Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e citazioni sul Disprezzo

Grande raccolta di aforismi, frasi e proverbi sul disprezzo, sentimento che induce a considerare qualcosa o qualcuno indegno della propria stima o considerazione. La maggior parte delle seguenti citazioni fanno riferimento al disprezzare gli altri o sé stessi; quelle restanti, al disprezzo verso cose o enti.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'odio, lo sdegno, il disgusto, la misantropia e sul mantenere le distanze. [I link sono in fondo alla pagina].
A odiare perdi tempo e salute. A disprezzare guadagni l'uno e l'altro.
(Ugo Ojetti)
Non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
Dante Alighieri, Inferno, Divina Commedia, 1304/21

A disprezzarsi troppo ci si rende degni del proprio disprezzo.
Henri-Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

È più facile disprezzarsi che correggersi
Henri-Frédéric Amiel, ibidem

Tra l'adulazione e l'ammirazione scorre spesso un fiume di disprezzo.
Minna Antrim [1]

Di tutte le afflizioni, la peggiore è il disprezzo di sé.
Berthold Auerbach [1]

Tizio mi disprezza? Fatti suoi. Per quello che sta in me cercherò di non farmi mai sorprendere a dire o a fare nulla di spregevole.
Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166-179

Non disprezzate la sensibilità di alcuno. La sensibilità di ogni uomo è il suo genio.
Charles Baudelaire, Razzi, 1855/62 (postumo 1887/1908) 

Ci sono pelli corazzate con le quali il disprezzo non è più una vendetta.
Charles Baudelaire, ibidem

I politici, come le prostitute, vengono disprezzati. Ma chi non corre da loro, quando ha bisogno dei loro servigi? 
Brendan Behan [1]

L'odio viene dal cuore; il disprezzo dalla testa; e nessuno dei due sentimenti è spesso sotto il nostro controllo.
Alexander Graham Bell, XIX-XX sec. [1]

Per quanto un uomo disprezzi le donne, nulla l'inorgoglisce tanto quanto il favore di una donna.
Ugo Bernasconi, Parole alla buona gente, ca. 1933 (postumo 1987)

Disprezzo. Il sentimento che prova un uomo prudente nei confronti di un nemico in posizione troppo temibile per poter essere attaccato direttamente senza pericolo.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Chi non cura una ingiuria può farlo perché disprezza se stesso o perché disprezza l'offensore; nel primo caso egli è un cappone; nel secondo un filosofo.
Anselmo Bucci, Il pittore volante, 1930

Chi disprezza il prossimo si preoccupa già troppo del prossimo.
Anselmo Bucci, ibidem

Questo è un antico detto, non è una novella: "Disprezzano colui che siede in silenzio, disprezzano colui che parla troppo, disprezzano anche colui che parla poco; non c'è nessuno sulla terra a non essere disprezzato".
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

A una mezza indulgenza di chi ti giudica preferisci un disprezzo intero.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

Disprezza pure gli altri, se vuoi; ma prima, magari blandamente, te stesso.
Gesualdo Bufalino, ibidem

La gentilezza espressa a 360 gradi nasconde negli uomini maturi un disprezzo "sferico" per i loro simili e per tutto ciò che li contiene.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Il disprezzo non è una cosa da disprezzare.
Edmund Burke [1]

Negli uomini, le cose da ammirare sono più di quelle da disprezzare.
Albert Camus, La peste, 1947

La massima più difficile da applicare è quella del Pirké Aboth: «Non disprezzare nessuno».
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

La migliore filosofia, relativamente alla gente, è di fondere nei suoi confronti un gaio sarcasmo con un disprezzo indulgente.
[La meilleure philosophie, relativement au monde, est d'allier, à son égard, le sarcasme de la gaieté avec l'indulgence du mépris].
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

In questi tempi difficili, è opportuno concedere il nostro disprezzo con parsimonia, tanto numerosi sono i bisognosi.
François-René de Chateaubriand, Memorie d'oltretomba, 1849/50 (postumo)

I torti sono spesso perdonati, ma il disprezzo mai. Il nostro orgoglio lo ricorda per sempre.
[Wrongs are often forgiven; but contempt never is. Our pride remembers it forever].
Philip Dormer Stanhope Chesterfield, Lettere al figlio, 1737/68 (postumo 1774-1890)

Fintanto che non si aspira a essere disprezzati, si è come gli altri, come per l'appunto quelli che disprezziamo.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Bisogna aver cura del proprio disprezzo e non distribuirlo alla leggera.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

Il cielo non ha collere paragonabili all'amore trasformato in odio, né l’inferno ha furie paragonabili a una donna disprezzata.
William Congreve, La sposa in lutto, 1697 (attribuito erroneamente a William Shakespeare - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Per conferire dignità, perdona. Per esprimere disprezzo, dimentica.
Mason Cooley, City Aphorisms, 1980/94
La migliore filosofia, riguardo alla gente, è di fondere nei suoi confronti
il sarcasmo dell'allegria con l'indulgenza del disprezzo. (Nicolas de Chamfort)
Foto: Joseph Ducreux, Ritratto dell'artista nelle vesti di un burlone, ca. 1791
Disprezzare o essere disprezzato è l'alternativa plebea alla vita di relazione.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Come non disprezzare il popolo?
Nicolás Gómez Dávila, ibidem

La forma sublime del disprezzo è il perdono.
Nicolás Gómez Dávila, ibidem

Non appartenere ad alcun partito ci permette di disprezzare solo ciò che è autenticamente disprezzabile.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Disprezzare è facile; meno facile è comprendere.
Federico De Roberto, Opere, XX sec.

Per il vero saggio, non c'è disprezzo che non finisca, o tosto o tardi, col mutarsi in comprensione.
Federico De Roberto, ibidem

Con un po' di disprezzo ci risparmiamo di odiare molto.
Jacques Deval, Taccuino di un autore drammatico, 1952

Disprezzo profondamente chi è felice di marciare nei ranghi e nelle formazioni al seguito di una musica: costui solo per errore ha ricevuto un cervello; un midollo spinale gli sarebbe più che sufficiente.
Albert Einstein, Come io vedo il mondo, 1934

Le persone intelligenti non disprezzano nessuno, perché sanno che nessuno è tanto debole da non potersi vendicare, se subisce un'offesa.
Esopo, Favole, VI sec. a.e.c.

Molti possono sopportare l'avversità, ma pochi tollerano il disprezzo.
[Many can bear adversity, but few contempt]. 
Thomas Fuller, Gnomologia, 1732

Chi più disprezza il popolo meglio sa blandirlo.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Il disprezzo è un odio senza stima.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

L'odio è istinto; il disprezzo, ragionamento.
Roberto Gervaso, ibidem

Non si può amare il potere senza un po' disprezzare coloro sui quali lo si esercita.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Un profeta non è disprezzato se non nella sua patria e in casa sua.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Non si può disprezzare il mondo, creato da Dio. Si possono disprezzare, e combattere, coloro che diabolicamente cercano di mutare in caos l'ordine visibile.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

L'indulgenza è la forma aristocratica del disprezzo. 
Remy de Gourmont, I cavalli di Diomede, 1897

La troppa confidenza ingenera e facilita il disprezzo. 
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Disprezzare una cosa è il miglior espediente per conquistarla.
Baltasar Gracián y Morales, ibidem

Il disprezzo è la più politica delle vendette.
Baltasar Gracián y Morales, ibidem

Il saggio stima tutti, perché riconosce ciò che di buono esiste in ciascuno e sa quanto costa far bene le cose. Lo sciocco disprezza tutti perché ignora che cosa sia il bene e sceglie sempre il peggio.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Chi troppo disprezza gli uomini, non giungerà mai a conoscerli.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Talvolta è più offensivo essere apprezzati per i motivi sbagliati che essere disprezzati per quelli giusti.
David Grossman, Qualcuno con cui correre, 2000

Essere ricordati dopo morti, non è che una misera ricompensa per essere stati trattati con disprezzo quando si era in vita.
William Hazlitt [1]

Amo tutti gli uomini nella loro umanità e per quello che dovrebbero essere, ma li disprezzo per quello che sono.
Émile Henry, Pensieri, 1896 (postumo)

Il nevrotico vive tra due alternative, di orgoglio e di disprezzo di sé, di modo che una ferita inferta all'orgoglio lo precipita negli abissi del disprezzo di sé stesso.
Karen Horney, Nevrosi e sviluppo della personalità, 1950

Le persone di poco carattere conoscono solo due comportamenti: o disprezzo o servilismo.
Erica Jong, Fanny, 1980

Il gusto e la facilità insita in noi di schernire, biasimare e disprezzare gli altri è qualcosa di mostruoso; al tempo stesso, lo è anche l’ira che proviamo contro quanti ci scherniscono, ci biasimano e ci disprezzano.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Soltanto chi è degno di disprezzo teme di essere disprezzato.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Ci sono offese a cui un uomo rispettabile deve saper rispondere solo con il silenzio e il disprezzo.
Eugène Labiche, La grammatica, 1867

II mio odio si è fatto vecchio − è disprezzo.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Non c'è miglior modo di far colpo e fortuna con una giovane superba e sprezzante, che disprezzandola.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Non c'è niente di peggio che essere disprezzati dall'unica persona la cui approvazione è tutto per noi.
William Somerset Maugham, Una donna di mondo, Racconti, XX sec.

Il disprezzare altrui non solamente è figliuolo di superbia, ma eziandio è segnale di picciol cuore.
Ettore Mazzuchelli, Manuale di massime, sentenze e pensieri sopra diverse materie, 1769

Il disprezzo con rispetto: la civiltà è tutta qui.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

L'unica cura per il disprezzo è il contro-disprezzo.
H. L. Mencken [1]

Bisogna guardarsi dal disprezzare quelli che sono di umile nascita (è l’espressione usata da tutti), perché sarebbe un’ingiustizia. Quando sono stati dati alla luce, non è stato chiesto il loro parere, e non è colpa loro.
Damien Mitton, Pensieri sull'onestà, 1694 (postumo)

Il motivo per cui gli uomini detestano tanto di essere disprezzati è che nel disprezzo c’è sempre una specie di sorda e occulta minaccia.
Damien Mitton, ibidem

Le condizioni più sfortunate sono anche le più disprezzate. Non bastano le loro effettive miserie, ma vi s'aggiungono anche la vergogna e il disprezzo. In verità, gli uomini sono assai crudeli.
Damien Mitton, ibidem

Non stupisce che si provi tanta antipatia per le persone che hanno troppa considerazione di sé: non c'è grande differenza tra lo stimare molto sé stessi e il disprezzare molto gli altri. 
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716-55  (postumo 1899-01)

Venendo a sapere che qualcuno che disprezziamo si è espresso in termini lusinghieri sul nostro conto, siamo propensi a rivedere la nostra opinione.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Contro la malattia maschile del disprezzo di sé giova nel modo più sicuro l’essere amati da una donna intelligente.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano, 1878

Il segno più inequivocabile di disprezzo degli uomini è di considerare ciascuno solo in quanto mezzo per il proprio fine, o non considerarlo affatto.
Friedrich Nietzsche, ibidem

L'uomo è più sensibile al disprezzo degli altri che a quello di se stesso.
Friedrich Nietzsche, ibidem

Per le due parti il modo più spiacevole di replicare a una polemica è quello di arrabbiarsi e tacere: perché chi attacca interpreta di solito il silenzio come un segno di disprezzo.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano, 1878

Nell'affabilità non vi è alcun odio per gli uomini, ma appunto per questo fin troppo disprezzo verso di loro.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

Chi disprezza sé stesso si apprezza tuttavia ancora come disprezzatore.
[Wer sich selbst verachtet, achtet sich doch immer noch dabei als Verächter].
Friedrich Nietzsche, ibidem

Non si dovrebbero trattare le persone come degli oggetti. Valgono molto meno. 
Patrick Jake O'Rourke, XXI sec. [1]

A odiare perdi tempo e salute. A disprezzare guadagni l'uno e l'altro.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

Il rispetto può essere una forma superiore del disprezzo.
Ugo Ojetti, ibidem

Ci sono persone il cui odio e il cui disprezzo fanno più onore delle loro lodi e della loro amicizia.
Axel Oxenstierna, Riflessioni e massime, 1645

Il disprezzo è la migliore risposta all'ingiuria.
Axel Oxenstierna, ibidem
Ci sono persone il cui odio e il cui disprezzo fanno più onore
delle loro lodi e della loro amicizia. (Axel Oxenstierna)
È molto difficile provare disprezzo per gli altri quando ti guardi allo specchio.
Harold Pinter [1]

Il disprezzo si veste di silenzio, il dispetto se ne traveste. 
Giuseppe Prezzolini, Ideario, 1967

Chi ha vissuto e pensato, questi non può nella sua anima non disprezzare gli uomini.
Aleksandr Puškin, Evgenij Onegin, 1825/33

Il disprezzo meritato ferisce insanabilmente.
Emilio Roncati, Le voci, 1923

Il nostro disprezzo, spesso, ha miglior gusto della nostra invidia.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Chi coltiva cattiveria, raccoglie disprezzo!
Linda Reale Ruffino (Aforismi inediti su Aforismario)

Dire ad alta voce di certe persone che le si disprezza è non disprezzarle abbastanza. Solo il silenzio è il sovrano disprezzo. – E quello che dico qui è già troppo.
Charles Augustin de Sainte-Beuve, I miei veleni, 1926 (postumo)

La sola vera dignità dell'uomo è la capacità di disprezzarsi.
George Santayana, Dialoghi nel Limbo, 1925

Odio e disprezzo stanno in un deciso antagonismo e si escludono a vicenda. Anzi più d'un odio non ha altra sorgente che l'alta stima che necessariamente impongono i meriti altrui.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

L'odio è questione del cuore, il disprezzo della testa.
[Hass ist Sache des Herzens, Verachtung des Kopfs].
Arthur Schopenhauer, ibidem

Se si volessero odiare tutti i miserabili bricconi, vi sarebbe troppo da fare: si può, invece, disprezzare tutti quanti senza eccezione con la massima comodità. Il vero disprezzo, che è il rovescio del vero orgoglio, si mantiene del tutto celato e non si fa notare affatto.
Arthur Schopenhauer, ibidem

Colui che rivela il suo disprezzo da già, con ciò, segno di una certa stima, in quanto vuol far conoscere ad altri quanto poca sia la stima che ne ha; con ciò egli tradisce odio, che esclude il disprezzo e soltanto lo finge.
Arthur Schopenhauer, ibidem

Il vero e proprio disprezzo, è genuina convinzione del disvalore altrui ed è conciliabile con una certa tolleranza e indulgenza, grazie alle quali si evita di provocare la persona disprezzata per salvaguardare la propria tranquillità e sicurezza, poiché ognuno può arrecare un danno.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Meglio sapere di essere disprezzato, che vedersi disprezzato e adulato a un tempo.
William Shakespeare, ca. 1606

Il silenzio è la più perfetta espressione del disprezzo.
[Silence is the most perfect expression of scorn].
George Bernard Shaw, Torniamo a Matusalemme, 1920

È facile si giunga a disprezzare qualcuno per non doverlo invidiare.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Si può essere sempre cortesi con tutti per puro e semplice disprezzo.
Giovanni Soriano, ibidem

Dubito di chi mi parla di amore per il prossimo come di chi mi dice di disprezzare sé stesso.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Per quanto si disprezzi il prossimo e si faccia di tutto per tenersene a distanza, non si può sempre evitare di esserne in qualche modo infastiditi. Anche una mosca, infatti, può intrufolarsi nella stanza dove ce ne stiamo tranquilli, e posarsi proprio sulla punta del nostro naso.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

È disperante frequentare persone per cui si prova disprezzo: essere obbligati, per pura cortesia, ad ammirare cose la cui insignificanza fa compassione.
Oswald Spengler, A me stesso, 1911/19 (postumo, 1993)

Il disprezzatore è quasi sempre più vile del disprezzato.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

Chi teme il disprezzo, è sprezzato; chi nol cura, è sprezzabile.
Niccolò Tommaseo, ibidem

La donna è talvolta più leggera dell'uomo nel dimostrare il disprezzo: ma appunto .perchè più leggero, il disprezzo in essa è men reo.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

Se il disprezzo può dare qualche sollievo, non consola mai.
Achille Tournier, Pensieri d'autunno, 1888

Guardando bene, si scopre che nel disprezzo v'è un po' di invidia segreta. Considerate bene ciò che disprezzate e vi accorgerete che è sempre una felicità che non avete, una libertà che non vi concedete, un coraggio, un'abilità, una forza, dei vantaggi che vi mancano, e della cui mancanza vi consolate col disprezzo.
Paul Valéry, Cattivi pensieri, 1942

Coloro che disprezzano l'uomo si credono grandi uomini.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Non abbiamo abbastanza amor proprio da poter passar sopra al disprezzo altrui.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, ibidem

Ci offende meno il disprezzo degli sciocchi, che il sentirei mediocremente stimati dalle persone d'ingegno.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, ibidem

Nessuno può vantarsi di non esser mai stato disprezzato.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, ibidem

L’amore è più potente dell’amor proprio, poiché possiamo amare una donna anche se ci disprezza.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746
Ci sono persone che meritano tutto il nostro disprezzo.
Altre invece se lo devono guadagnare. (Eros Drusiani)
Tutto il nostro disprezzo per la vita deriva dalla nostra incapacità di vivere con noi stessi e con gli altri.
Mirko Badiale (Aforismi inediti su Aforismario)

Non c'è destino che non si vinca con il disprezzo.
Albert Camus, Il mito di Sisifo, 1942

Imparando a conoscere i mali della natura, si disprezza la morte; imparando a conoscere quelli della società, si disprezza la vita.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)

Passare dal disprezzo al distacco sembra facile. Eppure non è tanto un passaggio quanto un’impresa, una realizzazione. Il disprezzo è la prima vittoria sul mondo; il distacco l’ultima, la suprema. L’intervallo che li separa coincide con il cammino che porta dalla libertà alla liberazione.
Emil Cioran, Confessioni e anatemi, 1987

Il disprezzo del denaro è assai frequente soprattutto in coloro che non ne hanno.
Georges Courteline, La filosofia di Georges Courteline, 1922

Chi disprezza cose che sappiamo degne di rispetto ci pare soltanto fastidioso e grottesco, ma non riusciamo a perdonare chi disprezza cose che stimiamo senza essere sicuri che meritino la nostra stima. L'incertezza è permalosa.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Se gli altri disprezzassero le nostre ricchezze come fingiamo di disprezzarle noi, ci sentiremmo meno ricchi.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Perché disprezzare il denaro se il denaro non disprezza nessuno?
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Non farà mai nulla di grande nel mondo, chi non sappia sfidare l'odio, o disprezzare lo scherno.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Ama i peccatori e disprezza le loro opere.
Isacco di Ninive, Discorsi ascetici, I sec.

Aveva sentito parlare con disprezzo del denaro, ma si chiedeva se chi lo disprezzava avesse mai provato a farne senza.
William Somerset Maugham, Schiavo d'amore, 1915

Gli uomini si mostrano più che mai eccessivi quando esprimono disprezzo o ammirazione: sembra proprio non esistere per loro una via di mezzo fra l’eccellente e il pessimo.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716/55 (postumo 1899/01)

Per disprezzare il denaro bisogna appunto averne, e molto.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo, 1952)

Cinismo è dare alle cose il disprezzo che meritano.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Disprezziamo molte cose per non dover disprezzare noi stessi.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Si disprezzano i grandi progetti, quando ci si sente incapaci di conseguire grandi successi.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746
Disprezzare è facile; meno facile è comprendere. (Federico De Roberto)
Immagine: Ernest Joseph Bailly, In Contempt of Hate, 1792)
Proverbi sul Disprezzo
  • Chi compra disprezza e chi ha comprato apprezza. 
  • Chi disprezza compra (o vuol comprare),
  • Chi disprezza la propria è padrone della vita degli altri.
  • Chi disprezza la vita, non teme la morte.
  • Chi disprezza vuol comprare e chi loda vuol lasciare.
  • La maggior ricchezza è il disprezzo della ricchezza.
  • Quel che si ha si disprezza e quel che non si ha si desidera.
  • Troppa familiarità genera disprezzo.
A cavaju hjestimatu nci luci u pilu.
[A cavallo disprezzato luccica il pelo].
Proverbio calabrese

Quando mangi un uovo, non disprezzare la gallina.
Proverbio africano

Chi disprezza il suo prossimo è privo di senno, l'uomo prudente invece tace.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c. 

Non parlare agli orecchi di uno stolto, perché egli disprezzerà le tue sagge parole.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c. 

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Odio - SdegnoDisgusto - Misantropia - Mantenere le Distanze

Nessun commento: