare in terra non si mantiene.
  • Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare.
  • Tutti i fiumi vanno al mare, e il mare non straripa.
  • Tutti i ruscelli scendono al mare.
Butta in mare un uomo fortunato: tornerà a galla con una perla in bocca. 
Proverbio ladino

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Mare in Tempesta - Mare di Inverno - Mare al Tramonto - Oceano - Onde - SpiaggiaNavigare 

Nessun commento: