Cerca Autori o Argomenti in Aforismario

Aforismi, frasi e proverbi su Ottobre

Raccolta di aforismi, frasi, proverbi e versi poetici sul mese di Ottobre (31 giorni): il nome deriva dal latino "october", perché era l'ottavo mese del calendario romano, che iniziava con il mese di marzo.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'autunno, sui mesi di settembre e novembre, e su Halloween (31 ottobre). [I link sono in fondo alla pagina].
Ottobre è una sinfonia di permanenza e cambiamento.
(Bonaro Wilkinson Overstreet)
Aprile è il mese più crudele ma anche ottobre non scherza. 
Stefano Benni, Di tutte le ricchezze,

È il caro tempo dell'anno quando / più dolci nubi il cielo del mattino / attraversano, e il passo di chi parte / trova foglie più fitte nel sentiero / che s'allontana. / S'apre la strada su ville gentili / di fumo azzurro e giocondo granturco / nella pace del sole meridiano / che l'iride saluta con un lieto / ringraziamento. / Così il celeste ottobre in silenzio / trascorre, così accende nelle siepi / devastate e soavi ultime bacche, / aspre more che il sole declinante / più non matura. / Ma se viene la sera, se il cielo / impallidisce fra distanti torri / nella luna che sorge, le gaggìe / si fanno incontro umide di pianto ad abbracciarti.
Attilio Bertolucci, Tornando a casa, in Lettera da casa, 1951

Ottobre è la foglia caduta, ma è anche un vasto e chiaro orizzonte.
Hal Borland [1]

Una pineta invasa dai turisti, dalle tende, dalle schitarrate e gli animali impauriti da un’accozzaglia di voci e cattivi odori; dov'era la pace di ottobre?
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Si ripiegano i bianchi abiti estivi / e tu discendi sulla meridiana, / dolce Ottobre, e sui nidi. / Trema l’ultimo canto nelle altane / dove sole era l’ombra ed ombra il sole, / tra gli affanni sopiti. / E mentre indugia tiepida la rosa / l’amara bacca già stilla il sapore / dei sorridenti addii.
Cristina Campo, Dolce ottobre, in Passo d’addio, 1956

Di giorno in giorno il sole / si fa sempre più pallido. / è un pallore che fiacca i nervi / e l'anima rattrista: un'agonia di luce che si spegne / un singhiozzo che muore lentamente. / In queste mattine d'ottobre / io vagolante in mezzo alla ressa / vo come un'ombra che cader potrebbe / senza rumore. / Assaporando il sole d'autunno / ch'è il solicello della lunga morte.
Vincenzo Cardarelli, Mattini d'ottobre, Poesie, XX sec.

Ottobre era il mese più dolce / I baci e le carezze sotto l'albero di limone / L'uva era la nostra refurtiva preferita, la vendemmia / Una sacrosanta tradizione di famiglia. / Ottobre era il mese migliore / Per scorgere I tramonti che infuocavano l'orizzonte.
Carmen Consoli, Ottobre, 2015

Ottobre ha dato una festa; / Le foglie son venute a centinaia – / Sorbi selvatici, querce, e aceri, / E foglie di ogni nome. / Il sole srotola un tappeto, / E ogni cosa è grande.
George Cooper, Festa di ottobre, Poesie, XX sec.

Ottobre, | oggi è arrivato ottobre | col suo cappotto nero. 
Cesare Cremonini, Maggese, 2005

In questa notte calda di ottobre, apriti cuore / Non stare li in silenzio senza dir niente / Non ti sento, non ti sento, da troppo tempo non ti sento / E ti ho tenuto lontano dalla gente / Quanti giorni passati senza un gesto d'amore / Con i falsi sorrisi e le vuote parole / Ho perfino pensato in questa notte di ottobre / Di buttarti via di buttarti via.
Lucio Dalla, Apriti cuore, 1990

Malinconia d'ottobre / Per tutto quello che non ho / Un cane passa, piscia e ride / E aspetta insieme a me / Il tram di mezzanotte / Che han cancellato o non c'è più / Adesso chiedo al cane sì, al cane se / Se mi porta lui da te, da te, da te...
Lucio Dalla, Malinconia d'ottobre, 2007

A volte, camminando in una domenica tersa d’inizio ottobre lungo un sentiero di montagna leggermente in pendenza, mentre respiro quell'aria perfetta, a momenti scheggiata dal volo di un uccello dal colore inafferrabile, mi capita di pensare perché non sono rimasto sul divano.
Diego De Silva, Superficie, 2018

Ottobre, il mio mese preferito. Amo guardare le foglie cambiare colore e trasformarsi in piccole fiamme. 
Christian Divine e Jean-Luc Cano, Life Is Strange, 2015

O dolce quieta mattina d'ottobre, / Lente inizia le ore di questo giorno. / Fa' che il giorno ci sembri meno breve. 
Robert Frost, Poesie, XX sec.

O silenzioso mite mattino d’ottobre, / le foglie son mature per cadere; / il vento di domani,se avrà forza, le spazzerà via tutte. / Chiamano i corvi sopra la foresta; / domani forse a stormi se ne andranno.
Robert Frost, Poesie, XX sec.

Settembre è il mare. Ottobre è un libro.
Gloria Fuertes [1]

Ottobre se ne stava sulla sedia, la serata era così gelida, e le foglie erano rosse e arancioni e ruzzolavano giù dagli alberi. 
Neil Gaiman [1]

Non so se tutti hanno capito Ottobre la tua grande bellezza: | nei tini grassi come pance piene prepari mosto e ebbrezza, prepari mosto e ebbrezza... | Lungo i miei monti, come uccelli tristi fuggono nubi pazze, | lungo i miei monti colorati in rame fumano nubi basse, fumano nubi basse...
Francesco Guccini, Canzone dei dodici mesi, 1972

Non posso sopportare di perdere qualcosa di così prezioso come il sole d’ottobre rimanendo in casa. Così ho trascorso quasi tutte le ore di luce nel cielo aperto.
Nathaniel Hawthorne [1]

Adoro i freddi giorni di ottobre, quando le foglie marroni giacciono spesse e inzuppate sotto i tuoi piedi.
Jerome K. Jerome [1]

Nella nebbia d'ottobre / tutto il rosso è rosa. / Con il becco sotto l'ala, / avvolto nel suo stesso tepore, / il cuore senza un orizzonte / grande, come il suo battito profondo, si chiude in sé / e medita, raccolto e gonfio, / sul prossimo. / ...E piange, dolce, / di aver dato all'oblio / tanta bellezza prossima.
Juan Ramón Jiménez, Nella nebbia d'ottobre, in Pietra e cielo, 1919

Era il 9 ottobre. L’aria era fredda, il cielo molto azzurro, un giorno di quelli che si vorrebbero versare in un bicchiere e bere d’un fiato 
Åsa Larsson [1]

Ottobre, il mese dei ricordi, il mese del caldo abbraccio della natura tra il verde dell’erba e il bruno degli alberi. 
Stephen Littleword [1]

Non so spiegarlo a parole, ma ottobre a me sembra il mese delle piogge, degli addii, delle lunghe dormite, ma anche dei profumi più intensi e dei gusti piccanti. Ottobre, un mese da respirare, gustare, calpestare.
Stephen Littleword [1]

L’Azzurro raddolcito d’ottobre / pallido e puro, che specchia il suo languore infinito / nei grandi bacini e lascia, sull'acqua morta / dov’erra col vento la fulva agonia delle foglie / scavando un gelido varco, trascinarsi / il sole giallo con obliquo raggio.
Stéphane Mallarmé, Sospiro, Poesie, XIX sec.

Sono così felice di vivere in un mondo in cui c'è Ottobre. Sarebbe terribile se saltassimo da settembre a novembre, no?
[I'm so glad I live in a world where there are Octobers. It would be terrible if we just skipped from September to November, wouldn't it?].
Lucy Maud Montgomery [1]

Tu sei sveglia da poco e apri la finestra / Sorridi e dici amore ormai è arrivato è arrivato / Ottobre / Ottobre / Con i suoi colori grigi che io amo / A ottobre mi sembra che inizi un nuovo anno / Ma perché non è a ottobre il capodanno.
Fabrizio Moro, Ottobre, 2010

A ottobre mi sembra che tutto sia più chiaro / è tutto dolce a ottobre anche l'amaro.
Fabrizio Moro, ibidem

È così pura questa / gioia fatta di luce e d'aria: questa / serenità ch'è d'ogni cosa intorno / a te, d'ogni pensiero entro di te: / quest'armonia dell'anima col punto / del tempo e con l'amore che il tempo / guida. Non più grano, né frutti ha ormai la / terra / da offrire. Sta limpido l'Autunno / sul riposo dell'anno... Il fisso / azzurro, immemore / di tuoni e lampi, stende il suo gran / velo / di pace sulle rosseggianti chiome / delle foreste. Quand'è falciata / la spiga, spoglia la pannocchia, / rosso / il vin nei tini, e le dorate noci / chiaman l'abbacchio, e fuor del / riccio scoppia / la castagna, che importa la / minaccia / dell'Inverno, alla terra?.. / Trasparente luce / d'ottobre, al cui tepor nulla matura / perché già tutto maturò: chiarezza / che della terra fa cosa di cielo.
Ada Negri, Sole d'Ottobre, Poesie, XX sec.

Ciò che desidero davvero dalla musica: che sia lieta e profonda come un pomeriggio di ottobre.
Friedrich Nietzsche, Ecce homo, 1888

La fine di ottobre è un momento particolare. L'estate è finita, eppure, in alcuni momenti, sembra non essersene accorta. Allora arriva la pioggia e ristabilisce le proporzioni. Sono scrosci grigi e tristi, che spiegano a tutti che il sole diventerà sempre più pallido e freddo e che non c'è proprio niente da fare. Dopo la pioggia, l'aria è umida e fresca, quasi pulita, e le foglie cadute a terra hanno l'odore di un addio. L'autunno è melanconico, se lo ascolti arrivare. 
Susanna Raule, I ricordi degli specchi, 2018

Ottobre seminatore: / in terra il seme sogna il fiore, / sotterra il buio germoglio sa / che il sole domani lo scalderà.
Gianni Rodari, I 12 mesi, Filastrocche lunghe e corte, 1981

In tutto l'arco dell'anno non ci sono giorni così piacevoli come quelli di un bell'ottobre. quando gli alberi sono spogli nel cielo mite e le foglie rosse riempiono la strada, e si riesce a sentire il respiro dell’inverno sia al mattino sia alla sera. Nessun altro periodo è così calmo, così teneramente solenne e con una tale mitezza riverente nell'aria.
Alexander Smith [1]

Il silenzio è una sagoma passata. / Le rose leonine d’ottobre si son mutate in carta / e le ombre degli alberi / somigliano ad ombrelli naufragati. / Il vocabolario dell’estate, esausto, / non dice più nulla. / Il bruno in fondo al rosso, / l’arancio giù in fondo al giallo...
Wallace Stevens, La pianta verde, Poesie, XX sec.

Era ottobre, un mese di giorni che si accorciano, ma di luce dorata dall'alba al tramonto. Non rimaneva molto tempo prima dell’arrivo dell’inverno.
Elisabeth de Waal [1]

Ascolta! il vento sta aumentando,  /e l’aria è selvaggia con le foglie. / Abbiamo avuto le nostre serate estive, / è adesso è l’ora d’ottobre.
Humbert Wolfe [1]

L’estate svanisce e passa, e arriva ottobre. Si sente l’umidità, si sente una chiarezza insospettabile, un brivido nervoso, una veloce esaltazione, un senso di tristezza e di partenza.
Thomas Wolfe [1]

Ottobre è una sinfonia di permanenza e cambiamento.
[October is a symphony of permanence and change].
Bonaro Wilkinson Overstreet [1]

Ottobre e gli alberi sono spogliati / di tutto ciò che indossano / Che m'importa? / Ottobre e i regni sorgono / e i regni cadono / ma tu vai avanti / e avanti.
[October and the trees are stripped bare / Of all they wear. / What do I care? / October and kingdoms rise / And kingdoms fall /  But you go on / And on].
U2, October, 1981

È Natale da fine ottobre. Le lucette si accendono sempre prima, mentre le persone sono sempre più intermittenti. Io vorrei un dicembre a luci spente e con le persone accese.
Anonimo (attribuito a Charles Bukowski)
Ottobre è bello, ma tieni in man l’ombrello. (Proverbio)
Proverbi su Ottobre
  • A san Simone [2] butta via il ventaglio.
  • D’ottobre il vino nelle doghe.
  • D’ottobre un bell'ovetto è più dolce d’un confetto.
  • L’acqua d’ottobre cheta le rane e il sugo di novembre fa parlare le donne.
  • Mosche d’ottobre: mercato quando piove.
  • Nebbia d'Ottobre e pioggia di Novembre, fanno scendere tanti beni dal cielo.
  • Ottobre è bello, ma tieni in man l’ombrello.
  • Ottobre e marzo sono fratelli.
  • Ottobre frondoso inverno freddoso.
  • Ottobre il vino è nelle doghe.
  • Ottobre mostaio.
  • Ottobre piovoso campo prosperoso.
  • Ottobre: vino e cantina da sera a mattina.
  • Se d’ottobre la foglia sta sul ramo inverno freddo e neve aspettiamo.
  • Se fa bello a san Gallo, [3] il bello arriva sino a Natale.
  • Se l'alba è brutta a san Michele, Ottobre sarà più brutto che bello.
Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. San Simone: 28 ottobre.
  3. San Gallo: 16 ottobre.
  4. Vedi anche aforismi, frasi e proverbi su: Settembre - Novembre - Autunno - Halloween

Nessun commento: